Pompa di calore con COP verificato e EER no

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Effeemmebike
Messaggi: 345
Iscritto il: mar lug 17, 2007 15:07

Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da Effeemmebike »

Buongiorno, ho fatto una simulazione sul nuovo portale Enea per il Superbonuse e ho notato che in caso di intervento trainante di sostituzione impianto di riscaldamento viene richiesto sia il COP sia l'EER della macchina istallata; nel mio caso la macchina che utilizzerà il cliente è reversibile ed ha la funzione sia riscaldamento sia raffrescamento ma avendo i radiatori la utilizzerà solo in riscaldamento per questo è stata dimensionata; il problema è che se devo per forza dichiarare che la macchina è reversibile e devo indicare il EER dichiarato dalla casa, questo è abbondantemente sotto il limite del DM Requisiti Minimi del 2015 che mi chiede un EER minimo di 3,5. Secondo voi posso mettere che la macchina non è reversibile anche se lo è visto che il dimensionamento è stato fatto solo per il riscaldamento? Certamente non posso garantire che un giorno il cliente si metta in casa un'unità interna a fancoil e la faccia andare anche per il raffrescamento... Ho chiamato la casa produttrice e brancolano nel buio...
Ultima modifica di Effeemmebike il mer ott 28, 2020 12:07, modificato 1 volta in totale.

Alebos
Messaggi: 370
Iscritto il: sab ago 29, 2020 15:22

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da Alebos »

Sentendo vari costruttori ad oggi mi certificano per le pratiche del 110% solo certi modelli e proprio quelli che rispettano anche l EER... anche se effettivamente è un'incongruità se poi non è possibile utilizzarla in freddo perchè presenti radiatori...

Avevo sollevato la questione ad enea chiedendo se, anche eventuali opere sul sistema di emissione per poter sfruttare la macchina in estivo o mezza stagione ( inserendo un sistema a fancoil) fosse incentivato... e mi hanno risposto no...

nonostante il testo della legge citi espressamente: sostituzione di impianti per la climatizzazione invernale con impianti per riscaldamento, raffrescamento e acs...

bho... altro lato oscuro...

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4851
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da NoNickName »

Non vedo quale sia il lato oscuro: se non rispetta uno o più dei requisiti, anche se pertinenti ad una funzione che non utilizzi (ora), non accede.
Sulle auto è obbligatorio il catalizzatore. Mica puoi dire che non lo vuoi perché la terrai in garage.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Alebos
Messaggi: 370
Iscritto il: sab ago 29, 2020 15:22

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da Alebos »

NoNickName ha scritto:
mer ott 28, 2020 14:19
Non vedo quale sia il lato oscuro: se non rispetta uno o più dei requisiti, anche se pertinenti ad una funzione che non utilizzi (ora), non accede.
Sulle auto è obbligatorio il catalizzatore. Mica puoi dire che non lo vuoi perché la terrai in garage.
Vero :lol: ... buona osservazione

Effeemmebike
Messaggi: 345
Iscritto il: mar lug 17, 2007 15:07

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da Effeemmebike »

NoNickName ha scritto:
mer ott 28, 2020 14:19
Non vedo quale sia il lato oscuro: se non rispetta uno o più dei requisiti, anche se pertinenti ad una funzione che non utilizzi (ora), non accede.
Sulle auto è obbligatorio il catalizzatore. Mica puoi dire che non lo vuoi perché la terrai in garage.
In realtà confrontandomi con la ditta produttrice mi rendo conto di essermi spiegato male, nel senso che la configurazione di macchina esterna e unità interna ad accumulo (che fa solo riscaldamento e acqua calda sanitaria) rende impossibile il funzionamento in raffrescamento per cui la macchina non potrà mai funzionare in raffrescamento neppure se un giorno il cliente volesse aggiungere un fancoil per fare il raffrescamento... Quindi in questa configurazione la macchina esterna non è reversibile e il problema dell'EER non si pone.

Effeemmebike
Messaggi: 345
Iscritto il: mar lug 17, 2007 15:07

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da Effeemmebike »

Che ne pensate del modello proposto da una nota marca di PDC per accedere al superbonus utilizzato nella brochure per la simulazione del salto di 2 classi? Lo allego qui
Allegati
Screenshot_20201029-213310.png
Screenshot_20201029-213310.png (297.69 KiB) Visto 248 volte

ponca
Messaggi: 1481
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da ponca »

L'EER non mi sembra in linea con i requisiti dell'ecobonus.
Le simulazioni, con questi numeri, saranno riferite ad impianti a bassa temperatura. Con terminali diversi il discorso si complica.

Seamew
Messaggi: 849
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da Seamew »

Se vuoi fare Ecobonus o Superbonus i requisiti sono COP e EER....e dubito che puoi omettere EER se dichiari che NON fai condizionamento estivo (negli allegati ENEA te lo chiedono).
Apparentemente è assurdo (perchè in effetti ci si dovrebbe concentrare solo su COP) ma questo è quello che chiede la legge.
Ti consiglio di valutare il Conto Termico che, a differenza delle detrazioni, ti chiede infatti solo il COP e nessun vincolo su EER....oppure scegli una pdc che soddisfa COP e EER (e ce ne sono tante sul mercato anche di ottima marca).

Effeemmebike
Messaggi: 345
Iscritto il: mar lug 17, 2007 15:07

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da Effeemmebike »

Seamew ha scritto:
ven ott 30, 2020 06:26
Se vuoi fare Ecobonus o Superbonus i requisiti sono COP e EER....e dubito che puoi omettere EER se dichiari che NON fai condizionamento estivo (negli allegati ENEA te lo chiedono).
Apparentemente è assurdo (perchè in effetti ci si dovrebbe concentrare solo su COP) ma questo è quello che chiede la legge.
Ti consiglio di valutare il Conto Termico che, a differenza delle detrazioni, ti chiede infatti solo il COP e nessun vincolo su EER....oppure scegli una pdc che soddisfa COP e EER (e ce ne sono tante sul mercato anche di ottima marca).
Ma quindi secondo te Panasonic sta dichiarando detraibile al 110% una macchina che in realtà non lo è? Per le macchine reversibile il requisito per l'accesso agli ecobonus è di COP 3,90 e EER 3,61 (in pratica i limiti dell'allegato I al D.M. 06/08/2009 diminuiti del 5% per le macchine reversibili) quindi non sarebbe detraibile, ma mi sembra strano che la panasonic non abbia avuto conferme dai piani alti che nel caso di uso in solo riscaldamento quella macchina non sia utilizzabile per gli incentivi e abbia proceduto alla stesura di quel depliant commerciale.
Sul fatto che ce ne siano tante sul mercato che soddisfino sia COP e EER ti do ragione per le taglie piccole in monofase, sulle taglie da almeno 16 kw in trifase e ad alta temperatura (mandata di almeno 65° C) io non sono riuscito a trovarne nessuna... Sai indicarmene almeno una? Oppure sai indicarmene una sempre con quelle caratteristiche e che non sia reversibile? Mi faresti un grosso favore perché sono in difficoltà su uno studio di fattibilità... Se non vuoi fare pubblicità puoi mandarmela in privato se preferisci...
Grazie mille

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4851
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da NoNickName »

Sullo screenshot vedo il salto di classe, ma nulla che faccia pensare che Panasonic sostenga la possibilità di detraibilità o di accesso al 110%.

C'è scritto qualcosa in merito altrove?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Effeemmebike
Messaggi: 345
Iscritto il: mar lug 17, 2007 15:07

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da Effeemmebike »

NoNickName ha scritto:
ven ott 30, 2020 10:11
Sullo screenshot vedo il salto di classe, ma nulla che faccia pensare che Panasonic sostenga la possibilità di detraibilità o di accesso al 110%.

C'è scritto qualcosa in merito altrove?
E' la brochure della Panasonic per il Superbonus... Scrivono: "Grazie alle pompe di calore Aquarea e ai pannelli fotovoltaici di Panasonic l‘intervento di efficienza energetica e il conseguente risparmio economico danno un accesso garantito al Superbonus 110". Se vuoi te la giro in privato...
Sarebbe bizzarro che nella simulazione utilizzino una macchina che non si può usare per il Superbonus...

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4851
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da NoNickName »

Ah, quindi con i pannelli FV...
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Effeemmebike
Messaggi: 345
Iscritto il: mar lug 17, 2007 15:07

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da Effeemmebike »

NoNickName ha scritto:
ven ott 30, 2020 10:32
Ah, quindi con i pannelli FV...
Sì certo, inserendo tra i trainati il FV, ma il trainante è quella pompa di calore con quel EER nettamente inferiore al limite necessario per accedere agli incentivi... Ho chiamato i loro numeri per avere chiarimenti ma non hanno un ufficio tecnico disponibile al telefono, ma solo via mail... Ho inviato una mail, vediamo cosa rispondono...

boba74
Messaggi: 394
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da boba74 »

Ho notato che alcune case produttrici ti danno un EER "dichiarato" avente valore sufficiente per rientrare nel 110% (3,61), anche se poi andando a vedere le schede della macchina con gli EER alle varie temperature e carichi il valore sarebbe inferiore (sempre parlando di condizioni 7-35°C).
Tant'è vero che il mio SW (Termo) ha aggiunto recentemente la casella in cui inserire il valore EER "per detrazioni fiscali" che è distinta da quelle in cui inserire i vari EER di calcolo ai carichi parziali (compreso il valore al 100%).
Non so se il valore dichiarato lo ottengono considerando condizioni diverse da quelle di calcolo (non sono mai entrato nel merito della norma), una volta mi hanno spiegato che si utilizzano valori non a carico 100% ma inferiore, anche se non so bene in che termini....
In ogni caso se questo EER è accompagnato da una certificazione rilasciata dalla casa costruttrice a me potrebbe anche stare bene, perchè è su quello che poi assevero. Certo devono comunque darmi un valore da inserire che sia non inferiore a 3,61. :roll:

simcat
Messaggi: 1227
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Pompa di calore con COP verificato e EER no

Messaggio da simcat »

Sarà ' come per la verifica delle prestazioni del D.M. requisiti minimi 06/2015.

l'EER è richiesto a delle condizioni molto diverse da quelle di "catalogo", ad esempio:
aria-acqua
- ambiente esterno: 35 b.s.
- ambiente interno: temperatura entrata +23°C- uscita +18°C

Rispondi