caldaie a gas installate all'aperto

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
etec83
Messaggi: 642
Iscritto il: sab lug 13, 2013 16:39

caldaie a gas installate all'aperto

Messaggio da etec83 »

Ho degli impianti a gas metano installati all'aperto, progettati con il D.M 12.04.1996, a servizio dell'impianto di climatizzazione di un'attività uffici .
Tali impianti la cui casa è di un noto produttore, vengono fornite con un armadio metallico contenente i vari bruciatori modulari.
La macchina è interamente marchiata CE (armadio metallico+caldaie).

Il vigile del fuoco mi nega il CPI in quanto afferma che all'interno dell'armadio di protezione delle caldaie è presente un rivestimento coibente combustibile che a suo parere viola le norme di prevenzione incendi (in quanto combustibile) e pertanto mi richiede di rimuovere l'isolante o in caso contrario dimostrare che tale materiale rientri nella conformità CE della macchina. In quest'ultimo caso se così fosse farà quesito al ministero per verificare come mai un prodotto marchiato CE violi le norme di prevenzione incendi.

1) vi risulta che per le apparecchiature installate all'aperto devo avere il requisito di incombustibilità dell'armadio di protezione?
2) il VV.F sembra assimilare l'armadio a un locale esterno per la quale occorre il requisito di incombustibilità, vi pare corretto?

Vi è mai capitato un caso del genere?
Stavo pensando di andare in deroga a sto punto, ma non saprei quale articolo di legge derogare, né lui si pronuncia circa l'articolo di legge che non rispetto.
Terminus
Messaggi: 10155
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: caldaie a gas installate all'aperto

Messaggio da Terminus »

Un armadio di protezione non è un "locale", non ci entri in piedi con tutta la persona, quindi la tua installazione è all'aperto.
Sicuro che l'armadio rientri nella CE dell'apparecchio a gas ?
Se fosse così allora certo che il VF non deve metterci bocca.
etec83
Messaggi: 642
Iscritto il: sab lug 13, 2013 16:39

Re: caldaie a gas installate all'aperto

Messaggio da etec83 »

Certo nel fascicolo tecnico della marcatura CE l'armadio metallico è citato... ho anche la dichiarazione scritta dal produttore che me lo conferma. Ma al VF non basta vuole un documento tecnico da cui si evinca che anche il materiale coibente è ricompreso nella marcatura CE.
Materiale che purtroppo non viene citato in alcun documento della marcatura.

Io continuo a sostenere che non è scritto da nessuna parte che non si possa mettere un a materiale coibente a rivestimento dell'armadio di un impianto all aperto a precindere dalla marcatura CE.
Tom Bishop
Messaggi: 2438
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: caldaie a gas installate all'aperto

Messaggio da Tom Bishop »

L'armadio non è un locale. Si tratta quindi di installazione all'aperto e non è previsto alcun requisito di reazione al fuoco. Scrivi una PEC al Comandante con specifico riferimento all'art.2.1 del DM.12/04/1996. Così il funzionario smetterà di abusare della sua posizione.
Tom Bishop
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 5315
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: caldaie a gas installate all'aperto

Messaggio da NoNickName »

Curiosità personale: di che materiale è il coibente e perchè ce l'hanno messo? A quale scopo?
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
etec83
Messaggi: 642
Iscritto il: sab lug 13, 2013 16:39

Re: caldaie a gas installate all'aperto

Messaggio da etec83 »

La scheda tecnica che mi ha fornito il produttore parla di materassino in resina a base poliuretanica autoestinguente che ha passato il test di infiammabilità UL94. (???)
A quanto mi dice il produttore serve per l'efficienza ai fini energetici della macchina.
Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 5315
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: caldaie a gas installate all'aperto

Messaggio da NoNickName »

Bah, l'UL94 è americano e principalmente usato nei componenti e apparecchiature elettriche destinate all'esportazione. Comunque UL94 è un metodo, non una classe. Deve essere seguito da V-0, V-1 o V-2 a seconda dei risultati.
"Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”
Rispondi