Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Tom Bishop
Messaggi: 1976
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da Tom Bishop »

In uno stabilimento alimentare che seguo da anni hanno deciso di tenere in deposito degli IBC da 1000litri di soda caustica, sodio ipoclorito e acido solforico. Non mi risulta che queste sostanze rientrino tra quelle soggette ai controlli di prevenzione incendi fatto salvo la 19.1.c "Stabilimenti ed impianti ove si producono, impiegano o detengono sostanze instabili che possono dar luogo da sole a reazioni pericolose in presenza o non di catalizzatori ivi compresi i perossidi organici" sulla quale ho qualche dubbio.
Qualora non rientrassero in nessuna delle attività presenti dovrei considerare la modifica con o senza aggravio di rischio?
Tom Bishop

giotisi
Messaggi: 1853
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da giotisi »

In presenza di catalizzatori la candeggina sviluppa cloro; non so se questo basti.
Gli altri due sono pericolosi se si incontrano, ma chi li maneggia lo sa già.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4676
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da NoNickName »

Acido solforico: rischio di incendio e di esplosione a contatto con basi (soda caustica), sostanze combustibili, agenti riducenti (sodio ipoclorito), acqua (antincendio) o materiali organici.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Tom Bishop
Messaggi: 1976
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da Tom Bishop »

Ho sentito il Comando e propendono per l'attività 19.1.C.
Tom Bishop

Ronin
Messaggi: 3758
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da Ronin »

Tom Bishop ha scritto:
lun ago 03, 2020 06:31
In uno stabilimento alimentare che seguo da anni hanno deciso di tenere in deposito degli IBC da 1000litri di soda caustica, sodio ipoclorito e acido solforico.
direi assolutamente attività soggetta, e che tengano le basi e gli acidi in modo che non possano accidentalmente miscelare per sversamenti (altrimenti... :shock: ). da inesperto mi farei venire anche il dubbio di eventuale formazione di atex, a seconda di quanto concentrati sono i bidoni.

dopodichè, scusa l'OT poco tecnico, ma viene spontanea la domanda su cosa esattamente producano con quella roba... :mrgreen:

Tom Bishop
Messaggi: 1976
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da Tom Bishop »

Ronin ha scritto:
mar ago 04, 2020 10:46
dopodichè, scusa l'OT poco tecnico, ma viene spontanea la domanda su cosa esattamente producano con quella roba... :mrgreen:
prosecco DOC :shock:
Tom Bishop

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4676
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da NoNickName »

L’acido solforico e i suoi sali di sodio, potassio, calcio e ammonio (E 513, E 514, E 515, E 516, E 517) sono additivi alimentari autorizzati nell’UE, conformemente agli allegati II e III del regolamento (CE) n.1333/2008.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1414
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da weareblind »

Per me non soggetto. Nella declaratoria c'è scritto infatti "sostanze instabili che possono dar luogo da sole a reazioni pericolose in presenza o non di catalizzatori ivi compresi i perossidi organici".
Da sole: ed infatti si citano i perossidi, che sono instabili in base alla temperatura e presentano reazioni autoacceleranti fino ad esplosione.

Ronin
Messaggi: 3758
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da Ronin »

Tom Bishop ha scritto:
mar ago 04, 2020 10:53
prosecco DOC :shock:
ah, ecco, li usano per fare i solfiti (ci sono praticamente in tutti i vini in bottiglia commerciali).

@weare: hai ragione, non soggetto. però secondo me non è senza aggravio di rischio, visto quanto sopra.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1414
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da weareblind »

Eh quello non saprei... Nel caso in esame, intendo

Tom Bishop
Messaggi: 1976
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da Tom Bishop »

weareblind ha scritto:
mar ago 04, 2020 11:11
Per me non soggetto. Nella declaratoria c'è scritto infatti "sostanze instabili che possono dar luogo da sole a reazioni pericolose in presenza o non di catalizzatori ivi compresi i perossidi organici".
Da sole: ed infatti si citano i perossidi, che sono instabili in base alla temperatura e presentano reazioni autoacceleranti fino ad esplosione.
Sto approfondendo con il Comando perché é venuto qualche dubbio anche a me.
Nell’attività che sto seguendo c’è sicuramente aggravio di rischio ed in ogni caso chiederò una valutazione progetto
Tom Bishop

giotisi
Messaggi: 1853
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: Soda caustica, sodio ipoclorito, acido solforico

Messaggio da giotisi »

'da sole' o con catalizzatori.
La candeggina, da sola, o con un po' di sporco, rilascia cloro.
Poi dipende sempre dalle concentrazioni di tutti sti reagenti.. acido solforico fumante? credo proprio di no.. sarà soluzione 1M o anche meno.. per quello a cui serve.

Rispondi