Domanda relazione tecnica differenza contab diretta e indiretta

Normativa nazionale, contabilizzazione dei consumi, ripartizione delle spese

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Myrddraal
Messaggi: 3
Iscritto il: mer giu 13, 2018 17:42

Domanda relazione tecnica differenza contab diretta e indiretta

Messaggio da Myrddraal » mer giu 13, 2018 18:32

Buongiorno,
avrei una domanda che per molti di voi potrà sembrare banale.
Fino ad oggi mi sono capitati solamente condomini aventi contabilizzazione indiretta con impianto a colonne montanti, dove per il calcolo dei millesimi di riscaldamento e del prelievo involontario (utilizzando il metodo semplificato) facevo nel modo seguente:
- calcolo fabbisogno annuo di energia termica ideale per clim invernale Qh,id,cli totale del condominio e per ogni appartamento
- calcolo millesimi riscaldamento
- calcolo prelievo involontario Qinv,cli come prodotto Qh,id,cli per il coefficiente Kinv

Bene ora mi ritrovo nella situazione di dover fare le medesime cose ma con un impianto di contabilizzazione diretta dotato di contatore di energia termica all'ingresso di ciascuna unità immobiliare, come dovrei procedere?
- il calcolo dei millesimi di riscaldamento rimane invariato? calcolo sempre tramite il fabbisogno di energia termica ideale come prima o dovrei fare in modo diverso?
- il calcolo del prelievo involontario invece lo faccio come differenza fra il consumo totale e quello delle u.i.u e locale a uso collettivo che leggo sui contatori e non considero più come nel caso precedente il Qh,id,cli e il Kinv, vero?
Grazie a chiunque risponda.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3645
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Domanda relazione tecnica differenza contab diretta e indiretta

Messaggio da NoNickName » mer giu 13, 2018 19:22

Il volontario + involontario dell'UI lo leggi sul contatore di UI.
Il totale lo leggi sul contatore di CT.
L'involontario delle parti comuni lo ottieni per differenza.
Il costo energetico del kWh è il costo del gas diviso l'energia letta in CT.
Le spese ordinarie divise tra i conduttori in rapporto ai consumi.
Le spese straordinarie divise tra i proprietari in rapporto ai millesimi di proprietà, compresi i distaccati.

Avatar utente
Lurensh
Messaggi: 73
Iscritto il: sab ott 11, 2014 11:32

Re: Domanda relazione tecnica differenza contab diretta e indiretta

Messaggio da Lurensh » gio giu 14, 2018 10:49

Ricorda inoltre che i consumi dei locali ad uso collettivo vanno ripartiti in base ai millesimi di proprietà, non di fabbisogno.

Myrddraal
Messaggi: 3
Iscritto il: mer giu 13, 2018 17:42

Re: Domanda relazione tecnica differenza contab diretta e indiretta

Messaggio da Myrddraal » gio giu 14, 2018 13:20

NoNickName ha scritto:
mer giu 13, 2018 19:22
Il volontario + involontario dell'UI lo leggi sul contatore di UI.
Il totale lo leggi sul contatore di CT.
L'involontario delle parti comuni lo ottieni per differenza.
Il costo energetico del kWh è il costo del gas diviso l'energia letta in CT.
Le spese ordinarie divise tra i conduttori in rapporto ai consumi.
Le spese straordinarie divise tra i proprietari in rapporto ai millesimi di proprietà, compresi i distaccati.
Grazie per la risposta innanzitutto.
Perfetto allora, mentre per la determinazione dei millesimi di riscaldamento si fa sempre allo stesso modo sia nel caso di contabilizzazione diretta che indiretta giusto? (tramite determinazione del fabbisogno ideale di energia di ciascuna UI)
Cambia solo il modo in cui si determina il consumo involontario a sto punto.
Lurensh ha scritto:
gio giu 14, 2018 10:49
Ricorda inoltre che i consumi dei locali ad uso collettivo vanno ripartiti in base ai millesimi di proprietà, non di fabbisogno.
Si grazie, e in tutto il discorso rientrano pure eventuali UI con impianto autonomo visto che anch'essi pagano l'involontario in base alla propria quota di millesimi

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3645
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Domanda relazione tecnica differenza contab diretta e indiretta

Messaggio da NoNickName » gio giu 14, 2018 13:27

Myrddraal ha scritto:
gio giu 14, 2018 13:20
Cambia solo il modo in cui si determina il consumo involontario a sto punto.
Non proprio, nell'indiretta il volontario si determina a ripartizione proporzionale, mentre nella diretta si fattura in base al consumo.

Myrddraal
Messaggi: 3
Iscritto il: mer giu 13, 2018 17:42

Re: Domanda relazione tecnica differenza contab diretta e indiretta

Messaggio da Myrddraal » gio giu 14, 2018 13:34

NoNickName ha scritto:
gio giu 14, 2018 13:27
Myrddraal ha scritto:
gio giu 14, 2018 13:20
Cambia solo il modo in cui si determina il consumo involontario a sto punto.
Non proprio, nell'indiretta il volontario si determina a ripartizione proporzionale, mentre nella diretta si fattura in base al consumo.
Si certo, mi sono espresso male ma intendevo la stessa cosa, grazie :)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti