Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
gio955
Messaggi: 11
Iscritto il: sab nov 10, 2018 00:02

Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da gio955 » dom mag 12, 2019 21:09

Buongiorno,

abbiamo un impianto a ventilconvettori con valvole a due vie dotati di comandi ON/OFF a bordo macchina collegati ai termostati.
La pompa del circuito è un circolatore elettronico DAB Evoplus di ultima generazione (installato pochi mesi fa), che tra le altre cose
"legge" prevalenza e portata istantanee.

Il circolatore elettronico, impostato a pressione proporzionale, regola automaticamente i giri per variare portata (e prevalenza)
in base al numero di ventilconvettori aperti, ma quando questi sono tutti chiusi la portata è nulla e la pompa si regola al minimo che
però non è zero.
Visto che in precedenza la pompa era a giri fissi, era stata montata una valvola di bypass differenziale (Caleffi 519) tra andata e ritorno,
e chiedo se può essere una soluzione riutilizzarla anche con la nuova pompa a giri variabili per evitare appunto la portata nulla.

Una regolazione ideale sarebbe questa:
con tutte le valvole dei ventilconvettori chiuse, la portata sarebbe nulla e quindi il bypass si apre così che la portata sia maggiore di zero.
Non appena viene aperta almeno una valvola, la pressione differenziale si abbassa e il bypass si dovrebbe chiudere (se rimanesse aperto
sottrarrebbe portata utile ai ventilconvettori aperti).

All'atto pratico abbiamo però constatato che non è affatto semplice questa regolazione. Infatti si riesce a trovare il punto esatto
di apertura del bypass a valvole tutte chiuse, ma non è automatica la sua chiusura quando viene aperta una delle valvole dei ventilconvettori.

E' teoricamente possibile questa regolazione? Bisognerebbe intervenire anche sulle impostazioni del circolatore e non solo sul bypass?

Esistono soluzioni o dispositivi idraulici più adatti a questo scopo?

Grazie

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3885
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da NoNickName » dom mag 12, 2019 22:47

Perchè tenere accesa una pompa che non serve? A radiatori tutti soddisfatti, o meglio ancora quando il 95% dei radiatori sono soddisfatti, si spegne la pompa.

SimoneBaldini
Messaggi: 2334
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da SimoneBaldini » lun mag 13, 2019 09:03

Se la regolazione è proporzionale non potrai mai avere quello che desideri. Cioè al diminuire della portata diminuisce anche la prevalenza quindi il by-pass dovrai regolarlo molto sotto la sogli di prevalenza massima che ti possa servire. Comunque che il by-pass ti rimanga aperto non credo che ti porti via una portata significativa.

HUGO
Messaggi: 922
Iscritto il: mer lug 18, 2007 11:17

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da HUGO » lun mag 13, 2019 09:57

Perchè complicarsi la vita...

Se hai modo di spegnere la pompa quando i FC sono tutti spenti fallo, altrimenti chiudi il by-pass e la pompa gira al minimo anche con tutti FC chiusi senza che succeda niente.
UNI 11300....no grazie, non faccio fumo !

gio955
Messaggi: 11
Iscritto il: sab nov 10, 2018 00:02

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da gio955 » lun mag 13, 2019 10:56

HUGO ha scritto:
lun mag 13, 2019 09:57
Perchè complicarsi la vita...

Se hai modo di spegnere la pompa quando i FC sono tutti spenti fallo, altrimenti chiudi il by-pass e la pompa gira al minimo anche con tutti FC chiusi senza che succeda niente.
NoNickName ha scritto:
dom mag 12, 2019 22:47
Perchè tenere accesa una pompa che non serve? A radiatori tutti soddisfatti, o meglio ancora quando il 95% dei radiatori sono soddisfatti, si spegne la pompa.
Spegnere la pompa quando i fancoil sono tutti chiusi sarebbe sicuramente la soluzione migliore e anche la più conveniente, ma purtroppo a una certa ora la pompa deve accendersi a prescindere in quanto si tratta dell'impianto di un albergo, e non c'è modo di sapere lo stato dei fancoil una volta che i clienti sono in camera.
Purtroppo non ci sono predisposizioni per poter dare un segnale elettrico alla pompa di spegnersi quando i FC fossero tutti spenti, farlo sarebbe un lavoro enorme e forse neanche possibile.
Cercavo quindi una soluzione "idraulica" per ovviare al problema.
Mi è stato detto che le pompe elettroniche, settate a pressione proporzionale, anche se la portata è zero non dovrebbero soffrire, ma preferirei evitare questa evenienza.

Ronin
Messaggi: 3382
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da Ronin » lun mag 13, 2019 11:19

gio955 ha scritto:
lun mag 13, 2019 10:56
Cercavo quindi una soluzione "idraulica" per ovviare al problema.
metti valvole a tre vie invece che a due vie ai fancoil della reception (tanto lì qualcuno ci sarà h24, e così la pompa avrà sempre una via libera e non andrà mai a vuoto)

gio955
Messaggi: 11
Iscritto il: sab nov 10, 2018 00:02

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da gio955 » lun mag 13, 2019 11:24

SimoneBaldini ha scritto:
lun mag 13, 2019 09:03
Se la regolazione è proporzionale non potrai mai avere quello che desideri. Cioè al diminuire della portata diminuisce anche la prevalenza quindi il by-pass dovrai regolarlo molto sotto la sogli di prevalenza massima che ti possa servire. Comunque che il by-pass ti rimanga aperto non credo che ti porti via una portata significativa.
E' quello che ho pensato.
Ci potrebbero essere altre soluzioni o dispositivi più adatti?

gio955
Messaggi: 11
Iscritto il: sab nov 10, 2018 00:02

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da gio955 » lun mag 13, 2019 11:26

Ronin ha scritto:
lun mag 13, 2019 11:19
gio955 ha scritto:
lun mag 13, 2019 10:56
Cercavo quindi una soluzione "idraulica" per ovviare al problema.
metti valvole a tre vie invece che a due vie ai fancoil della reception (tanto lì qualcuno ci sarà h24, e così la pompa avrà sempre una via libera e non andrà mai a vuoto)
Quindi in pratica come tenere un fancoil sempre aperto?

SimoneBaldini
Messaggi: 2334
Iscritto il: mer set 29, 2010 13:42

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da SimoneBaldini » lun mag 13, 2019 11:41

gio955 ha scritto:
lun mag 13, 2019 11:26
Ronin ha scritto:
lun mag 13, 2019 11:19
gio955 ha scritto:
lun mag 13, 2019 10:56
Cercavo quindi una soluzione "idraulica" per ovviare al problema.
metti valvole a tre vie invece che a due vie ai fancoil della reception (tanto lì qualcuno ci sarà h24, e così la pompa avrà sempre una via libera e non andrà mai a vuoto)
Quindi in pratica come tenere un fancoil sempre aperto?
No avendo una 3 vie il fan coil è chiuso ma il circuito rimane aperto, in sostanza ti fa' da by pass.

L'Enzo
Messaggi: 361
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da L'Enzo » lun mag 13, 2019 11:51

avrai un inerziale sul ritorno dei fan coil, solitamente il by pass lo faccio li, così ti rimane in temperatura.
La tre vie al quel punto non serve (che comunque è una soluzione valida)

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3885
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da NoNickName » lun mag 13, 2019 12:28

Le DAB evoplus non le conosco, comunque di solito è possibile impostare un parametro sulle pompe elettroniche perchè si spengano al di sotto di una certa portata. Certo è che non sapendo lo stato delle valvole dei FC, poi non si riaccende più.

Abser
Messaggi: 417
Iscritto il: mar mag 27, 2008 12:02

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da Abser » lun mag 13, 2019 17:10

la soluzione più semplice è una valvola a tre vie su un ventil meglio se in fondo alla linea così tutta la linea resta sempre in temperatura. In alternativa metti sempre in fondo alla linea una valvola di by-pass differenziale tarata ad una pressione appena inferiore a quella fornita dalla pompa elettronica a portata nulla per cui se tutti i ventil sono chiusi la pompa opera con la prevalenza minima e la valvola di by-pass apre assicurando la minima portata alla pompa. Se la pompa ha una protezione diretta contro il surriscaldamento e questa protezione si resetta manualmente probabilmente non serve nemmeno il by-pass.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3885
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da NoNickName » lun mag 13, 2019 18:22

Abser ha scritto:
lun mag 13, 2019 17:10
Se la pompa ha una protezione diretta contro il surriscaldamento e questa protezione si resetta manualmente probabilmente non serve nemmeno il by-pass.
OFF TOPIC. C'è una catena di supermercati tedeschi che, per risparmiare sul termostato del banco frigo, usa la protezione termica auto-riarmante del compressore. Raggiunta la temperatura minima di funzionamento del compressore, il motore si surriscalda, il PTC stacca. Quando il frigo si scalda, il motore nel frattempo si è raffreddato, e il compressore riparte.
Meraviglia. :oops:

gio955
Messaggi: 11
Iscritto il: sab nov 10, 2018 00:02

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da gio955 » lun mag 13, 2019 21:10

SimoneBaldini ha scritto:
lun mag 13, 2019 11:41
gio955 ha scritto:
lun mag 13, 2019 11:26
Ronin ha scritto:
lun mag 13, 2019 11:19


metti valvole a tre vie invece che a due vie ai fancoil della reception (tanto lì qualcuno ci sarà h24, e così la pompa avrà sempre una via libera e non andrà mai a vuoto)
Quindi in pratica come tenere un fancoil sempre aperto?
No avendo una 3 vie il fan coil è chiuso ma il circuito rimane aperto, in sostanza ti fa' da by pass.
Si diciamo che si potrebbe anche modificare il bypass togliendo la valvola differenziale e lasciando una tubazione diretta (con una intercettazione), magari di sezione molto piccola, in modo tale che l'acqua faccia meno percorso possibile (il bypass è vicino alla pompa, il primo fancoil è più lontano)

gio955
Messaggi: 11
Iscritto il: sab nov 10, 2018 00:02

Re: Pompa a giri variabili, portata nulla e bypass

Messaggio da gio955 » lun mag 13, 2019 21:16

NoNickName ha scritto:
lun mag 13, 2019 12:28
Le DAB evoplus non le conosco, comunque di solito è possibile impostare un parametro sulle pompe elettroniche perchè si spengano al di sotto di una certa portata. Certo è che non sapendo lo stato delle valvole dei FC, poi non si riaccende più.
Per fare questo basterebbe un flussostato credo, ma appunto una volta spenta la pompa non la riaccende più in automatico...

Rispondi