Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Ivan75
Messaggi: 4
Iscritto il: mer mag 20, 2020 18:47

Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Messaggio da Ivan75 »

Buongiorno,
ho aperto un nuovo thread perché l'altro che parlava di immobile unifamiliare conteneva di tutto e di più.
Quello che interessa a me e probabilmente a molti altri è capire cosa ha scritto il decreto, posto che dovremmo aspettare regolamenti attuativi e circolare dell'Agenzia delle Entrate.
Nel mio caso specifico è non abitazione principale, casa singola, con 3 unità immobiliari distinte.
Ad oggi da quello che si legge non è ammesso il contributo solo su abitazioni unifamiliari non adibite ad abitazione principale, il resto sembrerebbe rientrare qualora si facesse un intervento di ristrutturazione che comporti il miglioramento di 2 classi energetiche. Agevolazione massima 60.000 per unità immobiliare.
Di condominio il decreto non parla, solo i titoli di giornale, posto che tutto sopra l'abitazione unifamiliare può essere condominio.
E non confondiamo condominio con l'obbligo di avere un amministratore così come non confondiamo condominio con l'obbligo di avere un codice fiscale ad esso associato.
Se parliamo del classico condominio con C.F. ad esso associato ed amministratore non vi è dubbio che facendo una riqualificazione dell'intero edificio sulle 'PARTI COMUNI' (es. cappotto, tetto, impianto risc.) e aumentando di 2 classi energetiche la sua prestazione si abbia diritto all'agevolazione nell'ordine di 60.000 euro per unità immobiliare. Chiaramente la fattura verrà emessa al Condominio.
Ritornando al caso concreto presentato, abitazione non principale, unità immobiliari distinte, riqualificazione dell'intero edificio, quindi con ristrutturazione di quelle che possono essere le parti comuni (tetto, facciate) e di ogni singola unità immobiliare affinché vi sia un miglioramento di 2 classi energetiche, ad oggi, il decreto non lo esclude secondo la mia lettura.

marcoaroma
Messaggi: 263
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Messaggio da marcoaroma »

Sembra che in un condominio anche le seconde case rientrino nel bonus. Comunque il decreto cita la parola condomini, art. 119 comma 9.

Terminus
Messaggi: 8723
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Messaggio da Terminus »

De facto è un condominio: si parla di parti comuni.
L'intervento può farlo il condominio (che allora deve essere provvisto di codice fiscale), oppure,credo, le varie persone fisiche (condòmini), ma in quel caso non possono detenere l'unità immobiliare per esercizio di impresa, arti o professioni.

girondone
Messaggi: 10616
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Messaggio da girondone »

condomini minimi ovvero anche bifamigliare è ok ed ha parti comuni
sicuramente come per tutte le detrazioni già esistenti

girondone
Messaggi: 10616
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Messaggio da girondone »

condomini minimi ovvero anche bifamigliare è ok ed ha parti comuni
sicuramente come per tutte le detrazioni già esistenti

giotisi
Messaggi: 1847
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Messaggio da giotisi »

Condominio di 40 appa, di cui 10 in mano a una immobiliare... siete sicuri sicuri che l'immobiliare abbia gli stessi diritti dei proprietari?

Se si, questa immobiliare porta a bilancio, tra i costi, le spese di cui ha fattura... e che NON HA PAGATO??

marcoaroma
Messaggi: 263
Iscritto il: lun nov 12, 2018 15:37

Re: Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Messaggio da marcoaroma »

In che senso? Bilancio? Che vuoi dire?

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4670
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Messaggio da NoNickName »

giotisi ha scritto:
sab mag 23, 2020 18:00
Condominio di 40 appa, di cui 10 in mano a una immobiliare... siete sicuri sicuri che l'immobiliare abbia gli stessi diritti dei proprietari?

Se si, questa immobiliare porta a bilancio, tra i costi, le spese di cui ha fattura... e che NON HA PAGATO??
Eh, no, le deduzioni si possono fare solo sugli importi rimasti a carico del contribuente e le detrazioni sulle imposte rimaste a carico del contribuente.

Inoltre l'ADE non ha cambiato idea in merito agli immobili merce, anche se diversi TAR e la cassazione l'hanno smentita più volte, quindi in teoria l'immobiliare non potrebbe godere dei benefici sugli immobili merce, a meno che vi siano stati dei chiarimenti ulteriori che mi siano sfuggiti.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Avatar utente
ilverga
Messaggi: 2007
Iscritto il: gio ott 05, 2006 17:42
Località: prov. MI

Re: Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Messaggio da ilverga »

NoNickName ha scritto:
sab mag 23, 2020 19:05
Inoltre l'ADE non ha cambiato idea in merito agli immobili merce, anche se diversi TAR e la cassazione l'hanno smentita più volte, quindi in teoria l'immobiliare non potrebbe godere dei benefici sugli immobili merce, a meno che vi siano stati dei chiarimenti ulteriori che mi siano sfuggiti.
-mod. flame ON- ma non avevi detto pochi giorni addietro che il parere di AdE vale meno di zero? :mrgreen: :mrgreen: -mod. flame OFF-

Perdonami NNN, non voglio farti arrabbiare :wink: :wink: :wink:

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4670
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Miglioramento di 2 classi energetiche seconda casa non unifamiliare

Messaggio da NoNickName »

ilverga ha scritto:
lun mag 25, 2020 10:07
-mod. flame ON- ma non avevi detto pochi giorni addietro che il parere di AdE vale meno di zero? :mrgreen: :mrgreen: -mod. flame OFF-

Perdonami NNN, non voglio farti arrabbiare :wink: :wink: :wink:
Infatti ho scritto: "anche se diversi TAR e la cassazione l'hanno smentita più volte" . Poi vedete voi.
Ribadisco che per me conta meno di zero.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Rispondi