Massetto e Ristrutturazione che confusione!

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Feanor
Messaggi: 124
Iscritto il: sab gen 09, 2021 13:00

Massetto e Ristrutturazione che confusione!

Messaggio da Feanor »

Vi piace la rima? ;)

Praticamente:

SOLUZIONE A:
buttare fuori tutto, rifare la caldana/sottofondo di 50mm + impianto con massetto 35mm (mi hanno parlato di usare pannello spider più livellina da 30mm)
Facendo questo non mi alzerei del livello che c'è ora, quindi sarei già a posto con le varie altezze.
Spese: rimozione del tutto e rifacimento caldana... quanto costerà? 5/6.000 euro?

SOLUZIONE B:
alzarmi sopra il pavimento attuale, sempre con pannello spider e livellina da 30mm
Facendo questo mi alzerei di 36+10 (per nuovo pavimento) = 46mm. Per cui dovrei alzare le soglie delle finestre (che devo rifare, sono già ad altezza limite di 900mm) e mettere delle soglie sul portico esterno.
Spese: Alzare le soglie?

Oltre a questo primo dubbio, c'è sempre il secondo dubbio: ha senso usare un massetto a basso spessore? Quindi avere poca inerzia termica? L'immobile è isolato sopra con insufflaggio di 300mm di cellulosa e sotto con il seminterrato, con EPS spessore 100mm. Insomma, isolato, ma non troppo.
La mia paura dei massetti tradizionali, è quella di avere troppa inerzia termica e non poter spegnere mai l'impianto. Con bassa inerzia, mi sembra sia più facile da gestire, magari spegnerlo di notte e riaccenderlo di mattina. Le livelline potrebbero avere problemi con il raffrescamento? Funzionano bene? Con i tempi che corrono, secondo me, ci sarà sempre più bisogno di raffrescamento che riscaldamento (sono al nord).

Ringrazio per le varie risposte e vs. esperienze... sarebbe il mio primo impianto radiante! :roll:
Rispondi