Altra cappella nelle faq CT

Obblighi legislativi, tipologie, prodotti

Moderatore: Edilclima

Rispondi
a_brettyou
Messaggi: 551
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da a_brettyou » lun apr 08, 2019 17:22

KB0010071
Quali sono i tempi per presentare una richiesta di Conto Termico?
Per accedere all’incentivo è necessario inviare la richiesta entro 60 giorni dalla data di fine lavori e comunque non oltre i 90 giorni dall’ultimo pagamento. Le richieste presentate oltre i 60 giorni dalla data di fine lavori e comunque oltre i 90 giorni dall’ultimo pagamento, non beneficeranno dell’incentivo.

Regole applicative:
La richiesta deve essere presentata, a pena di esclusione, entro 60 giorni dalla data di conclusione dell’intervento, che non può superare i 90 giorni dalla data di effettuazione dell’ultimo pagamento.

girondone
Messaggi: 9929
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da girondone » lun apr 08, 2019 22:24

già!

Seamew
Messaggi: 554
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da Seamew » mar giu 18, 2019 11:17

Scusate non capisco la differenza.... :shock:

a_brettyou
Messaggi: 551
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da a_brettyou » mar giu 18, 2019 19:06

ultimo pagamento 1 gennaio
fine lavori: 31 marzo (dopo 89 gg)
presentazione domanda: 29 maggio (dopo 59 gg. da fine lavori).

Secondo faq non prende incentivo (passati > 90 gg da ultimo pagamento)
Secondo regole e succede così, lo prende (fine lavori < 90 gg da ultimo pagamento, domanda < 60 gg da fine lavori)

girondone
Messaggi: 9929
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da girondone » mer giu 19, 2019 14:35

esatto
ma ora si sono inventati altro

con tanto di faq cvhe parla di pagamento "del bene" nei 90 giorni

sono dietro a cercate di fargli notare la cavolata
visto che rigettano pratiche con tempistiche per loro sospette

Seamew
Messaggi: 554
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da Seamew » mer giu 19, 2019 14:57

girondone ha scritto:
mer giu 19, 2019 14:35

con tanto di faq cvhe parla di pagamento "del bene" nei 90 giorni
scusa me la puoi spiegare meglio questa e a quale faq si riferisce?

grazie

girondone
Messaggi: 9929
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da girondone » mer giu 19, 2019 17:03

succede che se tu hai il grosso delle spese di "tanto" tempo prima e poi solo un piccolo pagamento nei 90 gg non gi piace
ma non hanno mai spigato bene sta cosa

e la faq dice ( sbagliando perchè ne il decreto ne le regole dicono così)

Quali sono i tempi per presentare una richiesta di Conto Termico?KB0010071

Per accedere all'incentivo è necessario inviare la richiesta entro 60 giorni dalla data di fine lavori e l'ultimo pagamento del bene non può essere più vecchio di 90 giorni della data di fine lavori.
Le richieste presentate in violazione di tale disposizione non beneficiano dell'incentivo.

L'Enzo
Messaggi: 385
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da L'Enzo » gio giu 20, 2019 08:15

FAQ fatte da gente che deve solo giustificare il proprio posto di lavoro

giotisi
Messaggi: 1609
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da giotisi » gio giu 20, 2019 10:15

Segnalo che, ultimamente, il bonifico disposto da tizio da conto corrente condiviso (sulla ricevuta del quale appare anche il nome del cointestatario), non è più considerato 'da integrare' (con 30gg di tempo per sanare con restituzione e riemissione di nuovo bonifico), ma porta immediatamente al preavviso di rigetto, quindi con termini ridotti.

Seamew
Messaggi: 554
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da Seamew » gio giu 20, 2019 10:20

giotisi ha scritto:
gio giu 20, 2019 10:15
Segnalo che, ultimamente, il bonifico disposto da tizio da conto corrente condiviso (sulla ricevuta del quale appare anche il nome del cointestatario), non è più considerato 'da integrare' (con 30gg di tempo per sanare con restituzione e riemissione di nuovo bonifico), ma porta immediatamente al preavviso di rigetto, quindi con termini ridotti.
non ho capito....il bonifico effettuato da un conto cointestato non va bene??? :shock:

a_brettyou
Messaggi: 551
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da a_brettyou » gio giu 20, 2019 12:19

giotisi ha scritto:
gio giu 20, 2019 10:15
il bonifico disposto da tizio da conto corrente condiviso (sulla ricevuta del quale appare anche il nome del cointestatario),
Ci sarebbe anche la faq KB0010266.

D: Può il Soggetto Responsabile utilizzare un conto corrente cointestato per un intervento
R: Il Soggetto Responsabile può essere anche contestatario del C/C da cui è effettuato il bonifico bancario per il pagamento delle spese di realizzazione degli interventi. Dal momento che l'unico soggetto titolato a eseguire il bonifico è il Soggetto Responsabile, quest'ultimo deve coincidere con il soggetto ordinate del pagamento.
Non posso credere che ora ritengano rilevante il nome di chi ordina il bonifico se il SR è cointestatario del conto.
Probabilmente le fonti del diritto non sono il DM o le Regole Applicative. Sono i pensieri nei cervelli (if any) dei singoli valutatori.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4103
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da NoNickName » gio giu 20, 2019 13:17

Ma come fa chi riceve il bonifico a sapere che il conto da cui proviene è cointestato ad un'altra persona?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

TESAM
Messaggi: 4
Iscritto il: mer ott 16, 2013 09:11

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da TESAM » gio giu 20, 2019 15:45

NoNickName ha scritto:
gio giu 20, 2019 13:17
Ma come fa chi riceve il bonifico a sapere che il conto da cui proviene è cointestato ad un'altra persona?
Nel bonifico si può inserire più codici fiscali, quindi si inserisce anche quello del cointestatario

a_brettyou
Messaggi: 551
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da a_brettyou » gio giu 20, 2019 17:53

NoNickName ha scritto:
gio giu 20, 2019 13:17
Ma come fa chi riceve il bonifico a sapere che il conto da cui proviene è cointestato ad un'altra persona?
Succede che la domanda per i contributi la fa chi emette bonifici (e ne allega la ricevuta) non chi li riceve.
Sulla ricevuta ogni banca scrive i dettagli che vuole. Spesso c'è anche il nome di chi ha disposto il bonifico e degli intestatari del conto.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4103
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da NoNickName » gio giu 20, 2019 19:34

Si può inserire il CF del cointestatario significa che può non esserci.
Spesso c'è anche il nome degli intestatari del conto significa che altrettanto spesso non c'è.
Nessuna di queste due azioni è obbligatoria né è prescritta.

Ergo che mi sembra necessario da parte di chi riceve richiedere e pretendere che ad effettuare il bonifico sia il SR.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

a_brettyou
Messaggi: 551
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da a_brettyou » gio giu 20, 2019 20:58

NoNickName ha scritto:
gio giu 20, 2019 19:34
Ergo che mi sembra necessario da parte di chi riceve richiedere e pretendere che ad effettuare il bonifico sia il SR.
Da parte di chi riceve il bonifico (ovvero il fornitore)?
Molto interessante.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4103
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da NoNickName » gio giu 20, 2019 23:08

a_brettyou ha scritto:
gio giu 20, 2019 20:58
NoNickName ha scritto:
gio giu 20, 2019 19:34
Ergo che mi sembra necessario da parte di chi riceve richiedere e pretendere che ad effettuare il bonifico sia il SR.
Da parte di chi riceve il bonifico (ovvero il fornitore)?
Molto interessante.
No, da parte di chi riceve l'evidenza del bonifico. :roll:
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

giotisi
Messaggi: 1609
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da giotisi » gio giu 20, 2019 23:45

Ma il tasto 'NON_RISPONDO_PERCHE_NON_NE_SO_NULLA', non c'è più?

Seamew
Messaggi: 554
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da Seamew » ven giu 21, 2019 09:09

Considerazione personale.....credo che il GSE imponga che l'ORDINANTE (che compare obbligatoriamente in ogni bonifico) deve corrispondere al Soggetto Responsabile (che è chi chiede l'incentivo).
Nel caso di conto cointestato quindi l'odinante deve corrispondere al Soggetto Responsabile, se ad esempio in un conto cointestato il bonifico lo fa la moglie (ma il soggetto responsabile è il marito) ecco che il GSE potrebbe rifiutare la domanda.
Quindi, chi riceve il bonifico non gliene frega niente di chi lo fa (e tanto meno starà lì a controllare...incassa i soldi e via)....sarà premura invece di chi effettua il bonifico accertarsi che l'ordinante corrisponda al Soggetto responsabile.
Questo almento è quello che ho capito.....se poi avete altre info più aggiornate riportatele.

grazie e buona giornata.

giotisi
Messaggi: 1609
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da giotisi » ven giu 21, 2019 11:51

Arrivato a questa conclusione, peraltro ovvia, se ti rileggi la mia segnalazione iniziale capirai davvero cosa è cambiato, o cosa pare sia cambiato.
Poi, se vogliamo rifare la storia dei 5 o 6 cambi di interpretazione di come va fatto il bonifico, sanabile, non sanabile, rifacibile, giurabile con opportuno allegato... ho materiale a sufficienza...

Seamew
Messaggi: 554
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da Seamew » ven giu 21, 2019 13:27

giotisi ha scritto:
ven giu 21, 2019 11:51
Arrivato a questa conclusione, peraltro ovvia, se ti rileggi la mia segnalazione iniziale capirai davvero cosa è cambiato, o cosa pare sia cambiato.
Poi, se vogliamo rifare la storia dei 5 o 6 cambi di interpretazione di come va fatto il bonifico, sanabile, non sanabile, rifacibile, giurabile con opportuno allegato... ho materiale a sufficienza...
Giotisi ho fatto solo qualche conto termico e mi scuso se ho detto conclusioni ovvie....rileggendo il tuo intervento (con bonifico "da integrare") non ho proprio capito a che situazione ti riferisci....ma perchè non mi è mai capitata.
Io ho un caso in cui in una sostituzione di caldaia biomassa è stato fatta fattura e bonifico di quasi tutto l'importo a dicembre 2018, poi il cantiere ha ritardato e la dismisione della caldaia esistente è stata fatta solo recentemente e la dichiarazione di conformità (cioè il fine lavori anche se viene dichiarato dal SR) e fattura di saldo verrà fatta qui a giugno e poi provvederò all'invio della richiesta.
Leggendo dalle vostre esperienze mi pare di capire che questa situazione potrebbe "infastidire" il GSE (anche se sono nei modi e termini corretti secondo le regole tecniche) perchè è passato parecchio tempo tra il pagamento del "bene" e la chiusura / saldo lavori.
Voi che cosa mi consigliate di fare?
A sto punto invio la richiesta e poi vediamo il GSE che eventuali contestazioni mi faranno...

grazie per l'attenzione...

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4103
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da NoNickName » ven giu 21, 2019 13:37

Seamew ha scritto:
ven giu 21, 2019 09:09
Considerazione personale.....credo che il GSE imponga che l'ORDINANTE (che compare obbligatoriamente in ogni bonifico) deve corrispondere al Soggetto Responsabile (che è chi chiede l'incentivo).
Eh, appunto.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

a_brettyou
Messaggi: 551
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da a_brettyou » sab giu 22, 2019 13:43

NoNickName ha scritto:
ven giu 21, 2019 13:37
Eh, appunto.
giotisi ha scritto:
gio giu 20, 2019 23:45
Ma il tasto 'NON_RISPONDO_PERCHE_NON_NE_SO_NULLA', non c'è più?
Seamew ha scritto:
ven giu 21, 2019 13:27
Voi che cosa mi consigliate di fare?
Aggiungi alla documentazione una comunicazione con le cause credibili del ritardato fine lavori. Un tempo bastava così. Manda subito, senza aspettare loro richieste, DICO e formulario rifiuti.

marcoaroma
Messaggi: 25
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da marcoaroma » mer lug 31, 2019 02:23

Scusate la domanda che può anche essere stupida ma ho un dubbio, nel caso di società Srl che ha diritto sull'immobile (in affitto) oggetto di intervento, il soggetto responsabile è la società stessa oppure il suo legale rappresentante?

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4103
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da NoNickName » mer lug 31, 2019 08:47

marcoaroma ha scritto:
mer lug 31, 2019 02:23
Scusate la domanda che può anche essere stupida ma ho un dubbio, nel caso di società Srl che ha diritto sull'immobile (in affitto) oggetto di intervento, il soggetto responsabile è la società stessa oppure il suo legale rappresentante?

Il D.M. 16 febbraio 2016 definisce, oltre ai Soggetti ammessi (le Amministrazioni pubbliche e i Soggetti privati), la figura del Soggetto Responsabile.

soggetto delegato: persona fisica o giuridica che opera, tramite delega, per nome e per conto del soggetto responsabile sul portale predisposto dal GSE; può coincidere con il tecnico abilitato;
soggetto responsabile: soggetto che ha sostenuto le spese per l’esecuzione degli interventi di cui al presente decreto e che ha diritto all’incentivo e stipula il contratto con il GSE per mezzo della scheda-contratto. Per la compilazione della scheda-domanda e per la gestione dei rapporti contrattuali con il GSE, può operare attraverso un soggetto delegato;

E come al solito, leggi scritte col c**o. Il soggetto delegato è una persona fisica o giuridica, mentre il soggetto responsabile è un soggetto.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

girondone
Messaggi: 9929
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da girondone » mer lug 31, 2019 10:16

Il soggetto responsabile é la società

Che ha il suo legale rappresentante

Poi ci sarà la delega delnproprietario
ed il soggetto delegato nella tua domanda non c'entra nulla..... Quello é per es il sottoscritto che fa la pratica a portale delegato dal sogg respsonsabil

PS. Di sicuro hanno scritto male sogg reso e sogg ammesso.... Ma per il resto é chiaro

a_brettyou
Messaggi: 551
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da a_brettyou » mer lug 31, 2019 18:38

marcoaroma ha scritto:
mer lug 31, 2019 02:23
il soggetto responsabile è la società stessa oppure il suo legale rappresentante?
Risposta pratica:
sul portale GSE devi registrare la società (che diventa operatore, nel linguaggio del portale). Registrando ti chiede il nome e tutti i dati del legale rappresentante.
La domanda la dovrà firmare il legale rappresentante che hai indicato.

girondone
Messaggi: 9929
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Altra cappella nelle faq CT

Messaggio da girondone » mer lug 31, 2019 19:31

a_brettyou ha scritto:
mer lug 31, 2019 18:38
marcoaroma ha scritto:
mer lug 31, 2019 02:23
il soggetto responsabile è la società stessa oppure il suo legale rappresentante?
Risposta pratica:
sul portale GSE devi registrare la società (che diventa operatore, nel linguaggio del portale). Registrando ti chiede il nome e tutti i dati del legale rappresentante.
La domanda la dovrà firmare il legale rappresentante che hai indicato.
esattamente
confermo la sua ain italiano :D

Rispondi