durc di congruità: quando si fa?

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
ponca
Messaggi: 5921
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da ponca »

ho un cantiere con opere 110 (cilas) + opere extra (scia)

la cilas è stata chiusa al 31.12 e adesso vorremmo fare il visto di conformità
il commercialista giustamente chiede il durc di congruità
l'impresa mi dice che il durc va fatto a fine lavori una volta completate le opere extra e chiusa la scia
ovviamente non possiamo aspettare, vista la scadenza di marzo/aprile per la cessione

come ne usciamo secondo voi?
Ronin
Messaggi: 6355
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Ronin »

si fa a fine lavori, ha ragione l'impresa
ponca
Messaggi: 5921
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da ponca »

Ronin ha scritto: gio feb 22, 2024 21:34 si fa a fine lavori, ha ragione l'impresa
La fine lavori della cilas è stata fatta
Si potrebbe fare riferimento a questa?

Altrimenti se dovessimo aspettare la fine lavori delle opere extra superbonus salterebbe la cessione
Ronin
Messaggi: 6355
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Ronin »

il caso specifico purtroppo esula dalla mia esperienza, non ti so aiutare
(nel pubblico se c'è un contratto di appalto la fine lavori è una sola, quando è finito tutto, quindi riportato al tuo caso verrebbe da dire che no, occorre che i lavori siano finiti tutti; d'altro canto nel pubblico il titolo abilitativo è sempre uno solo, quindi magari nel privato si è più flessibili; potete provare a informarvi presso la cassa edile)
asarchitetture
Messaggi: 92
Iscritto il: ven lug 02, 2021 14:47

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da asarchitetture »

Di tutte le banche con cui abbiamo lavorato solo FINECO e POPSO ci hanno richiesto il Durc di Congruità, che tra l'altro non rientra neanche nella lista di documenti richiesta dai CAF o compilata dall'ordine dei Commercialisti, in un caso in cui avevamo anche lavori al 50% non completati hanno richiesto una DSAN del Direttore dei Lavori in cui si dichiara che il DURC verrà presentato successivamente.
Par.co
Messaggi: 93
Iscritto il: gio dic 29, 2022 16:05

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Par.co »

Infatti il Durc di congruità non rientra tra i documenti specifici del superbonus. Anche nei miei cantieri, nessuno l'ha chiesto. Si tratta di un adempimento più generale per cui, se si fa alla fine, si fa alla fine. Va spiegato al commercialista (tra l'altro, anche rilasciato in ritardo non dovrebbe comportare nulla ai fini della detrazione).
L'Enzo
Messaggi: 794
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da L'Enzo »

https://www.ingenio-web.it/articoli/con ... 4-05-09%29


Passano la palla al DL per la verifica delle congruità della manodopra?!?!

Sperp che l'articolo sia approssimativo... anche in questo forum se ne era parlato tanto del ruolo DL/congruità manodopera...
ponca
Messaggi: 5921
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da ponca »

faccio copia/incolla del testo in GU
purtroppo la richiesta del durc e la sanzione sono a carico del DL
seppure mi sfugga il senso

Art. 28.
Disposizioni in materia di prevenzione e contrasto
del lavoro sommerso
1. All’articolo 29 del decreto-legge 2 marzo 2024,
n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 aprile
2024, n. 56, i commi da 10 a 12 sono sostituiti dai
seguenti:
«10. Nell’ambito degli appalti pubblici e privati di
realizzazione dei lavori edili, prima di procedere al saldo
finale dei lavori, il responsabile del progetto, negli appalti
pubblici, e il direttore dei lavori o il committente, in
mancanza di nomina del direttore dei lavori, negli appalti
privati, verificano la congruità dell’incidenza della manodopera
sull’opera complessiva, nei casi e secondo le
modalità di cui al decreto del Ministro del lavoro e delle
politiche sociali previsto dall’articolo 8, comma 10 -bis ,
del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito, con
modificazioni, dalla legge 11 settembre 2020, n. 120.
11. Negli appalti pubblici, fermi restando i profili di
responsabilità amministrativo-contabile, l’avvenuto versamento
del saldo finale da parte del responsabile del progetto
in assenza di esito positivo della verifica o di previa
regolarizzazione della posizione da parte dell’impresa affidataria
dei lavori, è considerato dalla stazione appaltante
ai fini della valutazione della performance dello stesso.
L’esito dell’accertamento della violazione di cui al primo
periodo è comunicato all’Autorità nazionale anticorruzione
(ANAC), anche ai fini dell’esercizio dei poteri ad essa
attribuiti ai sensi dell’articolo 222, comma 3, lettera b) ,
del codice dei contratti pubblici, di cui al decreto legislativo
31 marzo 2023, n. 36.
12. Negli appalti privati di valore complessivo pari o
superiore a 70.000 euro, il versamento del saldo finale da
parte del committente è subordinato all’acquisizione, da
parte del Direttore dei lavori, ove nominato, o del committente
stesso, in mancanza di nomina, dell’attestazione
di congruità. Il versamento del saldo finale, in assenza di
esito positivo della verifica o di previa regolarizzazione
della posizione da parte dell’impresa affidataria dei lavori,
comporta la sanzione amministrativa da euro 1.000 ad
euro 5.000 a carico del direttore dei lavori o del committente,
in mancanza di nomina del direttore dei lavori.».
L'Enzo
Messaggi: 794
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da L'Enzo »

abominevole.
ponca
Messaggi: 5921
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da ponca »

L'Enzo ha scritto: gio mag 09, 2024 11:49abominevole.
quindi io DL rispondo che il lavoro sia congruo
ma non è compito del committente scegliere l'impresa e affidargli i lavori?
e non è compito dell'impresa gestire i subappalti e le ore di manodopera?

e come faccio io DL a verificare la congruità dei lavori prima della richiesta del durc?
poi ovviamente dovrò pretendere che tutti i lavori siano pagati prima della fine lavori

magari mi sfugge qualcosa, mah
Ronin
Messaggi: 6355
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Ronin »

più che altro il citato comma 10bis dell'art 8 del DL 76/2020 ( :roll: ) dice:
https://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls? ... 0-07-16;76
Al Documento unico di regolarità contributiva è aggiunto quello relativo alla congruità dell'incidenza della manodopera relativa allo specifico intervento, secondo le modalità indicate con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Sono fatte salve le procedure i cui bandi o avvisi sono pubblicati prima della data di entrata in vigore del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di cui al periodo precedente.

quindi:
1- non è che il DL o il RUP deve effettuare verifiche fatte di persona: deve richiedere un documento di congruità aggiuntivo rispetto al DURC
2- a quanto ne so del decreto citato sopra (in grassetto) non vi è traccia nei radar (nonostante il termine dei 60 gg sia scaduto a metà novembre 2020...), quindi il documento citato non si può avere
3- finchè non esce il decreto la verifica non s'ha da fare, c'è scritto chiaro (almeno spero... stiamo interpellando un legale per sicurezza :roll: )
ponca
Messaggi: 5921
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da ponca »

Ronin ha scritto: gio mag 09, 2024 12:14 più che altro il citato comma 10bis dell'art 8 del DL 76/2020 ( :roll: ) dice:
https://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls? ... 0-07-16;76
Al Documento unico di regolarità contributiva è aggiunto quello relativo alla congruità dell'incidenza della manodopera relativa allo specifico intervento, secondo le modalità indicate con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Sono fatte salve le procedure i cui bandi o avvisi sono pubblicati prima della data di entrata in vigore del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di cui al periodo precedente.

quindi:
1- non è che il DL o il RUP deve effettuare verifiche fatte di persona: deve richiedere un documento di congruità aggiuntivo rispetto al DURC
2- a quanto ne so del decreto citato sopra (in grassetto) non vi è traccia nei radar (nonostante il termine dei 60 gg sia scaduto a metà novembre 2020...), quindi il documento citato non si può avere
3- finchè non esce il decreto la verifica non s'ha da fare, c'è scritto chiaro (almeno spero... stiamo interpellando un legale per sicurezza :roll: )
secondo te la mancata pubblicazione di questo decreto fa venire meno l'obbligo del durc di congruità?
teoricamente, in punta di diritto, ci sta la tua interpretazione
tuttavia c'è un sistema informatico già funzionante, una prassi ormai consolidata, faq, ecc.. il dubbio mi rimane
caputese
Messaggi: 261
Iscritto il: mer gen 05, 2011 18:51

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da caputese »

Ronin ha scritto: gio mag 09, 2024 12:14 più che altro il citato comma 10bis dell'art 8 del DL 76/2020 ( :roll: ) dice:
https://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls? ... 0-07-16;76
Al Documento unico di regolarità contributiva è aggiunto quello relativo alla congruità dell'incidenza della manodopera relativa allo specifico intervento, secondo le modalità indicate con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Sono fatte salve le procedure i cui bandi o avvisi sono pubblicati prima della data di entrata in vigore del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di cui al periodo precedente.

quindi:
1- non è che il DL o il RUP deve effettuare verifiche fatte di persona: deve richiedere un documento di congruità aggiuntivo rispetto al DURC
2- a quanto ne so del decreto citato sopra (in grassetto) non vi è traccia nei radar (nonostante il termine dei 60 gg sia scaduto a metà novembre 2020...), quindi il documento citato non si può avere
3- finchè non esce il decreto la verifica non s'ha da fare, c'è scritto chiaro (almeno spero... stiamo interpellando un legale per sicurezza :roll: )
Interessante! Se ci tieni aggiornati molto di noi te ne saranno grati a vita. Grazie!!!
Ronin
Messaggi: 6355
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Ronin »

ponca ha scritto: gio mag 09, 2024 12:28 tuttavia c'è un sistema informatico già funzionante, una prassi ormai consolidata, faq, ecc.. il dubbio mi rimane
io allo stato finale dei lavori di un intervento per richiedere il DURC di congruità non ci sono ancora arrivato (i lavori pubblici durano anni, anche perchè ormai sono tutti accordi quadro pluriennali).
se questo documento viene già rilasciato allora il problema non sussiste, lo si riceve dalla cassa elide e quello attesta la congruità della manodopera, verifica effettuata.
ponca
Messaggi: 5921
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da ponca »

Ronin ha scritto: gio mag 09, 2024 12:49
ponca ha scritto: gio mag 09, 2024 12:28 tuttavia c'è un sistema informatico già funzionante, una prassi ormai consolidata, faq, ecc.. il dubbio mi rimane
io allo stato finale dei lavori di un intervento per richiedere il DURC di congruità non ci sono ancora arrivato (i lavori pubblici durano anni, anche perchè ormai sono tutti accordi quadro pluriennali).
se questo documento viene già rilasciato allora il problema non sussiste, lo si riceve dalla cassa elide e quello attesta la congruità della manodopera, verifica effettuata.
il documento si riceve tranquillamente, a me è capitato di richiederlo in un paio di cantieri
dopo le non poche difficoltà iniziali e dopo la pubblicazione di alcune faq è una prassi abbastanza semplice per le imprese più organizzate, resta qualche difficoltà con le imprese più piccole

la mia perplessità era sul fatto che le sanzioni fossero a carico del DL reputando che i soggetti a cui dovesse essere contestata la mancata richiesta o regolarità del durc di congruità fossero l'impresa o il committente
Ronin
Messaggi: 6355
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Ronin »

ponca ha scritto: gio mag 09, 2024 12:53 il documento si riceve tranquillamente, a me è capitato di richiederlo in un paio di cantieri
quindi prima di autorizzare la fatturazione dello stato finale (o saldo) il RUP/DL/committente (a seconda dei casi) si fa mandare il durc di congruità e finchè non lo riceve non autorizza il pagamento.
quando lo riceve ne dà atto formale e liquida. non sembra così critico come adempimento.
ponca
Messaggi: 5921
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da ponca »

Ronin ha scritto: gio mag 09, 2024 13:03
ponca ha scritto: gio mag 09, 2024 12:53 il documento si riceve tranquillamente, a me è capitato di richiederlo in un paio di cantieri
quindi prima di autorizzare la fatturazione dello stato finale (o saldo) il RUP/DL/committente (a seconda dei casi) si fa mandare il durc di congruità e finchè non lo riceve non autorizza il pagamento.
quando lo riceve ne dà atto formale e liquida. non sembra così critico come adempimento.
infatti nel pubblico mi torna
nel privato meno, il DL potrebbe anche non avere modo per imporre o negare il pagamento del saldo
Ronin
Messaggi: 6355
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Ronin »

ponca ha scritto: gio mag 09, 2024 13:20 infatti nel pubblico mi torna
nel privato meno, il DL potrebbe anche non avere modo per imporre o negare il pagamento del saldo
farà delle pec al committente, per scarico di responsabilità
Par.co
Messaggi: 93
Iscritto il: gio dic 29, 2022 16:05

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Par.co »

Ronin ha scritto: gio mag 09, 2024 12:14 più che altro il citato comma 10bis dell'art 8 del DL 76/2020 ( :roll: ) dice:
https://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls? ... 0-07-16;76
Al Documento unico di regolarità contributiva è aggiunto quello relativo alla congruità dell'incidenza della manodopera relativa allo specifico intervento, secondo le modalità indicate con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Sono fatte salve le procedure i cui bandi o avvisi sono pubblicati prima della data di entrata in vigore del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di cui al periodo precedente.

quindi:
1- non è che il DL o il RUP deve effettuare verifiche fatte di persona: deve richiedere un documento di congruità aggiuntivo rispetto al DURC
2- a quanto ne so del decreto citato sopra (in grassetto) non vi è traccia nei radar (nonostante il termine dei 60 gg sia scaduto a metà novembre 2020...), quindi il documento citato non si può avere
3- finchè non esce il decreto la verifica non s'ha da fare, c'è scritto chiaro (almeno spero... stiamo interpellando un legale per sicurezza :roll: )
Forse sbaglio, ma non si tratta del decreto n.143/2021?

Presa da: https://www.ingenio-web.it/articoli/ver ... mbre-2021/
Ronin
Messaggi: 6355
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Ronin »

sì probabilmente hai ragione, grazie, il decreto PNRR 4 ( :roll: ) ha creato un po' di scompiglio per via dei nuovi obblighi, ma a ben guardare in effetti si inserisce in un quadro già ben definito
Par.co
Messaggi: 93
Iscritto il: gio dic 29, 2022 16:05

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Par.co »

Ronin ha scritto: gio mag 09, 2024 17:37probabilmente hai ragione, grazie, il decreto PNRR 4 ( :roll: ) ha creato un po' di scompiglio per via dei nuovi obblighi, ma a ben guardare in effetti si inserisce in un quadro già ben definito
purtroppo :?
archspf
Messaggi: 1287
Iscritto il: mar ott 26, 2021 14:08
Località: RM
Contatta:

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da archspf »

Ronin ha scritto: gio mag 09, 2024 13:03
ponca ha scritto: gio mag 09, 2024 12:53 il documento si riceve tranquillamente, a me è capitato di richiederlo in un paio di cantieri
quindi prima di autorizzare la fatturazione dello stato finale (o saldo) il RUP/DL/committente (a seconda dei casi) si fa mandare il durc di congruità e finchè non lo riceve non autorizza il pagamento.
quando lo riceve ne dà atto formale e liquida. non sembra così critico come adempimento.
fintanto che committenti e imprese non saranno all'altezza di seguire semplici regole (anche di comportamento), la vedo dura far digerire qualcosa che sembra, al pari degli altri adempimenti già consolidati, una "pignoleria" del tecnico.
Aldilà dell'ennesima riprova della mancanza totale di rispetto della categoria da parte del legislatore (ricordiamo la sproporzione tra la "pena" per gli asseveratori vs le ammende per il mancato rispetto delle norme sulla sicurezza da parte di imprese/committenti) che affida al povero tecnico responsabilità a mio giudizio non dovute (visto che l'impresa è scelta dal committenti e fino a prova contraria il rapporto contrattuale è gestito dalle parti), spero almeno che in caso di comprovata diligenza del professionista (invio formale della richiesta) questi non debba comunque scontare la sanzione per mancanze dovute alla negligenza di imprese e committenti compiacenti.
blog: www.archiparlare.it | giornale di un architecnico
Ronin
Messaggi: 6355
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Ronin »

archspf ha scritto: lun mag 13, 2024 09:15 mancanza totale di rispetto della categoria... affida al povero tecnico responsabilità a mio giudizio non dovute (visto che l'impresa è scelta dal committenti e fino a prova contraria il rapporto contrattuale è gestito dalle parti)
al contrario, inevitabilmente il tecnico è l'unico titolato a far rispettare tale obbligo (in quanto assume il ruolo di pubblico ufficiale: non a caso gli ordini dipendono dal ministero della giustizia, e non da quello delle infrastrutture). a mancare di rispetto al tecnico sono semmai committenti e imprese che lo trattano come male necessario unicamente per avere l'agognato timbro sul foglio.

sul "non dovuto" in realtà dovuto i controesempi sono innumeri: l'impresa è scelta dal committente ma è il CSE che interviene nel caso di inadempienze sulla sicurezza (anche chiedendo di fermare il cantiere; e ne risponde tecnicamente, se accadono infortuni e non si è rispettata la legislazione: il responsabile dei lavori è un ruolo sostitutivo), il rapporto contrattuale è gestito dalle parti ma è il DLL che redige la contabilità e definisce il corrispettivo da liquidare, ecc. ecc..
qui comunque si parla di verifica degli obblighi in tema di manodopera, non di scelta dell'impresa o di versamento di corrispettivi; il professionista che lascia traccia (con pec, ad es.) di aver avvisato tempestivamente il committente di non pagare, non vedo di cosa potrebbe mai essere responsabile, se il committente paga lo stesso.
archspf
Messaggi: 1287
Iscritto il: mar ott 26, 2021 14:08
Località: RM
Contatta:

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da archspf »

Ronin ha scritto: lun mag 13, 2024 11:01
archspf ha scritto: lun mag 13, 2024 09:15 mancanza totale di rispetto della categoria... affida al povero tecnico responsabilità a mio giudizio non dovute (visto che l'impresa è scelta dal committenti e fino a prova contraria il rapporto contrattuale è gestito dalle parti)
qui comunque si parla di verifica degli obblighi in tema di manodopera, non di scelta dell'impresa o di versamento di corrispettivi; il professionista che lascia traccia (con pec, ad es.) di aver avvisato tempestivamente il committente di non pagare, non vedo di cosa potrebbe mai essere responsabile, se il committente paga lo stesso.
il dilemma stà qui perchè non possiamo sapere come "reagiranno" gli enti dinnanzi ad una situazione tipica: committente non chiede (dietro invito formale ed eventuali solleciti del DL) la congruità o l'impresa non la rilascia (e viene pagata lo stesso nonostante l'intimazione del DL): ci vedo contenziosi paradossali in cui il tecnico è messo in mezzo questa volta con la compartecipazione degli altri due soggetti.
blog: www.archiparlare.it | giornale di un architecnico
Ronin
Messaggi: 6355
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Ronin »

Quali sono gli enti chiamati a "reagire" in questa situazione (non in generale, intendo verso il professionista)? I comuni? Gli ordini? Gli ispettorati del lavoro?
Par.co
Messaggi: 93
Iscritto il: gio dic 29, 2022 16:05

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da Par.co »

Ronin ha scritto: gio mag 16, 2024 09:32 Quali sono gli enti chiamati a "reagire" in questa situazione (non in generale, intendo verso il professionista)? I comuni? Gli ordini? Gli ispettorati del lavoro?
Bella domanda. L'agenzia non riporta il durc nella sua check list. Il comune potrebbe, a mio parere, in un controllo su cantiere aperto. Idem l'ispettorato del lavoro.

Gli ordini solo su segnalazione ai fini di eventuali provvedimenti disciplinari.

A cantiere chiuso? Boh.
ponca
Messaggi: 5921
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da ponca »

a cantiere aperto direi che ci sono pochi problemi in quanto il durc viene richiesto prima del pagamento del saldo
per come vanno abitualmente le cose nell'edilizia il saldo si paga a fine lavori

teoricamente l'ASL ha l'importo lavori sulla notifica ASL quindi qualcuno (ASL o cassa edile) potrebbe incrociare i dati andando a sanzionare tutti i cantieri con importo >70K in cui non è stato emesso un durc di congruità regolare
anche in caso di un controllo di AdE sulla dichiarazione dei redditi del beneficiario teoricamente potrebbe essere richiesto

allo stato attuale controlli di questo tipo mi sembra non ci siano, tuttavia la legge è appena uscita, potrebbero essere implementati
salmo79
Messaggi: 2
Iscritto il: mer set 14, 2022 14:26

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da salmo79 »

ponca ha scritto: gio feb 22, 2024 21:04 ho un cantiere con opere 110 (cilas) + opere extra (scia)

la cilas è stata chiusa al 31.12 e adesso vorremmo fare il visto di conformità
il commercialista giustamente chiede il durc di congruità
l'impresa mi dice che il durc va fatto a fine lavori una volta completate le opere extra e chiusa la scia
ovviamente non possiamo aspettare, vista la scadenza di marzo/aprile per la cessione

come ne usciamo secondo voi?
Buongiorno @ponca, come è finita poi? Mi trovo nella stessa situazione. Il direttore lavori ha fatto la fine lavori della CILAS senza ricevere il DURC di congruità che la ditta edile dice di poter produrre a fine lavori (anche per gli interventi in SCIA, di prossima conclusione).
ponca
Messaggi: 5921
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da ponca »

salmo79 ha scritto: mer lug 10, 2024 12:25
ponca ha scritto: gio feb 22, 2024 21:04 ho un cantiere con opere 110 (cilas) + opere extra (scia)

la cilas è stata chiusa al 31.12 e adesso vorremmo fare il visto di conformità
il commercialista giustamente chiede il durc di congruità
l'impresa mi dice che il durc va fatto a fine lavori una volta completate le opere extra e chiusa la scia
ovviamente non possiamo aspettare, vista la scadenza di marzo/aprile per la cessione

come ne usciamo secondo voi?
Buongiorno @ponca, come è finita poi? Mi trovo nella stessa situazione. Il direttore lavori ha fatto la fine lavori della CILAS senza ricevere il DURC di congruità che la ditta edile dice di poter produrre a fine lavori (anche per gli interventi in SCIA, di prossima conclusione).
nel mio caso siamo riusciti ad anticipare la chiusura della SCIA
permettendo così all'impresa di richiedere il durc


occhio che nel frattempo la legge è cambiata, ci sono sanzioni anche per il DL che chiude i lavori senza richiedere il durc di congruità
marcoaroma
Messaggi: 2864
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: durc di congruità: quando si fa?

Messaggio da marcoaroma »

salmo79 ha scritto: mer lug 10, 2024 12:25 Il direttore lavori ha fatto la fine lavori della CILAS senza ricevere il DURC di congruità
GU n.157 del 6-7-2024

COMMA 10-12 DELL’ART.29 DEL DL 19/2024 (PNRR-BIS) COME MODIFICATO DAL DECRETO COESIONE CONVERTITO CON LEGGE 95/24

10. Nell’ambito degli appalti pubblici e privati di realizzazione dei lavori edili, prima di procedere al saldo finale dei lavori, il responsabile del progetto, negli appalti pubblici, e il direttore dei lavori, o il committente, in mancanza di nomina del direttore dei lavori, negli appalti privati, verificano la congruità dell’incidenza della manodopera sull’opera complessiva, nei casi e secondo le modalità di cui al decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali previsto dall’articolo 8, comma 10-bis, del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 settembre 2020, n. 120.

11. Negli appalti pubblici, fermi restando i profili di responsabilità amministrativo-contabile, l’avvenuto versamento del saldo finale da parte del responsabile del progetto, in assenza di esito positivo della verifica o di previa regolarizzazione della posizione da parte dell’impresa affidataria dei lavori, è considerato dalla stazione appaltante ai fini della valutazione della performance dello stesso. L’esito dell’accertamento della violazione di cui al primo periodo è comunicato all’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC), anche ai fini dell’esercizio dei poteri ad essa attribuiti ai sensi dell’articolo 222, comma 3, lettera b), del codice dei contratti pubblici, di cui al decreto legislativo 31 marzo 2023, n. 36.

12. Negli appalti privati di valore complessivo pari o superiore a 70.000 euro, il versamento del saldo finale da parte del committente è subordinato all’acquisizione, da parte del Direttore dei lavori, ove nominato, o del committente stesso, in mancanza di nomina, dell’attestazione di congruità. Il versamento del saldo finale, in assenza di esito positivo della verifica o di previa regolarizzazione della posizione da parte dell’impresa affidataria dei lavori, comporta la sanzione amministrativa da euro 1.000 ad euro 5.000 a carico del direttore dei lavori o del committente, in mancanza di nomina del direttore dei lavori. ».
Rispondi