Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 264
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Lurensh »

Buongiorno, pensavo di aprire questo thread per raccogliere le perplessità nate dalla lettura della circolare n. 24 dell'Agenzia delle Entrate.

Ad una prima lettura quello che mi ha fatto storcere il naso è:
1) "Il Superbonus, inoltre, non spetta ai soggetti che non possiedono redditi imponibili i quali, inoltre, non possono esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o per la cessione del credito "

Quindi se in un condominio c'è un condomino che non ha reddito...?

2) "il Superbonus non si applica agli interventi realizzati sulle parti comuni a due o più unità immobiliari distintamente accatastate di un edificio interamente posseduto da un unico proprietario o in comproprietà fra più soggetti"

Ahimè questo mette una pietra tombale su coloro che possiedono interi condomini (magari anche solo di tre o quattro unità immobiliari"

3) "La presenza, inoltre, di un «accesso autonomo dall’esterno», presuppone, ad esempio, che «l’unità immobiliare disponga di un accesso indipendente non comune ad altre unità immobiliari chiuso da cancello o portone d’ingresso che consenta l’accesso dalla strada o da cortile o giardino di proprietà esclusiva».

Questo vuol dire che un'unità immobiliare che ha un accesso indipendente tramite cancello che però da su un parcheggio condominiale è esclusa...?

4) "Al riguardo, si ricorda che i predetti interventi sono agevolabili a condizione che gli edifici oggetto degli interventi abbiano determinate caratteristiche tecniche e, in particolare, siano dotati di impianti di riscaldamento funzionanti, presenti negli ambienti in cui si realizza l’intervento agevolabile"

Perché hanno aggiunto "funzionanti"? Se la caldaia è rotta non si può accedere...?

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Terminus »

1) in quei casi, il condomino in oggetto dovrà pagare la propria quota di lavori; si tratta di capire a quali soggetti si fa riferimento
2) bene o male che sia, almeno qualcuno ha definito la questione
3) hanno ripreso la definizione del DM requisiti (in attesa di pubblicazione): sembrerebbe che se si accede alla pubblica via tramite una corte "condominiale" non si rientra nella definizione
4) questo dovrebbero chiarirlo per bene: l'impianto deve essere denunciato e regolarmente controllato (rapporti di controllo aggiornati) ? Quindi nell'APE pre intervento non si può non allegare il libretto regolarmente aggiornato ? E per PDC sotto soglia non soggette a rapporto di controllo ? Questione spinosa.

LaBruna
Messaggi: 90
Iscritto il: mer ott 02, 2013 09:02

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da LaBruna »

..."il Superbonus non si applica agli interventi realizzati sulle parti comuni a due o più unità immobiliari distintamente accatastate di un edificio interamente posseduto da un unico proprietario o in comproprietà fra più soggetti"

Quindi mi confermate quello che ho intuito appena letta la circolare: se ho una palazzina con unico vano scale e 2 appartamenti (o accessi indipendenti ma impianto centralizzato), dello stesso proprietario, sono escluso dal Superbonus perchè questo caso non rientra né nella definizione di "condominio" (presupposto necessario la presenza di più proprietari), né nella definizione di "unità funzionalmente indipendenti" in siti plurifamiliari.

Vaglielo a dire adesso ai clienti, dopo aver promesso di fare il cappotto a tutto l'edificio!

umstudio
Messaggi: 158
Iscritto il: ven set 23, 2016 14:43

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da umstudio »

:shock: :shock: :shock:
Cioè se ho 2 case singole posso accedervi a pieno, se ho una bifamiliare non posso fare nulla?

La trovo anticostituzionale questa limitazione

antonio
Messaggi: 497
Iscritto il: lun set 17, 2007 11:27

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da antonio »

A Pag. 4 della circolare 24/E
Con la presente circolare si forniscono CHIARIMENTI DI CARATTERE INTERPRETATIVO.
E andiamo bene......proprio bene

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 264
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Lurensh »

Terminus ha scritto:
dom ago 09, 2020 20:05
1) in quei casi, il condomino in oggetto dovrà pagare la propria quota di lavori; si tratta di capire a quali soggetti si fa riferimento
2) bene o male che sia, almeno qualcuno ha definito la questione
3) hanno ripreso la definizione del DM requisiti (in attesa di pubblicazione): sembrerebbe che se si accede alla pubblica via tramite una corte "condominiale" non si rientra nella definizione
4) questo dovrebbero chiarirlo per bene: l'impianto deve essere denunciato e regolarmente controllato (rapporti di controllo aggiornati) ? Quindi nell'APE pre intervento non si può non allegare il libretto regolarmente aggiornato ? E per PDC sotto soglia non soggette a rapporto di controllo ? Questione spinosa.
2) Si ma per quanto riguarda i condomini di un unico proprietario, i clienti hanno già trovato il modo di aggirare la regola: "vendo un bilocale al piano terreno a qualcuno, le altre 79 unità immobiliari rimangono di proprietà della mai società e facciamo i lavori solo sulle parti comuni".

3) Però credo che solo il giardino debba essere di proprietà esclusiva.. il cortile può essere comune no? Sennò tutte le villette a schiera che danno su una strada privata sono tagliate fuori...

boba74
Messaggi: 272
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da boba74 »

10 agosto ed esistono ancora dubbi simili.....
andiamo proprio benissimo, mi sa che sto 110% sarà cosa per pochi.... :roll:

antonio
Messaggi: 497
Iscritto il: lun set 17, 2007 11:27

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da antonio »

Lurensh ha scritto:
dom ago 09, 2020 18:14
1) "Il Superbonus, inoltre, non spetta ai soggetti che non possiedono redditi imponibili i quali, inoltre, non possono esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o per la cessione del credito "

Quindi se in un condominio c'è un condomino che non ha reddito...?
L'articolo prosegue però così:
Si tratta, ad esempio, delle persone fisiche non fiscalmente residenti in Italia che detengono l’immobile oggetto degli interventi in base ad un contratto di locazione o di comodato.
I casi si riducono quindi a poche persone e non a tutti quelli che non hanno reddito.
Chi non ha reddito può sempre aderire allo "sconto in fattura" o alla "cessione del credito"

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 264
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Lurensh »

antonio ha scritto:
lun ago 10, 2020 10:26
Lurensh ha scritto:
dom ago 09, 2020 18:14
1) "Il Superbonus, inoltre, non spetta ai soggetti che non possiedono redditi imponibili i quali, inoltre, non possono esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o per la cessione del credito "

Quindi se in un condominio c'è un condomino che non ha reddito...?
L'articolo prosegue però così:
Si tratta, ad esempio, delle persone fisiche non fiscalmente residenti in Italia che detengono l’immobile oggetto degli interventi in base ad un contratto di locazione o di comodato.
I casi si riducono quindi a poche persone e non a tutti quelli che non hanno reddito.
Chi non ha reddito può sempre aderire allo "sconto in fattura" o alla "cessione del credito"
Eh però c'è scritto "ad esempio", non "stiamo parlando solo di loro". Voglio provare ad estremizzare: uno che è disoccupato o chi percepisce la pensione sociale non rientrano tra i "soggetti che non possiedono redditi imponibili"?

antonio
Messaggi: 497
Iscritto il: lun set 17, 2007 11:27

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da antonio »

Lurensh ha scritto:
lun ago 10, 2020 10:51
Eh però c'è scritto "ad esempio", non "stiamo parlando solo di loro". Voglio provare ad estremizzare: uno che è disoccupato o chi percepisce la pensione sociale non rientrano tra i "soggetti che non possiedono redditi imponibili"?
Non devono possedere redditi imponibili e, inoltre, non possono esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o per la cessione del credito "
Servono tutte le tre condizioni.
Non sono comunque un fiscalista e non so se il disoccupato o il pensionato con la sociale siano senza reddito e non possano quindi accedere allo "sconto in fattura" o alla "cessione del credito"

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 264
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Lurensh »

antonio ha scritto:
lun ago 10, 2020 11:04
Lurensh ha scritto:
lun ago 10, 2020 10:51
Eh però c'è scritto "ad esempio", non "stiamo parlando solo di loro". Voglio provare ad estremizzare: uno che è disoccupato o chi percepisce la pensione sociale non rientrano tra i "soggetti che non possiedono redditi imponibili"?
Non devono possedere redditi imponibili e, inoltre, non possono esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o per la cessione del credito "
Servono tutte le tre condizioni.
Non sono comunque un fiscalista e non so se il disoccupato o il pensionato con la sociale siano senza reddito e non possano quindi accedere allo "sconto in fattura" o alla "cessione del credito"
In che senso le tre condizioni?
"Il Superbonus, inoltre, non spetta ai soggetti che non possiedono redditi imponibili i quali, inoltre, non possono esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o per la cessione del credito "
Si intende che per queste persone non spetta ovviamente la detrazione al 110% in quanto non possessori di reddito imponibile, e inoltre non possono chiedere manco lo sconto in fattura (a differenza delle partite iva forfettarie).

Comunque manco io sono un fiscalista anzi, mi ritengo abbastanza ignorante in materia. Spero in qualcuno più preparato di me :oops:

antonio
Messaggi: 497
Iscritto il: lun set 17, 2007 11:27

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da antonio »

Lurensh ha scritto:
lun ago 10, 2020 11:12
In che senso le tre condizioni?
"Il Superbonus, inoltre, non spetta ai soggetti che non possiedono redditi imponibili i quali, inoltre, non possono esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o per la cessione del credito "
1: non devono possedere redditi imponibili
+ (inoltre)
2: non possono esercitare l'opzione per lo sconto in fattura

oppure

1: non devono possedere redditi imponibili
+ (inoltre)
3: non possono esercitare la cessione del credito

I casi si riducono quindi a molte meno persone rispetto al tuo dubbio iniziale, che era :
Lurensh ha scritto:
dom ago 09, 2020 18:14
Ad una prima lettura quello che mi ha fatto storcere il naso è:
1) "Il Superbonus, inoltre, non spetta ai soggetti che non possiedono redditi imponibili i quali, inoltre, non possono esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o per la cessione del credito "

Quindi se in un condominio c'è un condomino che non ha reddito...?

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Terminus »

Ma il preesistente sconto il fattura o cessione del credito di cui al D.Lgs.63/2013 non è stato strutturato anche per gli incapienti ?
Nelle circolari AdE si parla di "condòmini, anche non tenuti al versamento dell’imposta sul reddito, a condizione che siano teoricamente beneficiari della detrazione d’imposta"

antonio
Messaggi: 497
Iscritto il: lun set 17, 2007 11:27

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da antonio »

Terminus ha scritto:
lun ago 10, 2020 17:30
Ma il preesistente sconto il fattura o cessione del credito di cui al D.Lgs.63/2013 non è stato strutturato anche per gli incapienti ?
Nelle circolari AdE si parla di "condòmini, anche non tenuti al versamento dell’imposta sul reddito, a condizione che siano teoricamente beneficiari della detrazione d’imposta"
Infatti.
Ma poi entra a gamba tesa l'Agenzie delle Entrate e ti mette i puntini sulle i. :D

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 264
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Lurensh »

Sicuramente avete ragione voi, avrò interpretato male io la frase.
(Mi rimane comunque il dubbio sul perché un condominio posseduto da una persona non possa fare i lavori ma se è posseduto da più persone si... mah...)

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Terminus »

Comincio a pensare che all'AdE abbiano detto: sbrigatevi a far uscire delle linee guida, così come vi trovate, poi ci pensiamo dopo...........
Tra lockdown, smart working e ferie impellenti, il risultato non può che essere mediocre.

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Terminus »

Lurensh ha scritto:
lun ago 10, 2020 17:51
Sicuramente avete ragione voi, avrò interpretato male io la frase.
(Mi rimane comunque il dubbio sul perché un condominio posseduto da una persona non possa fare i lavori ma se è posseduto da più persone si... mah...)
Perchè non è un condominio, dal punto di vista civilistico.
Quindi l'intervento lo deve fare la singola persona fisica, ma questa può agire solo sull'edificio unifamiliare o su qualcosa di assimilabile.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 264
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Lurensh »

Terminus ha scritto:
lun ago 10, 2020 17:54
Lurensh ha scritto:
lun ago 10, 2020 17:51
Sicuramente avete ragione voi, avrò interpretato male io la frase.
(Mi rimane comunque il dubbio sul perché un condominio posseduto da una persona non possa fare i lavori ma se è posseduto da più persone si... mah...)
Perchè non è un condominio, dal punto di vista civilistico.
Quindi l'intervento lo deve fare la singola persona fisica, ma questa può agire solo sull'edificio unifamiliare o su qualcosa di assimilabile.
Scusa ma il passaggio che la persona fisica può agire solo su un edificio unifamiliare o assimilabile me la sono proprio persa... dov'è scritto?

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Terminus »

Si hai ragione questo passaggio è solo una mia valutazione.
Tra l'altro noto che i presupposti che la circolare prende a base per la posizione in questione sono sbagliati.
"Tenuto conto della locuzione utilizzata dal legislatore riferita espressamente ai «condomìni» e non alle “parti comuni” di edifici, ai fini dell’applicazione dell’agevolazione l’edificio oggetto degli interventi deve essere costituito in condominio secondo la disciplina civilistica prevista......"

Samuele C.
Messaggi: 147
Iscritto il: mar ago 23, 2011 17:08

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Samuele C. »

Lurensh ha scritto:
dom ago 09, 2020 18:14
3) "La presenza, inoltre, di un «accesso autonomo dall’esterno», presuppone, ad esempio, che «l’unità immobiliare disponga di un accesso indipendente non comune ad altre unità immobiliari chiuso da cancello o portone d’ingresso che consenta l’accesso dalla strada o da cortile o giardino di proprietà esclusiva».

Questo vuol dire che un'unità immobiliare che ha un accesso indipendente tramite cancello che però da su un parcheggio condominiale è esclusa...?
E' un dubbio che ho anche io e che hanno in tanti. Però in effetti, leggendo bene: il cortile non potrebbe essere condominiale?? La locuzione "di proprietà esclusiva" potrebbe riferirsi solo al giardino. Viceversa, siccome sono tutti separati da "o", allora anche la strada dev'essere di proprietà esclusiva? Se ho un'abitazione unifamiliare che ha il portone su una strada pubblica, non ci rientro?? Sarebbe un po' strano, no?

girondone
Messaggi: 10772
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da girondone »

Terminus ha scritto:
lun ago 10, 2020 19:18
Si hai ragione questo passaggio è solo una mia valutazione.
Tra l'altro noto che i presupposti che la circolare prende a base per la posizione in questione sono sbagliati.
"Tenuto conto della locuzione utilizzata dal legislatore riferita espressamente ai «condomìni» e non alle “parti comuni” di edifici, ai fini dell’applicazione dell’agevolazione l’edificio oggetto degli interventi deve essere costituito in condominio secondo la disciplina civilistica prevista......"
Per quanto inaspettata
Perchè errata?

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Terminus »

Perchè nè la lettera a), nè la lettera b) citano la parola "condominio" e solo la lettera b) cita le "parti comuni".
Non capisco quale sia la parte della legge che la circolare (vedi il primo e secondo capoverso dell'art.1.1) prende come supporto per la sua interpretazione.
Nel comma 1 non c'è nulla che possa portare a ritenere che un edificio con multiple uuii, ma non costituente condominio, non possa accedere all'agevolazione.
Forse il comma 10, visto che l'AdE considera ora "parti comuni" solo quelle dei condomini e non quelle di palazzine con +uuii ma monoproprietà ?

girondone
Messaggi: 10772
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da girondone »

io in quel senso non riescoa dargli torto

anche se non credo fosse l intendo del legislatore

SuperP
Messaggi: 9542
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da SuperP »

Terminus ha scritto:
lun ago 10, 2020 19:18
"Tenuto conto della locuzione utilizzata dal legislatore riferita espressamente ai «condomìni» e non alle “parti comuni” di edifici, ai fini dell’applicazione dell’agevolazione l’edificio oggetto degli interventi deve essere costituito in condominio secondo la disciplina civilistica prevista......"
Cosa vuol dire? Che serve il CF? Sembra di no successivamente.
La circolare proseguendo non parla poi di un minimo di unità immobiliari, parla anche del condominio minimo.

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Terminus »

No, non credo.
Il condominio si costituisce automaticamente non appena si configura più di un proprietario.
Gli altri obblighi: amministratore, CF, regolamento, sorgono più il là, ma non sono necessari (o meglio è chiaro che se c'è obbligo di amministratore e CF, e non si è ancora provveduto, è necessario provvedere prima dell'inizio dei lavori).

SuperP
Messaggi: 9542
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da SuperP »

Terminus ha scritto:
mar ago 11, 2020 17:14
No, non credo.
infatti, quindi il virgolettato che senso ha?

girondone
Messaggi: 10772
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da girondone »

la storia del condimnio minimo è ben chiara e definita

solo che per 70 75 ecc le detraz parlavano di parti comuni
e quindi l ade disse che le parti comuni ci sono basta che ci siano + si una UI

qui invece dice che il dl rilancio parla di condomini e quindi se è unico proprietario no è condominio

antonio
Messaggi: 497
Iscritto il: lun set 17, 2007 11:27

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da antonio »

girondone ha scritto:
mar ago 11, 2020 17:19
qui invece dice che il dl rilancio parla di condomini e quindi se è unico proprietario no è condominio
Ok, non è condominio, ma allora è un edificio plurifamiliare di un unico proprietario.
Il papà che abita in una bifamiliare con il figlio, ma proprietario unico dei due subalterni, perchè non può dertrarre il cappotto dell'intero edificio?

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Terminus »

Che dire, se fossero due palazzine separate potrebbe intervenire su entrambe.
Fa una donazione al figlio, anche tenendosi l'usufrutto, e diventa un condominio.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 264
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Lurensh »

Io continuo a non capire il motivo per cui al legislatore non piace il risparmio energetico di un edificio posseduto da un'unica persona...
Ci sarà una moltitudine di persone che possiedono interi edifici che venderanno un appartamento al figlio o al nipote scemo e a quel punto si sarà formato automaticamente un condominio...e cosa è cambiato rispetto a prima? Sostanzialmente intendo, non formalmente.

girondone
Messaggi: 10772
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da girondone »

Lurensh ha scritto:
mar ago 11, 2020 17:35
Io continuo a non capire il motivo per cui al legislatore non piace il risparmio energetico di un edificio posseduto da un'unica persona...
Ci sarà una moltitudine di persone che possiedono interi edifici che venderanno un appartamento al figlio o al nipote scemo e a quel punto si sarà formato automaticamente un condominio...e cosa è cambiato rispetto a prima? Sostanzialmente intendo, non formalmente.
non è il legislatore ma l ade in questo caso

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 264
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Lurensh »

girondone ha scritto:
mar ago 11, 2020 17:38
Lurensh ha scritto:
mar ago 11, 2020 17:35
Io continuo a non capire il motivo per cui al legislatore non piace il risparmio energetico di un edificio posseduto da un'unica persona...
Ci sarà una moltitudine di persone che possiedono interi edifici che venderanno un appartamento al figlio o al nipote scemo e a quel punto si sarà formato automaticamente un condominio...e cosa è cambiato rispetto a prima? Sostanzialmente intendo, non formalmente.
non è il legislatore ma l ade in questo caso
si scusa, refuso. Ma ci siamo capiti.

girondone
Messaggi: 10772
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da girondone »

si certo

antonio
Messaggi: 497
Iscritto il: lun set 17, 2007 11:27

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da antonio »

Terminus ha scritto:
mar ago 11, 2020 17:35
Che dire, se fossero due palazzine separate potrebbe intervenire su entrambe.
Fa una donazione al figlio, anche tenendosi l'usufrutto, e diventa un condominio.
Mi viene da dire: fatta la Legge, trovato l'inganno.
E poi, forse, potrà detrarre anche le spese del Notaio al 110%, per la donazione al figlio :D

Mi sbaglio o è solo nella circolare 24/e dei "Primi chiarimenti" dell'A.E. che hanno aggiunto il divieto di detrarre per il proprietario unico dell'edificio ?
E che è anche riportato che "Con la presente circolare si forniscono chiarimenti di carattere interpretativo" ?

girondone
Messaggi: 10772
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da girondone »

si

marcoaroma
Messaggi: 345
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da marcoaroma »

Terminus ha scritto:
mar ago 11, 2020 08:15
Perchè nè la lettera a), nè la lettera b) citano la parola "condominio" e solo la lettera b) cita le "parti comuni".
Non capisco quale sia la parte della legge che la circolare (vedi il primo e secondo capoverso dell'art.1.1) prende come supporto per la sua interpretazione.
Nel comma 1 non c'è nulla che possa portare a ritenere che un edificio con multiple uuii, ma non costituente condominio, non possa accedere all'agevolazione.
Forse il comma 10, visto che l'AdE considera ora "parti comuni" solo quelle dei condomini e non quelle di palazzine con +uuii ma monoproprietà ?
L'anomalia l'ho notata pure Io, è un'affermazione forzata ed errata, forse il motivo è proprio quello di rendere non accessibile il 110% per gli edifici multi appartamenti monoproprietari, infatti vedi nell'altra discussione la citazione che ho postato poco fa, quando l'Agenzia un mese prima scriveva esattamente il contrario.
viewtopic.php?f=16&t=26573

SuperP
Messaggi: 9542
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da SuperP »

Terminus ha scritto:
lun ago 10, 2020 19:18
"Tenuto conto della locuzione utilizzata dal legislatore riferita espressamente ai «condomìni» e non alle “parti comuni” di edifici, ai fini dell’applicazione dell’agevolazione l’edificio oggetto degli interventi deve essere costituito in condominio secondo la disciplina civilistica prevista......"
Io continuo a non capire cosa voglia dire questa frase

Terminus
Messaggi: 8956
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da Terminus »

Altra questione: il calcolo dei massimali per i condomini.
Il calcolo progressivo non mi sembra corrispondente a quanto riportato nella Legge.

girondone
Messaggi: 10772
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da girondone »

così è .... così è voluto
pace e amen
le interpretazioni servono apposta
e ce le teniamo

anche io no pensavo potesse essere così
:-)

LaBruna
Messaggi: 90
Iscritto il: mer ott 02, 2013 09:02

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da LaBruna »

Tornando alla parola impianti di riscaldamento "funzionanti" riportata a pag. 26, in pratica quindi vado ad escludere tutte le unità accatastate F2 Collabenti, che invece erano state incluse nell'ecobonus da diverse circolari (in quanto comunque esistenti e dotate di impianto di riscaldamento, anche se non funzionante).

Vi torna?

girondone
Messaggi: 10772
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Circolare n. 24 - 8 agosto 2020 - perplessità

Messaggio da girondone »

vedremo perchè in realtà i collabenti per circolare ade potevano fare ecobonus "vecchio" con imp anceh non funzionanate

cmq è un discorso di ***** tra cosa è imp
dove è e cosa serve e se è funzionanate

Rispondi