Impianto idranti esistente, richiesta pressione

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
fra.sal.
Messaggi: 96
Iscritto il: mer ott 13, 2010 19:13

Impianto idranti esistente, richiesta pressione

Messaggio da fra.sal. » mer lug 11, 2018 18:42

Buonasera a tutti, mi trovo a dover fare la pratica per una attività esistente, che ora ricade nel dpr 151, che necessità di impianto idranti livello 2 secondo uni 10779. Date che ora l'impianto idranti (anno 2002) è collegato direttamente alla rete del fornitore acqua/acquedotto, ora l'ente fornitore acqua mi chiede di montare il contatore. All'interno del suo modulo di richiesta mi chiede pressione minima richiesta al contatore antincendio(bar). Nelle vicinanze ci sono altre attvità che non hanno dovuto montare il gruppo di pressurizzazione perchè in quella zona c'è abbastanza pressione.
Ma il mio dubbio è: dato che l'impianto è esistente e quindi non vi è progetto (c'è solo uno schizzo di dove passano le tubazioni, ma non so se è veritiero) come faccio a sapere qual'è pressione minima che mi serve al contatore (bar). Ho fatto una prova/collaudo con strumento misuratore di portata è ho visto che ora nella rete ci sono 4,8 bar e con 4,8 bar riesco a garantire, a pelo,il livello 2 della uni 10779 agli idranti più sfavoriti.

A questo punto la domanda è: posso richiedere come pressione minima richiesta al contatore questi 4,8 bar che ho dedotto tramite una prova con strumento misuratore di portata , oppure occorre che faccio la mappatura della rete e di conseguenza i calcoli matematici necessari secondo normativa per capiren qual'è la pressione minima richiesta al contatore per garantire il livello 2 della uni 10779 agli idanti più sfavoriti.

Mi chiedo questo perchè magari in caso di accertamenti vari o comunque in caso di contenzioso mi possono chiedere: ma come hai fatto a dire che ci volevano 4,8 bar per garantire il livello 2 della uni 10779 agli idanti più sfavoriti?

Terminus
Messaggi: 7007
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Impianto idranti esistente, richiesta pressione

Messaggio da Terminus » mer lug 11, 2018 20:04

Solitamente è l'ente erogatore che dichiara le prestazioni minime garantire di portata e pressione al punto di allaccio.
Su questa dichiarazione ciascuno basa ilproprio progetto/verifica.
Se hai eseguito le misure nelle condizioni più sfavorevoli, quelle sono le richieste del tuo impianto; se sonosci i diametri delel tubazioni ed i tracciati anche se non precisdi, puoi puoi fare un calcolo di massima e verificare sulla carta ciò che hai misurato.
Tieni conto però che, se la rete a cui ti allacci non è ad esclusivo impiego antincendio, oltre al contatore occorre un disconnettore, con conseguenti perdite di carico.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti