Solare termico per ACS in Lombardia

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
lupo
Messaggi: 56
Iscritto il: mer feb 28, 2007 22:32

Solare termico per ACS in Lombardia

Messaggio da lupo » gio giu 14, 2018 09:50

Buongiorno,
chiedo a Voi un chiarimento riguardo ad un edificio residenziale monofamiliare di nuova costruzione sito in Lombardia nel quale ho progettato gli impianti di riscaldamento, raffrescamento e produzione ACS ed ho redatto la Legge 10.
L’impianto è costituito da una PDC per riscaldamento/raffrescamento, una PDC per produzione ACS e campo fotovoltaico in copertura. Nei calcoli di Legge 10 ho verificato la copertura da FER dei consumi per ACS e per riscaldamento, raffrescamento.
L’edificio è quasi ultimato ma l’Architetto che segue i lavori ha detto che è obbligatorio l’impianto solare termico.
Leggendo il Decreto 2456/17 non trovo traccia di questo requisito ma viene menzionato solo quello riguardo alla copertura generica del 50% del fabbisogno di ACS senza indicare “come deve essere soddisfatto”.
C’è quindi qualche Decreto o Regolamento che ignoro che richiede il solare termico?

Grazie, buona giornata.

paolo m
Messaggi: 451
Iscritto il: sab ott 03, 2009 11:41

Re: Solare termico per ACS in Lombardia

Messaggio da paolo m » gio giu 14, 2018 10:30

Hai ragione. La tua lettura della normativa lombarda è corretta. L'unica possibile spiegazione delle indicazioni dell'architetto è che faccia riferimento a qualche reminiscenza di regolamento edilizio dello specifico Comune nel quale state operando.

Tony27
Messaggi: 16
Iscritto il: gio nov 27, 2014 09:31

Re: Solare termico per ACS in Lombardia

Messaggio da Tony27 » gio giu 14, 2018 10:38

Concordo con Paolo, verificate il regolamento comunale. L'altra spiegazione è che l'architetto non conosca benissimo la materia e abbia fatto un po' di confusione :roll: , spiegagli cosa consoci tu e chiedigli dove ha letto di questo obbligo.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3525
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Solare termico per ACS in Lombardia

Messaggio da NoNickName » gio giu 14, 2018 13:48

L'architetto potrebbe riferirsi al dlgs 28/11:
ALLEGATO 3 (art. 11, comma 1)

Obblighi per i nuovi edifici o gli edifici sottoposti a ristrutturazioni rilevanti

1. Nel caso di edifici nuovi o edifici sottoposti a ristrutturazioni rilevanti, gli impianti di produzione di energia termica devono essere progettati e realizzati in modo da garantire il contemporaneo rispetto della copertura, tramite il ricorso ad energia prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili, del 50% dei consumi previsti per l’acqua calda sanitaria e delle seguenti percentuali della somma dei consumi previsti per l’acqua calda sanitaria, il riscaldamento e il raffrescamento:

a) il 20 per cento quando la richiesta del pertinente titolo edilizio è presentata dal 31 maggio 2012 al 31 dicembre 2013;
b) il 35 per cento quando la richiesta del pertinente titolo edilizio è presentata dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2016;
c) il 50 per cento quando la richiesta del pertinente titolo edilizio è rilasciato dal 1° gennaio 2017.

2. Gli obblighi di cui al comma 1 non possono essere assolti tramite impianti da fonti rinnovabili che producano esclusivamente energia elettrica la quale alimenti, a sua volta, dispositivi o impianti per la produzione di acqua calda sanitaria, il riscaldamento e il raffrescamento.

lbasa
Messaggi: 588
Iscritto il: ven giu 19, 2015 22:41

Re: Solare termico per ACS in Lombardia

Messaggio da lbasa » gio giu 14, 2018 16:02

... L’impianto è costituito da una PDC per riscaldamento/raffrescamento, una PDC per produzione ACS e campo fotovoltaico in copertura. ...
L'architetto potrebbe riferirsi al dlgs 28/11: ...
Il comma del 28/11, così come scritto ed ora riportato, aveva creato forte ombra sull'utilizzo, in caso di PdC + FV, della quota rinnovabile data dal FV (rimaneva la quota FER di energia aerotermica).
Ma: il decreto nazionale DM2015 puntualizza una frase diversa.

Ed in particolare in Lombardia: si deve osservare l'attuale legislazione (DDUO 2456/17), per il quale la precisazione prescritta riprende il DM nazionale:
"gli obblighi di cui ... non possono essere assolti tramite impianti da fonti rinnovabili che producano esclusivamente energia elettrica la quale alimenti, a sua volta, dispositivi o impianti per la produzione di acqua calda sanitaria, la climatizzazione invernale e la climatizzazione estiva tramite effetto Joule".
Ora, cioè, ad essere negata come quota FER è la produzione FV che copra l'integrazione a resistenza elettrica della PdC resa eventualmente necessaria dal calcolo normato del fabbisogno mensile.
Spero che il SW utilizzato da Lupo sia conforme, nei calcoli FER, in tal senso; altrimenti non si riesce a correggere senza dubbi l'architetto.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3525
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Solare termico per ACS in Lombardia

Messaggio da NoNickName » gio giu 14, 2018 16:08

Sì, ricordo questo aspetto che era stato discusso a lungo in passato...

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti