RESISTENZA AL FUOCO STRUTTURE AUTORIMESSE

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 240
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

RESISTENZA AL FUOCO STRUTTURE AUTORIMESSE

Messaggio da travereticolare » lun lug 29, 2019 10:04

Buongiorno,

Pongo un quesito in merito all'ultimo comma del p.to 3.4.1 del D.M. 01/02/1986 che dice: "Per le autorimesse di tipo isolato e gli autosilo le strutture orizzontali e verticali non di separazione possono essere non combustibili"

Le strutture portati (travi, pilastri) di autorimesse isolate quindi possono essere privi dei requisiti di resistenza al fuoco? Li certifico R.0?
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

domeadsl
Messaggi: 72
Iscritto il: ven gen 14, 2011 16:01

Re: RESISTENZA AL FUOCO STRUTTURE AUTORIMESSE

Messaggio da domeadsl » lun lug 29, 2019 10:56

premesso che non ho mai capito bene l'applicazione di quella prescrizione, in ogni caso quando si parla di materiali "combustibili" o "non combustibili" va inteso comunque sempre in relazione alla reazione al fuoco e non alla resistenza al fuoco. Altrimenti mi crolla il castello di certezze che mi sono creato, mi raccomando! :lol:
Quindi nel caso in esame significherebbe che le strutture portanti possono essere di classe 0, quindi incombustibili (ma che prescrizione è?)
La R 0 non c'entra nulla...secondo me.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 240
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: RESISTENZA AL FUOCO STRUTTURE AUTORIMESSE

Messaggio da travereticolare » lun lug 29, 2019 11:33

premesso che non ho mai capito bene l'applicazione di quella prescrizione, in ogni caso quando si parla di materiali "combustibili" o "non combustibili" va inteso comunque sempre in relazione alla reazione al fuoco e non alla resistenza al fuoco. Altrimenti mi crolla il castello di certezze che mi sono creato, mi raccomando! :lol:
è ovvio che quando la norma parla di combustibile o incombustibile si riferisce alla reazione e non alla resistenza!

Quindi nel caso in esame significherebbe che le strutture portanti possono essere di classe 0, quindi incombustibili (ma che prescrizione è?)
La prescrizione è curiosa ma neanche troppo, è simile a quella dettata al titolo III del DM 12/04/1996 che recita "I locali devono essere ad uso esclusivo e realizzati in materiali di classe 0 di reazione al fuoco." La norma detta i requisiti con cui devono essere costruiti i locali... in questo caso incombustibile, se non ci fosse scritto la struttura portante potrebbe essere anche in legno...

Nel caso della Centrale Termica, quando ho un edificio isolato non conferisco resistenza al fuoco alle strutture portanti, ma mi limito alla sola reazione, quindi materiali in classe 0.

l'ultimo comma del p.to 3.4.1 del DM autorimesse, al contrario delle righe precedenti che specificano la classe di resistenza fuoco e la reazione "I locali destinati ad autorimessa devono essere realizzati con strutture non separanti non combustibili di tipo R 90" l'ultimo comma parla della sola reazione al fuoco.

Con riferimento alla norma della Centrale Termica, pensavo che valesse lo stesso per le autorimesse, se è isolata basta il requisito di incombustibilità e non mi preoccupo della resistenza...

ho posto la domanda per vedere se qualcuno si era posto la mia stessa domanda e come aveva proseguito, e come effettivamente va letto tale punto!
Ultima modifica di travereticolare il lun lug 29, 2019 22:53, modificato 1 volta in totale.
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Terminus
Messaggi: 7741
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: RESISTENZA AL FUOCO STRUTTURE AUTORIMESSE

Messaggio da Terminus » lun lug 29, 2019 14:47

Il capoverso va letto come avete prospettato: strutture portanti incombustibili, ma senza requisiti di resistenza al fuoco.
In caso contrario non vi sarebbe stata necessità di distinguere rispetto al primo capoverso del paragrafo.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 240
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: RESISTENZA AL FUOCO STRUTTURE AUTORIMESSE

Messaggio da travereticolare » lun lug 29, 2019 15:18

Terminus ha scritto:
lun lug 29, 2019 14:47
strutture portanti incombustibili, ma senza requisiti di resistenza al fuoco.
Caspita! io ho un'autorimessa interrata di 3 piani, e devo rifare il progetto, teoricamente la resistenza al fuoco delle strutture portanti può essere trascurata, ma non è pericoloso? non dovrei garantire l'esodo in sicurezza degli occupanti?

io pensavo piuttosto che dare una resistenza nulla, la determinavo in base al Carico d'Incendio... cosa ne pensi, non è meglio?
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Terminus
Messaggi: 7741
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: RESISTENZA AL FUOCO STRUTTURE AUTORIMESSE

Messaggio da Terminus » lun lug 29, 2019 16:16

Meglio indubbiamente.
Richiesto dalla norma ? Per me no, anche se nel tuo caso sembrerebbe assurdo.
Ho avuto un'unica esperienza a riguardo qualche anno fa per una piccola aviorimessa isolata: strutture in acciaio senza R, solo pannelli sandwich di copertura certificati come incombustibili.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 240
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: RESISTENZA AL FUOCO STRUTTURE AUTORIMESSE

Messaggio da travereticolare » lun lug 29, 2019 17:55

anche a me sembra assurdo...fin quando è un'autorimessa piccolina posso anche essere d'accordo a non certificare al fuoco le strutture, ma un'autorimessa di tre piani interrata anche se isolata un minimo di resistenza al fuoco secondo me ci vuole!

credo proprio che procederò con il calcolo del carico d'incendio!

Grazie.
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

Rispondi