Misurazione ambientale consiglio

Normativa acustica, rumore in ambienti lavorativi, Legge 447/95, DPCM 5.12.97, DLgs 195/06, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
AcusticaMente
Messaggi: 12
Iscritto il: sab giu 16, 2018 20:09

Misurazione ambientale consiglio

Messaggio da AcusticaMente » mar lug 30, 2019 11:51

Salve a tutti e grazie in anticipo per le risposte. Mi ritrovo, su richiesta di un cliente, a dover effettuare una misurazione ambientale per contestare la vicinanza rumorosa di alcuni macchinari esterni di condizionamento lasciati accesi tutto il giorno. Il cliente è in una vicina abitazione e lamenta rumori continui dovuti ad essi.
Non ho ancora effettuato sopralluogo ma, prima di buttarmi a capofitto, chiedo alcuni consigli perché, da quello che ho capito, non sarà possibile accendere e spegnere i macchinari in modo da effettuare le due misurazioni diurne e notturne. Detto questo, come procedereste? Inoltre credo che il comune in questione non abbia un piano di zonizzazione acustica..
Grazie a tutti per l’aiuto

ponca
Messaggi: 783
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Misurazione ambientale consiglio

Messaggio da ponca » mar lug 30, 2019 11:55

i macchinari sono a servizio di un'attività produttiva/commerciale o di un'abitazione?
di che tipo di macchinario si tratta? unità esterna di un condizionatore o qualcosa di più grande?

AcusticaMente
Messaggi: 12
Iscritto il: sab giu 16, 2018 20:09

Re: Misurazione ambientale consiglio

Messaggio da AcusticaMente » mar lug 30, 2019 13:20

Si sono numerose macchine esterne di condizionatori a servizio di un’attività commerciale
Grazie

morrissey
Messaggi: 212
Iscritto il: ven apr 27, 2012 10:45

Re: Misurazione ambientale consiglio

Messaggio da morrissey » mer lug 31, 2019 12:48

Senza sopralluogo non è che hai tanti elementi…
Detto questo, l’esistenza della zonizzazione è poco importante perché il differenziale si applica lo stesso.
Per quanto riguarda le sorgenti, se l’obiettivo è quello di valutare il disturbo, le puoi considerare anche tutte insieme per fare un esposto al comune. Se poi sono tutte di una sola attività commerciale…
Se invece devi vedere quale di queste disturba di più è più difficile se non puoi agire su esse: l’unico modo è misurare tanto e vedere accensioni e spegnimenti (se possibile).
Per la valutazione del residuo è più complicato ma ci sono le possibilità cercando posizioni acusticamente analoghe, oppure sovrastimando il residuo durante le pause di alcune sorgenti: se già così hai superamenti puoi anche dire, motivando adeguatamente, che con un residuo più basso c’è il disturbo

AcusticaMente
Messaggi: 12
Iscritto il: sab giu 16, 2018 20:09

Re: Misurazione ambientale consiglio

Messaggio da AcusticaMente » gio ago 08, 2019 16:09

morrisey grazie per ora. Ti farò sicuramente sapere i risultati al più presto.
Saluti e grazie

Rispondi