Caldaia a biomassa - comma 344

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Bloccato
Lomby
Messaggi: 272
Iscritto il: mer giu 06, 2007 15:38

Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Lomby »

Che casino!

Si tratta di sostituzione di impianto termico esistente con nuovo impianto alimentato da caldaia a biomassa (pellett) - in realtà si
tratta di applicazione del comma 344 anche in virtù all'esecuzione di altri interventi (tetto e finestre).

In base alla faq ENEA n° 42 ed al DECRETO 11 marzo 2008 aggiornato e modificato dal Decreto 26 gennaio 2010, ho una serie di dubbi che provo a illustrare:

La DIA e l'inizio dei lavori è antecedente il 14/3/2020 (data di entrata in vigore del Decreto 26 gennaio 2010) pertanto posso fare riferimento alla
vecchia normativa o alla nuova?

In caso di nuova normativa, visto che l'invio della pratica avverrà nel 2010 e pertanto con nuovo applicativo, cosa si intende con "si assume una quota di
energia fossile pari all'energia primaria realmente fornita all'impianto moltiplicata per il fattore 0,3"????

Pensavo di procedere come segue: compilare l'ACE dell'edificio ed ottenere il valore dell'energia primaria globale calcolato con la nuova caldaia a biomassa;
tale valore, moltiplicato per 0,3 fornisce il valore dell'energia fossile.

A qs punto non mi è affatto chiaro quale valore di energia devo confrontare con la tabella "Valori limite di fabbisogno di energia PRIMARIA per la
climatizzazione invernale" dell'ALLEGATO A al DM 11 marzo 2008 + Decreto 26 gennaio 2010 (con riferimento ai valori antecedenti il 31/12/2009 dal momento
che i lavori hanno avuto inizio prima): devo considerare l'energia primaria o quella fossile? Penso sia la fossile altrimenti non avrebbe senso introdurre un
coeff. riduttivo 0,3....

Addirittura, essendo un intervento inziato lo scorso anno, posso ancora porre a zero l'energia primaria ottenuta, come si faceva prima dell'avvento delle
modifiche introdotte dal Decreto 26 gennaio 2010??? E quindi accedere di default alle agevolazioni fiscali in quanto sempre verificato il parametro che
va confrontato con la tabella A? Per lo stesso motivo (inzio anno scorso) posso evitare di ottemperare ai p.ti d), e) (modifiche in rsso) introdotti dal Decreto 26 gennaio 2010?

Trattandosi di costruzione singola isolata con proprio impianto termico direi che coincide con l' "intero edificio" quindi non dovrebbe sussistere il
problema indicato nella faq. 42 relativo alla singola unità immobiliare (che mi sembra di capire costituisce problema di estensione solo se inserita in
condominio con impianto termico centralizzato): giusto?

Ve l'avevo detto, che casino!

Lomby
Messaggi: 272
Iscritto il: mer giu 06, 2007 15:38

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Lomby »

Forse sono stato troopo incasinato... cmq ho iniziato ad avere alcune risposte frammentari da parte dell'ENEA

In pratica il valore di EPi da confrontare (forse era logico) con la tabella A è quello dell'energia primaria ottenuta moltiplicata per 0,3 dal 14/3/2010); prima non mi hanno ancora confermato se posso porla a zero e quinidi rientrare di default nelle agevolazioni.

Mi hanno però scritto che si deve far riferimento alle normative in essere alla data di inizio lavori (che non necessariamente coincide con la data della DIA...) e alle modalità di compilazione esistenti al momento dell'invio; se di fatto oggi mi costringono a compilare campi legati alla nuova normativa sono fregato! (ad es. le trasmittanze delle chiusure, requisito introdotto dal Decreto 26 gennaio 2010, all'epoca non necessario....)

ronistel
Messaggi: 63
Iscritto il: dom mag 06, 2007 07:55
Località: Gavardo (BS)

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da ronistel »

Egr. Lomby
Visto che dovresti essere diventato esperto, vorrei qualche delucidazione per la sostituzione della caldaia con quella a biomassa: come bisogna procedere? Mi sembra di aver capito che serve:
- Fare l'ACE
- Moltiplicare Epi calcolato per 0,3
- Confrontarlo con i valori dell'Allegato A del DGR
- Avere i serramenti con valori di trasmittanza < di quelli della tabella A.2.1 del DGR.

Per la pratica del 55% quindi si procede con il comma 344.

Mi confermi?
Roberto

Lomby
Messaggi: 272
Iscritto il: mer giu 06, 2007 15:38

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Lomby »

Sì, inoltre devi verificare gli altri requisiti introdotti dal Decreto 26 gennaio 2010

Sembra filare tutto liscio così....

Se invece (come il mio caso) l'inizio lavori risale alla vecchia normativa allora potresti fare a meno di verificare i successivi requisiti di cui sopra ma lo scoprirò solo quando andrò a concludere la pratica, in base ai dati più o meno bloccanti che dovremo per forza inserire.

Ciao

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

Facciamo un esempio per capire se è giusto quello che dico (nel caso di installazione di nuova caldaia a biomassa e sostituzione infissi):

1-faccio il calcolo del fabbricato con la vecchia caldaia e vecchi infissi

2-faccio il nuovo calcolo inserendo dei valori per la caldaia a legna (onestamente non saprei bene cosa inserire come dati del generatore?) e quelli dei nuovi infissi il risultato che mi da il programma sarà un certo EPi il quale va moltiplicato 0,3 mi da il valore finale del mio fabb. giusto?
tale valore finale deve essere minore dell'allegato A per i valori applicabili dal 1 gennaio 2010. giusto? tale valore lo ricavo per interpolazione tra i GG e S/V.. giusto?

3-faccio la diff.tra la soluzione con caldaia a legna e vecchia caldaia e vedo il risparmio.. che va inserito all'interno dell'allegato E.

è così che si procede?

In questo modo posso fare 1 allegato A e 1 allegato E.. e nell'allegato E inserisco anche i dati degli infissi....
grazie

Lomby
Messaggi: 272
Iscritto il: mer giu 06, 2007 15:38

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Lomby »

Mattesan ha scritto:Facciamo un esempio per capire se è giusto quello che dico (nel caso di installazione di nuova caldaia a biomassa e sostituzione infissi):

1-faccio il calcolo del fabbricato con la vecchia caldaia e vecchi infissi

2-faccio il nuovo calcolo inserendo dei valori per la caldaia a legna (onestamente non saprei bene cosa inserire come dati del generatore?) e quelli dei nuovi infissi il risultato che mi da il programma sarà un certo EPi il quale va moltiplicato 0,3 mi da il valore finale del mio fabb. giusto?
tale valore finale deve essere minore dell'allegato A per i valori applicabili dal 1 gennaio 2010. giusto? tale valore lo ricavo per interpolazione tra i GG e S/V.. giusto?

3-faccio la diff.tra la soluzione con caldaia a legna e vecchia caldaia e vedo il risparmio.. che va inserito all'interno dell'allegato E.

è così che si procede?

In questo modo posso fare 1 allegato A e 1 allegato E.. e nell'allegato E inserisco anche i dati degli infissi....
grazie

Ora non ricordo per l'All.A e l'All. E come inserire i risparmi (se separati o il valore cumulativo) cmq io procederei nello stesso identico modo che hai illustrato tu, aggiungendo alla pratica l'asseverazione con il rispetto degli ulteriori requisiti imposti.

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

quoto

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

Perfetto...dal punto di vista di pratiche devo farne due distinte dato che metto anche i pannelli solari..
1) come abbiamo detto comma 344 per biomassa e infissi
2) comma 346 per pannelli solari.

L'unico dubbio che mi rimane è come inserire i dati della Biomassa per la caldaia nel calcolo..
io utilizzo MC4 voi sapete come fare?
altrimenti mi inventerò qualcosa....

grazie

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

i problemi sono i dati del generatore..
per il resto all inizio hai tre possibilita sull opzione "biomassa!

- installato : conta solo consumi elettrici
- instllato per 55% : conta il 30 % del fabb ttale
- non installato : conta il 100% come per normale generatore a gas...

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

girondone ha scritto:i problemi sono i dati del generatore..
per il resto all inizio hai tre possibilita sull opzione "biomassa!

- installato : conta solo consumi elettrici
- instllato per 55% : conta il 30 % del fabb ttale
- non installato : conta il 100% come per normale generatore a gas...
Ciao girondone...
te cosa metti come dati generatore .. se si può?

io avendo la versione 2009 di MC4 non posso scegliere le tre opzioni che dice te..
se metto la spunta in dati generali su biomassa mi va l'Epi a 0..
quindi devo solo inserire i dati di una fantomatica caldaia e vedere cosa viene fuori dal calcolo e poi moltiplicarlo x0,3.... senza mettere la spunta su biomassa..

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

direi di si...
inventa...
a memoria no ricordo... cmq in bbase alla bonta della caldaia a legna fai tornare i risultati più o meno buoni..
generatori a biomassa installati bene con accumuli importanti ecc... sono paragonabili a buone caldaia a gas..

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

mi è stato confermato che che per fare sostituzione caldaia a biomasse e infissi posso fare tutto come detto col comma 344..
ma facendo questo comma devo solo asseverare che l'EPi sia inferiore all'allegato A, che per valori a dopo il 2010 si deve far riferimento al punto 2 (valori applicabili dal 1 gennaio 2010)... ma tutte le dichiarazioni di rispetto requsiti per la caldaia a biomassa non servono? in pratica nel caso di riqualificazione globale e sostituzione caldaia a biomassa hanno lo stesso comma il 344..

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

devi asseverare le caratteristich richieste per il genratore....
Nei decreti trovi tutto

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

Quindi devo asseverare come dice la guida enea:
• un indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale non superiore ai valori limite riportati in tabella all’Allegato A di cui al DM 11.03.08 e s.m.i. (per lavori eseguiti dal 2008);
a) un rendimento utile nominale minimo conforme alla classe 3 di cui alla norma
europea EN 303-5;
b) il rispetto dei limiti di emissione di cui all’Allegato IX alla parte quinta del
D. Lgs. 3/4/06 n°152 (consultabile sul sito) e successive modifiche ed
integrazioni, oppure i più restrittivi limiti fissati da norme regionali, se
presenti;
c) l’utilizzo di biomasse combustibili ricadenti tra quelle ammissibili ai sensi
dell’Allegato X alla parte quinta dello stesso D. Lgs. 152/2006 e successive
modifiche ed integrazioni.
d) inoltre, per i soli edifici ubicati nelle zone climatiche C, D, E, F:
chiusure apribili ed assimilabili (porte, finestre e vetrine anche se non apribili),
che delimitano l’edificio verso l’esterno o verso locali non riscaldati, devono
rispettare i limiti massimi di trasmittanza di cui alla tabella 4a dell’all. C al
D. Lgs. N°192 del 2005.

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

Mattesan ha scritto:Quindi devo asseverare come dice la guida enea:
• un indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale non superiore ai valori limite riportati in tabella all’Allegato A di cui al DM 11.03.08 e s.m.i. (per lavori eseguiti dal 2008);
a) un rendimento utile nominale minimo conforme alla classe 3 di cui alla norma
europea EN 303-5;
b) il rispetto dei limiti di emissione di cui all’Allegato IX alla parte quinta del
D. Lgs. 3/4/06 n°152 (consultabile sul sito) e successive modifiche ed
integrazioni, oppure i più restrittivi limiti fissati da norme regionali, se
presenti;
c) l’utilizzo di biomasse combustibili ricadenti tra quelle ammissibili ai sensi
dell’Allegato X alla parte quinta dello stesso D. Lgs. 152/2006 e successive
modifiche ed integrazioni.
d) inoltre, per i soli edifici ubicati nelle zone climatiche C, D, E, F:
chiusure apribili ed assimilabili (porte, finestre e vetrine anche se non apribili),
che delimitano l’edificio verso l’esterno o verso locali non riscaldati, devono
rispettare i limiti massimi di trasmittanza di cui alla tabella 4a dell’all. C al
D. Lgs. N°192 del 2005.
esatto

Lomby
Messaggi: 272
Iscritto il: mer giu 06, 2007 15:38

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Lomby »

Mattesan ha scritto:Quindi devo asseverare come dice la guida enea:
• un indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale non superiore ai valori limite riportati in tabella all’Allegato A di cui al DM 11.03.08 e s.m.i. (per lavori eseguiti dal 2008);
a) un rendimento utile nominale minimo conforme alla classe 3 di cui alla norma
europea EN 303-5;
b) il rispetto dei limiti di emissione di cui all’Allegato IX alla parte quinta del
D. Lgs. 3/4/06 n°152 (consultabile sul sito) e successive modifiche ed
integrazioni, oppure i più restrittivi limiti fissati da norme regionali, se
presenti;
c) l’utilizzo di biomasse combustibili ricadenti tra quelle ammissibili ai sensi
dell’Allegato X alla parte quinta dello stesso D. Lgs. 152/2006 e successive
modifiche ed integrazioni.
d) inoltre, per i soli edifici ubicati nelle zone climatiche C, D, E, F:
chiusure apribili ed assimilabili (porte, finestre e vetrine anche se non apribili),
che delimitano l’edificio verso l’esterno o verso locali non riscaldati, devono
rispettare i limiti massimi di trasmittanza di cui alla tabella 4a dell’all. C al
D. Lgs. N°192 del 2005.

Super esatto!

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

Perfetto, grazie!
nel mio caso gli infissi nuovi che porto in detrazione che limite di trasmittanza devono rispettare... quella del punto D sopra
o quelle più restrittive richieste dalla tabella 2 del D.M. 26 gennaio 2010?

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

naturalmente quelle del 55%

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

mi è venuto un dubbio leggendo le faq enea..
ma nel caso io faccia il comma 344 (biomassa + infissi) devo predisporre l'AQE o l'ACE?

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

tutti e due...

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

quindi io faccio l'aqe che posso utilizzare per estrapolare i dati da mettere sull'allegato A enea e poi devo conservare per il cliente l'ACE... ma ora altro dubbio... per la biomassa si deve considerare per il 55% lo 0,3 Epi..
ma quando faccio l'AQE o l'ACE non deve essere pari a 0 a livello nazionale?

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

esatto sono le "semplificazioni" che fanno i nostri governanti!
alla fine devi fare tutto doppio lavoro!

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

Quindi ricapitolando.. devo fare tre cose... anzi due!
1) calcolo per detrazione considerando 0,3 Epi con caldaia a biomassa
2)Aqe con Epi pari a 0 proposta di classe A+
3) chiamare una seconda persona non coivolta per l'ACE..

e aggiungo che non serve neanche inserire nella certificazione il contributo dei pannelli tanto viene tutto 0....

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

per la terziarietà dipende....
Direi che se non hai prgettato e o fatto legge 10
ma solo il 55 potresti farlo

io avevo fatto legge 10
e per ace piemonte ho chiamto collega per ace

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

ho fatto la legge 10,
quindi ace a firma di altro professionista...

scusa ancora.. avrei bisogno di un controllo per i valori dal 1 gennaio 2010
(come da tabella A DM 11 marzo 2008), per la zona E, con GG 2227 e S/V 0,75
viene un limite di 64,75 Kwh/mqanno... valore ricavato per interpolazione...
hai la possibilità di dirmi se è corretto?

Un saluto e Buon Anno

ronistel
Messaggi: 63
Iscritto il: dom mag 06, 2007 07:55
Località: Gavardo (BS)

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da ronistel »

Ho un problema:
Sostituzione di impianto termico con Pompa di Calore per riscaldamento e nuova caldaia a legna per ACS. Come consigliate di procedere per il 55%? Comma 347 o 344?
Il problema è che l'Eph reale ottenuto con l'ACE è 132 e quello limite è 77: 132x0,3=39,6 Potrei considerare solo la PdC ma nelle fatture c'è anche la caldaia a legna che effettivamente viene usata per l'ACS. Che dilemma...
Grazie
Roberto

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

direi che puoi fare solo 347 per pdc... niente biomassa direi...
ma posso sbagliare..

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

Avrei bisogno di una mano a compilare l'allegato A per la riqualificazione globale:
7. Destinazione d'uso a. Intero edificio Unità facente parte dell'edificio
b. Numero unità immobiliari presenti nell'intero edificio

(il mio caso è villetta singola con due unità immobiliari 1 al pt e 1 al piano primo, l'intervento riguarda solo il piano primo)
cosa devo mettere?

13 - vuole sapere se ci sono stati altri interventi di ristrutturazione? prima di questo?
19 - rendimento caldaia legna.. non mi riesce trovare questo valore sia sul libretto di centrale che su quello di uso e manutenzione.. cosa ci metto?
21-Potenza nominale al focolare del generatore di calore [kW] o potenza elettrica assorbita [KW]
(se presenti più generatori di calore sommarne la potenza) quale devo mettere?
Nel libretto c'è scritto: Potenza Utile Massima 30Kw- Potenza al focolare massima 34?
ci devo mettere 34?
27. Riferimento alle norme tecniche utilizzate
Richiamare, con riferimento all'allegato B del DM 26/06/2009, le norme tecniche utilizzate per il calcolo dei fabbisogni energetici e dell'indice di prestazione , io metto:
UNI EN ISO 13790:2008
UNI/TS 11300-1:2008
UNI/TS 11300-2:2008
UNI EN ISO 6946:2007
UNI EN ISO 10077
UNI 10349:1994
UNI 10351:1994
UNI 10355:1994
UNI EN ISO 13370:2008
UNI EN ISO 13786:2008
UNI EN ISO 13788:2003
UNI EN ISO 13789:2008
UNI EN ISO 14683:2008
UNI EN 15217:2007
Punto 28 - UNI EN ISO 13790

voi indicate altre norme?

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

scusate ma oggi sono andato un po' nel pallone...
nell'allegato A punto 21 come potenza nominale al focolare del generatore di calore cosa devo inserire?
nel libretto c'è scritto potenza utile massima 30 kw
potenza al focolare massima 34Kw..

ronistel
Messaggi: 63
Iscritto il: dom mag 06, 2007 07:55
Località: Gavardo (BS)

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da ronistel »

La potenza al focolare o portata termica max: 34.
Roberto

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

mi è venuto il dubbio poichè sul libretto di caldaia il manutentore ha inserito 30 Kw come potenza termica del focolare nominale...

ormai ti chiedo un'altro paio di cose.. dato che onestamente è la prima volta che faccio la detrazione per la biomassa..
al punto 19 dove chide di inserire il dato relativo al rendimento in percentuale al 100% della potenza nominale al focolare cosa metto per la biomassa? che non trovo niente?

ronistel
Messaggi: 63
Iscritto il: dom mag 06, 2007 07:55
Località: Gavardo (BS)

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da ronistel »

Che caldaia è? La prova fumi è stata fatta dal tecnico? Nel modulo che il tecnico compila viene indicato.
Oppure guarda sui dati tecnici del libretto.
Roberto

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

è una ARCA modello Aspiro 29 R..
il tecnico non ha scritto niente quel campo è vuoto...

inoltre altro dubbio punto 32. Pertinente valore limite dell'indice di prestazione energetica limite per la climatizzazione invernale [kWh/mq anno o kWh/mc anno]
Indicare, in relazione all'ubicazione e alla tipologia dell'edificio, i pertinenti valori limiti previsti dall'allegato C, comma 1, del decreto legislativo 192/05 come modificato dal decreto legislativo 311/06

MA QUI DEVO INSERIRE IL VALORE COME DA DETRAZIONE RIPORTATO NELL'ALLEGATO A AL DM 11/03/08 o QUELLI DA CERTIFICAZIONE ENERGETICA?

ronistel
Messaggi: 63
Iscritto il: dom mag 06, 2007 07:55
Località: Gavardo (BS)

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da ronistel »

Allora puoi calcolarlo tu facendo Pot Utile/Pot Foc: 30/34= 88%.

Il "pertinente valore lim" lo trova il programma che usi per la certificazione Energetica. Non so che pogramma usi ma guarda un pò in giro che te lo evidenzia.
Roberto

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

ronistel ha scritto:Allora puoi calcolarlo tu facendo Pot Utile/Pot Foc: 30/34= 88%.

Il "pertinente valore lim" lo trova il programma che usi per la certificazione Energetica. Non so che pogramma usi ma guarda un pò in giro che te lo evidenzia.
grazie sei molto gentile...
il programma mi da il valore limite e va bene quindi mi confermi che devo inserire quello della certificazione energetica e non quello della detrazione?
in pratica con S/V= 0,75 ZONA E GG 2227
per il rispetto del pertinente valore limite mi da 79,91...per l'ACE
invece se utilizzo un file excell per interpolare i valori per la detrazione tabella A del D.M. 11/03/2008 e s.s.m.m mi viene 64,75 KWh/mq anno....
allora nel allegato A punto 32. metto il limite da ACE.. non quello da detrazione...
in pratica per la detrazione devo solo verificare che l'Epi inserito al punto 30. (dato dal valore ricavato dal programma e moltiplicato x 0,3) sia sotto i 64,75... giusto?

ronistel
Messaggi: 63
Iscritto il: dom mag 06, 2007 07:55
Località: Gavardo (BS)

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da ronistel »

Direi prorpio di si.
Non capisco perchè il valore limite dettato dall'ACE è diverso dall'interpolazione trovata con il file excell. Devo verificare. Comunque io ho sempre inserito il valore limite trovato dal programma di certificazione. A proposito che programma usi tu? Io utilizzo il CENED (Reg. Lombardia)
Roberto

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

saranno diversi
perché il file excel segue normativa nazionale
e non lombarda?

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

forse mi sono spiegato male...
io utilizzo mc4 in toscana. normativa nazionale per l'ACE..
il file excell lo utilizzo solo per ricavarmi il valore limite da detrazione.. dato che il mio programma non mi da la possibilità..
quindi in pratica ricapitolando nel punto 32 metto il limite nazionale da AQE-ACE e non quello da detrazione, il quale devo solo verificare..

i miei risultati, considerate che la casa è del 1965 singola con vecchia caldaia a gasolio,
è stata messa caldaia a legna e nuovi infissi..
prima dell'intervento Fab. di energia primaria per la climatizzazione invernale 42134 Kwh/anno
dopo l'intervento 21948 Kwh/anno (x 0,3) = 6584 Kwh/anno
un risparmio totale di 35550 Kwh/anno...
vi sembra un valore possibile?

ulteriore cosa al punto 28 (metodo di valutazione della prestazione energetica utiliazzato) va messo la UNI EN ISO 13790 o UNI TS 11300 1-2?

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

Mattesan ha scritto:forse mi sono spiegato male...
io utilizzo mc4 in toscana. normativa nazionale per l'ACE..
il file excell lo utilizzo solo per ricavarmi il valore limite da detrazione.. dato che il mio programma non mi da la possibilità..
quindi in pratica ricapitolando nel punto 32 metto il limite nazionale da AQE-ACE e non quello da detrazione, il quale devo solo verificare..

i miei risultati, considerate che la casa è del 1965 singola con vecchia caldaia a gasolio,
è stata messa caldaia a legna e nuovi infissi..
prima dell'intervento Fab. di energia primaria per la climatizzazione invernale 42134 Kwh/anno
dopo l'intervento 21948 Kwh/anno (x 0,3) = 6584 Kwh/anno
un risparmio totale di 35550 Kwh/anno...
vi sembra un valore possibile?

ulteriore cosa al punto 28 (metodo di valutazione della prestazione energetica utiliazzato) va messo la UNI EN ISO 13790 o UNI TS 11300 1-2?
qualcuno sa cosa devo mettere al punto 28 (metodo di valutazione della prestazione energetica utiliazzato) va messo la UNI EN ISO 13790 o UNI TS 11300 1-2?

girondone
Messaggi: 10280
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da girondone »

io mettevo tutte le norme che usa mc4...
tra cui quelle che hai indicato

ciao

Mattesan
Messaggi: 428
Iscritto il: mer set 19, 2007 15:44

Re: Caldaia a biomassa - comma 344

Messaggio da Mattesan »

si al punto prima, punto 27.. ho messo l'elenco..
al punto 28 metterò UNI TS 11300

grazie

Bloccato