Comunicazione area ludica e centro commerciale

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 143
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Comunicazione area ludica e centro commerciale

Messaggio da travereticolare » mar mag 14, 2019 16:54

Buongiorno,

Dovrei fare una variante al progetto di un centro commerciale realizzato su tre piani per permettere la realizzazione al Piano Secondo dell’attività di un’area giochi per bambini (ludoteca) con l’installazione di giostrine, scivoli, vasca con palline, ghibli per bambini ecc...

A seguito di questa installazione si verrebbe a configurare di conseguenza l’attività 65.2.C del DPR 151/11.

Leggendo la norma dei centri commerciali, al punto 4.1 sembrerebbe esserci la possibilità di prevedere manifestazioni varie di trattenimento a carattere temporaneo e permanente come per esempio giochi gonfiabili e piste di pattinaggio a patto di non pregiudicare le vie di esodo e considerare un affollamento di 1,2 pp/mq.

Tale installazione è consentita a patto che siano rispettati i requisiti previsti dal D.M. 18/05/2007 e dalla Lett. Circ. 4958 del 15/10/2010.

Il D.M. 18/05/2007 art. 1 comma 2 recita: Resta fermo, ai soli fini della prevenzione incendi, quanto previsto dal decreto ministeriale 19/08/1996 e successive modifiche e integrazioni per le attività dello spettacolo viaggiante comprese fra i locali di intrattenimento e di pubblico spettacolo di cui all’art.1 del medesimo decreto ministeriale.

Per la progettazione antincendio di quest’area quindi, applico solamente il titolo VII “Circhi, parchi divertimento e spettacoli viaggianti” del D.M. 19/08/1996 (parti applicabili) corretto?

A voi è già capitata una situazione simile? Come avete proceduto?
Ultima modifica di travereticolare il mer mag 15, 2019 15:21, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 143
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

Re: AREA GIOCHI E ATTIVITA' VENDITA

Messaggio da travereticolare » mer mag 15, 2019 10:26

Scusate per l'insistenza, ma nessuno riesce a darmi un consiglio sulla normativa da utilizzare per progettare la variante? Come tratto l'attività 65?

Grazie

Rispondi