CODICE P.I. - CAP. S.3. - PIASTRA RADIANTE

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
travereticolare
Messaggi: 50
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56

CODICE P.I. - CAP. S.3. - PIASTRA RADIANTE

Messaggio da travereticolare » sab giu 09, 2018 17:26

Buongiorno,

Mi ritrovo alle prese con la progettazione di una logistica avente come attività soggette la 70, 34 e 44, sviluppata in un unico compartimento, altezza massima pari a 7,00 m classificata come Rischio vita A3 ma poi abbassata ad A2 poichè l'attività è servita da misure di controllo dell'incendio con livello di prestazione V.

Nel capitolo S.3 decido di applicare un livello di prestazione pari a II e quindi procedo con il calcolo tabellare della piastra radiante al fine di valutare la distanza di separazione verso un altro fabbricato prospiciente, distante circa 8,00 (non oggetto della presente valutazione), collegato strutturalmente tramite una tettoia aperta su due lati al mio fabbricato.

Quando vado a determinare la distanza di separazione, che nel mio caso esce di circa 3,00 m, non devo tenere in considerazione l'aggetto formato dalla tettoia? non mi pare che il codice ne parli... (se non per piccoli aggetti - S.3.11.1 comma 4)

Penso che il calcolo della distanza di sicurezza risulti diverso tra un edificio con aggetto ed uno senza. L'aggetto provoca la stratificazione dei fumi e il conseguente innalzamento della temperatura, che mi farà aumentare la distanza di sicurezza. Se per un fabbricato senza aggetto l'irraggiamento di 12,60 kW/mq lo raggiungo a 3,00 per uno con aggetto lo raggiungerò a 4-5m .


Tutto questo per capire se un aggetto, che nel mio caso è di 8,00 inficia o meno il calcolo della distanza di sicurezza, si può fare con il metodo tabellare oppure devo ricorrere al metodo analitico?

Grazie.

Terminus
Messaggi: 7203
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: CODICE P.I. - CAP. S.3. - PIASTRA RADIANTE

Messaggio da Terminus » dom giu 10, 2018 12:23

La tettoia è in grado di schermare l'irraggiamento ?
Ma comunque la superficie esterna sotto la tettoia costituisce elemento radiante, oppure puoi eliminarla dal computo (compartimentazione per esempio) ?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti