Autorimessa ed uffici

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
CCarlettj
Messaggi: 22
Iscritto il: ven nov 03, 2017 09:57

Autorimessa ed uffici

Messaggio da CCarlettj » mer lug 11, 2018 10:26

Buongiorno, ho un'autorimessa (attività 75 categoria A, S=500 m2) in cui sono ricoverati i mezzi d'opera di una impresa edile. All'interno del volume del capannone è ricavato un volume, compartimentato, in cui sono ubicati gli uffici della stessa impresa. Tali uffici, che in realtà sono davvero poca cosa, hanno però finestre che si aprono sull'autorimessa da cui il personale degli uffici può vedere il movimento dei mezzi all'interno del capannone. A vostro avviso la presenza di queste finestre comporta problemi?

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 773
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Autorimessa ed uffici

Messaggio da grifo68 » mer lug 11, 2018 11:34

non ho capito perché dici che gli uffici sono compartimentati rispetto al resto del capannone.

comunque, gli uffici sono locali definiti come "servizi accessori" secondo il DM dell'86 e come aree TZ secondo il DM del 2017, in nessuno dei due casi vengono posti limiti particolari alle comunicazioni, quindi a mio avviso le finestre non danno alcun problema, se ci pensi le autofficine e le autocarrozzerie (che non sono autorimesse, però i decreti sulle autorimesse sono utilizzate come "utili riferimenti") sono tutte fatte così.

CCarlettj
Messaggi: 22
Iscritto il: ven nov 03, 2017 09:57

Re: Autorimessa ed uffici

Messaggio da CCarlettj » mer lug 11, 2018 11:46

Sono compartimentati perchè, evidentemente, all'inizio si pensava di poterli destinare ad altro, magari affittandoli a soggetto diverso. Ad oggi, sono destinati ad uffici della medesima società per cui ok, il problema non sussiste. Però il DM 1/2/86, punto 8.1.2 dice che l'alloggio del custode deve essere collegato all'autorimessa ("eventualmente" dice il testo...) tramite porta REI 60. Avendo i miei uffici una comunicazione con l'autorimessa, mediante porta ordinaria, io avrei intenzione di farla sostituire.

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 773
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Autorimessa ed uffici

Messaggio da grifo68 » mer lug 11, 2018 11:58

beh ma l'alloggio del custode è una vera e propria civile abitazione, quindi la protezione con porta EI è logica, il custode li dentro ci dorme... nel caso degli uffici e delle guardianie il punto che citi non prevede porte, perché si suppone che li dentro ci sia gente vigile. D'altra parte mettere una porta EI e lasciare le finestre non avrebbe tanto senso

CCarlettj
Messaggi: 22
Iscritto il: ven nov 03, 2017 09:57

Re: Autorimessa ed uffici

Messaggio da CCarlettj » mer lug 11, 2018 13:32

Eventualmente avrei fatto chiudere anche le finestre. Ma se l'esigenza di altra destinazione d'uso col tempo è venuta meno, potrei anche lasciare tutto com'è. L'unica preoccupazione, anche se forse è una mia esagerazione, era quella di creare un percorso d'esodo per gli occupanti degli uffici che fosse indipendente dall'autorimessa e compartimentato da questa. Però forse è davvero superfluo.

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 773
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: Autorimessa ed uffici

Messaggio da grifo68 » mer lug 11, 2018 14:54

gli scrupoli a favore della sicurezza sono sempre apprezzabili, e sicuramente fanno parte del procedimento di valutazione del rischio in caso di attività non normate, nel caso in esame però c'è una regola tecnica e si spera che chi l'ha preparata abbia fatto determinati ragionamenti al posto nostro. Certo se gli uffici fossero dalla parte opposta rispetto all'uscita di emergenza dell'autorimessa allora varrebbe la pena approfondire la cosa, oppure se negli uffici ci fosse un numero di persone significativo, però se si parla di 500 mq di superficie complessiva non mi pare un lay out particolarmente complicato.

CCarlettj
Messaggi: 22
Iscritto il: ven nov 03, 2017 09:57

Re: Autorimessa ed uffici

Messaggio da CCarlettj » mar lug 17, 2018 10:04

In merito alla compartimentazione degli uffici di cui parlavamo sopra, credo di doverla assolutamente mantenere: in tali uffici sono ospitati gli inverter dell'impianto fotovoltaico ubicato in copertura e le relative linee in corrente continua che scendono dalla copertura. Pertanto, come da nota n. 1324 del 7/2/12, le parti d'impianto che rimangono in tensione dopo aver azionato lo sgancio di emergenza devono essere o esterne al compartimento (in questo caso l'autorimessa) o in aree a loro volta compartimentate (vano tecnico etc.).

Terminus
Messaggi: 7249
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Autorimessa ed uffici

Messaggio da Terminus » mar lug 17, 2018 13:31

Se sei soggetto alla LG-FV 2012
stai attento ai requisiti sulla distribuzione dei pannelli FV in presenza di compartimentazione verticale

CCarlettj
Messaggi: 22
Iscritto il: ven nov 03, 2017 09:57

Re: Autorimessa ed uffici

Messaggio da CCarlettj » mer lug 18, 2018 10:41

Più che altro il problema fondamentale, emerso proprio in questi giorni, riguarda il requisito R60 delle travi in c.a.p., che risalgono all'inizio degli anni 80 ed hanno copriferro ai limiti di legge (dell'epoca) ovvero 15 mm. Può aver senso secondo voi complicarsi la vita con verifica analitica o meglio proporre direttamente la controsoffittatura? Io personalmente ritengo di no, ovvero andrei direttamente a controsoffittare. Ho visto verifiche statiche per elementi in c.a.p. analoghi e al massimo si arrivava ad R30 con la ex circolare 91. Il copriferro peraltro in corrispondenza delle staffe si riduce anche a 10 mm.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti