Obbligo cambio caldaie Piemonte

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
christian619
Messaggi: 953
Iscritto il: mar giu 16, 2009 18:28

Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da christian619 » mer mag 31, 2017 11:58

Leggendo la DGR 46 11968 della Regione Piemonte
coordinata dalla DGR 29-3386 mi sembra di capire
che tutte le caldaiette a gas e a gasolio (<35 kW)
che non sono a condensazione (NOx > 80 mg/kWh)
devono essere sotituite (tranne che quelle installate tra il 2003 ed il 2007)

Vi risulta?

mat
Messaggi: 2736
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da mat » mer mag 31, 2017 13:18

christian619 ha scritto:
mer mag 31, 2017 11:58
tutte le caldaiette a gas e a gasolio (<35 kW)
che non sono a condensazione (NOx > 80 mg/kWh)
Ti sbagli perché
1. Il limite per i generatori < 35 kW secondo la dgr 46 è 70 e non 80 (a meno che mi sia sfuggita una delle mille rettifiche)
2. Per rispettare quel valore possono anche non essere generatori a condensazione
christian619 ha scritto:
mer mag 31, 2017 11:58
devono essere sotituite
hai dimenticato il quando :) Ti riferisci alla scadenza del prossimo settembre? In tal caso sì, è così.

L'obbligo di avere caldaie a condensazione scatterà nel 2020 quando si dovranno rispettare i requisiti energetici. Spero che nel frattempo qualcuno ponga rimedio a questa assurda imposizione, visto che una caldaia a condensazione messa su un impianto ad alta temperatura ha gli stessi rendimenti di una normale...

christian619
Messaggi: 953
Iscritto il: mar giu 16, 2009 18:28

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da christian619 » mer mag 31, 2017 14:39

1) Si hai ragione tu, per gas - potenza <35 kW, la DGR impone 70 mg/kWh
2) Si in linea generale è vero. Nel mio caso specificio però essendo una caldaietta a gasolio penso di non avere speranze di stare nè a 80 nè a 120


hai dimenticato il quando :) Ti riferisci alla scadenza del prossimo settembre? In tal caso sì, è così.

- > leggendo la DGR se ho una caldaia a gasolio installata per esempio nel 1990, che non rispetta gli NOx, dovevo già sostituirla entro l'1/9/2016

Concordiamo? :D

mat
Messaggi: 2736
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da mat » mer mag 31, 2017 15:46

christian619 ha scritto:
mer mag 31, 2017 14:39
Concordiamo?
Ehm, sì :roll: In un momento di annebbiamento ero convinto di essere ancora nel 2016...

Avatar utente
armyceres
Messaggi: 491
Iscritto il: mer ott 25, 2006 12:52
Località: Piemonte

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da armyceres » gio giu 01, 2017 10:05

christian619 ha scritto:
mer mag 31, 2017 11:58
Leggendo la DGR 46 11968 della Regione Piemonte
coordinata dalla DGR 29-3386 mi sembra di capire
che tutte le caldaiette a gas e a gasolio (<35 kW)
che non sono a condensazione (NOx > 80 mg/kWh)
devono essere sotituite (tranne che quelle installate tra il 2003 ed il 2007)

Vi risulta?
mat ha scritto:
mer mag 31, 2017 13:18
1. Il limite per i generatori < 35 kW secondo la dgr 46 è 70 e non 80 (a meno che mi sia sfuggita una delle mille rettifiche)
:mrgreen: si ti è sfuggita la D.D. 12 marzo 2014, n. 52 "Metodologie per la misura, il campionamento delle emissioni di ossidi di azoto prodotte dagli impianti termici civili."
Per le misure della concentrazione di NOX nei fumi di combustione finalizzata alla verifica del rispetto dei limiti stabiliti dalla vigente normativa regionale si considera un’incertezza di misura pari a ±20 mg/kWh, da applicarsi al fattore di emissione ricavato dalla misura della concentrazione complessiva di ossidi di azoto (NO + NO2).
christian619 ha scritto:
mer mag 31, 2017 14:39
2) Si in linea generale è vero. Nel mio caso specificio però essendo una caldaietta a gasolio penso di non avere speranze di stare nè a 80 nè a 120
Attenzione al testo della Deliberazione della Giunta Regionale 3 agosto 2011, n. 18-2509
"Esclusivamente nel caso di adeguamento di generatori di calore alimentati a gasolio, emulsioni acqua-gasolio e biodiesel in cui siano verificate tutte le seguenti condizioni:
- non siano disponibili, sul mercato, generatori di calore aventi la potenza termica nominale di interesse, in grado di rispettare, mediante tecnologie primarie di combustione, la prestazione emissiva relativa agli ossidi di azoto (NOx) inferiore o uguale ad 80 mg/kWht;
e
- non sia tecnicamente possibile, al fine del rispetto della citata prestazione emissiva, la scelta di utilizzare altri combustibili per i generatori di calore;
e
- non sia disponibile una rete di teleriscaldamento in grado di soddisfare l’utenza termica altrimenti servita dal/i generatore/i di calore in questione.
è consentito, fino al 1.09.2013, considerare come requisito minimo emissivo di riferimento per quanto riguarda gli ossidi di azoto (NOx), un valore inferiore o uguale a 120 mg/kWht. La sussistenza delle condizioni sopra indicate deve essere attestata da un tecnico abilitato mediante idonea perizia, da inoltrarsi al Comune a cura del responsabile dell’impianto”.

Quindi in caso di sostituzione, non di esistente....

Ulteriore precisazione:
Nella Deliberazione della Giunta Regionale 30 maggio 2016, n. 29-3386 la data del 01/09/2018, come termine di adeguamento, è riferito esclusivamente ai generatori installati dal 01/01/2003 al 23/02/2007, perché dal 24/02/2007 tutti i generatori installati o sostituiti devono essere in Classe 5 di NOx. :wink:
Tra il dire e il fare, la differenza è nell'aver fatto..........

mat
Messaggi: 2736
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da mat » gio giu 01, 2017 10:20

armyceres ha scritto:
gio giu 01, 2017 10:05
si ti è sfuggita la D.D. 12 marzo 2014, n. 52 "Metodologie per la misura, il campionamento delle emissioni di ossidi di azoto prodotte dagli impianti termici civili."
L'ho scoperta giusto ieri che cercavo un fattore di conversione dai ppm... C'è da dire che incertezza di misura è diverso da dire che il limite è cambiato: nelle misure con autovelox è prevista una percentuale di incertezza di misura, ma il limite in autostrada è e resta 130 km/h :mrgreen:

ps: allora, questa dgr nuova? :wink:

Avatar utente
armyceres
Messaggi: 491
Iscritto il: mer ott 25, 2006 12:52
Località: Piemonte

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da armyceres » gio giu 01, 2017 11:08

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
NOx = ppm x 2.054 = mg/kWh
ATTENZIONE la cella dell'analizzatore DEVE essere tarata al 3% di Ossigeno


:wink: è in stampa......
Tra il dire e il fare, la differenza è nell'aver fatto..........

giobibo
Messaggi: 560
Iscritto il: dom feb 03, 2008 18:26
Località: AT

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da giobibo » lun feb 05, 2018 07:50

armyceres ha scritto:
gio giu 01, 2017 10:05
perché dal 24/02/2007 tutti i generatori installati o sostituiti devono essere in Classe 5 di NOx. :wink:
Riparto da questa affermazione e da questo post per riportare la mia ultima esperienza:
Classica caldaia tipo C (non a condensazione) data di installazione maggio 2008 data produzione caldaia aprile 2007, su impianto di un condominio ristrutturato tra il 2006 e 2008.
Dal mio punto di vista di manutentore il generatore non rispetta i requisiti di emissione, ne tanto meno quelli di efficienza.
Nel condominio sono presenti altre caldaie come questa ed ovviamente ho alzato il solito polverone tra i condomini.
Premesso che non sono io che devo preoccuparmi di questo ma, può avere una certa validità la data del permesso di costruire ? e in caso affermativo dove sta scritto nero su bianco ?

Avatar utente
armyceres
Messaggi: 491
Iscritto il: mer ott 25, 2006 12:52
Località: Piemonte

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da armyceres » lun feb 05, 2018 18:44

giobibo ha scritto:
lun feb 05, 2018 07:50
armyceres ha scritto:
gio giu 01, 2017 10:05
perché dal 24/02/2007 tutti i generatori installati o sostituiti devono essere in Classe 5 di NOx. :wink:
Riparto da questa affermazione e da questo post per riportare la mia ultima esperienza:
Classica caldaia tipo C (non a condensazione) data di installazione maggio 2008 data produzione caldaia aprile 2007, su impianto di un condominio ristrutturato tra il 2006 e 2008.
Dal mio punto di vista di manutentore il generatore non rispetta i requisiti di emissione, ne tanto meno quelli di efficienza.
Nel condominio sono presenti altre caldaie come questa ed ovviamente ho alzato il solito polverone tra i condomini.
Premesso che non sono io che devo preoccuparmi di questo ma, può avere una certa validità la data del permesso di costruire ? e in caso affermativo dove sta scritto nero su bianco ?
D.G.R. 46-11968 del 4 Agosto 2009 - reperibile una versione aggiornata al sito:
http://www.regione.piemonte.it/ambiente ... 16_all.pdf

Vai a pagina 13 e....... buona lettura :mrgreen:
Tra il dire e il fare, la differenza è nell'aver fatto..........

giobibo
Messaggi: 560
Iscritto il: dom feb 03, 2008 18:26
Località: AT

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da giobibo » mar feb 06, 2018 07:40

Le prescrizioni di seguito definite si applicano agli interventi per i quali la richiesta di
permesso di costruire o la denuncia di inizio attività (DIA) sia presentata successivamente
all’entrata in vigore del presente provvedimento e, nel caso non siano previsti specifici
titoli abilitativi, agli interventi realizzati successivamente all’entrata in vigore dello stesso.
Mi era sfuggito, più che altro mi ero soffermato al punto 1.5 generatori di calore.

Grazie

pg111
Messaggi: 2
Iscritto il: lun feb 05, 2018 18:12

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da pg111 » mer feb 07, 2018 18:27

Salve a tutti , volevo chiedere una informazione : nel caso di una caldaia per abitazione del 1988 , i termini di sostituzione sono gia' scaduti ?
in ogni caso se faccio il controllo e le emissioni NOx sono sotto 90 (70+20) non dovrei sostituirla , vero ?

giobibo
Messaggi: 560
Iscritto il: dom feb 03, 2008 18:26
Località: AT

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da giobibo » gio feb 08, 2018 17:18

Ad oggi non va sostituita se rispetta valori di efficienza ed emissivi

pg111
Messaggi: 2
Iscritto il: lun feb 05, 2018 18:12

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da pg111 » ven feb 09, 2018 06:14

Grazie Giobibo ,
trattandosi di una caldaia NON a condensazione ho probabilita' che rientri nei limiti di efficienza ?
In caso non rientri a quanto ammonta la sanzione ?
La sanzione e' del tipo "una tantum" , ossia una volta pagata posso tenere la caldaia cosi per gli anni a venire ?
grazie

ernia75
Messaggi: 5
Iscritto il: lun mag 07, 2018 22:27

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da ernia75 » mar mag 08, 2018 08:47

Buongiorno a tutti.

Avrei necessità di un vostro prezioso aiuto e consiglio in quanto sono totalmente ignorante in materia.

Nel 2016 ho acquistato una villetta a schiera, in provincia di Cuneo, in cui è installata una caldaia non a condensazione (Baxi Luna 3 comfort); dal libretto di impianto risulta essere stata installata dal vecchio proprietario nel febbraio 2009. Preciso che è regolarmente inserita nel catasto regionale impianti termici ed ha tutti i bollini annuali eseguiti da ditta qualificata.

Ora per motivi di lavoro ho venduto questo immobile e chi sta acquistando mi contesta il fatto che quella caldaia, all'epoca in cui fu installata, non poteva essere montata, presumo in base al dgr 98-1247.

E' vera questa loro affermazione?
La normativa nazionale cosa dice?
Essendo inserita regolarmente nel catasto regionale e controllata annualmente da ditte qualificate, non è a norma?

L'ingegnere della ditta che mi effettua la manutenzione ordinaria riferisce che la caldaia è assolutamente a norma e che l'obbligo di installare caldaie a condensazione è dal settembre 2015.

Vi ringrazio anticipatamente per il Vs aiuto di cui ho estrema necessità

ernia75
Messaggi: 5
Iscritto il: lun mag 07, 2018 22:27

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da ernia75 » mar mag 08, 2018 08:47

Buongiorno a tutti.

Avrei necessità di un vostro prezioso aiuto e consiglio in quanto sono totalmente ignorante in materia.

Nel 2016 ho acquistato una villetta a schiera, in provincia di Cuneo, in cui è installata una caldaia non a condensazione (Baxi Luna 3 comfort); dal libretto di impianto risulta essere stata installata dal vecchio proprietario nel febbraio 2009. Preciso che è regolarmente inserita nel catasto regionale impianti termici ed ha tutti i bollini annuali eseguiti da ditta qualificata.

Ora per motivi di lavoro ho venduto questo immobile e chi sta acquistando mi contesta il fatto che quella caldaia, all'epoca in cui fu installata, non poteva essere montata, presumo in base al dgr 98-1247.

E' vera questa loro affermazione?
La normativa nazionale cosa dice?
Essendo inserita regolarmente nel catasto regionale e controllata annualmente da ditte qualificate, non è a norma?

L'ingegnere della ditta che mi effettua la manutenzione ordinaria riferisce che la caldaia è assolutamente a norma e che l'obbligo di installare caldaie a condensazione è dal settembre 2015.

Vi ringrazio anticipatamente per il Vs aiuto di cui ho estrema necessità

giobibo
Messaggi: 560
Iscritto il: dom feb 03, 2008 18:26
Località: AT

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da giobibo » mar mag 08, 2018 12:29

Qui trovi la risposta alle tue domande
armyceres ha scritto:
lun feb 05, 2018 18:44
giobibo ha scritto:
lun feb 05, 2018 07:50
armyceres ha scritto:
gio giu 01, 2017 10:05
perché dal 24/02/2007 tutti i generatori installati o sostituiti devono essere in Classe 5 di NOx. :wink:
Riparto da questa affermazione e da questo post per riportare la mia ultima esperienza:
Classica caldaia tipo C (non a condensazione) data di installazione maggio 2008 data produzione caldaia aprile 2007, su impianto di un condominio ristrutturato tra il 2006 e 2008.
Dal mio punto di vista di manutentore il generatore non rispetta i requisiti di emissione, ne tanto meno quelli di efficienza.
Nel condominio sono presenti altre caldaie come questa ed ovviamente ho alzato il solito polverone tra i condomini.
Premesso che non sono io che devo preoccuparmi di questo ma, può avere una certa validità la data del permesso di costruire ? e in caso affermativo dove sta scritto nero su bianco ?
D.G.R. 46-11968 del 4 Agosto 2009 - reperibile una versione aggiornata al sito:
http://www.regione.piemonte.it/ambiente ... 16_all.pdf

Vai a pagina 13 e....... buona lettura :mrgreen:

La caldaia doveva già essere 4 stelle a meno che il permesso di costruire non fosse antecedente al 24/02/2007

ernia75
Messaggi: 5
Iscritto il: lun mag 07, 2018 22:27

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da ernia75 » mar mag 08, 2018 12:43

Ciao.
Scusa solo per chiarezza la risposta è riferita al mio post?
Grazie ancora

giobibo
Messaggi: 560
Iscritto il: dom feb 03, 2008 18:26
Località: AT

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da giobibo » mar mag 08, 2018 19:40

Esatto

ernia75
Messaggi: 5
Iscritto il: lun mag 07, 2018 22:27

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da ernia75 » mar mag 08, 2018 20:36

giobibo ha scritto:
mar mag 08, 2018 19:40
Esatto
Ok

Quindi, se ho capito bene, dato che la casa semindipendente è stata costruita nel 1998, la precedente proprietaria ha potuto sostituire la vecchia caldaia nel 2009 installandone una non a condensazione, perchè il Dgr 46-11968 è entrato in vigore successivamente.

Grazie mille

giobibo
Messaggi: 560
Iscritto il: dom feb 03, 2008 18:26
Località: AT

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da giobibo » mer mag 09, 2018 07:27

Non è proprio così:
Quando si parla di permesso di costruire si intende per i lavori a cavallo dell'entrata in vigore del decreto.
Ad esempio, con permesso di costruire del 2006 e la fine dei lavori nel 2007/2008 il decreto mi permetteva di installare una caldaia tradizionale.
Nel tuo caso non credo che i lavori si siano protratti dal 1998 fino a dopo l'entrata in vigore delle restrizioni.
La tua caldaia installata nel 2009 doveva essere a condensazione !
Evidentemente chi ha eseguito la manutenzione in tutti questi anni non si è mai reso conto dell'anomalia.

ernia75
Messaggi: 5
Iscritto il: lun mag 07, 2018 22:27

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da ernia75 » mer mag 09, 2018 07:38

giobibo ha scritto:
mer mag 09, 2018 07:27
Non è proprio così:
Quando si parla di permesso di costruire si intende per i lavori a cavallo dell'entrata in vigore del decreto.
Ad esempio, con permesso di costruire del 2006 e la fine dei lavori nel 2007/2008 il decreto mi permetteva di installare una caldaia tradizionale.
Nel tuo caso non credo che i lavori si siano protratti dal 1998 fino a dopo l'entrata in vigore delle restrizioni.
La tua caldaia installata nel 2009 doveva essere a condensazione !
Evidentemente chi ha eseguito la manutenzione in tutti questi anni non si è mai reso conto dell'anomalia.

Ma quindi questa caldaia, attualmente, nonostante sia registrata nel catasto degli impianti termici e abbia tutti i bollini, non è a norma?
Cosa dovrei fare?

White
Messaggi: 1
Iscritto il: mar mag 08, 2018 16:56

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da White » mer mag 09, 2018 12:52

Buongiorno a tutti,

ho una caldaia (perfettamente funzionante) installata a gennaio 2007 con potenza termica nominale 25.3 kW.
È corretto che L adeguamento a caldaia a condensazione deve avvenire entro il 1 settembre 2020? Mi hanno dato un sacco di versioni contrastanti.
Quali sono le penali in caso di mancata sostituzione?

Grazie
Lucia

Avatar utente
armyceres
Messaggi: 491
Iscritto il: mer ott 25, 2006 12:52
Località: Piemonte

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da armyceres » mer mag 16, 2018 10:04

ernia75 ha scritto:
mer mag 09, 2018 07:38
Ma quindi questa caldaia, attualmente, nonostante sia registrata nel catasto degli impianti termici e abbia tutti i bollini, non è a norma?
Cosa dovrei fare?
Prova a rileggere i post sopra.... trovi anche i riferimenti alla D.G.R.
Comunque chi ha installato la caldaia nel 2009 NON ha venduto una caldaia conforme alle disposizioni in vigore in quella data; anche la DiCo risulta non veritiera.
Dal 24 febbraio 2007 tutte le caldaie, di nuova installazione o in caso di sostituzione devono essere a 4 stelle di rendimento e in classe 5 di NOx; e tanto per chiarire ogni dubbio...... nemmeno un giorno di proroga era stato concesso :wink:

Quella caldaia non può funzionare e deve essere sostituita.
Tra il dire e il fare, la differenza è nell'aver fatto..........

Avatar utente
armyceres
Messaggi: 491
Iscritto il: mer ott 25, 2006 12:52
Località: Piemonte

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da armyceres » mer mag 16, 2018 10:11

White ha scritto:
mer mag 09, 2018 12:52
Buongiorno a tutti,
ho una caldaia (perfettamente funzionante) installata a gennaio 2007 con potenza termica nominale 25.3 kW.
È corretto che L adeguamento a caldaia a condensazione deve avvenire entro il 1 settembre 2020? Mi hanno dato un sacco di versioni contrastanti.
Quali sono le penali in caso di mancata sostituzione?
Grazie
Lucia
Sempre nella D.G.R. citata più volte e con il link alla versione aggiornata, trovi la tabella delle scadenze (Tabella C - Pag. 27)
Entro il 1° settembre 2020, alla data odierna, tutte le caldaie dovranno essere a 4 stelle di rendimento energetico.
Prevedere ora se ci sarà una proroga o meno...... è materia per "veggenti".... :mrgreen:
Tra il dire e il fare, la differenza è nell'aver fatto..........

mat
Messaggi: 2736
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da mat » gio mag 17, 2018 10:50

Visto che si tocca la questione anche in altro thread, chiariamo: il paragrafo 1.5 della DGR si riferisce anche agli scaldacqua unifamiliari residenziali & assimilati?
Io direi di sì, non si parla di impianti termici, ma genericamente di "generatori di calore" (ma forse mi è sfuggita qualche deroga esplicita).

al17
Messaggi: 8
Iscritto il: gio mag 10, 2018 04:35

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da al17 » sab mag 19, 2018 22:02

Un tecnico di una caldaia che ho in Piemonte mi ha comunicato che la mia non è più norma per le emissioni. Avendo qualche dubbio sulla sua onestà (in passato ho avuto più di una discussione), qualcuno potrebbe confermarmi se è effettivamente necessaria la sostituzione?

All'ultima verifica (1 o 2 anni fa? Non ricordo, quello previsto da normativa) era ok.

Caldaia da 29 kw, scarico parete forzata, a camera stagna. Questa è l'analisi dei fumi.

Immagine

un grazie in anticipo a chi vorrà aiutarmi

giobibo
Messaggi: 560
Iscritto il: dom feb 03, 2008 18:26
Località: AT

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da giobibo » lun mag 21, 2018 07:51

Se come indicato dalla verifica il valore di riferimento dell'ossigeno è del 3% e di conseguenza il valore di NOx equivale a 45ppm, abbiamo un emissione di 93mg/kWh e quindi superiore al limite di 80 mg/kWh

Avatar utente
armyceres
Messaggi: 491
Iscritto il: mer ott 25, 2006 12:52
Località: Piemonte

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da armyceres » lun mag 21, 2018 10:31

47 ppm x 2.07 = 97.29 mg/kWh = > 90 mg/kWh = se installata prima del 2003 = spenta.
se installata dal 01/01/2003 al 23/02/2007 = da sostituire entro il 1° settembre.
Tra il dire e il fare, la differenza è nell'aver fatto..........

giobibo
Messaggi: 560
Iscritto il: dom feb 03, 2008 18:26
Località: AT

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da giobibo » lun mag 21, 2018 15:23

Per evitare confusioni confermo che è corretto ciò che ha scritto Armyceres, io ho erroneamente preso in considerazione in valore di NO.
Comunque il discorso non cambia.

al17
Messaggi: 8
Iscritto il: gio mag 10, 2018 04:35

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da al17 » lun mag 21, 2018 15:29

armyceres ha scritto:
lun mag 21, 2018 10:31
47 ppm x 2.07 = 97.29 mg/kWh = > 90 mg/kWh = se installata prima del 2003 = spenta.
se installata dal 01/01/2003 al 23/02/2007 = da sostituire entro il 1° settembre.
L'anno era intorno al 2001-2002-2003. Cosa intendi con "spenta"?

al17
Messaggi: 8
Iscritto il: gio mag 10, 2018 04:35

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da al17 » lun mag 21, 2018 15:34

Ops, correggo, 1993. :shock:

Quindi con spenta cosa dovrei fare? Staccarla subito e cambiarla ieri?

Il tecnico a voce ha comunicato di sostituirla entro settembre.

mat
Messaggi: 2736
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da mat » mar mag 22, 2018 11:30

mat ha scritto:
gio mag 17, 2018 10:50
Visto che si tocca la questione anche in altro thread, chiariamo: il paragrafo 1.5 della DGR si riferisce anche agli scaldacqua unifamiliari residenziali & assimilati?
Io direi di sì, non si parla di impianti termici, ma genericamente di "generatori di calore" (ma forse mi è sfuggita qualche deroga esplicita).
Army, mi dici qualche cosa tu? :wink: Thanks a lot!

Avatar utente
armyceres
Messaggi: 491
Iscritto il: mer ott 25, 2006 12:52
Località: Piemonte

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da armyceres » mer mag 23, 2018 09:13

mat ha scritto:
mar mag 22, 2018 11:30
mat ha scritto:
gio mag 17, 2018 10:50
Visto che si tocca la questione anche in altro thread, chiariamo: il paragrafo 1.5 della DGR si riferisce anche agli scaldacqua unifamiliari residenziali & assimilati?
Io direi di sì, non si parla di impianti termici, ma genericamente di "generatori di calore" (ma forse mi è sfuggita qualche deroga esplicita).
Army, mi dici qualche cosa tu? :wink: Thanks a lot!
Ma certo..... :mrgreen:

Ti è sfuggito questo paragrafo:
"Non sono soggetti alle prescrizioni sopra indicate i generatori di calore aventi una potenza termica nominale Pn<35 kW, alimentati con combustibili gassosi e liquidi ed esclusivamente destinati alla produzione di acqua calda sanitaria"
Tra il dire e il fare, la differenza è nell'aver fatto..........

mat
Messaggi: 2736
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Obbligo cambio caldaie Piemonte

Messaggio da mat » mer mag 23, 2018 09:46

Ehm.... nella copia cartacea, che non guardo da un po' perchè non aggiornata, l'avevo anche evidenziato con il giallo fosforescente :oops:

Ok, visto che la brutta figura l'ho già fatta, chiedo: invece relativamente ai valori di rendimento globale dei sistemi di produzione acs, che devono essere superiori a 0,6 (impedendo quindi l'uso dell'elettrico) non ricordo se ci fossero determinate esclusioni, magari in chiarimenti successivi... mi rinfeschi? :wink:

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti