65% regolazione evoluta

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
girondone
Messaggi: 9853
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

65% regolazione evoluta

Messaggio da girondone » mar ott 09, 2018 17:33

abitazione singola divisa in più zone ( zona giorno zona notte zona mansarda ) ogni zona con proprio termostato.
Non è sufficiente mettere un regolatore evoluto.solo per una.zona ?

considerando che
“Classe V – Termostato d’ambiente modulante, destinato all’uso con apparecchi di riscaldamento modulanti: un termostato elettronico ambientale che varia la temperatura del flusso dell’acqua lasciando che l’apparecchio di riscaldamento dipenda dalla deviazione fra la temperatura ambientale misurata e il punto d’analisi del termostato stesso. Il controllo è effettuato modulando l’uscita dall’apparecchio di riscaldamento.

Classe VI – Centralina di termoregolazione e sensore ambientale, destinati all’uso con apparecchi di riscaldamento modulanti: un controllo della temperatura del flusso in uscita dall’apparecchio di riscaldamento che varia la temperatura di tale flusso secondo la temperatura esterna e la curva di compensa zione atmosferica scelta. Un sensore della temperatura ambientale controlla la temperatura del locale e adegua la sfasatura parallela della curva di compensazione per migliorare l’abitabilità del vano. Il controllo è effettuato modulando l’uscita dall’apparecchio di riscaldamento.

Classe VIII – Controllo della temperatura ambientale a sensori plurimi, destinato all’uso con apparecchi di riscaldamento modulanti: un controllo elettronico munito di 3 o più sensori ambientali che varia la temperatura del flusso d’acqua, lasciando che l’apparecchio di riscaldamento dipenda dalla deviazione fra la temperatura ambientale misurata aggregata e i punti d’analisi del termostato stesso. Il controllo è effettuato modulando l’uscita dall’apparecchio di riscaldamento”.

marcello60
Messaggi: 1151
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da marcello60 » mar ott 09, 2018 19:40

Si per me è sufficiente.
Di solito il regolatore evoluto è uno e interviene sul generatore.
Per esempio (classe VI) il comando ambiente modulante compensato con sonda esterna.
L'ambiente con il comando ambiente dovrebbe appartenere alla zona "principale".

girondone
Messaggi: 9853
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da girondone » mar ott 09, 2018 22:18

penso anche io
grazie

mat
Messaggi: 2858
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da mat » mer ott 10, 2018 10:23

Però, aldilà dei ragionamenti di noi tecnici su cosa sia evoluto e cosa no, e in quale classe, Enea non richiede che sia il produttore dei dispositivi di regolazione a fornire una certificazione dell'appartenenza a tali classi?

Tratto dal vademecum: Scheda prodotto del dispositivo di controllo della temperatura che deve appartenere alle classiV, VI oppure VIII della Comunicazione della Commissione 2014/C 207/02;

Voi avete rintracciato qualcuna di queste dichiarazioni tra i produttori sul mercato?

marcello60
Messaggi: 1151
Iscritto il: gio mag 17, 2007 19:09

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da marcello60 » mer ott 10, 2018 11:04

Si, mi è capitato con un paio di produttori di caldaie murali e relativa termoregolazione.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3941
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da NoNickName » mer ott 10, 2018 11:38

In generale non è possibile determinare la classe a priori, perchè i regolatori e le sonde vengono venduti anche a scaffale nelle commerciali termoidrauliche.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

mat
Messaggi: 2858
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da mat » mer ott 10, 2018 12:30

NoNickName ha scritto:
mer ott 10, 2018 11:38
In generale non è possibile determinare la classe a priori, perchè i regolatori e le sonde vengono venduti anche a scaffale nelle commerciali termoidrauliche.
Sì mi rendo conto; pensavo a un documento in cui il produttore dichiara che un sistema costituito dal dispositivo x e dal dispositivo y installati in determinata maniera costituisce regolazione evoluta di classe n. Una sorta di pre-etichettatura per così dire. Non molto diverso dalle dichiarazioni che alcuni produttori rilasciano a fini Inail, per esempio.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3941
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da NoNickName » mer ott 10, 2018 19:45

Sì, noi lo abbiamo fatto. Se vuoi dare un'occhiata: https://docs.google.com/document/d/1yZC ... sp=sharing
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

mat
Messaggi: 2858
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da mat » gio ott 11, 2018 10:36

E' il tipo di cosa cui mi riferivo.
Questo documento non è di dominio pubblico?

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3941
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da NoNickName » gio ott 11, 2018 10:46

mat ha scritto:
gio ott 11, 2018 10:36
E' il tipo di cosa cui mi riferivo.
Questo documento non è di dominio pubblico?
Non è mai stato pubblicato ufficialmente al di fuori della rete aziendale, ma il link che ti ho dato è visibile a tutti.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

a_brettyou
Messaggi: 521
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da a_brettyou » gio ott 11, 2018 20:45

Ferroli ha nel sito questo:
http://www.ferroli.com/media/1524041369.pdf
http://www.ferroli.com/media/Foglio%20i ... 20RF_1.pdf

Interpellata afferma che è ok per il 65%.

a_brettyou
Messaggi: 521
Iscritto il: dom ago 16, 2009 08:41

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da a_brettyou » ven ott 12, 2018 19:12

Pardon. Nei link non vi sono i documenti che mi hanno spedito a fine settembre.
- La dichiarazione è sostanzialmente identica, hanno aggiunto prodotti.
- Alle istruzioni del termostato hanno aggiunto
Allegati
Istruzioni Cronocom remoto W_IT_001.jpg
Istruzioni Cronocom remoto W_IT_001.jpg (126.94 KiB) Visto 990 volte

Tom Bishop
Messaggi: 1685
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: 65% regolazione evoluta

Messaggio da Tom Bishop » lun ott 15, 2018 20:09

Qui la scheda dei prodotti Baxi

http://bit.ly/2OoKxf0
Tom Bishop

Rispondi