Info su ARPCA con carenza di documentazione

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
Sandeman
Messaggi: 266
Iscritto il: lun mar 17, 2014 08:48
Località: Veneto

Info su ARPCA con carenza di documentazione

Messaggio da Sandeman »

Buongiorno a tutti,

un parere da parte vostra che avete qualche anni in più di me in fatto di esperienza.
Ipotizzo :
Vengo nominato da un amministratore di condominio per effettuare un rinnovo SCIA. ( No impianto incendio, no rivestimenti = no asseverazione)
Bene, chiedo tutta la documentazione inerente e trovo che la stessa è carente su parecchi punti. ( nemmeno la relazione tecnica)
Faccio un sopraluogo e trovo che anche dal punto di vista pratico ci sono delle carenze.
Come vi comportate? Io solitamente faccio cosi:
-ACCESSO AGLI ATTI PER RECUPERARE LA DOCUMENTAZIONE MANCANTE ( SEMPRE SE ESISTE)
-FACCIO UN SOPRALUOGO E VERIFICO LE NON CONFORMITA'.
-PROCEDO A REDIGERE UNA RELAZIONE DELLE NON CONFORMITA'
-REDIGO IL PIN 3 E LO FACCIO FIRMARE AL TITOLARE CONSEGNANDO ALLO STESSO TEMPO LA RELAZIONE DI NON CONFORMITA'

Che ne pensate?

Ringrazio..
Terminus
Messaggi: 11292
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Info su ARPCA con carenza di documentazione

Messaggio da Terminus »

Che hai fatto il tuo lavoro.
Per molti anzi avresti fatto più del dovuto.
Cmq per quell'amministratore ora sorgono dei problemi, ovvero soldi da spendere che la maggior parte dei condomini non vorrà saperne di spendere (e magari se entro i 10 anni dalla costruzione, nasce un contenzioso e la tua relazione finisce tra gli atti in Tribunale).
Avatar utente
Sandeman
Messaggi: 266
Iscritto il: lun mar 17, 2014 08:48
Località: Veneto

Re: Info su ARPCA con carenza di documentazione

Messaggio da Sandeman »

Terminus ha scritto: lun gen 24, 2022 14:57 Che hai fatto il tuo lavoro.
Per molti anzi avresti fatto più del dovuto.
Cmq per quell'amministratore ora sorgono dei problemi, ovvero soldi da spendere che la maggior parte dei condomini non vorrà saperne di spendere (e magari se entro i 10 anni dalla costruzione, nasce un contenzioso e la tua relazione finisce tra gli atti in Tribunale).
Salve terminus, grazie del riscontro.
Io lavoro per il mio cliente(amministratore). Io l ho informato sulle non conformità in essere. Lui ha l'obbligo di sottoporle ai condomini i quali decideranno cosa fare. Se poi loro non vogliono adeguarsi è un altro tipo di problema. Fermo restando che in mezzo ci ricade sempre il titolare dell'attività.
mmaarrccoo
Messaggi: 1015
Iscritto il: mer mag 05, 2010 16:15

Re: Info su ARPCA con carenza di documentazione

Messaggio da mmaarrccoo »

Mi sembra tu abbia fatto quello che c'era da fare.
Nei rinnovi mi occupo di tutto io ma legalmente, come abbiamo detto più volte qui sul forum, siamo responsabili dell'asseverazione e non della restante parte non conforme che rimane sotto la firma del titolare (nulla mutato, ecc.) e del precedente professionista (ex richiesta CPI o SCIA). Per tutelarsi però meglio fare una mini-relazione con i punti di non conformità, in questo modo puoi presentare il rinnovo facendoti pagare ma facendo presente che ci sono cose che non vanno di cui gli altri sono responsabili e non tu. Un titolare di attività che riceve delle non conformità a mio avviso non dovrebbe procedere al rinnovo oppure dovrebbe procedere e poi farle sistemare subito dopo ma non tutti sono così...
Terminus
Messaggi: 11292
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Info su ARPCA con carenza di documentazione

Messaggio da Terminus »

Non ci sarebbero mai le tempistiche, a meno di cosucce da poco come sistemare una porta tagliafuoco o poco altro.
Gli amministratori avrebbero anche la possibilità di rimettere i loro incarichi, a fronte di non conformità degli edifici non sanabili o sanabili con tempi biblici, ma non ho ancora visto nessuno che fa una cosa del genere.
Cmq purtroppo di pasticci con vecchie pratiche CPI ce ne sono a bizzeffe.
Rispondi