Consumi ACS

Normativa nazionale, contabilizzazione dei consumi, ripartizione delle spese

Moderatore: Edilclima

Rispondi
pino2012
Messaggi: 1
Iscritto il: mar lug 31, 2018 17:06

Consumi ACS

Messaggio da pino2012 » sab ago 04, 2018 16:26

Buongiorno
abito in un condominio di 37 utenti con un impianto del 2010 di ACS e riscaldamento centralizzati, alimentato da caldaia a metano da 300 kWh e da un unico contatore di gas. Ogni utenza ha il contabilizzatore del calore, dell'ACS e dell'acqua fredda. Da anni la ripartizione delle spese di gas tra ACS e riscaldamento viene eseguita attribuendo il 70% al riscaldamento e il 30% all'acqua calda sanitaria. Così come stabilito forfettariamente all'atto di costituzione del condominio. Da miei rilevamenti effettuati ho riscontrato che l'impianto di ACS ha un consumo di 14 mc di gas per ogni mc di acqua calda consumato. Mentre per il riscaldamento si consumano 0,35 mc di metano per kWh. Vorrei sapere da qualcuno se in consumi da me rilevati, quelli di ACS in maniera diretta e quelli di riscaldamento in maniera indiretta, sono consumi in linea di massima coerenti con la realtà oppure siamo in presenza di una centrale termica e di un impianto di ricircolo che consumano più di quanto rendono. Inoltre mi servirebbe un supporto tecnico amministrativo su come far cambiare i conteggi all'amministratore. Grazie

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti