Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » ven lug 24, 2015 12:48

soloalfa ha scritto:Si ma come si diceva prima se hai un contacalorie questo ti legge la portata e il deltaT quindi il tuo interesse è diminuire la portata oppure abbassare il deltaT. Pero' se non puoi impostare tu il modo di funzionamento non saprei... il pavimento deve soddisfare tutto il calore sensibile da sottrarre e far lavorare il deum. solo come deum..

In ambiente hai il suo pannello di comando?
Esatto, è proprio quello il punto. La macchina sotto i 3,5 litri min va in blocco, non c'e' niente da fare. Del resto il pavimento non puo' fare miracoli quindi un aiutino dalla macchina non sarebbe stato male. Ma dato che l'aiutino mi costringe a usare l'acqua raffrescata, EMPIRICAMENTE ho notato che far fare tutto il lavoro solo al pavimento mi costa meno che sciogliere le treccie ai cavalli. Quindi ho lasciato una temperatura di 27 gradi al pavimento che è quello che puo' fare in questi giorni di calura estiva, e la macchina cosi facendo mi fa deumidificazione ogni tanto e la temperatura si attesta sempre sui 26.5/27,5 il che come risultato non è comunque male, in casa si sta bene. Poi quando in collaborazione con l'amministratore chiariremo bene la questione costo kwh adeguandoci se non lo ha gia fatto alla futura normativa, probabilmente l'unica cosa di cui mi dovro' preoccupare sarà sapere se al vicino di sopra o di fianco arriverà acqua ai radianti.

soloalfa
Messaggi: 1177
Iscritto il: ven ott 10, 2008 16:36

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da soloalfa » ven lug 24, 2015 13:59

personalmente su impianti simili non ho ma messo una pompa dedicata al deumidificatore (se ho capito bene è cosi il tuo).
Ci puoi deliziare con una foto del collettore?
La teoria è quando si sa tutto e niente funziona.
La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché.
Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché !

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » ven lug 24, 2015 14:19

si dopo la faccio. hidros consigliava di attaccarsi a monte dei collettori e quindi avere i collettori che chiamano da una parte e la macchina per i fatti suoi. Per praticita ho messo la pompa direttamente sul suo collettore. Senza pompa non arrivava abbastanza acqua e andava in blocco quindi non avevo scelta.

soloalfa
Messaggi: 1177
Iscritto il: ven ott 10, 2008 16:36

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da soloalfa » ven lug 24, 2015 14:33

infatti.
non è possibile che su un impianto odierno si arrivi a questo punto... non so tutta la storia ma l'installatore ed il progettista dovevano risolvere la cosa; lasciare che un condomino modifichi l'impianto è grave.
gli altri appartamenti hanno gli stessi problemi? quanti sono?
La teoria è quando si sa tutto e niente funziona.
La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché.
Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché !

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » ven lug 24, 2015 14:48

Ma a dire la verità la pompa è stata messa solo per un motivo principalmente, per il fatto che usando il ricircolo della tre vie era comunque necessaria. Sono quattro palazzine con 23 appartamenti totali ma il problema è che siamo dentro in pochi

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » ven lug 24, 2015 15:10

Intanto ecco cosa dice il manuale a proposito
Allegati
Schermata 2015-07-24 alle 15.08.25.jpg
Schermata 2015-07-24 alle 15.08.25.jpg (231.16 KiB) Visto 2592 volte

soloalfa
Messaggi: 1177
Iscritto il: ven ott 10, 2008 16:36

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da soloalfa » ven lug 24, 2015 17:42

Lo schema è interpretabile...la nota dice di alimentare il ghe con collegamento a monte del collettore radiante questo perche deve avere una portata maggiore rispetto ad un circuito radiante, e fin qui ci siamo.

Per la pompa dedicata ritengo sia una loro prescrizione cautelativa. nel senso che vogliono la portata d'acqua al deumidificatore indipendentemente da cio' che fa il pavimento. questa è una valutazione che fa il termotecnico a seconda dei casi. In un condominio installare una linea in più dedicata per usarla solo d'estate è un costo in più

attendo la foto del tuo collettore!
La teoria è quando si sa tutto e niente funziona.
La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché.
Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché !

Tom Bishop
Messaggi: 1534
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da Tom Bishop » ven lug 24, 2015 18:30

dones ha scritto:Intanto ecco cosa dice il manuale a proposito
Che versione hai del manuale perché la mia non prevede la pompa.

Immagine
Tom Bishop

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » ven lug 24, 2015 18:50

revisione f 12/2013. Avranno fatto tesoro in base a qualche esperienza

soloalfa
Messaggi: 1177
Iscritto il: ven ott 10, 2008 16:36

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da soloalfa » ven lug 24, 2015 18:58

come dicevo prima è una loro prescrizione cautelativa. bisogna garantire circolazione, non una pompa dedicata. quello che c'è prima della macchina deve essere progettato per il singolo caso.
La teoria è quando si sa tutto e niente funziona.
La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché.
Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché !

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » ven lug 24, 2015 19:02

E' il terzo da destra, di sezione piu grande
Allegati
IMG_7300.jpg
IMG_7300.jpg (229.24 KiB) Visto 2563 volte

Tom Bishop
Messaggi: 1534
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da Tom Bishop » ven lug 24, 2015 19:03

Comunque io ho 650 alloggi funzionanti in Milano con distribuzione utilizzando la stessa pompa dei pannelli radianti (Hidros e non). Se la perdita di carico dei pannelli è simile a quella dell'unità di deumidificazione non c'è problema.
Tom Bishop

Tom Bishop
Messaggi: 1534
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da Tom Bishop » ven lug 24, 2015 19:05

Se le testine sono aperte sei scarso di portata, tutti i flussimetri sono impiccati in alto...

Ti conviene farti isolare i collettori
Tom Bishop

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » ven lug 24, 2015 19:07

Però qui da me non funziona senza pompa, per non svegliare il can che dorme e magari dover pagare a mie spese una modifica all'impianto centralizzato, ho preferito una soluzione che mi permettesse di continuare a fare la deumidificazione come prime e in piu avere la vmc. Se poi riuscissi a farlo funzionare al 100% come è stato progettato il macchinario meglio, quello lo vedro' quando avro' dei vicini e non si lamenteranno, ma ora molti appartamenti non sono in funzione.

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » ven lug 24, 2015 19:10

Tom Bishop ha scritto:Se le testine sono aperte sei scarso di portata, tutti i flussimetri sono impiccati in alto...

Ti conviene farti isolare i collettori
La portata dall'impianto centralizzato misurata al contatore è 0.2 m3/h circa con tutti i contatti aperti, quindi non scendono mai oltre 0.2-0.5 a collettore
Ma nessuno che mi manda affanculo oggi?
Ultima modifica di dones il ven lug 24, 2015 19:16, modificato 1 volta in totale.

Tom Bishop
Messaggi: 1534
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da Tom Bishop » ven lug 24, 2015 19:12

Hidros ha voluto pararsi il sedere per evitare che le macchine vadano in blocco per mancanza di circolazione nel caso in cui il progetto sia sbagliato e non abbiamo considerato dal centralizzato le portate corrette. Tante volte ho notato che gli installatori non bilanciano le colonne e gli alloggi più vicini si trovano portate esagerate e quelli più distanti zero. In fase di collaudo è fondamentale bilanciare, altrimenti vai di pompe ovunque e chi tira di più vince... bah!
Tom Bishop

Tom Bishop
Messaggi: 1534
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da Tom Bishop » ven lug 24, 2015 19:15

dones ha scritto:
La portata dall'impianto centralizzato misurata al contatore è 0.2 m3/h circa con tutti i contatti aperti, quindi non scendono mai oltre 0.2-0.5 a collettore
Quindi manco hai la portata per il deumidificatore (0.18m³/h). Dovresti stare intorno ai 0.8m³/h per funzionare.

Fatti bilanciare l'impianto centralizzato, chiama il progettista e fagli il mazzo... (solo a me lo fanno? :twisted: )
Tom Bishop

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » ven lug 24, 2015 19:19

Tom Bishop ha scritto:
dones ha scritto:
La portata dall'impianto centralizzato misurata al contatore è 0.2 m3/h circa con tutti i contatti aperti, quindi non scendono mai oltre 0.2-0.5 a collettore
Quindi manco hai la portata per il deumidificatore (0.18m³/h). Dovresti stare intorno ai 0.8m³/h per funzionare.

Fatti bilanciare l'impianto centralizzato, chiama il progettista e fagli il mazzo... (solo a me lo fanno? :twisted: )
Ma infatti, il deu funziona solo con la pompa. E in ogni caso, avendolo sul collettore, se tira lui i radianti non vanno. Pero' so che il progettista del termotecnico del palazzo è stato licenziato, il costruttore è messo male e ripeto il vicino manco riusciva a portare il riscaldamento al secondo piano, ci ha penato per due anni, per questo ho optato per il fai da me.

soloalfa
Messaggi: 1177
Iscritto il: ven ott 10, 2008 16:36

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da soloalfa » ven lug 24, 2015 20:25

dones ha scritto:Pero' so che il progettista del termotecnico del palazzo è stato licenziato, il costruttore è messo male e ripeto il vicino manco riusciva a portare il riscaldamento al secondo piano, ci ha penato per due anni, per questo ho optato per il fai da me.
beh questa è bella! il progettista del termotecnico è stato licenziato... qualcuno avrà firmato un progetto! Quello ha una responsabilità!
Capisco che ci sono costruttori più di là che di qua e installatori idem, ma risolvere da sè un problema condominiale capisci che non è il massimo, oltretutto sei anche un amministratore. Non voglio fare il moralista ma secondo me si doveva agire come condominio verso chi ha realizzato e se questa strada non è percorribile, sempre come condominio, prendo un altro progettista e un altro installatore.
magari con delle semplici regolazioni in centrale riuscivate a cavarvela.

La pompa l'hai nei pressi della ghe?
quoto tom bishop per il resto
La teoria è quando si sa tutto e niente funziona.
La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché.
Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché !

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » sab lug 25, 2015 00:36

soloalfa ha scritto:
dones ha scritto:Pero' so che il progettista del termotecnico del palazzo è stato licenziato, il costruttore è messo male e ripeto il vicino manco riusciva a portare il riscaldamento al secondo piano, ci ha penato per due anni, per questo ho optato per il fai da me.
beh questa è bella! il progettista del termotecnico è stato licenziato... qualcuno avrà firmato un progetto! Quello ha una responsabilità!
Capisco che ci sono costruttori più di là che di qua e installatori idem, ma risolvere da sè un problema condominiale capisci che non è il massimo, oltretutto sei anche un amministratore. Non voglio fare il moralista ma secondo me si doveva agire come condominio verso chi ha realizzato e se questa strada non è percorribile, sempre come condominio, prendo un altro progettista e un altro installatore.
magari con delle semplici regolazioni in centrale riuscivate a cavarvela.

La pompa l'hai nei pressi della ghe?
quoto tom bishop per il resto
Capisco le vostre osservazioni ma purtroppo è una situazione da muro di gomma e non volevo stare a impazzire preferivo risolvermela per i fatti miei. Il fatto che io sia amministratore c'entra poco...Ad ogni modo, prima o poi agiremo come condominio e risolveremo tutto, ma ora siamo troppo pochi e in ogni caso a me la cosa non cambia, perchè comunque uso la tre vie altrimenti mi costa troppo per ora.
Si la pompa è in alto a meta tra ingresso e collettore

soloalfa
Messaggi: 1177
Iscritto il: ven ott 10, 2008 16:36

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da soloalfa » sab lug 25, 2015 12:51

Intendevo dire che essendo amministratore dovresti sapere che toccare l'impianto condominiale o comunque il tuo interno che può comportare scompensi al resto dell'impianto non è buona cosa.
Se tutti si improvvisassero a modificare i propri impianti interni si andrebbe a peggiorare la situazione. Al limite se fosse stato il tuo appartamento ad essere sfigato avrei messo uno scambiatore tra gli impianti. Al tuo interno poi ci fai quello che vuoi. È vero che tra il dire e il fare...
La teoria è quando si sa tutto e niente funziona.
La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché.
Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché !

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » sab lug 25, 2015 12:55

soloalfa ha scritto:Intendevo dire che essendo amministratore dovresti sapere che toccare l'impianto condominiale o comunque il tuo interno che può comportare scompensi al resto dell'impianto non è buona cosa.
Se tutti si improvvisassero a modificare i propri impianti interni si andrebbe a peggiorare la situazione. Al limite se fosse stato il tuo appartamento ad essere sfigato avrei messo uno scambiatore tra gli impianti. Al tuo interno poi ci fai quello che vuoi. È vero che tra il dire e il fare...
Beh ma per questo ho messo la tre vie all'interno del mio impianto: per non creare alcuno scompenso. Agli effetti pratici in questo momento con questa configurazione, il condominio non ha alcun tipo di problema dalla mia modifica

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » mer lug 29, 2015 20:03

qualcuno sa se esistono testine elettrotermiche piu o meno veloci?il deu è regolato al tempo massimo per attivare la pompa (4minuti) ma raramente mi va in blocco se magari ha fatto due chiamate nel breve tempo.Servirebbe una testina più reattiva
Ultima modifica di dones il gio lug 30, 2015 12:01, modificato 1 volta in totale.

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » mer lug 29, 2015 21:01

:lol: :lol: :lol:

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » dom ago 02, 2015 12:13

Un altro motivo per cui è utile la tre vie: da una settimana non fa molto caldo, quindi la temperatura in casa è sempre piu bassa di quella impostata. Ma l'umidità oscilla, anche solo facendo la doccia o cucinando, e quindi parte il deu: ogni volta che parte contabilizza 0, e quando chiudo la tre vie, non dovendo raffrescare, la termodinamica tanto amata non entra in gioco. Quindi è da una settimana che per deumidificare contabilizzo 0. Se avessi preso acqua dall'impianto condominiale non sarebbe andata cosi. :idea:

Tom Bishop
Messaggi: 1534
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da Tom Bishop » lun ago 03, 2015 05:24

dones ha scritto:Quindi è da una settimana che per deumidificare contabilizzo 0.
Guarda che dimentichi che il tuo deumidificatore funziona anche utilizzando aria per condensare. Dovresti anche tenere in considerazione il suo consumo elettrico. Magari il tuo contabilizzatore sul satellite segna 0, ma il tuo contatore elettrico, quando parte il compressore del deumidificatore, gira a trottola o meglio gira di più che se avesse acqua a temperatura più bassa.

Devi considerare l'impianto nel suo complesso.
Tom Bishop

dones
Messaggi: 95
Iscritto il: ven lug 17, 2015 16:51

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da dones » lun ago 03, 2015 08:27

Hai ragione ma lo avevo gia considerato e credo di averlo scritto qualche post fa: non so come ma elettricamente non ha praticamente impattato sui miei consumi.

stefano.vass
Messaggi: 4
Iscritto il: mer set 12, 2018 15:08

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da stefano.vass » mer set 12, 2018 17:05

Tom Bishop ha scritto:
ven lug 24, 2015 19:12
Hidros ha voluto pararsi il sedere per evitare che le macchine vadano in blocco per mancanza di circolazione nel caso in cui il progetto sia sbagliato e non abbiamo considerato dal centralizzato le portate corrette. Tante volte ho notato che gli installatori non bilanciano le colonne e gli alloggi più vicini si trovano portate esagerate e quelli più distanti zero. In fase di collaudo è fondamentale bilanciare, altrimenti vai di pompe ovunque e chi tira di più vince... bah!
Ciao,
riprendo questo topic un po' vecchiotto sperando che tu o altro esperto del forum possa illuminarmi.
in condominio a Milano, interamente riqualificato, ci hanno installato un misto geotermico, con sonde fino a 100mt e circuito chiuso. l'acqua scende in 10-12 tubi fino a 80/100mt, si raffresca (o meglio si dovrebbe raffrescare) ritorna alla pompa di calore e da lì, accesa o spenta che sia, va ai 4 appartamenti che serve, uno per piano, da piano terra a piano terzo. ci avevano assicurato che avremmo per lo più utilizzato l'impiano estivo in free cooling (cosa mai avvenuta a causa delle alte temperature di arrivo dell'acqua, più sotto ti dettaglierò).
sin da subito, la vmc installata nel mio appartamento andava in blocco, senza che si capisse il perchè. abbiamo avuto anche tre allagamenti, con acqua che grondava letteralmente dal soffitto. quest'ultimo sembrava un problema di scarico, ora apparentemente risolto. ma la macchina va in continuo blocco e ti spiego come.
premetto che il free cooling non funziona e che la pompa è perennemente accesa a 15/17° altrimenti l'acqua arriva in appartamento a 26° nonostante il giro turistico che si fa a -100mt.
in pratica ogni qualvolta l'umidostato raggiunge il valore impostato, senti il click dello stacco del compressore e la macchina una volta su tre o quattro si ferma. nessuno capisce il perchè e da tre anni andiamno avanti con questa assurda situazione. l'ultima volta ciò ha coinciso con fuoriuscita di acqua dalla vmc. preciso che abbiamo pavimento radiante alimentato dalla stessa fonte. impianto di marca italiana, vmc pure (del veneto), pompa di calore idem. infine nessuno capisce come mai la pompa di calore stia accesa praticamente h24 sia in raffrescamento sia in riscaldamento, con consumi di corrente abnormi.
cosa suggerisci / suggerite per analizzare, comprendere e risolvere sperabilmente tutti questi problemi? la ditta installatrice e il manutentore incaricato non sono ad oggi stati in gradio di intervenire in modo risolutivo. grazie in anticipo a chiunque possa dare suggerimenti utili, anche eventualmente a capire quali magagne andare a cercare a livello di schema tecnico impianto, che a me pare completamente sballato

giobibo
Messaggi: 565
Iscritto il: dom feb 03, 2008 18:26
Località: AT

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da giobibo » mer set 12, 2018 19:32

La mia esperienza dice che sono impianti che funzionano.
Difficile a distanza capire la magagna, senza vedere uno schema di impianto che poi sia seguito in modo corretto nella realizzazione e accompagnato da una parte elettrica ad hoc, rimane impossibile dare dei consigli.
Se poi installatore e manutentore non sono stati in grado di risolvere, penso che possano cambiare lavoro anche subito !
Buona fortuna

HUGO
Messaggi: 885
Iscritto il: mer lug 18, 2007 11:17

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da HUGO » gio set 13, 2018 11:02

stefano.vass ha scritto:
mer set 12, 2018 17:05
Tom Bishop ha scritto:
ven lug 24, 2015 19:12
Hidros ha voluto pararsi il sedere per evitare che le macchine vadano in blocco per mancanza di circolazione nel caso in cui il progetto sia sbagliato e non abbiamo considerato dal centralizzato le portate corrette. Tante volte ho notato che gli installatori non bilanciano le colonne e gli alloggi più vicini si trovano portate esagerate e quelli più distanti zero. In fase di collaudo è fondamentale bilanciare, altrimenti vai di pompe ovunque e chi tira di più vince... bah!
Ciao,
riprendo questo topic un po' vecchiotto sperando che tu o altro esperto del forum possa illuminarmi.
in condominio a Milano, interamente riqualificato, ci hanno installato un misto geotermico, con sonde fino a 100mt e circuito chiuso. l'acqua scende in 10-12 tubi fino a 80/100mt, si raffresca (o meglio si dovrebbe raffrescare) ritorna alla pompa di calore e da lì, accesa o spenta che sia, va ai 4 appartamenti che serve, uno per piano, da piano terra a piano terzo. ci avevano assicurato che avremmo per lo più utilizzato l'impiano estivo in free cooling (cosa mai avvenuta a causa delle alte temperature di arrivo dell'acqua, più sotto ti dettaglierò).
sin da subito, la vmc installata nel mio appartamento andava in blocco, senza che si capisse il perchè. abbiamo avuto anche tre allagamenti, con acqua che grondava letteralmente dal soffitto. quest'ultimo sembrava un problema di scarico, ora apparentemente risolto. ma la macchina va in continuo blocco e ti spiego come.
premetto che il free cooling non funziona e che la pompa è perennemente accesa a 15/17° altrimenti l'acqua arriva in appartamento a 26° nonostante il giro turistico che si fa a -100mt.
in pratica ogni qualvolta l'umidostato raggiunge il valore impostato, senti il click dello stacco del compressore e la macchina una volta su tre o quattro si ferma. nessuno capisce il perchè e da tre anni andiamno avanti con questa assurda situazione. l'ultima volta ciò ha coinciso con fuoriuscita di acqua dalla vmc. preciso che abbiamo pavimento radiante alimentato dalla stessa fonte. impianto di marca italiana, vmc pure (del veneto), pompa di calore idem. infine nessuno capisce come mai la pompa di calore stia accesa praticamente h24 sia in raffrescamento sia in riscaldamento, con consumi di corrente abnormi.
cosa suggerisci / suggerite per analizzare, comprendere e risolvere sperabilmente tutti questi problemi? la ditta installatrice e il manutentore incaricato non sono ad oggi stati in gradio di intervenire in modo risolutivo. grazie in anticipo a chiunque possa dare suggerimenti utili, anche eventualmente a capire quali magagne andare a cercare a livello di schema tecnico impianto, che a me pare completamente sballato
Questi sono impianti da evitare per 1000 e 1000 motivi...Non capirò mai la necessità di impianti così complicati per appartamenti in condominio riqualificato.
UNI 11300....no grazie, non faccio fumo !

stefano.vass
Messaggi: 4
Iscritto il: mer set 12, 2018 15:08

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da stefano.vass » gio set 13, 2018 13:07

stefano.vass ha scritto:
mer set 12, 2018 17:05
Tom Bishop ha scritto:
ven lug 24, 2015 19:12
Hidros ha voluto pararsi il sedere per evitare che le macchine vadano in blocco per mancanza di circolazione nel caso in cui il progetto sia sbagliato e non abbiamo considerato dal centralizzato le portate corrette. Tante volte ho notato che gli installatori non bilanciano le colonne e gli alloggi più vicini si trovano portate esagerate e quelli più distanti zero. In fase di collaudo è fondamentale bilanciare, altrimenti vai di pompe ovunque e chi tira di più vince... bah!
Ciao,
riprendo questo topic un po' vecchiotto sperando che tu o altro esperto del forum possa illuminarmi.
in condominio a Milano, interamente riqualificato, ci hanno installato un misto geotermico, con sonde fino a 100mt e circuito chiuso. l'acqua scende in 10-12 tubi fino a 80/100mt, si raffresca (o meglio si dovrebbe raffrescare) ritorna alla pompa di calore e da lì, accesa o spenta che sia, va ai 4 appartamenti che serve, uno per piano, da piano terra a piano terzo. ci avevano assicurato che avremmo per lo più utilizzato l'impiano estivo in free cooling (cosa mai avvenuta a causa delle alte temperature di arrivo dell'acqua, più sotto ti dettaglierò).
sin da subito, la vmc installata nel mio appartamento andava in blocco, senza che si capisse il perchè. abbiamo avuto anche tre allagamenti, con acqua che grondava letteralmente dal soffitto. quest'ultimo sembrava un problema di scarico, ora apparentemente risolto. ma la macchina va in continuo blocco e ti spiego come.
premetto che il free cooling non funziona e che la pompa è perennemente accesa a 15/17° altrimenti l'acqua arriva in appartamento a 26° nonostante il giro turistico che si fa a -100mt.
in pratica ogni qualvolta l'umidostato raggiunge il valore impostato, senti il click dello stacco del compressore e la macchina una volta su tre o quattro si ferma. nessuno capisce il perchè e da tre anni andiamno avanti con questa assurda situazione. l'ultima volta ciò ha coinciso con fuoriuscita di acqua dalla vmc. preciso che abbiamo pavimento radiante alimentato dalla stessa fonte. impianto di marca italiana, vmc pure (del veneto), pompa di calore idem. infine nessuno capisce come mai la pompa di calore stia accesa praticamente h24 sia in raffrescamento sia in riscaldamento, con consumi di corrente abnormi.
cosa suggerisci / suggerite per analizzare, comprendere e risolvere sperabilmente tutti questi problemi? la ditta installatrice e il manutentore incaricato non sono ad oggi stati in gradio di intervenire in modo risolutivo. grazie in anticipo a chiunque possa dare suggerimenti utili, anche eventualmente a capire quali magagne andare a cercare a livello di schema tecnico impianto, che a me pare completamente sballato
ma qualcuno che abbia almeno un sospetto da indicare ... esempio: nei locali ho umidità 60, tramite umidostato fisso nuovo limite a 55, quindi parte il compressore, quando raggiunge i 55 l'umidostato manda il segnale di stacco, il compressore si ferma e la VMC va in blocco ...aggiungo che il quadro comandi della VMC perde tutti i dati (temperatura acqua, temperatura compressore, velocità RPM, ecc ed appaiono tutti trattini, non si retroillumina, come fosse andato in tilt anche lui ... e dalla mia esperienza succede quando il compressore VMC stacca e mai quando attacca. io credo che almeno uno spunto per controllare qualcosa a qualcuno del mestiere possa venire in mente ... grazie in anticipo per l'aiuto

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3533
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da NoNickName » gio set 13, 2018 16:58

stefano.vass ha scritto:
gio set 13, 2018 13:07
ma qualcuno che abbia almeno un sospetto da indicare ... esempio: nei locali ho umidità 60, tramite umidostato fisso nuovo limite a 55, quindi parte il compressore, quando raggiunge i 55 l'umidostato manda il segnale di stacco, il compressore si ferma e la VMC va in blocco ...
Disturbo elettromagnetico derivante dall'impulso della bobina del relè che sgancia.
Si può tentare di risolvere con un filtro snubber o soppressore: https://it.wikipedia.org/wiki/Soppressore.

Tom Bishop
Messaggi: 1534
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da Tom Bishop » sab set 15, 2018 05:59

stefano.vass ha scritto:
gio set 13, 2018 13:07

ma qualcuno che abbia almeno un sospetto da indicare ... esempio: nei locali ho umidità 60, tramite umidostato fisso nuovo limite a 55, quindi parte il compressore, quando raggiunge i 55 l'umidostato manda il segnale di stacco, il compressore si ferma e la VMC va in blocco ...aggiungo che il quadro comandi della VMC perde tutti i dati (temperatura acqua, temperatura compressore, velocità RPM, ecc ed appaiono tutti trattini, non si retroillumina, come fosse andato in tilt anche lui ... e dalla mia esperienza succede quando il compressore VMC stacca e mai quando attacca. io credo che almeno uno spunto per controllare qualcosa a qualcuno del mestiere possa venire in mente ... grazie in anticipo per l'aiuto
Hanno controllato di aver collegato l'umidostato sul contatto corretto del deumidificatore?
Tom Bishop

Tom Bishop
Messaggi: 1534
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da Tom Bishop » sab set 15, 2018 06:02

stefano.vass ha scritto:
mer set 12, 2018 17:05

premetto che il free cooling non funziona e che la pompa è perennemente accesa a 15/17° altrimenti l'acqua arriva in appartamento a 26° nonostante il giro turistico che si fa a -100mt.
Normale che sia così. Mi stupisco sempre quando vedo progetti con free-cooling diretto da sonde geotermiche nella pianura padana. Non ho mai capito come possano funzionare e trovo quindi un riscontro di quello che penso nella tua esperienza. Nonostante questo mi è appena passato per le mani un progetto di un importante studio che a Milano ha previsto un free cooling diretto da geotermico per 120 alloggi. Sono curioso di vedere come andrà a finire.
Tom Bishop

stefano.vass
Messaggi: 4
Iscritto il: mer set 12, 2018 15:08

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da stefano.vass » lun set 17, 2018 10:16

Tom Bishop ha scritto:
sab set 15, 2018 05:59
stefano.vass ha scritto:
gio set 13, 2018 13:07

ma qualcuno che abbia almeno un sospetto da indicare ... esempio: nei locali ho umidità 60, tramite umidostato fisso nuovo limite a 55, quindi parte il compressore, quando raggiunge i 55 l'umidostato manda il segnale di stacco, il compressore si ferma e la VMC va in blocco ...aggiungo che il quadro comandi della VMC perde tutti i dati (temperatura acqua, temperatura compressore, velocità RPM, ecc ed appaiono tutti trattini, non si retroillumina, come fosse andato in tilt anche lui ... e dalla mia esperienza succede quando il compressore VMC stacca e mai quando attacca. io credo che almeno uno spunto per controllare qualcosa a qualcuno del mestiere possa venire in mente ... grazie in anticipo per l'aiuto
Hanno controllato di aver collegato l'umidostato sul contatto corretto del deumidificatore?
sì, hanno verificato tutti i collegamenti. in questi giorni in particolare salta almeno una volta al giorno ... mi da speranza quanto scritto da NoNickname in merito al disturbo magnetico, perchè il mio elettricista non aveva valutato questo aspetto che a quanto ho capito non gli è conosciuto

stefano.vass
Messaggi: 4
Iscritto il: mer set 12, 2018 15:08

Re: Ventilazione VMC con raffrescamento radiante

Messaggio da stefano.vass » lun set 17, 2018 10:17

NoNickName ha scritto:
gio set 13, 2018 16:58
stefano.vass ha scritto:
gio set 13, 2018 13:07
ma qualcuno che abbia almeno un sospetto da indicare ... esempio: nei locali ho umidità 60, tramite umidostato fisso nuovo limite a 55, quindi parte il compressore, quando raggiunge i 55 l'umidostato manda il segnale di stacco, il compressore si ferma e la VMC va in blocco ...
Disturbo elettromagnetico derivante dall'impulso della bobina del relè che sgancia.
Si può tentare di risolvere con un filtro snubber o soppressore: https://it.wikipedia.org/wiki/Soppressore.
grazie, nei prossimi giorni il mio elettricista verificherà. il problema che evidenzi gli era sconosciuto, ha detto che approfondirà ... speriamo sia la vera causa

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti