Sostituzione generatore condominio

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Bloccato
bosco77
Messaggi: 50
Iscritto il: lun set 17, 2007 10:48

Sostituzione generatore condominio

Messaggio da bosco77 »

Buongiorno;
Probabilmente è un argomento vecchio, ma è la prima volta che mi ci trovo...spero possiate aiutarmi!
In un vecchio condominio formato da 3 palazzine ognuna delle quali formata da 3 appartamenti, se è deciso di rifare la CT sostituendo gli attuali generatori con generatori a condensazione, sostituire tutti i gruppi di spinta, collettori, etc... Inoltre verranno installate valvole termostatiche su ogni radiatore di ogni appartamento e inserito un sistema di contabilizzazione dell'energia termica.
Il costo stimato dell'opera è di circa €250000.

I miei dubbi sono i seguenti:

-il limite massimo per la detrazione per questo tipo di intervento è di €30000 (spesa di €54545,45), ma è inteso per ogni unità immobiliare cioè €30000x9=€270000 (spesa di €490909,05)? Oppure sono €30000 per tutto il condominio?

-la contabilizzazione è detraibile, giusto?

Grazie a Tutti

scorpionrock
Messaggi: 350
Iscritto il: gio set 25, 2008 14:45

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da scorpionrock »

si, si dovrebbe riferire ad ogni singola unità immobiliare il limite dei 30000 euro anche se la caldaia è centralizzata, vedi faq 30 enea.

marcello60
Messaggi: 1159
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da marcello60 »

Sono anch'io di questo parere, comunque per maggior sicurezza ho inviato un quesito all'AdE su un argomento simile (concernente gli interventi secondo comma 345, esempio rifacimento copertura). Sto attendendo risposta.
Ciao

bosco77
Messaggi: 50
Iscritto il: lun set 17, 2007 10:48

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da bosco77 »

Fammi sapere cosa ti rispondono.
Grazie
marcello60 ha scritto:Sono anch'io di questo parere, comunque per maggior sicurezza ho inviato un quesito all'AdE su un argomento simile (concernente gli interventi secondo comma 345, esempio rifacimento copertura). Sto attendendo risposta.
Ciao

CDM sas
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 27, 2008 12:28

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da CDM sas »

Buongiorno
Se ho capito bene nel condominio ci sono 3 centrali termiche, ognuna delle quali alimenta 3 unità abitative. In questo caso, secondo me, il condominio (persona giuridica rappresentato dall'amministratore) predispone 3 pratiche distinte, una per ogni centrale termica, detraendo ovviamento 30000 euro ogni centrale.
Saluti

marcello60
Messaggi: 1159
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da marcello60 »

CDM sas ha scritto:Buongiorno
... detraendo ovviamento 30000 euro ogni centrale.
Saluti
Questo è il punto: sono 30000 euro oppure 30000x3=90000 euro per ogni centrale, visto che ciascuna serve 3 unità immobiliari? Secondo me dovrebbe essere valida la seconda.
Concordo sulla necessità di 3 pratiche (visto che le centrali e gli edifici serviti sono 3).
Marcello

simcat
Messaggi: 1128
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da simcat »

Non mettiamo dubbi dove non ci devono essere.
La detrazione è sempre riferita alla singola unità immobiliare!!!!
Solo il comma 344 è riferito al condominio.

bosco77
Messaggi: 50
Iscritto il: lun set 17, 2007 10:48

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da bosco77 »

simcat ha scritto:Non mettiamo dubbi dove non ci devono essere.
La detrazione è sempre riferita alla singola unità immobiliare!!!!
Solo il comma 344 è riferito al condominio.

quello che penso anche io!
Cercavo solo qualche rassicurazione!!!!!!

marcello60
Messaggi: 1159
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da marcello60 »

Anch'io la penso così (soglia detrazione pari al limite di legge x numero unità immobiliari per interventi comma 345, 346, 347), tuttavia vedo che l'argomento è alquanto dibattuto e si trovano interpretazioni in senso opposto.
Vista l'importanza della questione, sarebbe meglio avere una risposta ufficiale (se qualcuno ha un parere esplicito dell'ADE in merito, potrebbe postarlo qui).
Grazie a tutti
Marcello

CDM sas
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 27, 2008 12:28

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da CDM sas »

Salve,

Provate a compilare l'allegato E, nel sito dell'enea, per la ristrutturazione di una centrale termica condominiale, la somma da portare in detrazione automaticamente viene limitata a 30.000 €, a prescindere dalle unità immobiliari del fabbricato.

Saluti

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1971
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da ilverga »

CDM sas ha scritto:Salve,

Provate a compilare l'allegato E, nel sito dell'enea, per la ristrutturazione di una centrale termica condominiale, la somma da portare in detrazione automaticamente viene limitata a 30.000 €, a prescindere dalle unità immobiliari del fabbricato.

Saluti
Non ci credo... :shock: :shock: :shock:
Spero correggano l'errore al più presto...mi va bene che per qualche mese ancora, non avrò pratiche ENEA da fare, in quanto i lavori non sono ancora terminati...

simcat
Messaggi: 1128
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da simcat »

Anch'io la penso così (soglia detrazione pari al limite di legge x numero unità immobiliari per interventi comma 345, 346, 347), tuttavia vedo che l'argomento è alquanto dibattuto e si trovano interpretazioni in senso opposto.
Vista l'importanza della questione, sarebbe meglio avere una risposta ufficiale (se qualcuno ha un parere esplicito dell'ADE in merito, potrebbe postarlo qui).
Grazie a tutti
Marcello

Ciao Marcello oggi non ce la faccio, ma cercheò di ritrovare una risposta ufficiale dell'Ade richiesta per il mio condominio.
che ha fatto esattamente l'intervento di sostituzione del generatore di calore e ti posso assicurare che l'imporo detraibile è riferito alla singola unità immobiliare.
La circolare di chiarimenti dell'Ade non lascia spazio ad alcun dubbio.

P.S. l'importo del nostro lavoro è costato più di 1.000.000 di € (lavoro finito). Ci pensi se la detrazione massima fosse di € 30.000........ :shock: :D

marcello60
Messaggi: 1159
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da marcello60 »

simcat ha scritto:Ciao Marcello oggi non ce la faccio, ma cercheò di ritrovare una risposta ufficiale dell'Ade richiesta per il mio condominio.
che ha fatto esattamente l'intervento di sostituzione del generatore di calore e ti posso assicurare che l'imporo detraibile è riferito alla singola unità immobiliare.
La circolare di chiarimenti dell'Ade non lascia spazio ad alcun dubbio.
Grazie mille in anticipo :wink:
simcat ha scritto:P.S. l'importo del nostro lavoro è costato più di 1.000.000 di € (lavoro finito). Ci pensi se la detrazione massima fosse di € 30.000........ :shock: :D
:mrgreen: :mrgreen:

CDM sas
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 27, 2008 12:28

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da CDM sas »

Buongiorno,

Ritengo che non ci sia niente da correggere, è tutto perfettamente conforme al dettato della Legge sulla riqualificazione energetica di cui alla finanziaria 2007.

In un condominio con X unità immobiliari la legge stabilisce:

1) se dotato di impianto termico autonomo, ogni singolo proprietario potrà detrarre la somma massima di 30.000 € per la riqualificazione energetica del proprio impianto termico. Il condominio nel suo complesso godrà di uno sgravio fiscale complessivo di 30.000 x n. di unità immobiliari.

2) se dotato di impianto termico centralizzato, per la riqualificazione energetica dell'impianto termico, lo sgravio fiscale è limitato ad un solo intervento, cioè 30.000 €.

Sarei felice essere smentito con un riferimento normativo.

Saluti

marcello60
Messaggi: 1159
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da marcello60 »

Ho ricevuto il messaggio automatico dell'ADE (dopo 2 giorni :mrgreen: ); hanno detto che risponderanno al più presto al quesito... (il quesito riguarda il massimale di detrazione di un intervento condominiale sulla copertura comma 345, comunque penso che la risposta sia estrapolabile anche ad un impianto termico centralizzato comma 347 o solare termico condominiale comma 346).
Saluti
Marcello

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1971
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da ilverga »

CDM sas ha scritto:Buongiorno,

Ritengo che non ci sia niente da correggere, è tutto perfettamente conforme al dettato della Legge sulla riqualificazione energetica di cui alla finanziaria 2007.

In un condominio con X unità immobiliari la legge stabilisce:

1) se dotato di impianto termico autonomo, ogni singolo proprietario potrà detrarre la somma massima di 30.000 € per la riqualificazione energetica del proprio impianto termico. Il condominio nel suo complesso godrà di uno sgravio fiscale complessivo di 30.000 x n. di unità immobiliari.

2) se dotato di impianto termico centralizzato, per la riqualificazione energetica dell'impianto termico, lo sgravio fiscale è limitato ad un solo intervento, cioè 30.000 €.

Sarei felice essere smentito con un riferimento normativo.

Saluti
Leggi la FAQ 30 del sito ENEA...vedrai che non è come la interpreti tu

patri
Messaggi: 980
Iscritto il: gio ott 02, 2008 09:57
Località: CO

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da patri »

Anche per gli interventi condominiali l'ammontare massimo di
detrazione, in analogia con quanto previsto in relazione alla detrazione per
le ristrutturazioni edilizie, dall'art. 1 della legge n. 449 del 1997, deve
intendersi riferito a ciascuna delle unita' immobiliari che compongono
l'edificio tranne nella ipotesi di cui al comma 344 della legge finanziaria,
in cui l'intervento di riqualificazione energetica si riferisce all'intero
edificio e non a "parti" di edificio. In tale ipotesi l'ammontare di 100.000
euro deve ritenersi che costituisca il limite complessivo della detrazione,
da ripartire tra i soggetti che hanno diritto al beneficio.


Circolare Agenzia delle Entrate del 31/05/2007 n. 36, punto 6
"Non ti arrendere perchè non trovi tutto ciò di cui hai bisogno fatto su misura e a portata di mano, ma prendi ciò che hai, usa il tuo ingegno e servitene al meglio"
BP in Adventuring to Manhood

marcello60
Messaggi: 1159
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da marcello60 »

Anche le istruzioni del modello ADE confermano la tesi della moltiplicazione:

Per ciascuna tipologia di intervento è previsto un importo massimo di detrazione fruibile che deve intendersi riferito a ciascuna unità immobiliare oggetto dell’intervento.
Nell’ipotesi, invece, di interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti, di cui al comma 344 dell’art. 1 della citata legge finanziaria, il limite massimo di detrazione deve intendersi riferito all’intero edificio.

Davidedada905
Messaggi: 493
Iscritto il: lun apr 14, 2008 20:18

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da Davidedada905 »

scorpionrock ha scritto:si, si dovrebbe riferire ad ogni singola unità immobiliare il limite dei 30000 euro anche se la caldaia è centralizzata, vedi faq 30 enea.
Io sono d'accordo con te. Ma segnalo che un amministratore, sentito il suo commercialista, sostiene, invece, che il limite è di 30.000 per ogni U.I. Io non lo trovo corretto... mah!!!

marcello60
Messaggi: 1159
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da marcello60 »

Buongiorno a tutti,
l'ADE mi ha risposto confermando la possibilità di moltiplicare la detrazione per il numero di appartamenti in tutti i casi tranne che per il comma 344.

vedi in fondo a questa discussione
http://www.edilclima.it/forum/viewtopic.php?f=9&t=6901

Marcello

CDM sas
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 27, 2008 12:28

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da CDM sas »

Buongiorno,

La somma limite da portare in detrazione, di 30.000, 60.000, 100.000 €, è riferita a ogni SINGOLO INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA di cui alla Legge finanziaria 2007.

La sostituzione della caldaia di una centrale termica condominiale è UN SOLO INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA, per il quale è previsto una detrazione fiscale massima di 30.000 €, a prescindere dal n. di unità abitative del fabbricato.

Nel nuovo sito ENEA, provate ad impostare una pratica a nome del condominio per il comma 347, nell'allegato E qualunque sia la spesa sostenuta l'importo da portare in detrazione viene AUTOMATICAMENTE LIMITATO A 30.000 €.

Vi prego di verificare, saluti

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1971
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da ilverga »

CDM sas ha scritto:Buongiorno,

La somma limite da portare in detrazione, di 30.000, 60.000, 100.000 €, è riferita a ogni SINGOLO INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA di cui alla Legge finanziaria 2007.

La sostituzione della caldaia di una centrale termica condominiale è UN SOLO INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA, per il quale è previsto una detrazione fiscale massima di 30.000 €, a prescindere dal n. di unità abitative del fabbricato.

Nel nuovo sito ENEA, provate ad impostare una pratica a nome del condominio per il comma 347, nell'allegato E qualunque sia la spesa sostenuta l'importo da portare in detrazione viene AUTOMATICAMENTE LIMITATO A 30.000 €.

Vi prego di verificare, saluti
Prego specificare se è una tua interpretazione o è una risposta che hai avuto da Agenzia delle Entrate e/o ENEA.
Se no non ci si capisce + nulla...e facciamo tanta confusione

simcat
Messaggi: 1128
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da simcat »

Ma perchè, quando una cosa è scritta CHIARAMENTE bisogna sempre trovare il modo di complicarsi la vita......???????

girondone
Messaggi: 10160
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da girondone »

simcat ha scritto:Ma perchè, quando una cosa è scritta CHIARAMENTE bisogna sempre trovare il modo di complicarsi la vita......???????
concordo...
oerò se il sito ora da certe indicazioni! :twisted: :twisted:

marcello60
Messaggi: 1159
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da marcello60 »

CDM sas ha scritto:Nel nuovo sito ENEA, provate ad impostare una pratica a nome del condominio per il comma 347, nell'allegato E qualunque sia la spesa sostenuta l'importo da portare in detrazione viene AUTOMATICAMENTE LIMITATO A 30.000 €.

Vi prego di verificare, saluti
Non ho avuto il tempo di provare ma ci credo!
Che sia un baco del sito oppure veramente Enea interpreta la norma di questo modo?
Non sarebbe male se qualcuno chiedesse chiarimenti in merito ad Enea.
Marcello

CDM sas
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 27, 2008 12:28

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da CDM sas »

Salve a tutti,

Prego cortesemente chi ha provato a compilare gli allegati A e E sul nuovo sito dell'ENEA, per la riqualificazione energetica di un impianto termico centralizzato condominiale, di confermare o meno che la somma massima da portare in detrazione viene automaticamente limitata a 30.000 €, indipendentemente dalle unità abitative del fabbricato.

Grazie.

neni
Messaggi: 61
Iscritto il: mar nov 21, 2006 15:55

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da neni »

Nel caso di riqualificazione di impianto termico centralizzato i € 30.000 sono per ogni unità immobiliare, lo dice l'Enea, lo dice l'Agenzia delle Entrate, lo dice la logica. Altrimenti un condominio di 4 appartamenti potrebbe far lavori per € 66.000 ed ogni condomino portare in detrazione € 7.500, mentre per un condominio di 400 appartementi ogni condomino porterebbe in detrazione la bellezza di € 75,00, ripartiti in 5 anni, € 18,75 all'anno. In pratica significherebbe: avete una piccola centrale che consuma poco? per voi ci sono soldi per agevolare i lavori. Avete una grande centrale che consuma tantissimo? No, per voi non è possibile usufruire del 55%.

Il fatto che il programma dell'Enea non permetta di inserire un limite superiore è un errore del software, come ce ne sono altri. Sabato scorso ad un incontro organizzato dall'ENEA l'Ing. Valentini spiegava che bug di questo tipo ce ne sono più di uno e contano di eliminarli nel giro di 20 giorni. Nel frattempo, chi è impossibilitato dal programma ed è in scadenza dei 90 giorni può inviare le pratiche tramite raccomandata, anche se lui un po' furbescamente consigliava di fare una "seconda fine lavori" da conservare assieme alle pratiche 55% che permettesse di spostare in avanti i 90 giorni.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1971
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da ilverga »

neni ha scritto:Nel caso di riqualificazione di impianto termico centralizzato i € 30.000 sono per ogni unità immobiliare, lo dice l'Enea, lo dice l'Agenzia delle Entrate, lo dice la logica. Altrimenti un condominio di 4 appartamenti potrebbe far lavori per € 66.000 ed ogni condomino portare in detrazione € 7.500, mentre per un condominio di 400 appartementi ogni condomino porterebbe in detrazione la bellezza di € 75,00, ripartiti in 5 anni, € 18,75 all'anno. In pratica significherebbe: avete una piccola centrale che consuma poco? per voi ci sono soldi per agevolare i lavori. Avete una grande centrale che consuma tantissimo? No, per voi non è possibile usufruire del 55%.

Il fatto che il programma dell'Enea non permetta di inserire un limite superiore è un errore del software, come ce ne sono altri. Sabato scorso ad un incontro organizzato dall'ENEA l'Ing. Valentini spiegava che bug di questo tipo ce ne sono più di uno e contano di eliminarli nel giro di 20 giorni. Nel frattempo, chi è impossibilitato dal programma ed è in scadenza dei 90 giorni può inviare le pratiche tramite raccomandata, anche se lui un po' furbescamente consigliava di fare una "seconda fine lavori" da conservare assieme alle pratiche 55% che permettesse di spostare in avanti i 90 giorni.
Concordo a pieno con te!! Spero che correggano in fretta i bug!!

maxis
Messaggi: 566
Iscritto il: gio gen 04, 2007 11:44

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da maxis »

neni ha scritto:Nel caso di riqualificazione di impianto termico centralizzato i € 30.000 sono per ogni unità immobiliare, lo dice l'Enea, lo dice l'Agenzia delle Entrate, lo dice la logica. Altrimenti un condominio di 4 appartamenti potrebbe far lavori per € 66.000 ed ogni condomino portare in detrazione € 7.500, mentre per un condominio di 400 appartementi ogni condomino porterebbe in detrazione la bellezza di € 75,00, ripartiti in 5 anni, € 18,75 all'anno. In pratica significherebbe: avete una piccola centrale che consuma poco? per voi ci sono soldi per agevolare i lavori. Avete una grande centrale che consuma tantissimo? No, per voi non è possibile usufruire del 55%.
Mi spiace ma abbiamo avuto prova spesso che la Logica, l'ADE e l'ENEA spesso non vanno insieme ed in accordo.
Già fin troppe volte hanno rigirato le carte in tavola a giochi fatti.
A questo punto fino a che non c'è qualcosa di scritto chiaramente per mè i 30000€ per parti comuni condominiali ( sono riferibili ad una solo edificio, quindi 30.000x1)
Spero vivamente di essere smentito senza ombra di dubbio e con risposta scritta da ADE.
:wink:

simcat
Messaggi: 1128
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da simcat »

x maxis:
Non te la prendere, ma ti invito a leggere per bene quello che già dice l'ADE con la circolare 31/05/2007 n. 36 (sopra l'aveva già riportata "patri", ma evidentemente non è servito.....

CIRCOLARE DEL 31/05/2007 N. 36

PUNTO 6. .........Anche per gli interventi condominiali l'ammontare massimo di
detrazione, in analogia con quanto previsto in relazione alla detrazione per
le ristrutturazioni edilizie, dall'art. 1 della legge n. 449 del 1997, deve
intendersi riferito a ciascuna delle unita' immobiliari che compongono
l'edificio tranne nella ipotesi di cui al comma 344 della legge finanziaria,
in cui l'intervento di riqualificazione energetica si riferisce all'intero
edificio e non a "parti" di edificio. In tale ipotesi l'ammontare di 100.000
euro deve ritenersi che costituisca il limite complessivo della detrazione,
da ripartire tra i soggetti che hanno diritto al beneficio.

Che dire: aver dei dubbi è lecito, ma perseverare in questo dubbio mi sembra davvero eccessivo.

maxis
Messaggi: 566
Iscritto il: gio gen 04, 2007 11:44

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da maxis »

simcat ha scritto:x maxis:
Non te la prendere, ma ti invito a leggere per bene quello che già dice l'ADE con la circolare 31/05/2007 n. 36 (sopra l'aveva già riportata "patri", ma evidentemente non è servito.....

CIRCOLARE DEL 31/05/2007 N. 36

PUNTO 6. .........Anche per gli interventi condominiali l'ammontare massimo di
detrazione, in analogia con quanto previsto in relazione alla detrazione per
le ristrutturazioni edilizie, dall'art. 1 della legge n. 449 del 1997, deve
intendersi riferito a ciascuna delle unita' immobiliari che compongono
l'edificio tranne nella ipotesi di cui al comma 344 della legge finanziaria,
in cui l'intervento di riqualificazione energetica si riferisce all'intero
edificio e non a "parti" di edificio. In tale ipotesi l'ammontare di 100.000
euro deve ritenersi che costituisca il limite complessivo della detrazione,
da ripartire tra i soggetti che hanno diritto al beneficio.

Che dire: aver dei dubbi è lecito, ma perseverare in questo dubbio mi sembra davvero eccessivo.
Si OK mi stà bene e l'avevo già visto anche in un'altro Topic, ma la mia voleva essere anche una provocazione, perchè questi hanno la bravura e capacità di emanare i famosi "Chiarimenti" dove ti "chiariscono" le cose che ovviamente sono diverse da come le avevi capite.
Comunque ti ringrazio.

CDM sas
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 27, 2008 12:28

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da CDM sas »

Buongiorno,

Vi chiedo scusa se ribadisco la mia convinzione, che ritengo sia conforme a quanto prescrive la Legge 296/06.

Il programma dell'ENEA non permette di inserire un limite massimo superiore a 30.000 € non per un errore del sofware, ma perchè è quello che stabilisce la Legge n. 296 del 27.12.06 (Finanziaria 2007). Infatti nei comma 344,345,346 e 347, il limite massimo di detrazione d'imposta di 100.000, 60.000 e 30.000 è riferito ad ogni singolo intervento di riqualificazione energetica.

La riqualificazione energetica di una C.T. condominiale è un solo intervento, quindi il limite massimo di detrazione è di 30.000 €.

Le precisazioni dell'ADE e dell'ENEA, conforme alla Legge 296, ribadiscono che se in un condominio vengono fatti più inteventi di riqualificazione energetica, il limite massimo di detrazione fiscale viene moltiplicato per il n. di interventi, che possono essere pari al n. delle unità immobiliari.

Vi chiedo scusa della mia insistenza, ma ho sempre fatto in questo modo per gli anni passati è sono convinto che è ciò che stabilisce la normativa di riferimento.

simcat
Messaggi: 1128
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da simcat »

CDM sas ha scritto:Buongiorno,

Vi chiedo scusa se ribadisco la mia convinzione, che ritengo sia conforme a quanto prescrive la Legge 296/06.

Il programma dell'ENEA non permette di inserire un limite massimo superiore a 30.000 € non per un errore del sofware, ma perchè è quello che stabilisce la Legge n. 296 del 27.12.06 (Finanziaria 2007). Infatti nei comma 344,345,346 e 347, il limite massimo di detrazione d'imposta di 100.000, 60.000 e 30.000 è riferito ad ogni singolo intervento di riqualificazione energetica.

La riqualificazione energetica di una C.T. condominiale è un solo intervento, quindi il limite massimo di detrazione è di 30.000 €.

Le precisazioni dell'ADE e dell'ENEA, conforme alla Legge 296, ribadiscono che se in un condominio vengono fatti più inteventi di riqualificazione energetica, il limite massimo di detrazione fiscale viene moltiplicato per il n. di interventi, che possono essere pari al n. delle unità immobiliari.

Vi chiedo scusa della mia insistenza, ma ho sempre fatto in questo modo per gli anni passati è sono convinto che è ciò che stabilisce la normativa di riferimento.

Permettimi di dirti che la tua convinzione fa a "cozzi" con quanto scritto dall'Agenzia delle Entrate nella circolare 31/05/2007 n. 36. E' lo stesso principio del 36%!!!!!!!!! Te lo scrive l'ADE!!!!!Più di così! Scusa se insisto, ma devi leggere attentamente quanto abbiamo già scritto sopra.
Ripeto: io stesso sto detraendo i lavori fatti nel mio condominio. Siamo in 551 unità immobiliari, abbiamo speso per la sostituzione dle generatore circa 1.000.000 di €; ma che ci si faceva con il limite di 30.000 €, manco il professionista ci si pagava!!!!!

CDM sas
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 27, 2008 12:28

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da CDM sas »

Buongiorno,

Ho posto all'enea il seguente quesito:
Sono stato incaricato di effettuare la riqualificazione energetica di una centrale termica condominiale a servizio di 15 unità immobiliari. I lavori consistono nella sostituzione della caldaia con una a condensazione, la sostituzione delle pompe con altre a velocità variabile, l'inserimento delle valvole termostatiche ad alta sensibilità su tutti i corpi scaldanti, ecc.
Trattasi di un solo intervento di riqualificazione energetica.
DOMANDA, l'importo massimo della detrazione fiscale è di € 30.000, oppure 30.000x15.
Ho constatato che nel nuovo sito, nella compilazione dell'allegato E, l'importo massimo detraibile viene limitato automaticamente a € 30.000, qualunque sia la spesa sostenuta.
Grazie


RISPOSTA DELL'ENEA:
Gentile utente Secondo quanto riportato dalla circolare 36 dell'Agenzia delle Entrate:
http://efficienzaenergetica.acs.enea.it ... circ36.pdf "Il limite massimo di detrazione deve intendersi riferito all'unità immobiliare oggetto dell'intervento e, pertanto, andrà suddiviso tra i soggetti detentori o possessori dell'immobile che partecipano alla spesa, in ragione dell'onere da ciascuno effettivamente sostenuto.
Anche per gli interventi condominiali l'ammonatre massimo di detrazione, in analogia con quanto previsto in relazione alla detrazione per le ristruturazioniedilizie, dall'art. 1 delle legge n. 499 del 1997, deve intendersi riferito a ciascuna delle unità immobiliari che compongono l'edificio tranne nella ipotesi di cui al comma 344 della legge finanziaria, in cui l'interventodi riqualificazione energetica si riferisce all'intero edificio e non a parte di edificio. In tale ipotesi l'ammonatre di 100.000 euro deve ritenersi che costituisca il limite complessivo della detrazione, da ripartire tra i soggetti che hanno diritto al beneficio.
Cordiali saluti ENEA.

Che significa?
Saluti

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 1971
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da ilverga »

CDM sas ha scritto:Buongiorno,

Ho posto all'enea il seguente quesito:
Sono stato incaricato di effettuare la riqualificazione energetica di una centrale termica condominiale a servizio di 15 unità immobiliari. I lavori consistono nella sostituzione della caldaia con una a condensazione, la sostituzione delle pompe con altre a velocità variabile, l'inserimento delle valvole termostatiche ad alta sensibilità su tutti i corpi scaldanti, ecc.
Trattasi di un solo intervento di riqualificazione energetica.
DOMANDA, l'importo massimo della detrazione fiscale è di € 30.000, oppure 30.000x15.
Ho constatato che nel nuovo sito, nella compilazione dell'allegato E, l'importo massimo detraibile viene limitato automaticamente a € 30.000, qualunque sia la spesa sostenuta.
Grazie


RISPOSTA DELL'ENEA:
Gentile utente Secondo quanto riportato dalla circolare 36 dell'Agenzia delle Entrate:
http://efficienzaenergetica.acs.enea.it ... circ36.pdf "Il limite massimo di detrazione deve intendersi riferito all'unità immobiliare oggetto dell'intervento e, pertanto, andrà suddiviso tra i soggetti detentori o possessori dell'immobile che partecipano alla spesa, in ragione dell'onere da ciascuno effettivamente sostenuto.
Anche per gli interventi condominiali l'ammonatre massimo di detrazione, in analogia con quanto previsto in relazione alla detrazione per le ristruturazioniedilizie, dall'art. 1 delle legge n. 499 del 1997, deve intendersi riferito a ciascuna delle unità immobiliari che compongono l'edificio tranne nella ipotesi di cui al comma 344 della legge finanziaria, in cui l'interventodi riqualificazione energetica si riferisce all'intero edificio e non a parte di edificio. In tale ipotesi l'ammonatre di 100.000 euro deve ritenersi che costituisca il limite complessivo della detrazione, da ripartire tra i soggetti che hanno diritto al beneficio.
Cordiali saluti ENEA.

Che significa?
Saluti
Significa che hanno smentito la tua posizione...e che si spera presto correggeranno il bug del sito Enea per la compilazione allegati A e E...

Marcus
Messaggi: 1157
Iscritto il: sab nov 25, 2006 15:28
Località: Roma
Contatta:

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da Marcus »

Io quest'anno per la ristrutturazione di una CT di un condominio da 35 appartamenti (proprietà separate = 35 condomini) ho portato in detrazione al 55% tutta la spesa che era ben maggiore di 30.000 euro (circa 120.000 euro).

Quindi confermo che la spesa massima detraibile per l'articolo 347 è:
30.000 x n° dei condomini (in genere 1 appartamento = 1 condomino)

nel mio caso:

30.000 x 35 = 1.050.000 Euro

Attenzione però al fatto che la detrazione è possibile solo se si mantiene l'impianto centralizzato nella configurazione attuale, in altre parole se si passa da 1 CT a 3 CT separate, ciò equivale ad un frazionamento, non si ha più diritto alla detrazione al 55%.

Ultima cosa: i miei asserti non sono ipotesi ma sono frutto di lunghe interrogazioni fatte all'Ade e all'agenzia delle entrate, e inoltre sono stati realizzati e confermati in pratica, non ci sono quindi praticamente dubbi sul fatto che sia così!

CDM sas
Messaggi: 59
Iscritto il: sab dic 27, 2008 12:28

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da CDM sas »

Buongiorno,

L'argomento è troppo importante, le mie convinzioni, dopo i Vs. interventi, non sono più ferree.

Ho avuto incarico di una pratica di riqualificazione energetica per la quale è fondamentale conoscre in modo inequivocabile il massimale detraibile, quindi ho cercato di approfondire l'argomento inviando una mail al supporto tecnico del sito ENEA e prenotando un incontro con un funzionario della locale Ade.

Dall'ENEA mi ha contattato telefonicamente un responsabile del sito e durante i vari colloqui, siamo arrivati alla constatazione che alcune interpretazioni della legge 296/06 (Finanziaria 2007) riportate nella circ. Ade n. 36 dà adito a dubbi.

Tali dubbi non sono stati chiariti dal funzionario Ade con il quale mi sono confrontato, che alla conclusione dell'incontro mi ha suggerito, per una risposta definitiva, di formulare un quesito scritto alla direzione Regionale dell'Ade. Cosa che ho fatto.

Comunque ho riletto attentamente la legge 296/06, la definizione di EDIFICIO riportata nel D.Lgs 192 e la circ. n. 6 dell'Ade, in particolare i punti 3.4 e 6, arrivando a concordare con il responsabile dell'ENEA, che ritiene corretto l'allegato E riportato nel sito e sostiene anche che in nessun caso (comma 344, 345, 347) è richiesta la compilazione multipla dell'allegato A.

Aspetto Vs. consederazioni che riferirò anche al responsabile dell'ENEA.

simcat
Messaggi: 1128
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Sostituzione generatore condominio

Messaggio da simcat »

ENEA:

Risposta:
Il limite è 551 x 30.000. Occorre una sola pratica e una
sola fattura al condominio. L'amministratore ripartirà la
spesa.
Cordiali saluti.
ENEA - GdL Finanziaria 2007
http://efficienzaenergetica.acs.enea.it

Domanda:
On Wed, 10 Oct 2007 10:29:51 +0200
"simone\.marinai\@libero\.it" <simone.marinai@libero.it>
wrote:
> Buongiorno vi chiedo un chiarimento sul comma 347:
> - centrale termica a servizio di n. 551 unità
>immobiliari.
> Intevento di sostituzione di generatori di calore con
>generatori a condensazione, installazione di valvole
>termostatiche ed elettropompe a giri variabili.
> Il limite della detrazione è 551 x 30.000 ? o solo
>30.000 ??
> Dalla lettura della circolare dell'AdE 31/05/2207 n.36
>sembrerebbe 551 x ? 30.000.
> In questo caso sono necessari n.551 pratiche separate,
>ovvero n. 551 fatture?
> Grazie
> Per.Ind. Simone Marinai

ADE:
Agenzia delle Entrate - Contact Center <scentermail@sogei.it>
mercoledì 17 ottobre 2007 14.30
Risposta a richiesta informazioni numero 07152028
Testo richiesta informazioni:
Detrazione fiscale 55% (finanziaria 2007)...Condominio (n.551 unità immobiliari) con impianto di riscaldamento centralizzato. Sostituzione dei generatori di calore (in conformità al comma 347). Vorrei conferma che la detrazione massima ammessa, ovvero ? 30.000, sia riferita alla singola unità immobiliare (n. 551 unità immobiliari x ? 30.000)...Cordiali saluti
Testo risposta:
GENTILE CONTRIBUENTE,
COME CHIARITO DALLA CIRC. N. 36 DEL 31/05/2007 "PER GLI INTERVENTI CONDOMINIALI, L'AMMONTARE MASSIMO DI DETRAZIONE, IN ANALOGIA CON QUANTO PREVISTO IN RELAZIONE ALLA DETRAZIONE PER LE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE, DALL'ART. 1 DELLA LEGGE N. 449 DEL 1997, DEVE INTENDERSI RIFERITO A CIASCUNA DELLE UNITA' IMMOBILIARI CHE COMPONGONO L'EDIFICIO TRANNE NELL'IPOTESI DEL COMMA 344 DELLA LEGGE FINANZIARIA".LE RICORDO INOLTRE CHE, LA DETRAZIONE DI 30.000 EURO PREVISTA DALL'ART. 1 COMMA 347 DELLA LEGGE FINANZIARIA N. 296 DEL 27.12.2006 E DALL'ART. 1 COMMA 5 DEL DECRETO INTERMINISTERIALE DEL 19/02/2007, RIGUARDA LA SOSTITUZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE CON IMPIANTI DOTATI DI CALDAIE A CONDENSAZIONE E CONTESTUALE MESSA A PUNTO DEL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE E, PER I CONDOMINI, LA TRASFORMAZIONE DEGLI IMPIANTI INDIVIDUALI AUTONOMI IN IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE CENTRALIZZATO CON CONTABILIZZAZIONE DI CALORE E LE TRASFORMAZIONI DEGLI IMPIANTI CENTRALIZZATI PER RENDERE APPLICABILE LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE , E' ESCLUSO INVECE IL PASSAGGIO DA IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE CENTRALIZZATO PER L'EDIFICIO O IL COMPLESSO DI EDIFICI, AD IMPIANTI INDIVIDUALI AUTONOMI.
PER ULTERIORI INFORMAZIONI LA DOCUMENTAZIONE È DISPONIBILE SUL SITO HTTP://WWW.AGENZIAENTRATE..IT/ILWWCM/CONNECT/NSI/DOCUMENTAZIONE/DOCUMENTAZIONE+TRIBUTARIA/
DISTINTI SALUTI


La presente risposta non è resa a titolo di interpello ordinario ai sensi dell'art.11 della legge n.212 del 2000, bensì a titolo di assistenza al contribuente ai sensi della Circolare Ministeriale n.99/E del 18/05/2000.

Si prega di non rispondere a questa e-mail in quanto inoltrata da una casella di posta di servizio non abilitata a ricevere messaggi.



Agenzia delle Entrate
Centro di Assistenza Multicanale
di Venezia
Contact Center

IL DIRETTORE
Susi Ribon

Bloccato