quesiti di aeraulica e vmc

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Picchio
Messaggi: 12
Iscritto il: ven apr 24, 2020 10:45

quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da Picchio »

Buongiorno a tutti,
ecco qualche domandina molto semplice per i più esperti:

1 - per le perdite concentrate in diffusori e bocchette, fissata una portata ottengo la perdita in Pa dalla scheda tecnica, devo tenere conto anche delle perdite per imbocco e sbocco (estrazione e immissione) oppure è già conteggiata?

2- per le perdite inerenti ai plenum dei diffusori/bocchette: come considerate il coefficiente di perdita localizzata se il plenum ha l’attacco laterale? Sommmo i coeff. relativi ad allargamento sezione e della curva a 90° con la sezione rettangolare del plenum?


3- negli appunti di un rinomato professore vedo anche le perdite gravimetriche per differenze di quota nei canali d'aria, io le escluderei visto che imbocco e sbocco sono comunque immersi nello stesso fluido e per assurdo se avessi un canale di mandata verticale, facendo densità*dislivello*g verrebbe un contributo per gravità superiore alle perdite distribuite e localizzate di imbocco e sbocco (per canali con velocità basse). E’ giusto il mio ragionamento?

4- In un sistema ad una zona con fancoil canalizzato (portata 2000mc/H) e recuperatore di calore (portata 400 mc/h): vorrei usare gli stessi canali, almeno per la mandata. Immettendo la mandata DN 150 del recuperatore nel plenum di ripresa del fancoil ho paura di aumentare la portata di mandata del recuperatore, come se fosse parzialmente in serie col ventilatore del fancoil. Come posso calcolare quest’aumento di portata per poter bilanciare la ripresa del recuperatore e non perdere efficienza?? Soprattutto esiste un metodo migliore e consolidato per attaccare fancoil e recuperatore?

Grazie

shinobi9
Messaggi: 146
Iscritto il: gio lug 04, 2019 16:13

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da shinobi9 »

Alle altre domande spero ti risponderanno altri ( la 1 e 2 mi sembrano abbastanza "accademiche" per questo forum, alla fine ho visto vari progettisti calcolare le perdite "a occhio" e poi aggiustare con le serrande di taratura, comunque credo che dipende dalla scheda tecnica, se ti da le perdite per diversi valori delle velocità dell'aria in uscita. ma detto questo fai bene a calcolarle in modo analitico non fraintendere..).
Per quanto riguarda la 3 in teoria tutti i torti non ce l'ha ma non si considera il deltaz di solito , comunque l'equazione di Bernoulli se ho due sezioni 1 e 2 di un canale con in mezzo un ventilatore diventa:
Hv=(z2-z1)+(P2-P1)/gamma +(v2^2-v1^2)/2g +deltaP(d+c) (espresso in metri, sennò moltiplichi per gamma e lo trovi in Pa)

Hv= prevlenza ventilatore e deltaP(d+c)= perdite di carico distr+concentrate del canale

In sintesi di solito z2-z1 è trascurabile v1=v2 ( stessa sezione del canale) e P2=P1=Pat. Quindi arrivi alla classica Hv=deltaP(d+c) tipo circuito chiuso anche se è aperto.

Picchio
Messaggi: 12
Iscritto il: ven apr 24, 2020 10:45

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da Picchio »

Grazie Shinobi9,

qualche altro consiglio, soprattutto riguardo la domanda 4?

shinobi9
Messaggi: 146
Iscritto il: gio lug 04, 2019 16:13

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da shinobi9 »

perchè hai paura che aumenta la portata? non ho capito bene la domanda 4. con ventilatori in serie aumenta la prevalenza semmai.

Picchio
Messaggi: 12
Iscritto il: ven apr 24, 2020 10:45

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da Picchio »

Mettendoli in serie aumenta la portata nei canali, nel senso che il grafico risultante dalla somma di due ventilatori in serie subisce sì un aumento di prevalenza a parità di portata, però il punto di funzionamento si sposta verso destra perché la curva dell'impianto rimane invariata

shinobi9
Messaggi: 146
Iscritto il: gio lug 04, 2019 16:13

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da shinobi9 »

Si certo a regime il punto si sposta un po' verso destra ma in teoria nemmeno troppo dato che non sono in parallelo ma in serie. ma il tuo problema è calcolare quanto aumenta la portata? hai detto tu stesso come farlo :) raddoppi la prevalenza calcoli la curva caratteristica e vedi dove si intersecano le 2 curve. vuoi capire come materialmente calcolare le 2 curve?

giotisi
Messaggi: 1715
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da giotisi »

shinobi9 ha scritto:
mar mag 19, 2020 11:04
Alle altre domande spero ti risponderanno altri ( la 1 e 2 mi sembrano abbastanza "accademiche" per questo forum, alla fine ho visto vari progettisti calcolare le perdite "a occhio" e poi aggiustare con le serrande di taratura, comunque credo che dipende dalla scheda tecnica, se ti da le perdite per diversi valori delle velocità dell'aria in uscita. ma detto questo fai bene a calcolarle in modo analitico non fraintendere..).
Per quanto riguarda la 3 in teoria tutti i torti non ce l'ha ma non si considera il deltaz di solito , comunque l'equazione di Bernoulli se ho due sezioni 1 e 2 di un canale con in mezzo un ventilatore diventa:
Hv=(z2-z1)+(P2-P1)/gamma +(v2^2-v1^2)/2g +deltaP(d+c) (espresso in metri, sennò moltiplichi per gamma e lo trovi in Pa)

Hv= prevlenza ventilatore e deltaP(d+c)= perdite di carico distr+concentrate del canale

In sintesi di solito z2-z1 è trascurabile v1=v2 ( stessa sezione del canale) e P2=P1=Pat. Quindi arrivi alla classica Hv=deltaP(d+c) tipo circuito chiuso anche se è aperto.
se invece z1-z2 non fosse trascurabile, posto che sboccano entrambe in atmosfera, cosa cambierebbe?

Picchio
Messaggi: 12
Iscritto il: ven apr 24, 2020 10:45

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da Picchio »

Non capisco come calcolare questo aumento di prevalenza e quindi di portata visto che non sono del tutto in serie.. nel senso che il recuperatore si innesta con un DN 150 nella ripresa del fancoil che è un DN equivalente del 550. Io calcolerei i due circuiti come indipendenti (come se tagliassi la mandata del recuperatore) e li dimensionerei in maniera tale che nel "taglio" uno aspiri 150mc/h e l'altro immetta 150mc/h così che collegandoli rimanga una portata di 150 mc/h. Non so se risulti corretto, anzi penso sia errato anche perché collegandoli eliminerei le perdite concentrate sbocco/imbocco.. come si fa? :D

shinobi9
Messaggi: 146
Iscritto il: gio lug 04, 2019 16:13

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da shinobi9 »

giotisi ha scritto:
mer mag 20, 2020 15:39
se invece z1-z2 non fosse trascurabile, posto che sboccano entrambe in atmosfera, cosa cambierebbe?
Perché non ti torna il ragionamento? secondo me cambia che in teoria c'è il termine gamma*(z2-z1) da considerare, però non mi è mai capitata questa situazione a dire il vero.
Picchio ha scritto:
mer mag 20, 2020 15:45
Non capisco come calcolare questo aumento di prevalenza e quindi di portata visto che non sono del tutto in serie.. nel senso che il recuperatore si innesta con un DN 150 nella ripresa del fancoil che è un DN equivalente del 550. Io calcolerei i due circuiti come indipendenti (come se tagliassi la mandata del recuperatore) e li dimensionerei in maniera tale che nel "taglio" uno aspiri 150mc/h e l'altro immetta 150mc/h così che collegandoli rimanga una portata di 150 mc/h. Non so se risulti corretto, anzi penso sia errato anche perché collegandoli eliminerei le perdite concentrate sbocco/imbocco.. come si fa? :D
Se metti in allegato uno schema provo ad aiutarti :lol: ho solo intuito ma mi sfugge bene il tuo metodo, ma magari qualcuno ha capito cosa intendi e ti rispondono eh.. comunque se hai DN diversi e stessa portata cambierà la perdita di carico nei vari tronchi. Immagino che devi fare il calcolo con la formula di darcy-weisbach e in pratica è come se avessi tante resistente in serie.

Picchio
Messaggi: 12
Iscritto il: ven apr 24, 2020 10:45

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da Picchio »

scusa il paint, ma dovrebbe rendere l'idea
recuperatore in ripresa.png
recuperatore in ripresa.png (179.67 KiB) Visto 141 volte

shinobi9
Messaggi: 146
Iscritto il: gio lug 04, 2019 16:13

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da shinobi9 »

A mio parere è un sistema aeraulico complesso che non è facilmente risolvibile analiticamente ( anche se con un po' di tempo si può fare) , forse l'ipotesi di dividere i circuiti non è così sbagliata.
Se è un problema di dimensionamento potresti fare così secondo me :

- Circuito recuperatore: nota la portata che devi avere e la velocità ti trovi la sezione e le perdite di carico distribuite. Nota la portata ( o velocità) puoi anche trovarti le concentrate. a questo punto conosci il punto (Q,deltaP) di funzionamento del circuito e scegli un ventilatore che "ci passi sopra" ( il che equivale a interesecare la curva del ventilatore con quella del circuito).
Ipotizzi poi che non ci sia influenza tra i 2 circuiti e poi.

- Circuiti fancoil: Il ventilatore del fancoil ha una prevalenza che è pari a quella delle perdite di carico distr.+concentrate del circuito più sfavorito tra quelli delle bocchette ad esso collegate ( ipotizzando di trascurare l'effetto del canale del recuperatore) e muove sostanzialmente una portata che è la somma delle varie portate ( quelle del fancoil+ del recuperatore che hai trovato sopra).

se serve una soluzione analitica ci si può pensare ma non è immediata secondo me

SuperP
Messaggi: 9417
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da SuperP »

Picchio ha scritto:
gio mag 21, 2020 08:23
scusa il paint, ma dovrebbe rendere l'idea
Metti l'immissione dewl recuperatore nelle bocchette ambiente (meglio se divise). Se usi le stesse bocchette, usa un setto di separazione interno

Picchio
Messaggi: 12
Iscritto il: ven apr 24, 2020 10:45

Re: quesiti di aeraulica e vmc

Messaggio da Picchio »

SuperP ha scritto:
gio mag 21, 2020 13:59
Metti l'immissione dewl recuperatore nelle bocchette ambiente (meglio se divise). Se usi le stesse bocchette, usa un setto di separazione interno
In questo modo risparmierei solo sulle bocchette, a questo punto potrei fare la stessa cosa per i diffusori di ripresa.

Grazie a tutti e due per le risposte!

Rispondi