COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
mmaarrccoo
Messaggi: 1165
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da mmaarrccoo »

Se sono in S2 LPII devo dare distanza verso opere da costruzione pari ad almeno altezza massima. Quello che però non mi sembra chiarissimo nel COPI è:

1. dove è scritto che questa distanza si applica anche verso gli altri edifici all'interno della medesima proprietà? Voglio dire, io credo che tale distanza si applichi anche all'interno della proprietà e mi pare che così abbiamo sempre fatto, però è esplicitato da qualche parte? E se l'altro edificio interno non è soggetto cambierebbe qualcosa?

2. in un caso specifico ho un'edificio logistico altino (S2 LPII) che a pochi metri ha sia la stazione di pompaggio antincendio sia la cabina elettrica. Non ho problemi di irraggiamento in quanto ho le pareti cieche, però non avrei la distanza pari all'altezza dell'edificio logistico. E mi sta venendo il dubbio (seppur vero che non sarebbe bello un crollo soprattutto verso la stazione pompaggio) che non ci sia un obbligo evidente di distanziamento verso dei bassi fabbricati che sono dei manufatti di servizio. La tab. S.2-2 fa quasi intendere che i manufatti di servizio sono un tuttuno con il fabbricato di cui sono pertinenza. Forse può voler dire che pertanto tali distanze tra edificio principale ed edifici di servizio non sono richieste?

:?

Grazie.
mmaarrccoo
Messaggi: 1165
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da mmaarrccoo »

Ho parlato con un funzionario che apprezzo e trovo preparato.

La sua idea è che gli edifici verso i quali bisogna evitare il crollo (ad esempio tramite il distanziamento pari all'altezza) sono quelli di terzi che ovviamente non sono pronti all'emergenza nel momento dell'incendio del vicino. Negli altri casi, ad esempio altri edifici interni all'area della stessa proprietà ed a maggior ragione locali tecnici (seppur stazione pompe antincendio) non è richiesto il distanziamento fisico (eccetto quello per irraggiamento). Questo perchè all'interno della stessa proprietà tramite l'SGSA tutto può essere subito allertato (preallarme, allarme, ecc.).

Ripensandoci meglio, mi ha un po' confermato la conclusione a cui io stesso ero giunto in certi casi, ved. al fondo di questa discussione viewtopic.php?t=29964 dove avevo una palazzina uffici a pochi metri da un deposito LPII DM 09/03/2007 ed avevo proposto di interfacciare gli allarmi incendio per compensare il rischio, il progetto era stato così approvato. Quello che però mi fa strano è che in quel caso di quel post ero su uno stabilimento esistente con DM 10/03/1998 dove tutto è un po' più sfumato e labile, qui invece mi trovo con una logistica ancora da costruire e con COPI dove le cose dovrebbero essere più chiare ma non lo sono.

Infatti a S.2.4.1 parla di distanza di separazione e di opere da costruzione. Andando a vedere le definizioni:
- distanza di separazione (G.1.7.15): dice di scegliere tra distanza interna o esterna o di protezione a seconda del caso (quindi non chiarisce)
- opere da costruzione (G.1.11.1): edifici, opere di ingegneria civile ed industriale (quindi non chiarisce)

Insomma il COPI non specifica (ed è strano) e nonostante il colloquio con il funzionario e quello che mi ha detto sembri condivisibile (tanto che io stesso nel caso sopra linkato ho fatto così), nel caso che sto affrontando adesso (nuovo e con il COPI), non so se i fabbricati interni allo stabilimento (cabina elettrica e stazione pompaggio antincendio) devono essere distanziati. Cosa succederebbe se crollo sulla stazione pompe mentre mi serve l'acqua per spegnere l'incendio?

Cosa ne pensate?
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2102
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da weareblind »

mmaarrccoo ha scritto: gio ago 04, 2022 10:07 Ho parlato con un funzionario che apprezzo e trovo preparato.

La sua idea è che gli edifici verso i quali bisogna evitare il crollo (ad esempio tramite il distanziamento pari all'altezza) sono quelli di terzi che ovviamente non sono pronti all'emergenza nel momento dell'incendio del vicino. Negli altri casi, ad esempio altri edifici interni all'area della stessa proprietà ed a maggior ragione locali tecnici (seppur stazione pompe antincendio) non è richiesto il distanziamento fisico (eccetto quello per irraggiamento). Questo perchè all'interno della stessa proprietà tramite l'SGSA tutto può essere subito allertato (preallarme, allarme, ecc.).
Or ora un caso contrario, Parma. Silos 21 m di cereali, a 19 m ho gli uffici. Progetto bocciato per questo, in una porcilaia.
mmaarrccoo
Messaggi: 1165
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da mmaarrccoo »

weareblind ha scritto: gio ago 04, 2022 13:54 Or ora un caso contrario, Parma. Silos 21 m di cereali, a 19 m ho gli uffici. Progetto bocciato per questo, in una porcilaia.
Immagino che l'edificio uffici sia in S2 LPII. Oppure che il silos richieda, in un modo o nell'altro, di avere resistenza al fuoco e quindi ricadresti nello stesso problema.
E' proprio questo che non capisco... Come è possibile che un dettaglio così importante nel COPI non sia specificato? Non trovo la soluzione...
stfire
Messaggi: 654
Iscritto il: lun feb 24, 2020 16:18
Località: Lombardia

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da stfire »

provo a darti il mio punto di vista :
mmaarrccoo ha scritto: mer ago 03, 2022 21:36 dove è scritto che questa distanza si applica anche verso gli altri edifici all'interno della medesima proprietà? Voglio dire, io credo che tale distanza si applichi anche all'interno della proprietà e mi pare che così abbiamo sempre fatto, però è esplicitato da qualche parte?
Secondo me non essendo scritto esplicitamente, per opere da costruzione si intende anche un edificio interno al confine di proprietà.
mmaarrccoo ha scritto: gio ago 04, 2022 10:07 Negli altri casi, ad esempio altri edifici interni all'area della stessa proprietà ed a maggior ragione locali tecnici (seppur stazione pompe antincendio) non è richiesto il distanziamento fisico (eccetto quello per irraggiamento).
Questo ragionamento non lo capisco. La sala pompe antincendio (cuore del sistema di spegnimento o controllo dell'incendio) è un edificio, ed in quanto tale dovrebbe essere tenuto a distanza di crollo da un edificio in S2 LPII.
Per sua funzionalità non è opportuno tenerlo entro la distanza di crollo di un fabbricato. A meno che tu non lo protegga da quel fabbricato con strutture resistenti al fuoco.
weareblind ha scritto: gio ago 04, 2022 13:54 Or ora un caso contrario, Parma. Silos 21 m di cereali, a 19 m ho gli uffici. Progetto bocciato per questo, in una porcilaia.
Qui come ti muoveresti ?
mmaarrccoo
Messaggi: 1165
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da mmaarrccoo »

stfire ha scritto: gio ago 04, 2022 14:41 provo a darti il mio punto di vista :
mmaarrccoo ha scritto: mer ago 03, 2022 21:36 dove è scritto che questa distanza si applica anche verso gli altri edifici all'interno della medesima proprietà? Voglio dire, io credo che tale distanza si applichi anche all'interno della proprietà e mi pare che così abbiamo sempre fatto, però è esplicitato da qualche parte?
Secondo me non essendo scritto esplicitamente, per opere da costruzione si intende anche un edificio interno al confine di proprietà.
mmaarrccoo ha scritto: gio ago 04, 2022 10:07 Negli altri casi, ad esempio altri edifici interni all'area della stessa proprietà ed a maggior ragione locali tecnici (seppur stazione pompe antincendio) non è richiesto il distanziamento fisico (eccetto quello per irraggiamento).
Questo ragionamento non lo capisco. La sala pompe antincendio (cuore del sistema di spegnimento o controllo dell'incendio) è un edificio, ed in quanto tale dovrebbe essere tenuto a distanza di crollo da un edificio in S2 LPII.
Per sua funzionalità non è opportuno tenerlo entro la distanza di crollo di un fabbricato. A meno che tu non lo protegga da quel fabbricato con strutture resistenti al fuoco.
Ad essere onesti quello che scrivi è quello che ho pensato anche io. Tuttavia ho portato anche come esempio un caso, che mi hanno approvato (seppur con DM 10/03/1988), dove il concetto di allarme distribuito e ripetuto sugli altri edifici può compensare il rischio, cosa che coinciderebbe con quello che mi ha detto il funzionario. Certo, l'esempio della stazione di pompaggio è emblematico: non ci sono persone all'interno da evacuare (quindi distribuire l'allarme non serve a nulla) ma è un servizio di sicurezza (le pompe sono lì e devono funzionare).

Nel caso specifico avrei il mio edificio logistico che la norma richiede almeno R30 ma nella realtà costruito R120 (mentre la classe è 240). Da tutto questo sinceramente ricevo input contrastanti e purtroppo spostare la stazione di pompaggio e la cabina elettrica mi riesce molto difficile per vincoli architettonici. Al limite si potrebbe rendere resistente al fuoco la porzione di parete prospiciente dell'edificio logistico... Ma al di là di questo, quello che volevo capire è cosa obbliga il COPI... Dopotutto se ho un gabbiotto (ad esempio la guardiola) non vorremo mica dire che la devo distanziare anch'essa? In tal caso sarebbe infatti efficace ripetere l'allarme incendio... Da cui mi stupisce che questo aspetto sia un "buco" nella norma.
stfire
Messaggi: 654
Iscritto il: lun feb 24, 2020 16:18
Località: Lombardia

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da stfire »

la RTO non può contemplare tutte le situazioni possibili
ti fornisce gli elementi per definire la tua strategia antincendio
laddove non vi sono espliciti riferimenti sei tu che puoi cercare la soluzione, a volte dimostrando numericamente, a volte anche no..

sull'esempio guardiola, hai già fatto una tua valutazione, che secondo me i comandi accettano..
ma sul locale pompe antincendio non credo..
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2102
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da weareblind »

mmaarrccoo ha scritto: gio ago 04, 2022 14:24
weareblind ha scritto: gio ago 04, 2022 13:54 Or ora un caso contrario, Parma. Silos 21 m di cereali, a 19 m ho gli uffici. Progetto bocciato per questo, in una porcilaia.
Immagino che l'edificio uffici sia in S2 LPII. Oppure che il silos richieda, in un modo o nell'altro, di avere resistenza al fuoco e quindi ricadresti nello stesso problema.
E' proprio questo che non capisco... Come è possibile che un dettaglio così importante nel COPI non sia specificato? Non trovo la soluzione...
Confermo, uffici edificio isolato con persone dentro, S2 LPII. No resistenza del silos, che è un impianto tecnico con dentro granaglie.
Ma S2 LPII chiede che siano gli uffici a non dare fastidio a terzi, non il silos verso uffici...
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2102
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da weareblind »

stfire ha scritto: gio ago 04, 2022 14:41
weareblind ha scritto: gio ago 04, 2022 13:54 Or ora un caso contrario, Parma. Silos 21 m di cereali, a 19 m ho gli uffici. Progetto bocciato per questo, in una porcilaia.
Qui come ti muoveresti ?
Premesso che l'ufficio ha 19 m di spazio a cielo libero verso il silos, e che se c'è un incendio di un silos di 20 m la torcia è bella visibile, e quindi che le persone sono scappate da un pezzo (e pure i maiali!), alla fine proporrò un meccanismo di collasso con lo strutturista. Perché ho solo 2 m di scarto, e il silos mica viene giù dritto e intero come un fuso.
mmaarrccoo
Messaggi: 1165
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da mmaarrccoo »

weareblind ha scritto: gio ago 04, 2022 16:12 Premesso che l'ufficio ha 19 m di spazio a cielo libero verso il silos, e che se c'è un incendio di un silos di 20 m la torcia è bella visibile, e quindi che le persone sono scappate da un pezzo (e pure i maiali!), alla fine proporrò un meccanismo di collasso con lo strutturista. Perché ho solo 2 m di scarto, e il silos mica viene giù dritto e intero come un fuso.
Giusto, attenzione però che a rigore per fare questo il COPI chiede per forza di usare curva naturale e quindi fare FSE... Per dimostrare cose abbastanza evidenti... Ne avevamo parlato qui viewtopic.php?t=27447 :roll:
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2102
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da weareblind »

Nel mio caso in esame ritengo di no. Il silos è lì per i fatti suoi, entro 20 dal mio confine, distante da tutto tranne che dagli uffici a 19 m. Non credo sia necessaria una analisi FSE, ma il supporto di uno strutturista, perché qui si parla di meccanismo di collasso, non di andamento dell'incendio.
mmaarrccoo
Messaggi: 1165
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da mmaarrccoo »

Eh... In teoria il collasso lo puoi studiare completamente solo con la curva naturale, perlomeno in quel post che ho linkato si diceva che "la ISO834 è solo crescente, la naturale no. Inoltre non riusciresti a valutare i gradienti di temperatura e le deformazioni differenziali".
Facci sapere come va a finire, visto che è un tema che ogni tanto me lo ritrovo e ogni volta è un cinema...
Avatar utente
weareblind
Messaggi: 2102
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da weareblind »

Mi sono espresso male. Il mio silos collassa. Lo strutturista mi dice quanti metri prende il collasso. È indipendente dalla curva. Avendo 21 m di silos e 19 di spazio libero, lo strutturista mi deve solo dire che non ne prende più di 19.
stfire
Messaggi: 654
Iscritto il: lun feb 24, 2020 16:18
Località: Lombardia

Re: COPI S2 LPII: OK DISTANZA PARI ALL'ALTEZZA MA VERSO QUALI EDIFICI?

Messaggio da stfire »

il bello del COPI: si può raggiungere l'obiettivo in vari modi
tra le righe c'è spazio ad interpretazioni e scelte di soluzioni
nel caso di weareblind trovo sensato il modo di uscirne
(poi ci saranno sempre pareri contrastanti - da VVF burocrati)
Rispondi