Applicazione DM 25/01/19

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Terminus
Messaggi: 8165
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Applicazione DM 25/01/19

Messaggio da Terminus »

Dovendo progettare un sistema IRAI per un edificio LP2, domando:
gli eventuali negozi presenti al piano terra dell'edificio, non soggetti a controllo, devono essere coperti dall'impianto ?
Ovviamente i negozi fanno parte del Condominio e dell'edificio ed io tenderei a ricomprenderli, ma naturalmente l'IRAI dovrebbe essere installato all'interno della proprietà privata, piuttosto che negli spazi comuni (vani scale, atrii), quindi si dovrebbe avere il permesso dei singoli condomini interessati.....
Il DM poi non parla delle attività pertinenti: nel caso comune dell'autorimessa di pertinenza, comunicante o meno, mi sembra che il DM non obblighi alla copertura dell'IRAI, applicandosi all'attività "Edificio civile abitazione".
L'opportunità e convenienza dell'estensione dell'impianto è valutabile, ma non mi sembra sia obbligatoria.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1321
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Applicazione DM 25/01/19

Messaggio da weareblind »

LP2 da 54 a 80, bella bestia. Concordo su tutto, è il condominio che è soggetto, non le parti private.
Se no, anche al quinto piano, se c'è uno studio di yoga, che facciamo?

Terminus
Messaggi: 8165
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Applicazione DM 25/01/19

Messaggio da Terminus »

Beh l'IRAI nel vano scala serve per proteggere gli appartamenti privati (o meglio le persone al loro interno), non certo le sole zone comuni.
L'eventuale studio di yoga sarebbe comunque coperto entro il raggio di 30m.
Ma per i negozi è diverso, dovrebbero uscire e rientrare nell'atrio condominiale (il che potrebbe anche non essere facile dovendo trovare le chiavi) per azionare il pulsante di allarme, inoltre potrebbero non essere raggiunti dalle segnalazioni di allarme.
L'amministratore condominiale sarebbe responsabile anche della loro sicurezza, non solo di quella dei condomini soprastanti.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1321
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Applicazione DM 25/01/19

Messaggio da weareblind »

Non ti ho capito bene. Lo studio di yoga al quinto piano non è protetto. Dentro lo studio, no di sicuro. Mi pare tu ti riferisca al fatto che si esce dallo studio, e si arriva a un pulsante, anche al quinto piano, nelle parti comuni. Verissimo, ma non entro 30 metri, per esempio.
E chi se ne frega.
Meno ancora, o peggio ancora, il terra coi suoi negozi. Dovrebbero appunto uscire magari all'aperto, e da lì rientrare in atrio quota zero per attivare l'allarme.
Mi pare del tutto fuori campo applicazione, la norma è fatta per il solo condominio. Parti comuni del condominio.
Mi è capitato a Milano, altro che 30 metri dal pulsante, uno studio di registrazione. 40 metri dal fondo alla porta + quasi 10 prima del primo pulsante.
E va bene così, la parte privata è esclusa.

Terminus
Messaggi: 8165
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Applicazione DM 25/01/19

Messaggio da Terminus »

Scusa ma con Condominio, o meglio con "edificio di civile abitazione" ti intendi le sole parti comuni ?
No, l'attività è l'intero edificio, compresi appartamenti ed eventuali locali al piano terra che non costituiscono attività a se stante.
L'IRAI deve coprire tutto, secondo 9795, quindi deve coprire anche gli appartamenti. Se si riesce con i 30m a raggiungere il vano scala bene, altrimenti a rigore di norma si dovrebbero mettere pulsanti anche dentro le singole unità immobiliari.
Stesso discorso per i negozi al piano terra.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1321
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Applicazione DM 25/01/19

Messaggio da weareblind »

No, in effetti hai ragione, è "edificio", cioè tutto, privati pure. Io ho progettato un edificio più basso, civile ma non civile abitazione, e ho inserito rilevazione solo in parti comuni.

Terminus
Messaggi: 8165
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Applicazione DM 25/01/19

Messaggio da Terminus »

Quindi anche secondo te, si dovrebbero coprire anche i negozi al piano terra, con l'accordo dei proprietari (o almeno acquisire il loro diniego scritto).
L'autorimessa invece è esclusa dal DM, essendo sicuramente altro compartimento.
Corretto ?

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1321
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Applicazione DM 25/01/19

Messaggio da weareblind »

Autorimessa esclusa sicuro, altro compartimento e altra attività con norma propria.
Sui negozi PT comunicanti con androne, per me sono dentro.
Sui negozi PT NON comunicanti con androne, quindi che escono in strada, francamente non avrei risposta. Tu devi progettare un impianto, ma l'attività è soggetta a prevenzione incendi, il progettista cosa si è fatto approvare dai VV.F.? Sono compresi o no, nella sua pratica?
Il rigore e il buon senso dicono che non vi è indipendenza tra quei negozi e il resto (né strutturale, né impiantistica, ma solo delle vie di fuga), quindi per me sono dentro nel progetto impiantistico.
La dichiarazione lascerebbe il tempo che trova. O una cosa è legalmente fattibile, o non lo è.
Se tu devi solo progettare l'impianto, allora lo progetti dove lo vuole il committente, e poi fatti suoi. Ma se devi fare tu la SCIA no, lì come asseveratore rispondi e la dichiarazione dei negozi sarebbe, secondo me, carta straccia.

Terminus
Messaggi: 8165
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Applicazione DM 25/01/19

Messaggio da Terminus »

Sono sia progettista che asseveratore, quindi me la devo suonare e cantare...
I negozi fanno parte dell'attività "Edificio", quindi in effetti sarebbe necessario intervenire anche all'interno della proprietà privata, senza possibilità per i singoli di negare l'installazione, come per esempio si deve intervenire nei singoli box per adeguare un'autorimessa condominiale.
Grazie del confronto.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 1321
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: Applicazione DM 25/01/19

Messaggio da weareblind »

Prego, sei asseveratore, fagli fare tutto. Che, per inciso, su un bel condominio come quello, il pericolo c'è.

Rispondi