reazione al fuoco DM 18.03.1996 (palestra)

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Gmeister
Messaggi: 82
Iscritto il: mer ott 17, 2018 09:11

reazione al fuoco DM 18.03.1996 (palestra)

Messaggio da Gmeister »

Buongiorno,
attività di palestra senza spettatori, sotto un tendone, da 1660 mq circa. Soggetta all'art. 20 del DM 18.03.1996.
Per quanto riguarda la reazione al fuoco dei materiali mi rimanda all'art. 15 che mi da le indicazioni per la reazione al fuoco dei materiali.

Ora, nella palestra non ci sono corridoi, disimpegni, scale ecc..ma soltanto un grande ambiente con spogliatoi e reception separati dalla palestra tramite muri in cartongesso civile, senza copertura superiore.

La domanda che mi attanaglia è la seguente: i materiali lungo le vie di esodo individuate nel grande ambiente della palestra, devono avere le caratteristiche riportate alla lettera a)? Oppure è sufficiente rispettare la lettera b)?

Mi verrebbe da dire che in presenza di vie di esodo vadano rispettate le caratteristiche più restrittive, (lettera a)), ma l'art. 15 non nomina espressamente "vie di esodo", anche se la descrizione "atri, nei corridoi di disimpegno, nelle scale, nelle rampe e nei passaggi in genere" sembra fare esplicito riferimento alle vie di esodo.

Avete esperienza in merito?
Grazie

Rispondi