ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

roming
Messaggi: 78
Iscritto il: dom ago 31, 2008 22:04

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da roming »

A cosa serve l'APE?
A sensibilizzare le persone che si rivolgono al mercato immobiliare a tener presente anche i consumi energetici degli edifici al fine di contenerli.
Un impianto privo di DICO consuma comunque energia, pur essendo abusivo, e pertanto non vi è motivo per non doverne e poterne calcolarne il consumo convenzionale.
Tra l'altro l'assenza della DICO non impedisce neppure la compravendita di un immobile.
Il controllo sull'esistenza della DICO va fatto indipendentemente dalla redazione dell'APE.
La DICO è nata in seguito alla L.46/90, quindi esiste da oltre 30 anni.
E se vi sono ancora impianti privi di DICO, la responsabilità è: a) di chi ha installato l'impianto b) del proprietario/amministratore dell'immobile che non la ha pretesa (forse ha pagato in nero?) c) di chi non ha fatto i dovuti controlli.
Non certo di chi redige l'APE, il quale si trova nella singolare posizione di essere multato per colpe da lui non commesse e per di più da parte di chi doveva controllare e non lo ha fatto.
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 8168
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da NoNickName »

roming ha scritto: mar giu 25, 2024 17:42 Tra l'altro l'assenza della DICO non impedisce neppure la compravendita di un immobile.
Non è vero. La impedisce esattamente come se mancasse l'APE.
Ripeti con me: l'APE non si può fare senza allegare il libretto d'impianto. Il libretto d'impianto non si può fare senza DICO.
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
ponca
Messaggi: 5929
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da ponca »

NoNickName ha scritto: mar giu 25, 2024 18:34
roming ha scritto: mar giu 25, 2024 17:42 Tra l'altro l'assenza della DICO non impedisce neppure la compravendita di un immobile.
Non è vero. La impedisce esattamente come se mancasse l'APE.
Ripeti con me: l'APE non si può fare senza allegare il libretto d'impianto. Il libretto d'impianto non si può fare senza DICO.
quale DICO scusa?
DICO impianto termico o DICO impianto gas? o entrambe?

con la stessa logica serve anche denuncia INAIL e SCIA antincendio ovviamente
Mimmo_510859D
Messaggi: 1642
Iscritto il: gio set 18, 2008 11:55

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da Mimmo_510859D »

NoNickName ha scritto: mar giu 25, 2024 18:34 Ripeti con me: l'APE non si può fare senza allegare il libretto d'impianto.
Vero
NoNickName ha scritto: mar giu 25, 2024 18:34 Ripeti con me: Il libretto d'impianto non si può fare senza DICO.
Non vero.
Mo' non è che Il libretto d'impianto non si può fare senza DICO is the new Il separatore idraulico non serve?
marcoaroma
Messaggi: 2874
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da marcoaroma »

Qui a Roma quando chiedi il rapporto di efficienza di una pdc ti danno la certificazione FGAS, e provano pure a convincerti che recentemente lo ha sostituito.
Impianti esistenti con DICO o DIRI? Un sogno di NNN e Regione Lazio.
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 8168
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da NoNickName »

marcoaroma ha scritto: mar giu 25, 2024 20:23 Impianti esistenti con DICO o DIRI?
Mo' non è che Impianti con Dico is the new: "Lavorare nei campi con iscrizione al centro dell'impiego?"
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 8168
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da NoNickName »

ponca ha scritto: mar giu 25, 2024 18:58 quale DICO scusa?
DICO impianto termico o DICO impianto gas? o entrambe?
Tutte. Comprese le dico delle macchine, apparecchiature e componenti installati nell'impianto termico, rilasciati dai rispettivi produttori.
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
capitan_fede
Messaggi: 8
Iscritto il: mer nov 29, 2023 15:47

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da capitan_fede »

NoNickName ha scritto: mer giu 26, 2024 14:32
ponca ha scritto: mar giu 25, 2024 18:58 quale DICO scusa?
DICO impianto termico o DICO impianto gas? o entrambe?
Tutte. Comprese le dico delle macchine, apparecchiature e componenti installati nell'impianto termico, rilasciati dai rispettivi produttori.
Ok, ma la responsabilità di una loro assenza o inesattezza nella documentazione sia del proprietario o responsabile impianto, non del certificatore.
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 8168
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da NoNickName »

capitan_fede ha scritto: mer giu 26, 2024 16:20 Ok, ma la responsabilità di una loro assenza o inesattezza nella documentazione sia del proprietario o responsabile impianto, non del certificatore.
Non ho mai dato la responsabilità dell'assenza delle DICO al certificatore.
Il certificatore è responsabile dell'emissione dell'APE in assenza di libretto.
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
capitan_fede
Messaggi: 8
Iscritto il: mer nov 29, 2023 15:47

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da capitan_fede »

NoNickName ha scritto: mer giu 26, 2024 16:22
capitan_fede ha scritto: mer giu 26, 2024 16:20 Ok, ma la responsabilità di una loro assenza o inesattezza nella documentazione sia del proprietario o responsabile impianto, non del certificatore.
Non ho mai dato la responsabilità dell'assenza delle DICO al certificatore.
Il certificatore è responsabile dell'emissione dell'APE in assenza di libretto.
Ecco, il tema molto intelligente ed importante della discussione (prima che si facessero esempi off topic) era di APE fate a regola d'arte (con ponti termici etc), ma soggette a vessazioni di richieste documentali da parte di ARPA lazio, tipo DICO, Inail e conformità di impianti, etc
Che il libretto sia indispensabile è fuori dubbio, ma la sua compilazione da parte degli installatori spesso è davvero carente e ridicola, perché dobbiamo scontare noi questo?
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 8168
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da NoNickName »

capitan_fede ha scritto: mer giu 26, 2024 18:23 perché dobbiamo scontare noi questo?
Hai un complesso di colpa?
Non devi scontarlo. Ti devi solo rifiutare di emettere APE in assenza. E come te tutti i tuoi colleghi.
Un po' di senso civico, per dio.
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
ponca
Messaggi: 5929
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da ponca »

NoNickName ha scritto: mer giu 26, 2024 19:37
capitan_fede ha scritto: mer giu 26, 2024 18:23 perché dobbiamo scontare noi questo?
Hai un complesso di colpa?
Non devi scontarlo. Ti devi solo rifiutare di emettere APE in assenza. E come te tutti i tuoi colleghi.
Un po' di senso civico, per dio.
la legge dice che all'ape deve essere allegato il libretto

non c'è scritto da nessuna parte che il certificatore debba verificare DICO/DIRI, denuncia INAIL, scia antincendio e quanto altro
ognuno ha le sue responsabilità e queste vengono giustamente attribuite dalla legge, non da Arpa
le responsabilità del certificatore si limitano a reperire libretto e RCE

ora mi vuoi dire che in un condominio la mancanza della scia antincendio impedisce la compilazione del libretto?
e che pertanto io non posso fare l'ape e gli immobili non sono commerciabili???


poi siamo in italia e evidentemente ogni regione è libera di stabilire le regole che vuole
capitan_fede
Messaggi: 8
Iscritto il: mer nov 29, 2023 15:47

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da capitan_fede »

NoNickName ha scritto: mer giu 26, 2024 19:37
capitan_fede ha scritto: mer giu 26, 2024 18:23 perché dobbiamo scontare noi questo?
Hai un complesso di colpa?
Non devi scontarlo. Ti devi solo rifiutare di emettere APE in assenza. E come te tutti i tuoi colleghi.
Un po' di senso civico, per dio.
Peccato che ogni APE che ci rifiutiamo di fare per la richiesta demenziale delle conformità, va dritta in pasto agli APEFACILE.it ...
sono gli APE-online, APEadesso e simili, ciò che ARPA Lazo deve combattere per permettere davvero a chi crede nella certificazione a regola d'arte di lavorare con serenità.
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 8168
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da NoNickName »

capitan_fede ha scritto: mer giu 26, 2024 23:13 richiesta demenziale delle conformità
Tua sorella è demenziale. La conformità è l'atto più importante per la sicurezza dell'impianto. Infatti nessuno vuole redigerla.
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
marcoaroma
Messaggi: 2874
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da marcoaroma »

capitan_fede ha scritto: mer giu 26, 2024 23:13 ciò che ARPA Lazo deve combattere
Guarda che sta lì per fare cassa, forse non hai capito bene la finalità di tutto
roming
Messaggi: 78
Iscritto il: dom ago 31, 2008 22:04

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da roming »

NoNickName ha scritto: mar giu 25, 2024 18:34
roming ha scritto: mar giu 25, 2024 17:42 Tra l'altro l'assenza della DICO non impedisce neppure la compravendita di un immobile.
Non è vero. La impedisce esattamente come se mancasse l'APE.
Ripeti con me: l'APE non si può fare senza allegare il libretto d'impianto. Il libretto d'impianto non si può fare senza DICO.
A mia gentile richiesta di produrre leggi a sostegno delle tue opinioni (che fino a prova contraria rimangono tali), non hai ancora fornito esauriente risposta. Se lo farai ti ringrazierò perché avrò imparato qualcosa, ma non è che ripetendo più volte le stesse cose queste diventano vere.
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 8168
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da NoNickName »

roming ha scritto: ven lug 05, 2024 18:20 A mia gentile richiesta di produrre leggi a sostegno delle tue opinioni (che fino a prova contraria rimangono tali), non hai ancora fornito esauriente risposta. Se lo farai ti ringrazierò perché avrò imparato qualcosa, ma non è che ripetendo più volte le stesse cose queste diventano vere.
Inter alia: faq agosto 2016 MISE punto 2.7. A tutti gli APE deve essere allegato il libretto di impianto comprensivo dei relativi allegati, tra cui anche un rapporto di controllo di efficienza energetica (Allegato II) valido (effettuato da meno di un anno);
Qualora non fosse allegato il libretto di impianto comprensivo dei relativi allegati, tra cui anche un rapporto di controllo di efficienza energetica valido, al responsabile dell’impianto è applicabile una sanzione amministrativa “non inferiore a 500 euro e non superiore a 3000 euro” ( Art.15 Dgls. 192/2015 ) perché significa dichiarare che l’impianto è esercito dal responsabile in violazione di quanto previsto dal dlgs 192/05 e dal dpr 74/2013 (Art. 7 Dgls. 192/2015 );
Se l’immobile è dotato di un impianto per la climatizzazione invernale distaccato dalla rete del gas o dichiarato dismesso o disattivato, va allegato all’ APE solo il libretto di impianto e non il rapporto di controllo di efficienza energetico.

Per quanto riguarda il libretto stesso abbiamo già parlato, in particolare articolo 5 del Decreto 27 marzo 2008, n°37
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
roming
Messaggi: 78
Iscritto il: dom ago 31, 2008 22:04

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da roming »

NoNickName ha scritto: sab lug 06, 2024 10:08
roming ha scritto: ven lug 05, 2024 18:20 A mia gentile richiesta di produrre leggi a sostegno delle tue opinioni (che fino a prova contraria rimangono tali), non hai ancora fornito esauriente risposta. Se lo farai ti ringrazierò perché avrò imparato qualcosa, ma non è che ripetendo più volte le stesse cose queste diventano vere.
Inter alia: faq agosto 2016 MISE punto 2.7. A tutti gli APE deve essere allegato il libretto di impianto comprensivo dei relativi allegati, tra cui anche un rapporto di controllo di efficienza energetica (Allegato II) valido (effettuato da meno di un anno);
Qualora non fosse allegato il libretto di impianto comprensivo dei relativi allegati, tra cui anche un rapporto di controllo di efficienza energetica valido, al responsabile dell’impianto è applicabile una sanzione amministrativa “non inferiore a 500 euro e non superiore a 3000 euro” ( Art.15 Dgls. 192/2015 ) perché significa dichiarare che l’impianto è esercito dal responsabile in violazione di quanto previsto dal dlgs 192/05 e dal dpr 74/2013 (Art. 7 Dgls. 192/2015 );
Se l’immobile è dotato di un impianto per la climatizzazione invernale distaccato dalla rete del gas o dichiarato dismesso o disattivato, va allegato all’ APE solo il libretto di impianto e non il rapporto di controllo di efficienza energetico.

Per quanto riguarda il libretto stesso abbiamo già parlato, in particolare articolo 5 del Decreto 27 marzo 2008, n°37
Nessuno contesta l'obbligatorietà di allegare il libretto di impianto all'APE (ed in caso di assenza del libretto la sanzione per legge deve essere comminata al responsabile dell'impianto e non al certificatore) ma non hai ancora indicato la legge che obbliga a redigere l'APE solo in presenza di di DICO, di cui nessuno contesta l'obbligo e la necessità. Se così fosse, per quale motivo, oltre alla volontà di sanzionare, non la si deve allegare all'APE insieme al libretto di impianto? Inoltre la compravendita di un immobile privo di DICO è del tutto legittima, basta dichiararlo preventivamente all'acquirente. Una prima legge prevedeva l'obbligo, poi è stata modificata, mi pare, da Calderoli.
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 8168
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da NoNickName »

roming ha scritto: lun lug 08, 2024 15:17 Nessuno contesta l'obbligatorietà di allegare il libretto di impianto all'APE (ed in caso di assenza del libretto la sanzione per legge deve essere comminata al responsabile dell'impianto e non al certificatore) ma non hai ancora indicato la legge che obbliga a redigere l'APE solo in presenza di di DICO,
Forse hai letto male.
Non ho mai dato la responsabilità dell'assenza delle DICO al certificatore.
Il certificatore è responsabile dell'emissione dell'APE in assenza di libretto.
L'APE non si può fare senza allegare il libretto d'impianto. Il libretto d'impianto non si può fare senza DICO.
roming ha scritto: lun lug 08, 2024 15:17 Inoltre la compravendita di un immobile privo di DICO è del tutto legittima, basta dichiararlo preventivamente all'acquirente.
E' una deroga discussa e discutibile introdotta il 25/6/2008, sulla base della cosiddetta autonomia negoziale, per permettere la compravendita di immobili allo stato rustico o collabente, in deroga alla regola generale che in assenza di accordi di tipo diverso prevede l'obbligo di DICO.
L'immobile non è comunque agibile in assenza di DICO.
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
gianlun
Messaggi: 528
Iscritto il: mer feb 04, 2015 10:09

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da gianlun »

in realtà era un punto inserito nella prima pubblicazione del DM 37/2008 (Bersani) che bloccò totalmente le vendite/affitti e di gran fretta fu 'magicamente' eliminato
capitan_fede
Messaggi: 8
Iscritto il: mer nov 29, 2023 15:47

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da capitan_fede »

NoNickName ha scritto: lun lug 08, 2024 15:38
roming ha scritto: lun lug 08, 2024 15:17 Nessuno contesta l'obbligatorietà di allegare il libretto di impianto all'APE (ed in caso di assenza del libretto la sanzione per legge deve essere comminata al responsabile dell'impianto e non al certificatore) ma non hai ancora indicato la legge che obbliga a redigere l'APE solo in presenza di di DICO,
Forse hai letto male.
Non ho mai dato la responsabilità dell'assenza delle DICO al certificatore.
Il certificatore è responsabile dell'emissione dell'APE in assenza di libretto.
L'APE non si può fare senza allegare il libretto d'impianto. Il libretto d'impianto non si può fare senza DICO.
roming ha scritto: lun lug 08, 2024 15:17 Inoltre la compravendita di un immobile privo di DICO è del tutto legittima, basta dichiararlo preventivamente all'acquirente.
E' una deroga discussa e discutibile introdotta il 25/6/2008, sulla base della cosiddetta autonomia negoziale, per permettere la compravendita di immobili allo stato rustico o collabente, in deroga alla regola generale che in assenza di accordi di tipo diverso prevede l'obbligo di DICO.
L'immobile non è comunque agibile in assenza di DICO.
NoNickName, forse non hai capito bene tu: ti stiamo chiedendo i riferimenti normativi che giustificano questa cosa che scrivi in continuazione 'Il libretto d'impianto non si può fare senza DICO.'
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 8168
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da NoNickName »

capitan_fede ha scritto: lun lug 08, 2024 17:34 NoNickName, forse non hai capito bene tu: ti stiamo chiedendo i riferimenti normativi che giustificano questa cosa che scrivi in continuazione 'Il libretto d'impianto non si può fare senza DICO.'
L'ho già scritto. Non esiste un impianto senza DICO. Non si può esercire alcun impianto privo di dichiarazione di conformità, e quindi non può essere dotato di libretto. Condizione necessaria e non sufficiente per la compilazione del libretto di impianto è che l'impianto sia tale, cioè sia dotato di DICO.
DM37.
La Dichiarazione di Conformità degli impianti è un documento che deve essere rilasciato nel momento in cui viene installato un nuovo impianto (o viene trasformato o ampliato). E' una precondizione per la compilazione del libretto.
Anzi è una precondizione per identificare il perimetro dell'impianto, poichè nella dico sono rappresentati gli schemi e i componenti dell'impianto stesso.
Infine è assurdo pensare di assolvere all'obbligo del libretto, in assenza di dichiarazione di conformità che attesti il rispetto della regola dell'arte che è un obbligo molto più severo concernente la sicurezza, rispetto a quello meramente formale del libretto.
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
arkanoid
Messaggi: 4456
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da arkanoid »

Non esiste un impianto senza dico me lo devo segnare :D
Stai facendo su un casino senza pari, quando fai la revisione il meccanico non controlla che il protocollo della centralina sia quello certificato dal TUV, attacca la sonda e stampa il risultato.
L'emissione dell'APE non richiede la verifica che l'edificio sia dotato di conformità, nè che il progetto sia conforme alla normativa energetica.
Ultima modifica di arkanoid il mar lug 09, 2024 08:12, modificato 1 volta in totale.
redigere redigere redigere
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 8168
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da NoNickName »

arkanoid ha scritto: mar lug 09, 2024 08:10 Non esiste un impianto senza dico me lo devo segnare :D
Diciamo che non esiste per la Legge. Ovviamente in Italia sono tutti senza dico.
arkanoid ha scritto: mar lug 09, 2024 08:10 Stai facendo su un casino senza pari, quando fai la revisione il meccanico non controlla che il protocollo della centralina sia quello certificato dal TUV, attacca la sonda e stampa il risultato.
Non capisco il parallelo. Il meccanico non può fare la revisione senza libretto di circolazione.
arkanoid ha scritto: mar lug 09, 2024 08:10 L'emissione dell'APE non richiede la verifica che l'edificio sia dotato di conformità, nè che il progetto sia conforme alla normativa energetica.
Ancora questa storia? Ne abbiamo già discusso.
Ma ditelo chiaramente che volete tenere le mani pulite e non preoccuparvene. E' molto più onesto... e comprensibile umanamente.
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
girondone
Messaggi: 12881
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da girondone »

ponca
Messaggi: 5929
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da ponca »

girondone ha scritto: mer lug 10, 2024 16:16 fresche fresche dal piemonte
https://enricorovere.it/regione-piemont ... i-termici/
regione che vai usanza che trovi
in Piemonte sembra che in caso di mancanza di libretto di impianto, RCE ecc.. sia sufficiente emettere l'ape con durata 1 anno anzichè 10


significativa e condivisibile questa precisazione

Si precisa che il certificatore non ha compiti ispettivi o di vigilanza in tal senso ma è buona prassi evidenziare al momento del rilascio dell’APE eventuali criticità per maggior chiarezza e trasparenza nei confronti del destinatario dell’APE (il futuro acquirente o conduttore) al fine di evitare di essere coinvolti in contenziosi.
Ricciardi
Messaggi: 30
Iscritto il: gio feb 22, 2024 10:26

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da Ricciardi »

Era così anche nel Lazio, fino a qualche anno fa.
Mimmo_510859D
Messaggi: 1642
Iscritto il: gio set 18, 2008 11:55

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da Mimmo_510859D »

ponca ha scritto: mer lug 10, 2024 16:52
girondone ha scritto: mer lug 10, 2024 16:16 fresche fresche dal piemonte
https://enricorovere.it/regione-piemont ... i-termici/
regione che vai usanza che trovi
in Piemonte sembra che in caso di mancanza di libretto di impianto, RCE ecc.. sia sufficiente emettere l'ape con durata 1 anno anzichè 10
Mi risulta che sia così a livello nazionale, con l'introduzione del DPR 75/2013
ponca
Messaggi: 5929
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da ponca »

Mimmo_510859D ha scritto: gio lug 11, 2024 16:07
ponca ha scritto: mer lug 10, 2024 16:52
girondone ha scritto: mer lug 10, 2024 16:16 fresche fresche dal piemonte
https://enricorovere.it/regione-piemont ... i-termici/
regione che vai usanza che trovi
in Piemonte sembra che in caso di mancanza di libretto di impianto, RCE ecc.. sia sufficiente emettere l'ape con durata 1 anno anzichè 10
Mi risulta che sia così a livello nazionale, con l'introduzione del DPR 75/2013
a livello nazionale ok
ma poi ogni regione ha applicato in modo diverso

in Toscana gli ape sono emessi se sei in regola con le manutenzioni con durata 10 anni
se non sei in regola non puoi emettere l'APE (salvo comunicare la disattivazione dell'impianto contestualmente all'ape)

a torto o a ragione è così, il risultato è che se l'impianto non è in regola con la manutenzione (per vari motivi) non puoi fare l'ape e quindi non vendi l'immobile
simcat
Messaggi: 1704
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: ARPA Lazio, il terrore dei certificatori energetici che quindi stanno sparendo

Messaggio da simcat »

Ricciardi ha scritto: mer lug 10, 2024 17:08 Era così anche nel Lazio, fino a qualche anno fa.
concordo.
A me è successo che mi hanno contestato questa cosa durante un controllo dopo che era uscita la nuova direttiva che non consentiva più questa pratica. Discussione infinita, ma tanto c'era la la sanzione (in parte retroattiva) per la mancanza dei miglioramenti, nonostante avessimo scritto una nota al riguardo (ma ormai abbiamo capito che così è e mettiamo cose inventate ed inverosimili... che schifo...)
Rispondi