maggiorazione potenza estiva Edilclima

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Ucaini
Messaggi: 70
Iscritto il: gio feb 02, 2012 11:52

maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da Ucaini »

Buona sera a tutti, sono a chiedere un consiglio di buona pratica sul calcolo di potenza estiva fornito da Edilclima.

Rispetto alla potenza invernale per la quale è possibile gestire la maggiorazione del risultato, nel caso della potenza estiva questo non è previsto.
Volevo chiedere se al fine di progettare l'impianto di raffrescamento voi provvedete comunque ad effettuare una maggiorazione significativa del numero fornito da Edilclima.

Lo chiedo perchè ho già dei valori di potenza estiva abbastanza grandi:
- 62 W/mc x zona uffici
- 45 W/mc x zona lavorazione e magazzino
considerando:
- 2Vol/h di rinnovo con recuperatore,
- 35 gradi esterni e 25 interni
- eliminando in via cautelativa le schermature alle finestre ( che sono molte, circa 20% della potenza è dovuta all'irraggiamento ... )
- 100W/mq di potenza elettrica negli uffici
- 50W/mq locali lavorazione
- 7mq/per (circa 200W a persona tra sensibile e latente ... )

Grazie.
L.

arkanoid
Messaggi: 2988
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da arkanoid »

100W/mq in un ufficio? :shock:
redigere redigere redigere

Ucaini
Messaggi: 70
Iscritto il: gio feb 02, 2012 11:52

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da Ucaini »

Ti stupisci perché poco o tanto ? ... dalle tabelle che ho sotto mano nei vari manuali ingegnere e Icar là potenze e' quella ... anche facendo il conto della serva stimando numero di pc stampanti ed illuminazione ... si casca intorno a 100 ...

arkanoid
Messaggi: 2988
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da arkanoid »

Un pc normale consuma circa 120-150W compreso il monitor. Una stampante laser personale sui 350W, dipende da quanto si stampa. Un duty cycle del 10% è già tanto, per cui 35W. Illuminazione, sul nuovo considero led, 5-7 W/mq. Varie ed eventuali mettici altri 5 W/mq.
Se l'ufficio è sui 10 mq, due postazioni, sei sui 500W/ufficio, 50W/mq tutto compreso.
redigere redigere redigere

Ucaini
Messaggi: 70
Iscritto il: gio feb 02, 2012 11:52

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da Ucaini »

Ciao, grazie della risposta.
sono dacordo con te infatti nei miei appunti ho trovato questo dimensionamento:

io per un ufficio di 130mq ho considerato 20 persone ( 0,15 per/mq )
75W/Pc x 20 + 80W/monitor x 20 = 3100W
+ 500W/stampante x 3 stampanti = 1500W
----------------------------------------------------
circa 5000 W diviso 130 = 40 W/mq
+ 12W/mq illuminazione
---------------------
52W/mq

ho messo 100 alle fine per il dimensionamento degli impianti perchè non era chiara da destinazione d'uso finale ( sala convegni ? ... ).

Posso chiederti se gil altri numeri ti tornano ?
E' sempre un casini quando non ti danno le destinazioni d'uso finali..

Grazie
L.

arkanoid
Messaggi: 2988
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da arkanoid »

75W per pc è un consumo da terminale. può andare bene o essere un po' scarso, dipende da cosa fanno quei pc.
80W a monitor andava bene per i CRT, i moderni led consumano 20-25W
500W a stampante è il consumo in stampa, devi applicare un duty cycle
12W/mq sono tanti se fatti con led, vanno bene per i neon

Se poi è una sala convegni...senza destinazione d'uso qualsiasi dimensionamento è sparato
redigere redigere redigere

Esa
Messaggi: 1458
Iscritto il: sab dic 03, 2011 22:53

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da Esa »

Il calcolo dei carichi termici serve sia a dimensionare i terminali (fan coils, bocchette o combinazioni varie) che il frigorifero. Le esigenze sono totalmente diverse e gli algoritmi di calcolo pure.
Se poi ci sono esigenze di ricambio dell'aria che necessitano di portate elevate, il calcolo dei carichi termici neppure serve.
Quello che conta è un impianto pensato e regolato correttamente.
Innanzi tutto si deve definire il tipo di impianto che si vuol installare (tutta aria a portata costante? tutta aria a portata variabile? con o senza batterie di post? fan coils + aria primaria? pannelli + aria? ecc. ecc.).
Solo dopo si passa al calcolo dei carichi termici. che devono tener conto, almeno, degli accumuli (regime dinamico, se pur semplificato in base giornaliera). Se non si riesce a combinare il calcolo dei carichi termici con l'impianto (effettuato con metodi dinamici), occorre utilizzare, almeno, le RTS dell'Ashrae, abbastanza semplici da applicare.
Una regola aurea (se pur vecchia, sempre valida) è di dimensionare i terminali con molta abbondanza (anche il doppio delle necessità, se sono ad acqua) e il frigorifero molto scarso. Ma chi comanda è, quasi sempre, l'aria esterna trattata.

arkanoid
Messaggi: 2988
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da arkanoid »

il dimensionamento dei terminali, se fatto sulla velotià media (se i terminali sono fancoil o spilt) ha già un buon margine. La contemporaneità dipende totalmente da chi userà la struttura. I carichi ambiente (endogeni ed esogeni) non dipendono dall'impianto, per cui consiglio di considerare una eventuale maggiorazione solo in caso l'impianto sia ad alta inerzia. Diversamente un "sovradimensionamento" legato alla taglia superiore del terminale e/o ad un margine sulle prestazioni in fase di avviamento impianto è di solito sufficiente. Anche la temperatura dell'acqua (se ad acqua) è un parametro fondamentale: meglio una taglia in più di terminale ad una velocità in meno e 3°C in più di acqua che il contrario. Un extra investimento iniziale contenuto ma un maggiore confort e risparmio sul costo di esercizio
redigere redigere redigere

Esa
Messaggi: 1458
Iscritto il: sab dic 03, 2011 22:53

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da Esa »

"I carichi ambiente (endogeni ed esogeni) non dipendono dall'impianto".
In effetti non solo da quello. Ma se vogliamo valutare i carichi come potenza necessaria per i terminali e il generatore del freddo, forse riflettere sull'impianto è fondamentale. Le potenze, se calcolate con i moderni strumenti, ne sono influenzate, eccome. tant'è che questi metodi (o norme, se preferisci), ne tengono conto.
Esempio: se ho un impianto ad attivazione di massa (pannelli annegati nelle strutture) ho dei picchi dimezzati rispetto ad impianti VAV, anche se i consumi possono subire un ribaltamento dei valori.

Ucaini
Messaggi: 70
Iscritto il: gio feb 02, 2012 11:52

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da Ucaini »

Grazie a tutti delle risposte,

- ho scritto dei numeri qualitativi per fare delle verifiche delle serva, ma sono stati fatti prima i calcoli utilizzando Edilclima sia per il dimensionamento invernale che estivo.
- L'impianto in questione ha delle batterie ad espansione diretta con emissione tramite canali tessili. Locali principali di h3.5m circa 20x20 metri. -
- Nella stessa batteria di trattamento immetto in aspirazione 15% di aria di rinnovo che passa prima da un recuperatore.
- Per considerare il recupero di calore in estate, visto che il metodi di calcolo non lo permette, ho ridotto della metà la portata di immissione ( da 2 a 1 volume ora per simulare un recupero del 50% ... in realtà immetteremo 1,5 massimo)
- Ho dimensionato con temperatura più rigide di quanto richiesto dalla normativa ( -7°C invece di 0°C e 35°C invece di 31°C ) ...
- In più, essendo presenti grandi superfici vetrate, in via cautelativa ho eliminato il contributo estivo dato dalle schermature.
- Come già detto infine ho maggiorato gli apporti interni di circa 30% minimo a seconda dei locali.

la mia domanda è:
Con queste precauzioni, secondo voi, ho sovradimensionato abbastanza ? ... se confronto con il calcolo da normativa con tutti i cristi più del 20% di maggiorazione.

Grazie,
L.

fra.damiani@
Messaggi: 61
Iscritto il: dom giu 02, 2019 21:34

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da fra.damiani@ »

buongiorno a tutti relativamente ai carichi termici e alle dispersioni invernali io di solito utilizzo questi dati:

• FREDDO: con aria primaria 60W/mc ------- senza aria primaria 50W/mc
• CALDO: con aria primaria 45W/mc ------- senza aria primaria 30W/mc

Puo' andare bene ...
grazie per la riposta.

L'Enzo
Messaggi: 424
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: maggiorazione potenza estiva Edilclima

Messaggio da L'Enzo »

[quote=fra.damiani@ post_id=171408 time=1584882498 user_id=15380]
buongiorno a tutti relativamente ai carichi termici e alle dispersioni invernali io di solito utilizzo questi dati:

• FREDDO: con aria primaria 60W/mc ------- senza aria primaria 50W/mc
• CALDO: con aria primaria 45W/mc ------- senza aria primaria 30W/mc

Puo' andare bene ...
grazie per la riposta.
[/quote]

contestualizza !!!

- nuovo residenziale sarebbe esageratissimo

- nuovi uffici è tanto

- una sala conferenze può essere poco.....

Rispondi