Cessione credito con Poste Italiane

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
treze17
Messaggi: 39
Iscritto il: gio set 01, 2022 21:17

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da treze17 »

MIZAMBO ha scritto: gio set 29, 2022 14:34
treze17 ha scritto: mar set 13, 2022 00:51
E' possibile caricare documenti per un massimo di 2.5 mb.
Poiché il mio documento di asseverazione + allegati è grande (84 pagine per un totale di 12mb) e con la compressione ottengo una qualità molto discutibile, è possibile caricare un doc per la sola asseverazione (6 pagine) e aggiungere un doc separato per ogni tipologia di allegato? O "non vogliono" suddivisioni tra asseverazione ed i suoi allegati?

Ad esempio caricherei:
- un doc per la sola asseverazione
- allegato 1: ape pre e post
- allegato 2: computo metrico
- allegato 3: assicurazione tecnico
- allegato 4: fatture
- ecc..

Mi sembra l'unica via percorribile per riuscire a caricare tutta la documentazione leggibile rispettando il limite dei 2.5mb :|
Voi come avete fatto?
Grazie mille
@treze17 hai risolto dividendo l'asseverazione? in quanto il file compresso non è il massimo come leggibilità, non vorrei fosse una discriminante per il rifiuto della pratica. Qualcuno ha delle esperienze in merito? Grazie
Ho caricato la pratica il 14/09 ed è ancora "In lavorazione"
Ti confermo comunque che, in questo secondo tentativo, ho provveduto a separare singolarmente gli allegati dall'asseverazione, in questo modo non ho compresso nessun file.
Prego affinché stavolta gli vada bene

Comunque se ti rendi conto che non è leggibile trova un'alternativa, altrimenti è molto probabile che venga rifiutata
Mugna
Messaggi: 50
Iscritto il: gio gen 20, 2022 21:40

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Mugna »

ponca ha scritto: dom set 25, 2022 15:44
Frank2 ha scritto: dom set 25, 2022 14:48 Ok, grazie.
Però un contratto dovrà comunque essere effettuato prima dell'invio all' ADE del modulo di cessione.
Quindi - per chi ha già beneficiato del servizio - può confermarmi l'iter: Lavori --> Fatture --> Bonifici--> contratto POSTE --> Asseverazione ENEA --> asseverazione/conformità commercialista con comunicazione ADE --> invio documentazione a POSTE per completare l'istruttoria.

grazie
generalmente l'iter è:
Lavori --> Fatture --> Bonifici--> Asseverazione ENEA --> contratto POSTE --> comunicazione ADE --> invio documentazione a POSTE per completare l'istruttoria

dal momento che fai il contratto con Poste hai 5 giorni per completare l'istruttoria, l'asseverazione enea devi averla già fatta altrimenti non hai tempo per il resto, considerando i giorni per il riconoscimento del codice asid
Una domanda da profano, che è in attesa dell'asseverazione da parte del termotecnico per provare a fare la cessione con Poste: il visto di conformità per il quale mi rivolgerò al CAF, in quale punti si colloca dell'iter?

Tra Asseverazione ENEA e contratto POSTE?

So che per rilasciare il visto serve l'asseverazione e quindi è necessariamente dopo, ma posso farlo prima e poi tornare al CAF per la procedura da cassetto fiscale e il documento richiesto da POSTE oppure vado in unica soluzione dopo aver fatto il contratto con POSTE?

Grazie.
MIZAMBO
Messaggi: 2
Iscritto il: gio set 29, 2022 13:44
Località: PD

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da MIZAMBO »

treze17 ha scritto: gio set 29, 2022 15:28
Ho caricato la pratica il 14/09 ed è ancora "In lavorazione"
Ti confermo comunque che, in questo secondo tentativo, ho provveduto a separare singolarmente gli allegati dall'asseverazione, in questo modo non ho compresso nessun file.
Prego affinché stavolta gli vada bene

Comunque se ti rendi conto che non è leggibile trova un'alternativa, altrimenti è molto probabile che venga rifiutata
Provvederò anche io a mandarla separata in 5 pdf. Speriamo bene. Grazie comuqnue.
archspf
Messaggi: 536
Iscritto il: mar ott 26, 2021 14:08
Località: RM
Contatta:

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da archspf »

Mugna ha scritto: gio set 29, 2022 16:10 Una domanda da profano, che è in attesa dell'asseverazione da parte del termotecnico per provare a fare la cessione con Poste: il visto di conformità per il quale mi rivolgerò al CAF, in quale punti si colloca dell'iter?

Tra Asseverazione ENEA e contratto POSTE?

So che per rilasciare il visto serve l'asseverazione e quindi è necessariamente dopo, ma posso farlo prima e poi tornare al CAF per la procedura da cassetto fiscale e il documento richiesto da POSTE oppure vado in unica soluzione dopo aver fatto il contratto con POSTE?

Grazie.
Il visto di conformità si appone in concomitanza della comunicazione della cessione. Pertanto si colloca tra l'asseverazione e l'inoltro dei documenti alle poste, entro 5 giorni solari dal contratto.
blog: www.archiparlare.it | giornale di un architecnico
PrestigeWordWide
Messaggi: 172
Iscritto il: mar gen 05, 2021 19:08

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da PrestigeWordWide »

5 Solari o lavorativi?
Mugna
Messaggi: 50
Iscritto il: gio gen 20, 2022 21:40

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Mugna »

archspf ha scritto: gio set 29, 2022 17:57
Mugna ha scritto: gio set 29, 2022 16:10 Una domanda da profano, che è in attesa dell'asseverazione da parte del termotecnico per provare a fare la cessione con Poste: il visto di conformità per il quale mi rivolgerò al CAF, in quale punti si colloca dell'iter?

Tra Asseverazione ENEA e contratto POSTE?

So che per rilasciare il visto serve l'asseverazione e quindi è necessariamente dopo, ma posso farlo prima e poi tornare al CAF per la procedura da cassetto fiscale e il documento richiesto da POSTE oppure vado in unica soluzione dopo aver fatto il contratto con POSTE?

Grazie.
Il visto di conformità si appone in concomitanza della comunicazione della cessione. Pertanto si colloca tra l'asseverazione e l'inoltro dei documenti alle poste, entro 5 giorni solari dal contratto.
Ok quindi la cosa migliore è prima prendere appuntamento con CAF/Commercialista e poi sottoscrivere online il contratto con Poste il giorno prima, per avere margine se in prima battuta capitasse qualche impiccio (esempio un documento mancante da reperire) e uno dovesse tornare per il visto, dato che da momento della sottoscrizione del contratto ci sono cinque giorni?
Seamew
Messaggi: 1572
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Seamew »

Ritorno sulla dichiarazione di Poste italiane che chiede di verificare che non ci sia “sproporzione tra ammontare dei crediti ceduti ed il valore dell’unità immobiliare”.
Ok, premesso che la parola "sproporzione" vuol dire tutto e niente (se non dai dei parametri specifici...ma io da asseveratore ho inteso che i valori dei crediti ceduti NON deve superare il valore dell'immobile.
Bene...siccome io non sono competente in stime chiederò al cliente che si faccia fare una perizia di stima così poi, conoscendo il valore della casa, lo confronto con quello della cessione del credito e potrò dire che il credtio ceduto è inferiore al valore della casa...

Voi come fate?
wiross
Messaggi: 60
Iscritto il: sab nov 13, 2021 20:23

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da wiross »

Mugna ha scritto: ven set 30, 2022 09:22
archspf ha scritto: gio set 29, 2022 17:57
Mugna ha scritto: gio set 29, 2022 16:10 Una domanda da profano, che è in attesa dell'asseverazione da parte del termotecnico per provare a fare la cessione con Poste: il visto di conformità per il quale mi rivolgerò al CAF, in quale punti si colloca dell'iter?

Tra Asseverazione ENEA e contratto POSTE?

So che per rilasciare il visto serve l'asseverazione e quindi è necessariamente dopo, ma posso farlo prima e poi tornare al CAF per la procedura da cassetto fiscale e il documento richiesto da POSTE oppure vado in unica soluzione dopo aver fatto il contratto con POSTE?

Grazie.
Il visto di conformità si appone in concomitanza della comunicazione della cessione. Pertanto si colloca tra l'asseverazione e l'inoltro dei documenti alle poste, entro 5 giorni solari dal contratto.
Ok quindi la cosa migliore è prima prendere appuntamento con CAF/Commercialista e poi sottoscrivere online il contratto con Poste il giorno prima, per avere margine se in prima battuta capitasse qualche impiccio (esempio un documento mancante da reperire) e uno dovesse tornare per il visto, dato che da momento della sottoscrizione del contratto ci sono cinque giorni?
Come più volte ricordato, tieni presente che una volta aperta la domanda di cessione con Poste poi hai 10 gg di tempo per caricare i documenti, ma va inteso che i documenti richiesti li devi avere TUTTI disponibili perchè il caricamento avviene in un'unica sessione. Sotto il fac-simile della mail che Poste invia alla sottoscrizione di una domanda di cessione:

Codice: Seleziona tutto

Gentile XXXXXXXXX
confermiamo la ricezione della Sua proposta di cessione del credito d'imposta a Poste Italiane S.p.A. che alleghiamo con ID pratica XXXXXXXX
Le ricordiamo che entro 5 Giorni Lavorativi dalla data della Sua proposta di cessione, dovrà effettuare la comunicazione della cessione del credito avvalendosi di un intermediario fiscale, indicando i dati coerenti con l'Allegato 1 della proposta di contratto in oggetto e il C.F. 97103880585 di Poste Italiane S.p.A. quale cessionario del credito d'imposta.
Le chiediamo inoltre di fornire, mediante inserimento all'interno dell'area riservata del sito internet di Poste Italiane dedicata alla cessione del credito d'imposta e in corrispondenza della pratica in oggetto, entro 10 giorni lavorativi dalla presente richiesta, la documentazione riportata nell'allegato.
La informiamo che tutti i documenti dovranno essere in formato PDF leggibile e ciascun documento di dimensione massima di 2,5 MB e non Le sarà possibile condividere con Poste Italiane i documenti e le informazioni richieste in altra forma se non quella sopra indicata.
danicap22
Messaggi: 8
Iscritto il: gio set 29, 2022 12:24

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da danicap22 »

Buongiorno!
arrivata dopo molti mesi finalmente alla prima cessione (per colpa dell'asseveratore mi sono persa pure il treno della banca ..) finalmente alla cessione ho un problema.
Leggendo il forum ho visto le varie esperienze che mi sono tornate molto utili.
Io ho tutti i documenti pronti per cui ho proceduto al contratto Poste arrivata all'ultima pagina dove dovevo solo scaricare i documenti mi ha dato errore ma mi è comunque arrivata la mail con numero pratica
però ora se rientro nella mia area non mi da alcuna pratica da visualizzare
e mi fa iniziare di nuovo la richiesta di contratto come se fossi all'inizio
VI è mai successo?
Oppure ci vuole un po' di tempo per visualizzarla?
Intanto sto cercando di contattarli al 800003322...
Grazie
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

Buonasera qualcuno di voi sa cosa intende poste per bonifico per detrazioni fiscali?? Basta usare il bonifico per detrazioni fiscali o nella causale bisogna scrivere
---bonifico per detrazioni fiscali art 16 bis dpr 917/86 e art 119 d l 34/2020 superbonus 110 e poi tt il resto??
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

Io per primo Sal superbonus 110 ho usato bonifico per detrazioni fiscali
Con nella causale solo
----Superbonus 110 art 119 d l 34/2020 epoca tt il resto
Cessione110
Messaggi: 7
Iscritto il: gio set 08, 2022 22:21

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Cessione110 »

In teoria, dal momento dell'appuntamento alle Poste, passano dei giorni (qualcuno sa quanti più o meno?) per ricevere la mail di accettazione contratto. Poi dovrebbero passare i 14 gg di diritto di recesso e poi altri 5 giorni affinché le Poste entrino nel cassetto fiscale e accettino il credito trasferendolo a loro. A quel punto, sembra di capire che l'accredito sul conto bancoposta sia praticamente immediato.

La mia esperienza è che tra caricamento documentazione e mail di accettazione / rifiuto documentazione passano meno di 10 giorni. Poi l'appuntamento alle Poste è il primo giorno disponibile (un paio di giorni) ed ora sto aspettando (speriamo) la mail di accettazione. Sono passati 6 giorni solari dall'appuntamento.

Qualcuno ha esperienza su queste tempistiche? Se davvero non passassero più di 10 giorni tra appuntamento e accredito, sarebbe una gran cosa.

archspf ha scritto: mar set 27, 2022 12:11
treze17 ha scritto: mar set 27, 2022 10:37 Domanda per chi ha ricevuto esito positivo da Poste: dopo quanto tempo vi è arrivata la mail di accettazione?

A me la prima volta è arrivata la mail di rifiuto dopo 20 giorni, vorrei capire se nel caso di accettazione i tempi sono più lunghi o se addirittura non arriva e poi comunicano l'accettazione direttamente prima della liquidazione.

Grazie
Non meno di 4 settimane e non più di 8:
- il cliente viene invitato alla filiale per i questionari antiriciclaggio;
- dopo l'appuntamento passano non meno di 5 e non più di 10 giorni lavorativi per l'accredito
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

Cessione110 ha scritto: sab ott 01, 2022 21:24 In teoria, dal momento dell'appuntamento alle Poste, passano dei giorni (qualcuno sa quanti più o meno?) per ricevere la mail di accettazione contratto. Poi dovrebbero passare i 14 gg di diritto di recesso e poi altri 5 giorni affinché le Poste entrino nel cassetto fiscale e accettino il credito trasferendolo a loro. A quel punto, sembra di capire che l'accredito sul conto bancoposta sia praticamente immediato.

La mia esperienza è che tra caricamento documentazione e mail di accettazione / rifiuto documentazione passano meno di 10 giorni. Poi l'appuntamento alle Poste è il primo giorno disponibile (un paio di giorni) ed ora sto aspettando (speriamo) la mail di accettazione. Sono passati 6 giorni solari dall'appuntamento.

Qualcuno ha esperienza su queste tempistiche? Se davvero non passassero più di 10 giorni tra appuntamento e accredito, sarebbe una gran cosa.

archspf ha scritto: mar set 27, 2022 12:11
treze17 ha scritto: mar set 27, 2022 10:37 Domanda per chi ha ricevuto esito positivo da Poste: dopo quanto tempo vi è arrivata la mail di accettazione?

A me la prima volta è arrivata la mail di rifiuto dopo 20 giorni, vorrei capire se nel caso di accettazione i tempi sono più lunghi o se addirittura non arriva e poi comunicano l'accettazione direttamente prima della liquidazione.

Grazie
Non meno di 4 settimane e non più di 8:
- il cliente viene invitato alla filiale per i questionari antiriciclaggio;
- dopo l'appuntamento passano non meno di 5 e non più di 10 giorni lavorativi per l'accredito
Dopo l antiriciclaggio fatto allo sportello poste, dopo massimo 72 ore arriva la mail di accettazione,poi devono trascorrere 14 giorni lavorativi e poi accettano il cassetto fiscale e nei prossimi 3 giorni lavorativi accreditano su conto banco posta
Frank2
Messaggi: 154
Iscritto il: gio ago 04, 2022 15:47

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Frank2 »

Laviero ha scritto: sab ott 01, 2022 20:11 Io per primo Sal superbonus 110 ho usato bonifico per detrazioni fiscali
Quale dei tanti?
Se ricordo bene il modulo cartaceo, le poste hanno ben 4 tipologie differenti. Le banche in genere solo due (296/06 e ristr.edilizia)
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

Frank2 ha scritto: dom ott 02, 2022 10:56
Laviero ha scritto: sab ott 01, 2022 20:11 Io per primo Sal superbonus 110 ho usato bonifico per detrazioni fiscali
Quale dei tanti?
Se ricordo bene il modulo cartaceo, le poste hanno ben 4 tipologie differenti. Le banche in genere solo due (296/06 e ristr.edilizia)
Ho usato 296/06
Ma il mio questito è un altro
Nella causale bonifico devo scrivere"""" bonifico per detrazioni fiscali art 16 bis 917/86 e art 119 dl 34/2020 è smi""""????
O basta solo""""" superbonus 110 art 34/2020 e smi"""""???
treze17
Messaggi: 39
Iscritto il: gio set 01, 2022 21:17

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da treze17 »

Laviero ha scritto: dom ott 02, 2022 13:31
Frank2 ha scritto: dom ott 02, 2022 10:56
Laviero ha scritto: sab ott 01, 2022 20:11 Io per primo Sal superbonus 110 ho usato bonifico per detrazioni fiscali
Quale dei tanti?
Se ricordo bene il modulo cartaceo, le poste hanno ben 4 tipologie differenti. Le banche in genere solo due (296/06 e ristr.edilizia)
Ho usato 296/06
Ma il mio questito è un altro
Nella causale bonifico devo scrivere"""" bonifico per detrazioni fiscali art 16 bis 917/86 e art 119 dl 34/2020 è smi""""????
O basta solo""""" superbonus 110 art 34/2020 e smi"""""???
Io ho inserito questa descrizione come causale dei bonifici parlanti (mi è stata indicata dal tecnico):

"Fattura n.* del **/**/****, dati catastali immobile (comune, via, civico, foglio, particella e subalterno), tipo intervento (infissi/riscaldamento/fotovoltaico ecc..), Efficientamento energetico art.119 DL 34/2020, Ecobonus 110, intervento trainato/trainante, codice intervento (2, 5, 19, ecc..)"
Ultima modifica di treze17 il lun ott 03, 2022 15:28, modificato 1 volta in totale.
wiross
Messaggi: 60
Iscritto il: sab nov 13, 2021 20:23

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da wiross »

treze17 ha scritto: lun ott 03, 2022 15:06
Io ho inserito questa descrizione come causale dei bonifici parlanti (mi è stata indicata dal tecnico):
"Fattura n.* del **/**/****, dati catastali immobile (ovvero: comune, via, civico, foglio, particella e subalterno), tipo intervento (ovvero: infissi/riscaldamento/fotovoltaico ecc..), Efficientamento energetico art.119 DL 34/2020, Ecobonus 110, intervento trainato/trainante, codice intervento (2, 5, 19, ecc..)"
Tutto corretto quanto indicato da TREZE, però devi fare i conti con solo i 140 caratteri che mette a disposizione il webform di Poste per il Bonifico Fiscale :shock: :shock: , pertanto limitati a fattura, dati catastali, citazione delle legge e descrizione generica (tipo acconto serramenti, o saldo fotovoltaico) e dacci dentro con le abbreviazioni.
treze17
Messaggi: 39
Iscritto il: gio set 01, 2022 21:17

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da treze17 »

wiross ha scritto: lun ott 03, 2022 15:17
treze17 ha scritto: lun ott 03, 2022 15:06
Io ho inserito questa descrizione come causale dei bonifici parlanti (mi è stata indicata dal tecnico):
"Fattura n.* del **/**/****, dati catastali immobile (ovvero: comune, via, civico, foglio, particella e subalterno), tipo intervento (ovvero: infissi/riscaldamento/fotovoltaico ecc..), Efficientamento energetico art.119 DL 34/2020, Ecobonus 110, intervento trainato/trainante, codice intervento (2, 5, 19, ecc..)"
Tutto corretto quanto indicato da TREZE, però devi fare i conti con solo i 140 caratteri che mette a disposizione il webform di Poste per il Bonifico Fiscale :shock: :shock: , pertanto limitati a fattura, dati catastali, citazione delle legge e descrizione generica (tipo acconto serramenti, o saldo fotovoltaico) e dacci dentro con le abbreviazioni.
Esatto, tutto quello che sopra ho indicato per esteso l'ho poi abbreviato nella causale. Le info che ho inserito sono però quelle citate
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

Quale tipo di bonifico hai usato ???
Ristrutturazione edilizio o efficientamento energetico??
Frank2
Messaggi: 154
Iscritto il: gio ago 04, 2022 15:47

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Frank2 »

Comunque, non esiste una "dicitura" ufficiale per il bonifico sb110%.
Le richieste riguardano l'indicazione dell'oggetto dell'intervento, cf/p.iva di committente e benficiario, indicazione del beneficio fiscale. Quindi credo sia irrilevante indicare l'articolo (119-121) o il decreto (34/2020) o la legge di conversione (77/2020) o una delle successive leggi di bilancio che hanno prolungato il beneficio.
treze17
Messaggi: 39
Iscritto il: gio set 01, 2022 21:17

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da treze17 »

Laviero ha scritto: lun ott 03, 2022 15:33 Quale tipo di bonifico hai usato ???
Ristrutturazione edilizio o efficientamento energetico??
"Risparmio Energetico Legge 296/2006 e succ.mod.e integr."

Comunque il tuo architetto dovrebbe averti dato queste info
ST.SIM
Messaggi: 577
Iscritto il: ven feb 24, 2017 10:50

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da ST.SIM »

Sono molto interessato anch'io al tema del bonifico bancario per la cessione credito alle poste.
Un mio cliente pensando di fare cessione alla banca ma poi ha dirottato verso le poste ha già effettuato dei bonifici per bonus 110% in questo modo:

- Tipologia di bonifico : Legge 296 del 27/12/2006 (anche per un bonifico effettuato con le poste che da quanto capisco ha il bonifico con riferimento al 110%)

- Causale : N° fattura __/___ del gg/mm/aa P.Iva beneficiario _________ Beneficiario detrazione _________________

Quindi da quanto capisco qui da voi non sono state rispettate le "linee guida" di come fare i bonifici secondo Poste...

Secondo voi ci possono essere problemi con la piattaforma di cessione e quindi di conseguenza pratica bocciata per bonifico errato ??
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

ST.SIM ha scritto: lun ott 03, 2022 16:19 Sono molto interessato anch'io al tema del bonifico bancario per la cessione credito alle poste.
Un mio cliente pensando di fare cessione alla banca ma poi ha dirottato verso le poste ha già effettuato dei bonifici per bonus 110% in questo modo:

- Tipologia di bonifico : Legge 296 del 27/12/2006 (anche per un bonifico effettuato con le poste che da quanto capisco ha il bonifico con riferimento al 110%)

- Causale : N° fattura __/___ del gg/mm/aa P.Iva beneficiario _________ Beneficiario detrazione _________________

Quindi da quanto capisco qui da voi non sono state rispettate le "linee guida" di come fare i bonifici secondo Poste...

Secondo voi ci possono essere problemi con la piattaforma di cessione e quindi di conseguenza pratica bocciata per bonifico errato ??
E un turno a lotto o bonifici...ogniuno dice la sua
girondone
Messaggi: 12477
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da girondone »

NON ho seguito
ma del 99,999999999 su 100 dei casi le banche hanno i bonifici pronti per bonuscasa ed ecobonus e non bisogna scrivere nulla
no?
ponca
Messaggi: 4402
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da ponca »

spesso non c'è la casella del superbonus quindi scegli la casella "risparmio energetico"
seguendo i vari forum sulla cessione sembra che alcuni facciano inserire in causale il riferimento alla legge del superbonus (art. 119 DL34/2020) oltre che il riferimento alla fattura
ST.SIM
Messaggi: 577
Iscritto il: ven feb 24, 2017 10:50

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da ST.SIM »

ponca ha scritto: lun ott 03, 2022 18:08 spesso non c'è la casella del superbonus quindi scegli la casella "risparmio energetico"
seguendo i vari forum sulla cessione sembra che alcuni facciano inserire in causale il riferimento alla legge del superbonus (art. 119 DL34/2020) oltre che il riferimento alla fattura
Infatti avevo dato indicazione al cliente oltre ai riferimenti alla fattura e al beneficiario di inserire il riferimento alla legge del superbonus,
ma non so se per mancanza di caratteri o per sua dimenticanza non l'ha messo, per questo chiedevo se posso avere problemi con la convalida dei bonifici nella pratica di cessione credito
girondone
Messaggi: 12477
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da girondone »

ponca ha scritto: lun ott 03, 2022 18:08 spesso non c'è la casella del superbonus quindi scegli la casella "risparmio energetico"
seguendo i vari forum sulla cessione sembra che alcuni facciano inserire in causale il riferimento alla legge del superbonus (art. 119 DL34/2020) oltre che il riferimento alla fattura

SI MI RISULTA.. anche se non obbligatoria direi
salvo richieste dei geni vari
girondone
Messaggi: 12477
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da girondone »

Come deve avvenire il pagamento delle spese per l’esecuzione degli interventi
(salvo l’importo del corrispettivo oggetto di sconto in fattura), per fruire del
Superbonus?
Il pagamento deve essere effettuato mediante bonifico bancario o postale dal quale risulti la
causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione ed il numero di partita
IVA, ovvero, il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato.
L'obbligo di effettuare il pagamento mediante bonifico non riguarda i soggetti esercenti attività
d'impresa. Su tali bonifici, le banche, Poste Italiane SPA nonché gli istituti di pagamento -
autorizzati in base alle disposizioni di cui al decreto legislativo n. 11 del 2010 e al decreto
legislativo n. 385 del 1993 (TUB) a prestare servizi di pagamento - applicano, all'atto dell'accredito
dei relativi pagamenti, la ritenuta d’acconto (attualmente nella misura dell’8 per cento) di cui
all’articolo 25 del decreto-legge n.78 del 2010. A tal fine possono essere utilizzati i bonifici
predisposti dagli istituti di pagamento ai fini dell’ecobonus ovvero della detrazione prevista per gli
interventi di recupero del patrimonio edilizio (cfr. circolare 08/07/2020, 24/E, pag. 41).


questo è quanto poi i lor signori se se ne inventano sempre di nuovo non so più cosa dire
:-)
ponca
Messaggi: 4402
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da ponca »

girondone ha scritto: lun ott 03, 2022 18:42 questo è quanto poi i lor signori se se ne inventano sempre di nuovo non so più cosa dire
:-)
concordo, in causale si è sempre scritto numero fattura xx del xx
e ade ha sempre chiarito che l'importante era che si trattasse di bonifico parlante
tra l'altro questa indicazione gira sui forum che certamente sono utili ma non viene riportata neppure nella checklist di Poste
e che io sappia non vale ad esempio per Deloitte
rifiutare una cessione perchè in causale non c'è scritto superbonus mi sembra assurdo

tra l'altro con Poste i bonifici fanno riferimento a fatture asseverate dal tecnico e vistate dal commercialista
poi non so, sui rifiuti di Poste girano le voci + disparate ed è difficile a prescindere capire quale sia la reale motivazione di un eventuale rifiuto
neni
Messaggi: 143
Iscritto il: mar nov 21, 2006 15:55

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da neni »

ponca ha scritto: lun ott 03, 2022 18:08 spesso non c'è la casella del superbonus quindi scegli la casella "risparmio energetico"
seguendo i vari forum sulla cessione sembra che alcuni facciano inserire in causale il riferimento alla legge del superbonus (art. 119 DL34/2020) oltre che il riferimento alla fattura
La Legge viene praticamente sempre citata nella fattura, il bonifico è parlante e relativo al risparmio energetico come richiesto da agenzia delle entrate, la causale fa chiaro riferimento alla fattura. Il tutto viene asseverato da un professionista che ha stipulato apposita polizza assicurativa prevista da quella legge.
Considerando che nessuna legge, normativa, circolare o interpello di detrazione fiscale prevedono cosa scrivere nella causale.

Davvero, per qualcuno potrebbe essere un problema se nella causale non è citata la legge del superbonus? :shock:
archspf
Messaggi: 536
Iscritto il: mar ott 26, 2021 14:08
Località: RM
Contatta:

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da archspf »

treze17 ha scritto: lun ott 03, 2022 16:05 Comunque il tuo architetto dovrebbe averti dato queste info
Queste info devono darvele i fiscalisti, visto che è materia fiscale.
blog: www.archiparlare.it | giornale di un architecnico
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

neni ha scritto: lun ott 03, 2022 20:59
ponca ha scritto: lun ott 03, 2022 18:08 spesso non c'è la casella del superbonus quindi scegli la casella "risparmio energetico"
seguendo i vari forum sulla cessione sembra che alcuni facciano inserire in causale il riferimento alla legge del superbonus (art. 119 DL34/2020) oltre che il riferimento alla fattura
La Legge viene praticamente sempre citata nella fattura, il bonifico è parlante e relativo al risparmio energetico come richiesto da agenzia delle entrate, la causale fa chiaro riferimento alla fattura. Il tutto viene asseverato da un professionista che ha stipulato apposita polizza assicurativa prevista da quella legge.
Considerando che nessuna legge, normativa, circolare o interpello di detrazione fiscale prevedono cosa scrivere nella causale.

Davvero, per qualcuno potrebbe essere un problema se nella causale non è citata la legge del superbonus? :shock:
Secondo me si altrimenti non si sa a quale dei bonus edilizi ti stai riferendo(superbonus ,ecobonus ecc)....
neni
Messaggi: 143
Iscritto il: mar nov 21, 2006 15:55

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da neni »

Laviero ha scritto: mar ott 04, 2022 15:05Secondo me si altrimenti non si sa a quale dei bonus edilizi ti stai riferendo(superbonus ,ecobonus ecc)....
Questo è l'unico riferimento che mi risulta dia indicazioni su come effettuare il bonifico per il Superbonus (Circolare ADE n. 24/E del 08.08.2020)

In particolare, anche ai fini del Superbonus, il pagamento delle spese per l’esecuzione degli interventi, salvo l’importo del corrispettivo oggetto di sconto in fattura o cessione del credito, deve essere effettuato mediante bonifico bancario o postale dal quale risulti la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione ed il numero di partita IVA, ovvero, il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato. L'obbligo di effettuare il pagamento mediante bonifico non riguarda i soggetti esercenti attività d'impresa.
Su tali bonifici, le banche, Poste Italiane SPA nonché gli istituti di pagamento - autorizzati in base alle disposizioni di cui al decreto legislativo n. 11 del 2010 e al decreto legislativo n. 385 del 1993 (TUB) a prestare servizi di pagamento - applicano, all'atto dell'accredito dei relativi pagamenti, la ritenuta d’acconto (attualmente nella misura dell’8 per cento) di cui all’articolo 25 del decreto-legge n. 78 del 2010. A tal fine possono essere utilizzati i bonifici predisposti dagli istituti di pagamento ai fini dell’ecobonus ovvero della detrazione prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.


Da nessuna parte è scritto di indicare la legge Superbonus 110% nella causale, se fosse di fondamentale importanza, credo lo avrebbero specificato in qualche circolare, in qualche interpello, in una guida.
L'importante è collegare il bonifico alla fattura, che ci siano i riferimenti a CF e P.IVA come previsto nei bonifici fiscali e sia applicata la ritenuta 8%.
Il bonifico non viene detratto da solo, ma assieme alla fattura, all'Asseverazione Enea, al visto di conformità, non possono esserci dubbi, sulla finalità di quel bonifico.

Altrimenti, se per sicurezza, bisogna scrivere anche cose non previste dalla normativa, vale tutto: perché limitarsi alla sola Legge e non al comma dell'intervento, altrimenti non so se è trainato o trainante, sarebbe bene inoltre citare anche il codice intervento previsto da Ade per la cessione, cosi il commercialista sa come inquadrarlo, poi la categorie catastale dell'immobile, altrimenti non so se si tratta di un intervento su edificio residenziale, infine la classe energetica dell' edificio Ante e Post intervento, altrimenti non ho la certezza di avere il requisito del doppio salto di classe.
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

neni ha scritto: mar ott 04, 2022 20:05
Laviero ha scritto: mar ott 04, 2022 15:05Secondo me si altrimenti non si sa a quale dei bonus edilizi ti stai riferendo(superbonus ,ecobonus ecc)....
Questo è l'unico riferimento che mi risulta dia indicazioni su come effettuare il bonifico per il Superbonus (Circolare ADE n. 24/E del 08.08.2020)

In particolare, anche ai fini del Superbonus, il pagamento delle spese per l’esecuzione degli interventi, salvo l’importo del corrispettivo oggetto di sconto in fattura o cessione del credito, deve essere effettuato mediante bonifico bancario o postale dal quale risulti la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione ed il numero di partita IVA, ovvero, il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato. L'obbligo di effettuare il pagamento mediante bonifico non riguarda i soggetti esercenti attività d'impresa.
Su tali bonifici, le banche, Poste Italiane SPA nonché gli istituti di pagamento - autorizzati in base alle disposizioni di cui al decreto legislativo n. 11 del 2010 e al decreto legislativo n. 385 del 1993 (TUB) a prestare servizi di pagamento - applicano, all'atto dell'accredito dei relativi pagamenti, la ritenuta d’acconto (attualmente nella misura dell’8 per cento) di cui all’articolo 25 del decreto-legge n. 78 del 2010. A tal fine possono essere utilizzati i bonifici predisposti dagli istituti di pagamento ai fini dell’ecobonus ovvero della detrazione prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.


Da nessuna parte è scritto di indicare la legge Superbonus 110% nella causale, se fosse di fondamentale importanza, credo lo avrebbero specificato in qualche circolare, in qualche interpello, in una guida.
L'importante è collegare il bonifico alla fattura, che ci siano i riferimenti a CF e P.IVA come previsto nei bonifici fiscali e sia applicata la ritenuta 8%.
Il bonifico non viene detratto da solo, ma assieme alla fattura, all'Asseverazione Enea, al visto di conformità, non possono esserci dubbi, sulla finalità di quel bonifico.

Altrimenti, se per sicurezza, bisogna scrivere anche cose non previste dalla normativa, vale tutto: perché limitarsi alla sola Legge e non al comma dell'intervento, altrimenti non so se è trainato o trainante, sarebbe bene inoltre citare anche il codice intervento previsto da Ade per la cessione, cosi il commercialista sa come inquadrarlo, poi la categorie catastale dell'immobile, altrimenti non so se si tratta di un intervento su edificio residenziale, infine la classe energetica dell' edificio Ante e Post intervento, altrimenti non ho la certezza di avere il requisito del doppio salto di classe.
Però cita 3 punti chiari
-causale (dove ci sta N fattura,data,normativa di riferimento)
-p.iva
-codice fiscale
Secondo me nella causale va inserito per quale bonus stai effettuando quel bonifico(110 ,65,50%) altrimenti lo puoi usare per tt I bonus....
neni
Messaggi: 143
Iscritto il: mar nov 21, 2006 15:55

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da neni »

Laviero ha scritto: mar ott 04, 2022 21:49Secondo me nella causale va inserito per quale bonus stai effettuando quel bonifico(110 ,65,50%) altrimenti lo puoi usare per tt I bonus....
Ok, ma il bonifico da solo non va da nessuna parte, non è un documento che usi da solo per chiedere un rimborso.
A mio avviso vale molto di più una fattura che inquadra bene l'intervento con un bonifico senza Legge scritta sulla causale, ovviamente fiscale che cita nel titolo la legge di risparmio energetico e tutti i dati richiesti che una fattura sommaria con bonifico che cita le Legge sulla causale.

Ho visto centinaia di fatture superbonus con relativi bonifici e quasi mai avevano la legge superbonus nella causale: mai avuto una contestazione o un appunto da commercialisti, portali vari e banche.
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

Qualcuno di voi sa se si può fare la cessione del credito con poste per una parte dell asseverazione e un altra parte sconto in fattura??
archspf
Messaggi: 536
Iscritto il: mar ott 26, 2021 14:08
Località: RM
Contatta:

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da archspf »

Laviero ha scritto: mer ott 05, 2022 21:32 Qualcuno di voi sa se si può fare la cessione del credito con poste per una parte dell asseverazione e un altra parte sconto in fattura??
Lo sconto in fattura non è una "prima cessione" e pertanto non è accettata da poste.
blog: www.archiparlare.it | giornale di un architecnico
mikivr
Messaggi: 14
Iscritto il: mar ott 04, 2022 23:01

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da mikivr »

Poste accetta la suddivisione del file PDF dell'asseverazione? L'ho compresso sotto i 2,5Mb ma diventa poco leggibile in alcune parti.
treze17
Messaggi: 39
Iscritto il: gio set 01, 2022 21:17

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da treze17 »

mikivr ha scritto: gio ott 06, 2022 09:45 Poste accetta la suddivisione del file PDF dell'asseverazione? L'ho compresso sotto i 2,5Mb ma diventa poco leggibile in alcune parti.
Ciao, nei messaggi sopra trovi come ho suddiviso io i file, ma la pratica è ancora "in lavorazione" da Poste quindi non posso darti riscontro in merito.
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

archspf ha scritto: gio ott 06, 2022 09:26
Laviero ha scritto: mer ott 05, 2022 21:32 Qualcuno di voi sa se si può fare la cessione del credito con poste per una parte dell asseverazione e un altra parte sconto in fattura??
Lo sconto in fattura non è una "prima cessione" e pertanto non è accettata da poste.
Si lo so io vorrei cedere a poste solo parte dell asseverazione.... solo i lavori portati in spesa diretta mentre quelli in sconto in fattura no.... e possibile??
Facendo parte però della stessa asseverazione
ponca
Messaggi: 4402
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da ponca »

Laviero ha scritto: gio ott 06, 2022 11:59
archspf ha scritto: gio ott 06, 2022 09:26
Laviero ha scritto: mer ott 05, 2022 21:32 Qualcuno di voi sa se si può fare la cessione del credito con poste per una parte dell asseverazione e un altra parte sconto in fattura??
Lo sconto in fattura non è una "prima cessione" e pertanto non è accettata da poste.
Si lo so io vorrei cedere a poste solo parte dell asseverazione.... solo i lavori portati in spesa diretta mentre quelli in sconto in fattura no.... e possibile??
Facendo parte però della stessa asseverazione
è possibile perchè la legge lo consente
l'unico problema è che è un po' più complessa di una cessione normale e devi sperare che chi esamina la pratica capisca quello che è stato fatto
non avendo un'interazione con chi poi ti esamina la pratica qualche dubbio c'è
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

Un operatore mi ha detto k non sono persone k esaminano le pratiche ma dei scanner ottici.....ma......anch io ho un po paura ma non posso fare diversamente...speriamo bene
gramat
Messaggi: 10
Iscritto il: gio ott 06, 2022 17:00

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da gramat »

enzoo ha scritto: mar set 13, 2022 12:43
archspf ha scritto: lun set 12, 2022 12:39
wiross ha scritto: dom set 11, 2022 22:42

Nel mio caso non ho atteso il rifiuto, ma ho ripresentato una nuova pratica che poi è andata a buon fine. In bocca al lupo :!:
A mio parare potrebbe esporre ad un rischio, poichè vi sarà un momento (peraltro tracciato) in cui i crediti in attesa di rifiuto e quelli nuovi si sommano nel cassetto fiscale, peraltro richiesti per lo stesso intervento: non sò come potrebbe reagire l'ADE in caso di controlli anche preliminari. io per scrupolo ho sempre fatto attendere la conferma del rifiuto in piattaforma.
Anche a me è stata rifiutata la pratica per 'Pratica rifiutata per tipologia documento Asseverazione non conforme. Il cliente potrà presentare nuovamente la richiesta, facendo attenzione a caricare correttamente la documentazione'. Naturalmente è stato impossibile al momento capire nel dettaglio il motivo (l'operatore dice che non danno più dettagli), in ogni caso ho inviato una pec sperando di avere un riscontro. Devo comunque rifare tutto, aggiornando l'asseverazione (c'è qualche pagina non visibile completamente, forse è questo il problema?), stipulando un nuovo contratto, ricadendo le comunicazioni all'ADE e quindi caricando nuovamente la documentazione. Quanto tempo impiega Poste per rifiutare il credito ? Cosa succede nel cassetto fiscale se inoltro una nuova pratica senza aspettare il rifiuto dei crediti precedenti?
ciao, hai per caso ricevuto riscontro dalle poste in merito alla motivazione? io ho avuto lo stesso problema, chiamato call center ma di darmi spiegazioni nemmeno l'ombra. Io ho caricato l'asseverazione in 4 documenti diversi, qualcuno mi può dare un sito o metodo per ridurre il peso del file? sarebbe ottimale ridurre il peso della singola pagina, perchè ad esempio la CI dell'asseveratore è una delle prima cose che perdono qualità. Parto da un file di 17 mb, sono arrivato ad oggi a 4.8mb ma vorrei evitare di dividerlo. grazie
ponca
Messaggi: 4402
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da ponca »

gramat ha scritto: ven ott 07, 2022 09:46
enzoo ha scritto: mar set 13, 2022 12:43
archspf ha scritto: lun set 12, 2022 12:39
A mio parare potrebbe esporre ad un rischio, poichè vi sarà un momento (peraltro tracciato) in cui i crediti in attesa di rifiuto e quelli nuovi si sommano nel cassetto fiscale, peraltro richiesti per lo stesso intervento: non sò come potrebbe reagire l'ADE in caso di controlli anche preliminari. io per scrupolo ho sempre fatto attendere la conferma del rifiuto in piattaforma.
Anche a me è stata rifiutata la pratica per 'Pratica rifiutata per tipologia documento Asseverazione non conforme. Il cliente potrà presentare nuovamente la richiesta, facendo attenzione a caricare correttamente la documentazione'. Naturalmente è stato impossibile al momento capire nel dettaglio il motivo (l'operatore dice che non danno più dettagli), in ogni caso ho inviato una pec sperando di avere un riscontro. Devo comunque rifare tutto, aggiornando l'asseverazione (c'è qualche pagina non visibile completamente, forse è questo il problema?), stipulando un nuovo contratto, ricadendo le comunicazioni all'ADE e quindi caricando nuovamente la documentazione. Quanto tempo impiega Poste per rifiutare il credito ? Cosa succede nel cassetto fiscale se inoltro una nuova pratica senza aspettare il rifiuto dei crediti precedenti?
ciao, hai per caso ricevuto riscontro dalle poste in merito alla motivazione? io ho avuto lo stesso problema, chiamato call center ma di darmi spiegazioni nemmeno l'ombra. Io ho caricato l'asseverazione in 4 documenti diversi, qualcuno mi può dare un sito o metodo per ridurre il peso del file? sarebbe ottimale ridurre il peso della singola pagina, perchè ad esempio la CI dell'asseveratore è una delle prima cose che perdono qualità. Parto da un file di 17 mb, sono arrivato ad oggi a 4.8mb ma vorrei evitare di dividerlo. grazie
hai provato con l'applicazione online ilovepdf?
wiross
Messaggi: 60
Iscritto il: sab nov 13, 2021 20:23

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da wiross »

mikivr ha scritto: gio ott 06, 2022 09:45 Poste accetta la suddivisione del file PDF dell'asseverazione? L'ho compresso sotto i 2,5Mb ma diventa poco leggibile in alcune parti.
Accetta la suddivisione in più file; magari eseguila in forma logica: poichè il file singolo dell'Asseverazione è molto pesante perchè comprende la grafica dei bonifici e delle fatture, fai un file PDF della parte testuale dell'Asseverazione, un file per l'assicurazione del tecnico, e un file per bonifici e fatture.
Come già detto anche sopra suggerisco il portale web di iLovePDF
gramat
Messaggi: 10
Iscritto il: gio ott 06, 2022 17:00

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da gramat »

ponca ha scritto: ven ott 07, 2022 09:49
gramat ha scritto: ven ott 07, 2022 09:46
enzoo ha scritto: mar set 13, 2022 12:43
Anche a me è stata rifiutata la pratica per 'Pratica rifiutata per tipologia documento Asseverazione non conforme. Il cliente potrà presentare nuovamente la richiesta, facendo attenzione a caricare correttamente la documentazione'. Naturalmente è stato impossibile al momento capire nel dettaglio il motivo (l'operatore dice che non danno più dettagli), in ogni caso ho inviato una pec sperando di avere un riscontro. Devo comunque rifare tutto, aggiornando l'asseverazione (c'è qualche pagina non visibile completamente, forse è questo il problema?), stipulando un nuovo contratto, ricadendo le comunicazioni all'ADE e quindi caricando nuovamente la documentazione. Quanto tempo impiega Poste per rifiutare il credito ? Cosa succede nel cassetto fiscale se inoltro una nuova pratica senza aspettare il rifiuto dei crediti precedenti?
ciao, hai per caso ricevuto riscontro dalle poste in merito alla motivazione? io ho avuto lo stesso problema, chiamato call center ma di darmi spiegazioni nemmeno l'ombra. Io ho caricato l'asseverazione in 4 documenti diversi, qualcuno mi può dare un sito o metodo per ridurre il peso del file? sarebbe ottimale ridurre il peso della singola pagina, perchè ad esempio la CI dell'asseveratore è una delle prima cose che perdono qualità. Parto da un file di 17 mb, sono arrivato ad oggi a 4.8mb ma vorrei evitare di dividerlo. grazie
hai provato con l'applicazione online ilovepdf?
si e mi da un file di 4,8 mb. Non vorrei che però, leggendo in questo forum, ci fossero dei lettori ottici che se non vedono qualità 100% ti cassano l'asseverazione in maniera automatica (io la prima volta avevo mandato 4 file separati leggibili, di cui uno 2,41 mb, sarà stato questo il problema loro??). Poi mi è venuto pure il dubbio: nell'asseverazione io ho il computo metrico di tutto l'invervento, anche se ho un SAL30. Ovviamente le due fatture che voglio cedere sono incluse nel file (alla fine ci sono tutte le fatture pagate fino al momento dell'asseverazione). Mi confermate che è corretto? mercoledi ho aperto nuova pratica, già comunicato all'ade e quindi ora devo solo caricare i documenti, ma non vorrei incappare nello stesso errore (quale, tra l'altro? zero spiegazioni da poste)
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

Io in una pratica andata a buon fine con poste ho caricato asseverazione in un unico file compresso..... cosa significa k hai caricato fatture e anche le due k intendi cedere???hai caricato più fatture e solo due pagate e k cedi a poste??? L asseverazione allega il computo per interi e giusta..... tu cedi solo il 30% e lo puoi fare....
gramat
Messaggi: 10
Iscritto il: gio ott 06, 2022 17:00

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da gramat »

Laviero ha scritto: ven ott 07, 2022 19:24 Io in una pratica andata a buon fine con poste ho caricato asseverazione in un unico file compresso..... cosa significa k hai caricato fatture e anche le due k intendi cedere???hai caricato più fatture e solo due pagate e k cedi a poste??? L asseverazione allega il computo per interi e giusta..... tu cedi solo il 30% e lo puoi fare....
Che non cedo tutto l’ammontare del sal, ma solo parte di esso. Il senso della mia domanda è che il computo prevede il totale complessivo dei lavori, ma ovviamente essendo un sal30 ció che ho pagato è minore. Spero che in poste ne capiscano, anche se inizio a dubitare. La tua asseverazione compressa era leggibile?
Laviero
Messaggi: 19
Iscritto il: ven set 02, 2022 21:19

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da Laviero »

Si era leggibile e il computo era totale dei lavori..... asseverazione e sal 30% ceduto a poste per intero.... da quello k capisco tu hai ceduto meno del 30% a poste....giusto??solo parte dell asseverazione del 30%???
gramat
Messaggi: 10
Iscritto il: gio ott 06, 2022 17:00

Re: Cessione credito con Poste Italiane

Messaggio da gramat »

Laviero ha scritto: sab ott 08, 2022 12:28 Si era leggibile e il computo era totale dei lavori..... asseverazione e sal 30% ceduto a poste per intero.... da quello k capisco tu hai ceduto meno del 30% a poste....giusto??solo parte dell asseverazione del 30%???
Esatto, anche perché ho iniziato i lavori a fine 2020 e le poste accettano solo cessione inerenti a lavori dello stesso anno (sicchè dovrò fare più cessioni, una per 2020, una per 2021 e una per 2022). Intanto io ho portato in detrazione. Che software hai usato per comprimere asseverazione? Io usato prima quello di adobe e poi ilovepdf. Ma sono ancora a 4.8mb (da 17 mb e 125 pagine di asseverazione)
Rispondi