COPI - SPRINKLER LPV, ESODO E DISPONIBILITA' SUPERIORE

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
mmaarrccoo
Messaggi: 1152
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

COPI - SPRINKLER LPV, ESODO E DISPONIBILITA' SUPERIORE

Messaggio da mmaarrccoo »

Situazione come da immagine sotto (edificio 30.000 mq isolato):
- compartimento A e B: deposito intensivo alimentari (h stoccaggio >11 m), Rvita A4, problemi con le lunghezze di esodo (oltre quelle ammesse)
- compartimento C: uffici, Rvita A2, esodo conforme

Inizialmente, per poter rientrare nelle lunghezze di esodo nei depositi, si decide di ridurre Rvita in tali compartimenti da A4 ad A3. Si può fare se ho un impianto di spegnimento esteso a tutto l'edificio (quindi in A, in B ed in C) come da art. G.3.2.1.3. che richiede appunto S6 LPV.
Successivamente, per motivi su cui non mi dilungo, non si vuole più fare lo sprinkler nel compartimento A. Per come è scritto il COPI, decadrebbe quindi l'applicabilità di G.3.2.1.3 che richiede infatti lo spegnimento in tutto l'edificio e non solo in una parte, di conseguenza il rischio vita in entrambi i compartimenti A e B tornerebbe l'originale A4. Da cui la necessità di utilizzare una soluzione alternativa (ad esempio con FSE) per dimostrare l'esodo nei compartimenti A e B. E quindi:
--> compartimento A: Rvita rimane A4, no sprinkler, esodo dimostrato con FSE
--> compartimento B: Rvita rimane A4, si sprinkler che però non mi permette di allungare gli esodi con soluzione conforme e quindi anche qui sono obbligato ad avere esodo dimostrato con FSE. A questo punto lo sprinkler, al di là dell'ovvia utilità nello spegnere e ridurre il carico d'incendio, dal momento che ha anche un costo importante posso scegliere se tenerlo o eliminarlo in base alla valutazione del rischio
--> compartimento C: Rvita rimane A2, non ho più obbligo di sprinkler e quindi non lo faccio, esodo conforme

Vi chiedo:
1. E' corretto quello che ho scritto?
2. Se tenessi lo sprinkler nel compartimento B e per dimostrare l'esodo con FSE considero la riduzione della potenza termica sono obbligato ad avere sprinkler a disponibilità superiore (art. M.1.8.5). Corretto? Questo però devo evitarlo... Se faccio una FSE senza considerare lo sprinkler posso evitarmi la disponibilità superiore?
3. In pratica è corretto dire che rispettare l'art. G.3.2.1.3 (S6 LPV) permette di evitare la disponibilità superiore in questo caso?

Grazie.
Allegati
Annotazione 2022-08-10 100727.jpg
Annotazione 2022-08-10 100727.jpg (51.04 KiB) Visto 762 volte
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2096
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: COPI - SPRINKLER LPV, ESODO E DISPONIBILITA' SUPERIORE

Messaggio da weareblind »

Uhm, per me no. Le valutazioni si fanno comparto per comparto.
G.3.2.1.3
3. Il valore di ẟɑ, valutato in assenza di sistemi di controllo dell'incendio, può essere ridotto di un livello se l'attività è servita da misure di controllo dell'incendio di livello di prestazione V (capitolo S.6).
Quando leggiamo attività, ritengo sia l'attività nel comparto trattato. Mi sono riletto G.2, non è che sia chiarissimo...
mmaarrccoo
Messaggi: 1152
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: COPI - SPRINKLER LPV, ESODO E DISPONIBILITA' SUPERIORE

Messaggio da mmaarrccoo »

weareblind ha scritto: mer ago 10, 2022 18:03 Uhm, per me no. Le valutazioni si fanno comparto per comparto.
G.3.2.1.3
3. Il valore di ẟɑ, valutato in assenza di sistemi di controllo dell'incendio, può essere ridotto di un livello se l'attività è servita da misure di controllo dell'incendio di livello di prestazione V (capitolo S.6).
Quando leggiamo attività, ritengo sia l'attività nel comparto trattato. Mi sono riletto G.2, non è che sia chiarissimo...
eh @weareblind art. G.3.2.1.3. richiede spegnimento automatico in tutto l'edificio. Avevo già avuto modo di verificare la cosa sia con funzionari sia ad un corso (tenuto da una persona che ha scritto il COPI) e S6 LPV vuol dire sprinkler in tutto edificio (uffici e altro compresi). Figurati che tempo addietro, quando avevo anche io questo dubbio, ho tentato di abbassarmi di un livello Rvita senza dichiarare sprinkler ovunque ed il funzionario in progetto me lo ha subito richiesto nel parere.
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2096
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: COPI - SPRINKLER LPV, ESODO E DISPONIBILITA' SUPERIORE

Messaggio da weareblind »

Scusa, lì c'è scritto "se l'attività...", mica "tutto l'edificio". Non mi è mai capitato ma non sono convinto. Tu hai già 2 esperienze, d'altronde.
mmaarrccoo
Messaggi: 1152
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: COPI - SPRINKLER LPV, ESODO E DISPONIBILITA' SUPERIORE

Messaggio da mmaarrccoo »

Non c'è scritto compartimento però.
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2096
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: COPI - SPRINKLER LPV, ESODO E DISPONIBILITA' SUPERIORE

Messaggio da weareblind »

Vero, ma tu, quando progetti, sbaglio o assegni Rvita ad ogni singolo comparto in base alla valutazione di rischio di ogni comparto? E tutte le misure S1-S10 successive, sbaglio o sono customizzate per comparto?
mmaarrccoo
Messaggi: 1152
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: COPI - SPRINKLER LPV, ESODO E DISPONIBILITA' SUPERIORE

Messaggio da mmaarrccoo »

Certo, nel caso dell'art. G.3.2.1.3 però parla di intera attività e se vai al cap. 6 puoi vedere le differenze tra LPIV (spegnimento per ambiti/compartimenti) e LPV (spegnimento esteso all'intera attività). Le parole "esteso" e "intera" stanno ad indicare una differenza dal LPIV (altrimenti non avrebbe senso). Non è molto diverso, per S7, della differenza tra LPIII e LPIV. Solo che per S6, consentendo di fare una cosa importante come ridurre di un livello Rvita, l'hanno scritto nel cap. G in quanto risulta alla base della progettazione (Rvita te lo porti dietro nella maggior parte delle misure).
Gmeister
Messaggi: 229
Iscritto il: mer ott 17, 2018 09:11

Re: COPI - SPRINKLER LPV, ESODO E DISPONIBILITA' SUPERIORE

Messaggio da Gmeister »

weareblind ha scritto: mer ago 10, 2022 22:20 Vero, ma tu, quando progetti, sbaglio o assegni Rvita ad ogni singolo comparto in base alla valutazione di rischio di ogni comparto? E tutte le misure S1-S10 successive, sbaglio o sono customizzate per comparto?
In ogni capitolo è indicato il campo di applicazione per la misura da adottare (ad esempio la reazione al fuoco si applica per ambiti, la resistenza per opere da costruzione, la GSA per l'attività intera, S.8 per compartimento ecc.), Rvita si attribuisce per compartimento, Rbeni per ambito o intera attività, quindi dipende sempre.
Ad esempio se si intende utilizzare lv V per S.6 è ben specificato che l'impianto deve estendersi a tutta l'attività, non al singolo edificio, compartimento o ambito.
mmaarrccoo
Messaggi: 1152
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: COPI - SPRINKLER LPV, ESODO E DISPONIBILITA' SUPERIORE

Messaggio da mmaarrccoo »

Ragazzi cosa ne pensate di questa cosa che chiedevo?
2. Se tenessi lo sprinkler nel compartimento B e per dimostrare l'esodo con FSE considero la riduzione della potenza termica sono obbligato ad avere sprinkler a disponibilità superiore (art. M.1.8.5). Corretto? Questo però devo evitarlo... Se faccio una FSE senza considerare lo sprinkler posso evitarmi la disponibilità superiore?
Rispondi