Impianto centralizzato obbligatorio

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
alnitak1100
Messaggi: 2
Iscritto il: ven nov 03, 2006 09:10

Impianto centralizzato obbligatorio

Messaggio da alnitak1100 » lun gen 22, 2007 17:32

Chiedo se gli impianti centralizzati - condominiali - sono diventati obbligatori (da un certo numero di appartamenti in su).

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1926
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Messaggio da ilverga » lun gen 22, 2007 17:32

Che mi risulti NO

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Messaggio da Scox » lun gen 22, 2007 17:34

Sì è vero.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1926
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Messaggio da ilverga » lun gen 22, 2007 17:35

Scox ha scritto:Sì è vero.
Si è vero che No? O che si? Scox, non essere così pragmatico

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Messaggio da Scox » lun gen 22, 2007 17:37

Il Verga ha tanta di quella ragione che di più non si può.

Marcus
Messaggi: 1136
Iscritto il: sab nov 25, 2006 15:28
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Marcus » lun gen 22, 2007 18:42

ilverga ha scritto:Si è vero che No? O che si? Scox, non essere così pragmatico
Si dice enigmatico! :wink:

Seamew
Messaggi: 554
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Messaggio da Seamew » mar gen 23, 2007 13:08

MAGARI....ma è solo una utopia....purtroppo in Italia esistono le lobbi...e con tutte le caldaie murali che produciamo figurati se a qualcuno viene in mente di rendere obbligatorio il centralizzato!!!!
In Alto Adige ci avevano provato (da 4 appartamenti in su)....ma logicamente hanno fatto decadere il tutto...

mario

Dorianoz
Messaggi: 572
Iscritto il: gio ott 05, 2006 14:56

Messaggio da Dorianoz » mar gen 23, 2007 14:39

io comunque vorrei aggiungere un motivo di discussione. dai 4 appartamenti in su io lo consiglio, anche perchè sopra i 4 appartamenti c'è l'obbligo dell'amministratore che in teoria gestirebbe al meglio la grana della contabilizzazione dei consumi. sotto i 4 appartamenti si rischiano le botte secondo me :lol: :lol: :lol: :lol:

Dorianoz
Messaggi: 572
Iscritto il: gio ott 05, 2006 14:56

Re: Impianto centralizzato obbligatorio

Messaggio da Dorianoz » mar gen 23, 2007 14:41

come vi regolerste nel centralizzato per il sanitario? Satelliti d'utenza con scambiatore a piastre o centralizzato con boiler ad accumulo? E' vero che avremmo grossi contenuti d'acqua, ma risolveremmo il discorso dell'integrazione solare, cosa un po' dura con lo scambiatorino singolo.

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Re: Impianto centralizzato obbligatorio

Messaggio da Scox » mar gen 23, 2007 18:15

Io preferisco il "centralizzato con boiler ad accumulo" che richiede una tubazione in più ma una caldaia più piccola e con alcuni accorgimenti, da utilizzare anche in condensazione e come hai già detto, molto semplice da gestire per chi vuole il solare.

Non mi piace il "Satelliti d'utenza con scambiatore a piastre" che richiede una tubazioni in meno ma una caldaia più grande e molto difficile se non impossibile da gestire con il solare.

Si possono poi fare anche dei paragoni tra le temperature ed i diametri delle tubazioni dei due sistemi.

lucarave
Messaggi: 58
Iscritto il: gio feb 01, 2007 10:51

Messaggio da lucarave » gio feb 01, 2007 12:47

Dorianoz ha scritto:io comunque vorrei aggiungere un motivo di discussione. dai 4 appartamenti in su io lo consiglio, anche perchè sopra i 4 appartamenti c'è l'obbligo dell'amministratore che in teoria gestirebbe al meglio la grana della contabilizzazione dei consumi. sotto i 4 appartamenti si rischiano le botte secondo me :lol: :lol: :lol: :lol:
Anche io sono favorevole al centralizzato nei casi che ci sia l'obbligo di un amministratore, in quanto alla fine se si realizza un impianto centralizzato fatto bene fa risparmiare in giro di breve tempo rispetto alle caldaie singole, ed in più, con i prodotti di oggi è come se avessi la tua caldai indipendente in casa propria.

BENEFICI DEL CENTRALIZZATO NEL 2007
-) Minore consumo in quanto i rendimenti sono sicuramente più alti rispetto all'impianto autonomo
-) Minore spesa annua per pulizia, manutenzione e controllo caldaia
-) Controllo accensione, orari, temperature indipendenti per appartamenti
-) Sistema di contabilizzazione costi affidabile gestito dall'amministratore con software personalizzato
-) Non occorre progetto impianto gas per singolo appartamento (<35 kw)
-) In casa circola meno gas per cui più sicurezza

CONTRO
-) leggero costo superiore rispetto impianto autonomi, ma recuperabile in pochi anni
-) la bolletta si paga all'amministratore anziche all'ente erogatore gas, ma eviti la fila alla posta :)

Scox
Messaggi: 539
Iscritto il: mer ago 30, 2006 19:57

Messaggio da Scox » gio feb 01, 2007 17:44

Considerando un fabbricato molto ben isolato con produzione centralizzata dell'acqua calda sanitaria e riscaldamento ambienti tutto a condensazione.

Nell'autonomo, per ottenere lo stesso risultato dal punto di vista dei consumi, sarebbe necessaria una caldaia a condensazione di piccola potenza massima 10[kW] per poter poi utilizzare la bassa potenza minima, con sonda climatica pompa ad inverter, compreso data la potenza, il bollitore ad accumulo super isolato.

Con questa impostazione con credo che il centralizzato costi più di un autonomo.

Secondo me il problema del centralizzato è il condomino che non paga per un motivo X la retta dovuta e da quanto ho sentito è molto difficile farsi saldare i debiti.
Invece con l'autonomo, se non paghi, non ti danno più gas e chiuso il discorso.

Rispondi