TEMPISTICHE DETRAZIONE

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
c.e.
Messaggi: 119
Iscritto il: mer ott 01, 2008 21:53

TEMPISTICHE DETRAZIONE

Messaggio da c.e. »

Domanda forse banale ma mi sorge il dubbio:

- 2 diversi proprietari di appartamenti su una bifamiliare.
- intervento come minicondominio.
- interventi trainanti e trainati per entrambi
- entrambi i proprietari sono ampiamente "capienti" e pertanto pagheranno di tasca propria gli interventi

Il primo sal (30%) si farà certamente quest'anno (2022) mentre gli altri due (60% e fine lavori) nel prossimo (2023).

Chiedo: gli importi che pagano quest'anno (2022) possono già portarli in detrazione il prossimo anno o devono aspettare di completare tutto il cantiere e quindi portare in detrazione il totale nel 2024?

Grazie
archspf
Messaggi: 348
Iscritto il: mar ott 26, 2021 14:08
Località: RM
Contatta:

Re: TEMPISTICHE DETRAZIONE

Messaggio da archspf »

c.e. ha scritto: gio ago 04, 2022 10:48 Domanda forse banale ma mi sorge il dubbio:

- 2 diversi proprietari di appartamenti su una bifamiliare.
- intervento come minicondominio.
- interventi trainanti e trainati per entrambi
- entrambi i proprietari sono ampiamente "capienti" e pertanto pagheranno di tasca propria gli interventi

Il primo sal (30%) si farà certamente quest'anno (2022) mentre gli altri due (60% e fine lavori) nel prossimo (2023).

Chiedo: gli importi che pagano quest'anno (2022) possono già portarli in detrazione il prossimo anno o devono aspettare di completare tutto il cantiere e quindi portare in detrazione il totale nel 2024?

Grazie
L'agevolazione si esercita per le spese sostenute a partire dall'anno successivo, secondo il criterio di cassa: entro il 16 Marzo (salvo proroghe) di ogni anno occorre comunicare all'ADE la volontà di cedere il credito (opzione per il totale o le rate residue), ovvero in caso contrario portarlo in detrazione.
Nella risposta all'interpello n. 56 del 31 gennaio 2022, l'ADE ha indicato che in caso di spese sostenute a cavallo d'anno in cui per la prima tranches (anno fiscale) non sia stata esercitata l'opzione entro le scadenze, l'unica possibilità è proprio quella di portarle in detrazione.
blog: www.archiparlare.it | giornale di un architecnico
c.e.
Messaggi: 119
Iscritto il: mer ott 01, 2008 21:53

Re: TEMPISTICHE DETRAZIONE

Messaggio da c.e. »

Gentilissimo.
Grazie
Avatar utente
ilverga
Messaggi: 2046
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: TEMPISTICHE DETRAZIONE

Messaggio da ilverga »

c.e. ha scritto: gio ago 04, 2022 10:48
entrambi i proprietari sono ampiamente "capienti" e pertanto pagheranno di tasca propria gli interventi

Il primo sal (30%) si farà certamente quest'anno (2022) mentre gli altri due (60% e fine lavori) nel prossimo (2023).
I SAL non c'entrano con la detrazione diretta.
boba74
Messaggi: 2713
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: TEMPISTICHE DETRAZIONE

Messaggio da boba74 »

La detrazione diretta avviene per anno fiscale, perciò le spese sostenute nel 2022 andranno ripartite in 4 rate, e detratte dal 2023 al 2026, mentre le spese sostenute nel 2023 andranno anch'esse ripartite in 4 rate e detratte dal 2024 al 2027. Non contano i SAL, anzi, in teoria se fai la detrazione diretta non ha senso fare SAL intermedi, tanto vale fare solo il SAL a fine lavori, perchè la pratica ENEA segue i lavori, e non gli anni fiscali.
Rispondi