Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Obblighi legislativi, tipologie, prodotti

Moderatore: Edilclima

Rispondi
LaBruna
Messaggi: 39
Iscritto il: mer ott 02, 2013 09:02

Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da LaBruna » mer ott 03, 2018 21:39

Buonasera a tutti,
dopo la prima ondata di richieste di integrazioni con l'invenzione del famigerato "PARAMETRO ADIMENSIONALE" relativo agli interventi di installazione impianti solari termici, siamo ora ad assistere alla seconda puntata della fiction GSE: un'ondata di richieste di integrazioni riguardo alla biomassa!

Personalmente ancora non mi sono arrivate (ma è solo questione di tempo), ma molti colleghi lamentano richieste di integrazioni e contestazioni per interventi di sostituzione di stufe a legna, o a pellet ad aria con termostufe o caldaie a biomassa.

Io fino ad ora ho sempre agito seguendo alla lettera il decreto e le regole applicative, ed ho sostituito stufe vecchie a legna che riscaldavano magari anche solo un ambiente, con termostufe idro o addirittura caldaie a pellet collegate all'impianto di riscaldamento. Ovviamente ho sempre asseverato giustificando l'aumento di potenza ecc., ed non ho mai avuto problemi.

Ma adesso sembra che non vada più bene. Non so più come comportarmi con i clienti, non ci sono sicurezze.

Qualcuno ha esperienze simili in merito?

Saluti

girondone
Messaggi: 9640
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da girondone » mer ott 03, 2018 21:59

Anche io sempre fatto così
Qualcuno ha iniziato a mettere la voce in giro
Ma non possono cambiare opinione così a parità di regole

girondone
Messaggi: 9640
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da girondone » mer ott 03, 2018 22:06

Sai cosa chiedono queste integrazioni?
Non é che non hanno asseverato aumento potenza?

LaBruna
Messaggi: 39
Iscritto il: mer ott 02, 2013 09:02

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da LaBruna » mer ott 03, 2018 22:28

Mi devono girare le lettere del GSE, appena so qualcosa di più preciso vi informo.

Cmq temo che come lo hanno fatto per gli impianti solari termici, possono benissimo iniziare a farlo con la biomassa, anche se in effetti nulla è cambiato in termini di regole applicative.

Che dire, teniamoci informati, anzi domani inizio a rompere un po' alla Nordica, Thermorossi ecc, poi voglio sentire Aiel se ne sa qualcosa

giotisi
Messaggi: 1480
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da giotisi » mer ott 03, 2018 23:59

Sono diventati più rigidi sui bonifici.(non accettano più le disposizioni di bonifico..e spesso le stampe che si ottengono dagli home banking sono incomplete), sui conti cointestati dove magari va in banca la moglie per il marito.
Per il resto non ho notato altre 'stranezze' se non l'allugamento dei tempi di evasione, soprattutto nel caso di integrazioni.

LaBruna
Messaggi: 39
Iscritto il: mer ott 02, 2013 09:02

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da LaBruna » gio ott 04, 2018 08:48

Si, quello sui bonifici l'ho notato anche io. Ma sono cose (anche se noiose) facilmente risolvibili, a volte ho spedito il cliente direttamente dal direttore di banca !

Peggio sono queste invenzioni dell'ultima ora. Io sto ancora cercando di capire da dove hanno preso quel parametro adimensionale dei pannelli solari termici e adesso questa storia della biomassa.

Vediamo come si evolve la situazione.

Buona giornata a tutti!

girondone
Messaggi: 9640
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da girondone » gio ott 04, 2018 10:18

già

per il discorso biomassa aiel è già al corrente ma due e meglio di uno
quindi sentili

studiosaparo
Messaggi: 48
Iscritto il: mar mar 17, 2009 08:15

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da studiosaparo » ven ott 05, 2018 19:02

Non ho finora avuto particolari problemi con sistemi a biomasse.
Nei casi di sostituzione parziale hanno sempre accettato anche un ragionevole aumento di potenza.
Esempio.
- ante operam: caldaia a metano + stufa legna, totale 32 kW
- post operam: stessa caldaia a metano + stufa pellet, totale 38 kW
è bastato dichiarare che la potenza è adeguata in considerazione dell'utilizzo non continuativo ed integrativo della stufa.

Proprio ieri, mi è invece pervenuta una richiesta d'integrazione con un punto un po' particolare.
In sostanza il valutatore ha rilevato che:
- sulla targa di una caldaia a biomasse è riportata la classe di combustibile C1 (EN 303-5:2012)
- sulla dichiarazione del costruttore è riportato che il combustibile è pellet classe A1 (ISO 17225-2:2014)
e quindi chiede di spiegare "l'incongruenza".
Sicuramente non è della portata del "parametro adimensionale", ma un po' di assurdo c'è anche qui.

Paolo

Ale_S
Messaggi: 1250
Iscritto il: ven mag 11, 2007 16:53

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da Ale_S » gio dic 06, 2018 17:57

girondone ha scritto:
gio ott 04, 2018 10:18
già

per il discorso biomassa aiel è già al corrente ma due e meglio di uno
quindi sentili
scusami Giro, di che questione in particolare parli ??
dal post non mi sembra di capirne una in particolare.
so anche sentendo colleghi che in effetti stanno chiedendo diverse integrazioni (questione bonifici, chiarimenti sull'aumento di potenza che non gli va giù... ecc),
ma ti riferisci a qualche novità in particolare ???

girondone
Messaggi: 9640
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da girondone » gio dic 06, 2018 18:37

ci sono gli altri post
riassumendo prima toglievi una stufa in una staza e con asseveraz potenza etevi idro o caldaia che faceva tutta l utenza intesa come casa- appartemento

ora le bocciano

Ale_S
Messaggi: 1250
Iscritto il: ven mag 11, 2007 16:53

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da Ale_S » gio dic 06, 2018 18:50

girondone ha scritto:
gio dic 06, 2018 18:37
ci sono gli altri post
riassumendo prima toglievi una stufa in una staza e con asseveraz potenza etevi idro o caldaia che faceva tutta l utenza intesa come casa- appartamento

ora le bocciano
Questo però il decreto non lo ha mai vietato se non errò.

specifica solo che non deve riscaldare ulteriori utenze rispetto allo stato iniziale, e magari una stufetta in cucina scaldava meno stanze che una caldaia idro. :roll:

tutto sta su come era formulata l'asseverazione. è chiaro che se dico che ho maggior potenza nella nuova perchè devo riscaldare più stanze (nuove utenze), allora faccio un autogol, ma se dico che a parità di ambienti riscaldati, la nuova e maggior potenza è ritenuta opportuna in base ai calcoli di dispersione per un miglior distribuzione dell'energia, risposta dell'impianto e per sfruttare maggiormente la fonte rinnovabile biomassa, non penso che ci siano problemi.


... se poi la signora Maria, aveva una stufetta da cucina di medesima potenza della nuova idro, o magari non avendo una targa riesce a dichiarare che la potenza è sempre quella.... i problemi ci dovrebbero essere meno ancora.

Molti problemi nascono comunque da rivenditori di stufette (che nulla sanno di termotecnica o fabbisogni e tanto meno di conto termico), che pur di vendere pubblicizzano il prodotto come tale da poter consentire in ogni caso un rimborso pari alla metà del suo costo, senza verificare affatto se sussistono tutti i requisiti (a volte non specificano neppure che l'intervento deve essere di sostituzione), e dicendo semplicemente: "vai da un termotecnico che ti invia lui quei due documentini", spacciando il tutto come l'invio di una targhetta di garanzia o poco più e che in ogni caso i soldi tornano sempre !

girondone
Messaggi: 9640
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da girondone » gio dic 06, 2018 19:19

chiaro un bel par di ciufoli
perchè io ho i tiket scritti che mi dicevano di passare da stufa di una stanza a caldaia a 10 stanze bastava asseverare l aumento potenza ovvero dimensionare il generatore
ed n pratiche approvate
poi di punto inbianco hanno cambiato idea
il tutto cofermato da i poveri cristi alcall center
che no sanno più cosa dire
visto che questi si svegliano e cambiano le idee

Ale_S
Messaggi: 1250
Iscritto il: ven mag 11, 2007 16:53

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da Ale_S » gio dic 06, 2018 19:40

le regole applicative han sempre parlato chiaro però: aumenti di potenza consentiti purchè a servizio sempre delle stesse utenze (ambienti).
se prima l'hanno accolta.... vuol dire che non ci han fatto caso o gli è sfuggita.

girondone
Messaggi: 9640
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da girondone » gio dic 06, 2018 21:14

Chiaro una cippa
La definizione di utenza non c é
E per anni hanno considerato e detto e scritto che utenza era l unità immobiliare

Ale_S
Messaggi: 1250
Iscritto il: ven mag 11, 2007 16:53

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da Ale_S » ven dic 07, 2018 09:05

girondone ha scritto:
gio dic 06, 2018 21:14
Chiaro una cippa
La definizione di utenza non c é
E per anni hanno considerato e detto e scritto che utenza era l unità immobiliare
in questo non posso darti torto

girondone
Messaggi: 9640
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da girondone » ven dic 07, 2018 10:07

per forza
ho ragione da vendere
e i poveri cristi al callcenter confermano e no sanno cosa fare e dire
e intanto le pratiche pensate e spiegate nei mesi scorsi e già inviate o da inviare ora!

sono incacchiato come una bestia

per no parlare di quelle da fare in futuro

es anche con pdc

app con 5 stanze 5 radiatori e caldaia a metano .. in due stanze c'è un dual split ( pdc)
cambio dual con dual ok
cambio dual con trial e metto nuova unità interna in una terza stanza non è più ok
prob
ma succede solo se aumento più del 10% la potenza ( che poi stendiamo unvelo su come trattano le potenze)
o anche se non aumento ?

cosa si dice ai clienti?!

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3678
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da NoNickName » ven dic 07, 2018 11:20

Ale_S ha scritto:
ven dic 07, 2018 09:05
girondone ha scritto:
gio dic 06, 2018 21:14
Chiaro una cippa
La definizione di utenza non c é
E per anni hanno considerato e detto e scritto che utenza era l unità immobiliare
in questo non posso darti torto
Però c'è la definizione di sistemi efficienti di utenza.
I SEU sono sistemi “in cui un impianto di produzione di energia elettrica, con potenza non superiore a 20 MWe e complessivamente installata
sullo stesso sito, alimentato da fonti rinnovabili ovvero in assetto cogenerativo ad alto rendimento, anche nella titolarità di un soggetto
diverso dal cliente finale, è direttamente connesso, per il tramite di un collegamento privato senza obbligo di connessione di terzi, all’impianto
per il consumo di un solo cliente finale ed è realizzato all’interno dell’area di proprietà o nella piena disponibilità del medesimo cliente”.

Quindi in estrema sintesi l'utente è colui che gode, direttamente o per tramite di terzi, di un servizio di fornitura.
Quindi l'utente non può essere un immobile, ma evidentemente deve essere una persona fisica o giuridica.
Altresì si dice nell'art 1117 della riforma condominiale: "Sono oggetto di proprietà comune dei proprietari delle singole unità immobiliari dell’edificio, anche se aventi diritto a godimento periodico e se non risulta il contrario dal titolo [...] le opere, le installazioni, i manufatti di qualunque genere destinati all’uso comune, come gli ascensori, i pozzi, le cisterne, gli impianti idrici e fognari, i sistemi centralizzati di distribuzione e di trasmissione per il gas, per l’energia elettrica, per il riscaldamento ed il condizionamento dell’aria, per la ricezione radiotelevisiva e per l’accesso a qualunque altro genere di flusso informativo, anche da satellite o via cavo, e i relativi collegamenti fino al punto di diramazione ai locali di proprietà individuale dei singoli condomini, ovvero, in caso di impianti unitari, fino al punto di utenza [...]"

Evidentemente è irrilevante di quanti volumi sia o non sia formata l'unità immobiliare, e quindi aggiungere 1 volume non è aumento di utenze, tuttalpiù sarà aumento di potenza impegnata di quell'utenza già collegata.

girondone
Messaggi: 9640
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Conto termico biomassa...continue richieste di integrazioni!

Messaggio da girondone » ven dic 07, 2018 17:40

ho letto solo le ultime righe
ed è quello che hanno fatto per 4 5 anni fino a due tre mesi fa

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti