Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Normativa Termotecnica, Impianti di riscaldamento, Legge 10/91, DLgs 192/05, ecc.

Moderatore: Edilclima

luca70
Messaggi: 214
Iscritto il: mer giu 16, 2010 18:08
Località: Veneto

Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da luca70 »

Non voglio allarmare ma cerco solo una conferma.
Mi è giunta voce (non verificata) che nella prossima stagione estiva non si potrebbero accendere gli impianti di condizionamento, a causa del rischio di diffondere il coronavirus. Non ci credo e penso sia notizia infondata, ma chiedo a tutti vi che lavorate su ogni tipologia di impianto: avete notizie a riguardo?
Luca

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4510
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da NoNickName »

Bufala
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

ponca
Messaggi: 998
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da ponca »

In toscana è stata fatta un'ordinanza secondo la quale gli impianti aeraulici dovranno essere periodicamente sanificati, in mancanza di questa sanificazione devono essere mantenuti spenti.

L'Enzo
Messaggi: 458
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da L'Enzo »

super bufala

Aicarr è da settimane che parla dell'argomento, date una lettura.


altre considerazioni per il cliente tradizionale:

Se l'impianto faceva schifo prima del virus ,alla presenza degli altri virus, lo farà anche adesso.
Se l'impianto è fatto bene funzionerà bene anche adesso.

Se il manutentore è serio ed abilitato non ci sono problemi. Se il manutentore è compare zappitto, facile ci siano problemi, a prescindere dal virus

Aumentare le portate di rinnovo e non ricircolare aria per quanto possibile.

Esa
Messaggi: 1511
Iscritto il: sab dic 03, 2011 22:53

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Esa »

"Se l'impianto faceva schifo prima del virus ,alla presenza degli altri virus, lo farà anche adesso."
Per quanto mi hanno riferito (bufala?) contro i virus non ci sono armi (come filtri HEPA, ecc.).
Precauzioni varie (HEPA, pulizia, ecc.) solo efficaci solo contro i batteri, polveri sottili, radionuclidi (non tutti), ecc.
Oppure avete altre informazioni?
Quanto alla guida Aicarr, letta con attenzione, mi hanno detto che è di una genericità disarmante: buon senso e nulla più.

simcat
Messaggi: 1137
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da simcat »

Esa ha scritto:
gio mag 07, 2020 12:47

Oppure avete altre informazioni?
Vedi quanto dicono dei filtri elettrostatici (elettronici) di un noto produttore di UTA/fancoil; la discussione si farebbe interessante...

cit.
filtrazione fino a 98,5% particelle da 0,1 micron (diametro COVID-19)

personalmente ancora non so cosa pensare di questa uscita "attuale".... noi li prevediamo ormai da diverso tempo anche su certi impianti civili (hotel, centri fitness, ecc...), ma questa info mi giunge nuova; ovviamente dobbiamo approfondire, approfondire......

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4510
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da NoNickName »

Dipende dalla categoria dei filtri elettrostatici, ma i più efficienti e costosi hanno una capacità di trattenimento di 99% per particelle di 0.4um con elevata resistività.
Il Covid ha dimensione 100nm (0,1um) quindi è 4 volte più piccolo... e al momento non saprei dove andare a vedere la sua resistività...
Io non li uso e non li consiglio mai, perchè in caso di mancanza tensione, le polveri cadono e tutto il contenuto si libera nuovamente.
In ogni caso a monte di un filtro così, devi mettercene altri tre o quattro, altrimenti ogni 2 giorni lo devi pulire. La domanda adesso è: ma l'esposizione professionale di chi effettua la manutenzione, la vogliamo prendere in considerazione?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

L'Enzo
Messaggi: 458
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da L'Enzo »

[quote=Esa post_id=172426 time=1588848431 user_id=10826]
"Se l'impianto faceva schifo prima del virus ,alla presenza degli altri virus, lo farà anche adesso."
Per quanto mi hanno riferito (bufala?) contro i virus non ci sono armi (come filtri HEPA, ecc.).
Precauzioni varie (HEPA, pulizia, ecc.) solo efficaci solo contro i batteri, polveri sottili, radionuclidi (non tutti), ecc.
Oppure avete altre informazioni?
Quanto alla guida Aicarr, letta con attenzione, mi hanno detto che è di una genericità disarmante: buon senso e nulla più.
[/quote]

Sono 3 mesi che l'unica cosa che conta è il buon senso, lo saprai bene che nessuno ha certezze assolute sul virus.

Mi riferivo alla manutenzione impianti, fatta solo ed esclusivamente da ditta abilitate e specializzate D.M. n. 274/1997 ed al rinnovo aria esterna, non a specifiche apparecchiature.

Ronin
Messaggi: 3675
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Ronin »

Sì la guida aicarr è parecchio generica, d'altro canto non c'è molta letteratura scientifica su cui basarla.
Metodi per sanificare i canali ci sono, rimuovere la polvere come da protocolli aiisa (sopra ci viaggiano tutti), nebulizzare il perossido di idrogeno (a locali vuoti), chiudere la serranda di ricircolo, bypassare i recuperatori.
Per le tipologie che ricircolano in ambiente lavare/cambiare i filtri più spesso sembra l'unica arma, ad ogni modo senza aria condizionata sono più deboli le persone e si produce più droplet quindi meglio accesi con manutenzione che spenti.

Ps, angolo dell'umorismo:
http://www.quotidianosanita.it/m/scienz ... o_id=84965

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4510
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da NoNickName »

Che coacervo di idiozie.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Esa
Messaggi: 1511
Iscritto il: sab dic 03, 2011 22:53

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Esa »

"bypassare i recuperatori".
A parte quelli entalpici (tanto amati dai progettisti di case passive e attive) e quelli a rotore, per gli altri, non vedo grandi problemi.

luca70
Messaggi: 214
Iscritto il: mer giu 16, 2010 18:08
Località: Veneto

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da luca70 »

Ho appena letto il bollettino ( ennesimo) sul tema COVID-19 pubblicato da AREA.
https://www.zerosottozero.it/files/2020 ... g-AREA.pdf

Il capitolo 3, dopo aver recato le "solite" indicazioni di aerare i locali e forzare gli impianti dotati di ricambio meccanico a modalità totale aria esterna, indica, anche per l'impianto di condizionamento oltre alla ventilazione: "...se tale sistema necessita di funzionare e non può essere spento.". Chi può fare una valutazione di questa necessità? Su che basi? credo che nessuno seguirà questa esortazione, se non costretto...

luca70
Messaggi: 214
Iscritto il: mer giu 16, 2010 18:08
Località: Veneto

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da luca70 »

Nella linea guida ISS sul Covid 19, aggiornata al 21/04:
"Negli edifici dotati di impianti misti di riscaldamento/raffrescamento con apparecchi terminali locali il cui funzionamento e regolazione della velocità possono essere centralizzati oppure effettuati dai lavoratori che occupano l’ambiente o la stanza (es. fancoil, ventilconvettori solo per citarne alcuni)
questi vanno mantenuti fermi per evitare che, con il ricircolo dell’aria, si diffondano, all’interno della struttura, eventuali contaminanti, compreso potenzialmente il virus SARS-CoV-2..." a meno che il locale non sia occupato sempre e solo dalla stessa persona. .
Quindi per alcuni impianti -senza ricambio aria- ma solo a totale ricircolazione, è previsto il fermo. Quindi non è proprio una fake...

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4510
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da NoNickName »

luca70 ha scritto:
gio mag 07, 2020 23:39
Nella linea guida ISS sul Covid 19, aggiornata al 21/04:
Link?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

ponca
Messaggi: 998
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da ponca »


ponca
Messaggi: 998
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da ponca »

un guidizio netto come quello di aicarr non lo condivido
l'allarmismo è ingiustificato ma una riflessione sugli impianti va fatta
Ultima modifica di ponca il ven mag 08, 2020 10:03, modificato 1 volta in totale.

SuperP
Messaggi: 9424
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da SuperP »

Esa ha scritto:
gio mag 07, 2020 21:56
"bypassare i recuperatori".
A parte quelli entalpici (tanto amati dai progettisti di case passive e attive) e quelli a rotore, per gli altri, non vedo grandi problemi.
Quelli entalpici che io, no https://www.zehnder.it/entalpicovirus-it

Consiglio di seguire questo Webinar https://www.irsap.com/it/dettaglio-cors ... edizione-7 di Michele Vio. E' illuminante e condivisibile in toto.

Ci sono alcune tecnologie,No Thermal Plasma che secondo uno studio che ho, è efficace contro la Sars (1 quella vecchia). Questa è sua sorella forse. Altri studi dicono che il NTP non sia efficace contro i virus.

Di sicuro, + si ventila meglio è. Per il discorso del ricircolo comincia a complicarsi e come dice Vio è difficile fare previsioni non avendo alcune informazioni note (tasso di infettività).

Esa
Messaggi: 1511
Iscritto il: sab dic 03, 2011 22:53

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Esa »

Sono molto ignorante in materia, ma curioso (l'estate si avvicina ...).
Sul sito citato (Zehnder) è scritto:
"Le particelle virali COVID 19 hanno un diametro medio di 125 nm
La nostra membrana è stata testata secondo il protocollo ASTM F-1671: un test di penetrazione virale per indumenti protettivi medici. Le nostre membrane bloccano completamente il trasferimento di contaminanti biologici di dimensioni> 25 nanometri (molto più piccoli dei coronavirus)".
Dunque, l'umidità passa, ma i virus no,
Ma che diametro hanno i Coronavirus o in generale i virus? Ho letto, anche qui, valori diversi.
Da un lato si suggeriscono filtri HEPA e dall'altro si accetta il trasferimento di massa ...
Non ci capisco molto e sono sempre più confuso.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4510
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da NoNickName »

In condizioni controllate di laboratorio (es. umidità relativa del 65%), il virus sembra possa essere rilevato per periodi inferiori alle 3 ore su carta (da stampa e per fazzoletti), fino a un giorno su legno e tessuti, due giorni su vetro, e per periodi più lunghi (4 giorni) su superfici lisce quali acciaio e plastica, persistendo fino a 7 giorni sul tessuto esterno delle mascherine chirurgiche
Secondo questo report, quindi, il metodo più sicuro per conservare e distribuire il virus sono le mascherine chirurgiche? :lol: :lol:
Perché sanificare gli ambienti, quando sono le mascherine ad essere un veicolo sicuro e persistente di contagio?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

Ronin
Messaggi: 3675
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Ronin »

non per niente la mascherina chirurgica serve fondamentalmente a proteggere gli altri da te, molto più che il viceversa, e la prima regola è appunto di non toccare con le mani la parte esterna di questa (ma maneggiarla tramite le cordine laterali).

@esa: i recuperatori a piastre hanno una quota di trafilamento. si tratta ovviamente di un rischio residuo, per quanto basso, non nullo. è lo stesso concetto per cui la 13779 prevede(va) di orientare le sezioni dell'uta in modo che il recuperatore sia mantenuto in depressione dal ventilatore di ripresa. poi è chiaro che il livello di precauzioni che prendi dipende dal contesto, e quello che fai in un reparto di geriatria può essere ritenuto eccessivo in un ufficio.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4510
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da NoNickName »

Giuste cautele per l'uso di un presidio di protezione da un rischio che senza il presidio di protezione non avresti corso.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

giotisi
Messaggi: 1732
Iscritto il: mer mag 27, 2009 11:52
Località: brescia

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da giotisi »

OT: vorrei segnalare il ritorno di Ronin, segnale più che evidente che la pressione sui presidi sanitari si sta allentando.
Quindi, due volte bentornato!

girondone
Messaggi: 10340
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da girondone »

yeppa!

SuperP
Messaggi: 9424
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da SuperP »

Esa ha scritto:
ven mag 08, 2020 10:49
Ma che diametro hanno i Coronavirus o in generale i virus?
https://www.unisr.it/news/2020/3/viaggi ... sars-cov-2

SuperP
Messaggi: 9424
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da SuperP »

SuperP ha scritto:
ven mag 08, 2020 09:58
Consiglio di seguire questo Webinar https://www.irsap.com/it/dettaglio-cors ... edizione-7 di Michele Vio. E' illuminante e condivisibile in toto.
SU linkedin ho trovato l'articolo di Aicarr Journal che riprende il webinar
https://www.dropbox.com/s/q6m695adpu2up ... o.pdf?dl=0

Ronin
Messaggi: 3675
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Ronin »

giotisi ha scritto:
ven mag 08, 2020 15:29
OT: vorrei segnalare il ritorno di Ronin, segnale più che evidente che la pressione sui presidi sanitari si sta allentando.
Quindi, due volte bentornato!
grazie a tutti, la situazione è molto difficile, si lavora a marce forzate per aprire nuovi posti letto, anche per farsi trovare pronti in caso di recrudescenze. speriamo davvero che la rondine faccia primavera.

mat
Messaggi: 3063
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da mat »

Ronin ha scritto:
ven mag 08, 2020 12:28
non per niente la mascherina chirurgica serve fondamentalmente a proteggere gli altri da te, molto più che il viceversa, e la prima regola è appunto di non toccare con le mani la parte esterna di questa (ma maneggiarla tramite le cordine laterali).
Difatti. Trovo aberrante che in un paese scolarizzato ancora non sia capito il meccanismo di funzionamento delle mascherine (chirurgiche, ffp con e senza valvola) e soprattutto che le istituzioni non abbiano mai fatto informazione su questo. Se il cittadino medio non conosce nemmeno le basi dove vogliamo andare con l'ozono e l'igienizzazione dei filtri?

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4510
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da NoNickName »

mat ha scritto:
sab mag 16, 2020 13:02
Difatti. Trovo aberrante che in un paese scolarizzato ancora non sia capito il meccanismo di funzionamento delle mascherine
E' arrivato il professore di igiene.
Sono un pezzo di stoffa in faccia. Cosa c'è da capire, perdio?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

mat
Messaggi: 3063
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da mat »

NoNickName ha scritto:
sab mag 16, 2020 13:27
E' arrivato il professore di igiene.
Sono un pezzo di stoffa in faccia. Cosa c'è da capire, perdio?
Niente genio, torna a giocare ai soldatini.

Esa
Messaggi: 1511
Iscritto il: sab dic 03, 2011 22:53

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Esa »

Mi era stato detto, qualche tempo fa, che questi forum sono utili e rappresentano un momento di confronto tra tecnici. Ma forse è anche difficile, dopo giornate magari concitate, portare opinioni ed esperienze al dibattito e la stanchezza porta ad intervenire un po' sinteticamente, innescando, involontariamente, una reazione a catena.
L'ho notato anche in altri post, a mie spese. Forse, ho anche contribuito (senza accorgermene) a creare contrasti, con interventi "bruschi", per cui mi è stato suggerito di smettere.
Credo sia opportuno accettare il suggerimento.

ponca
Messaggi: 998
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da ponca »

Questo lo avevate letto? Burioni spiega come il getto d'aria di un condizionatore possa favorire la propagazione del virus.

https://www.medicalfacts.it/2020/04/26/ ... dizionata/
Ultima modifica di ponca il dom mag 17, 2020 21:27, modificato 1 volta in totale.

luca70
Messaggi: 214
Iscritto il: mer giu 16, 2010 18:08
Località: Veneto

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da luca70 »

Buongiorno a voi.
Quando ho aperto il post non avrei mai pensato che in meno di due settimane ci sarebbe stata cotanta produzione di documenti, linee guida, protocolli, ordinanze regionali, decreti legge e decreti Presidente Consiglio.

Nelle "Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative" della conferenza stato - regioni, per alcune attività si riporta: "Favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni ed escludere totalmente, per gli impianti di condizionamento, la funzione di ricircolo dell’aria". Io intendo che gli impianti di condizionamento che non realizzano "ricambio aria", devono essere "esclusi totalmente per evitare il ricircolo dell'aria".
Secondo voi, quali saranno gli imprenditori che manterranno spenti gli impianti se farà tanto caldo?

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 4510
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da NoNickName »

ponca ha scritto:
dom mag 17, 2020 21:23
Questo lo avevate letto? Burioni spiega come il getto d'aria di un condizionatore possa favorire la propagazione del virus.

https://www.medicalfacts.it/2020/04/26/ ... dizionata/
Parliamo dello stesso Burioni?
Immagine
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

L'Enzo
Messaggi: 458
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da L'Enzo »

nella "Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative" delle REGIONI le frasi sono

per i RISTORANTI per ogni tipo di esercizio di somministrazione di pasti e bevande, quali ristoranti,
trattorie, pizzerie, self-service, bar, pub, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie (anche se collocati nell’ambito delle attività
ricettive, all’interno di stabilimenti balneari e nei centri commerciali), nonché per l’attività di catering (in tal caso, se la
somministrazione di alimenti avviene all’interno di una organizzazione aziendale terza, sarà necessario inoltre
rispettare le misure di prevenzione disposte da tale organizzazione)

[b]"Favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni ed escludere totalmente, per gli impianti di condizionamento, la
funzione di ricircolo dell’aria."[/b]

...

STRUTTURE RICETTIVe ...alberghiere, complementari e alloggi in agriturismo
[b]▪ negli edifici dotati di specifici impianti di ventilazione con apporto di aria esterna, tramite ventilazione
meccanica controllata, eliminare totalmente la funzione di ricircolo dell’aria;
▪ Relativamente agli impianti di riscaldamento/raffrescamento che fanno uso di pompe di calore, fancoil, o
termoconvettori, qualora non sia possibile garantire la corretta climatizzazione degli ambienti tenendo fermi
gli impianti, pulire in base alle indicazioni fornite dal produttore, ad impianto fermo, i filtri dell’aria di ricircolo
per mantenere i livelli di filtrazione/rimozione adeguati.
▪ le prese e le griglie di ventilazione devono essere pulite con panni puliti in microfibra inumiditi con acqua e
sapone, oppure con alcool etilico al 75%;
▪ evitare di utilizzare e spruzzare prodotti per la pulizia detergenti/[/b]



=> ne deduco che dove c'è somministrazione le REGIONI chiedono climatizzatori (split ecc) SPENTI!!! => non garantiremo le condizioni di benessere termo-idrometrico!

mat
Messaggi: 3063
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da mat »

A mio avviso la presenza o meno di parziale o totale ricircolo d'aria nella diffusione del virus è secondaria, se c'è filtrazione mantenuta pulita ed efficiente: il problema principale non è l'aria in uscita dai terminali, ma i flussi che essa genera in ambiente.
Con una velocità dell'aria in ambiente elevata (ovvero quanto avviene moltissime volte nel caso di impianti a ventilconvettori) le distanze coperte dall'aerosol emesso da un individuo aumentano enormemente, raggiungendo altre persone ed esponendole al contagio PRIMA che questo aerosol transiti attraverso i sistemi di filtrazione (o venga espulso dai sistemi di ricambio dell'aria, in caso di assenza di ricircolo).

antonio
Messaggi: 425
Iscritto il: lun set 17, 2007 11:27

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da antonio »

E' risaputo che la stragrande maggioranza degli impianti tipo split o tipo ventilconvettori, siano privi di ricambi di aria esterna, ma ricircolino sempre la stessa aria ambiente; il grado di filtrazione di questi apparecchi è normalmente G1, che non filtra per niente i virus presenti nell'aria.

E' quindi corretto, secondo me, rendere obbligatorio il mantenimento di questi impianti spenti, ma solo negli ambienti aperti al pubblico e nei luoghi di lavoro.
Anche se gli ambienti sono stati precedentemente sanificati, può sempre entrare, nei giorni seguenti, una persona infetta e gli split accesi diffonderebbero il virus in tutto l'ambiente e, probabilmente, anche negli ambienti comunicanti con quello.

Nelle abitazioni private possono invece essere accesi, perchè la persona in ambiente, se infetta, diffonderebbe in ogni caso il virus in tutti gli ambienti dell'abitazione da lei frequentati, anche con impianti split spenti.

In entrambi i casi, nel limite del possibile, spalancherei il più possibile le finestre, in modo da ricambiare l'aria infetta dell'ambiente con quella più pulita esterna (fra pochi giorni devremo però scegliere se rimanere a casa con i condizionatori accesi, oppure morire di caldo in ufficio o ammalarci di Covid-19).

Ben diverso è invece il caso degli impianti che prelevano anche aria dall'esterno, quali ad esempio quelli dei supermercati, centri commerciali, ospedali ecc.; questi impianti è bene commutarli in tutta aria esterna, chiudendo cioè il ricircolo ambiente, in modo da diluire ed espellere all'esterno gli eventuali virus preseti in ambiente.

L'Enzo
Messaggi: 458
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da L'Enzo »

Per Antonio

ok per quello che hai scritto i, ma la mia domanda è perchè differenziare (INDICAZIONE DELLE REGIONI) tra ristoranti e strutture ricettive in genere?
La risposta a mio avviso è che nelle ricettive in genere si considera la mascherina sempre indossata, dove mangi e bevi NO.

Le indicazioni sono in questa direzione, quindi ristoranti, al chiuso, ventilconvettori spenti e finestre aperte!

Ronin
Messaggi: 3675
Iscritto il: sab giu 20, 2009 12:57

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Ronin »

L'Enzo ha scritto:
lun mag 18, 2020 15:30
la mia domanda è perchè differenziare (INDICAZIONE DELLE REGIONI) tra ristoranti e strutture ricettive in genere?
forse perchè si presume che in camera di albergo ci vai con persone con cui saresti comunque "a contatto a rischio" anche in casa tua (e dunque basta sanificare tra un cliente e il successivo, il livello di rischio è lo stesso, perchè l'impianto ricircolante ricircola aerosol di persone che vivono comunque a contatto), mentre nella sala del ristorante sei in compresenza di N sconosciuti, con una potenziale diffusività molto superiore.

@antonio: se apri le finestre (magari contrapposte) a quel punto i condizionatori li spegni. gli impianti degli ospedali a tutt'aria esterna, salvo casi estremi che non riesco ad immaginare, lo sono già :wink:

antonio
Messaggi: 425
Iscritto il: lun set 17, 2007 11:27

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da antonio »

Ronin ha scritto:
lun mag 18, 2020 16:12
@antonio: se apri le finestre (magari contrapposte) a quel punto i condizionatori li spegni. gli impianti degli ospedali a tutt'aria esterna, salvo casi estremi che non riesco ad immaginare, lo sono già :wink:
Grazie delle precisazioni :wink:

Fra poco avremo impianti split accesi e, mi auguro, finestre aperte: si consumerà di più (ed il risparmio energetico andrà a quel paese), ma almeno avremo meno contagi e meno malori per il caldo.

Negli ospedali credo invece ci possano essere anche impianti non sempre a tutt'aria, in opedali con impianti vecchi e poi adattati.
L'ultima volta che sono entrato in uno, per un piccolo intervento di rimozione di un neo, sono letteralmente sbiancato, ma non per l'intervento.
In quell'ambulatorio, in cui eseguivano quindi piccoli interventi chirurgici, era installato uno schifosissimo split: alla faccia dei filtri assoluti.

P.S.
Ho di recente letto che, purtroppo, nei primi giorni di pandemia, i ricoverati di covit venivano messi sia nei reparti dei malati infettivi, sia in quelli di terapia intensiva, e si sono accorti solo dopo che nei primi gli ambienti sono correttamente in depressione, mentre nel secondo caso sono in pressione positiva (cioè il virus fuoriusciva da quegli ambienti).
Ti risulta ?

Kalz
Messaggi: 2333
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Kalz »

scusate se mi intrometto nell'argomento ma un impianto di ventilazione eseguito tramite recuperatore di calore anche se i flussi sono " separati " fisicamente dovrebbe essere spento?

Tom Bishop
Messaggi: 1804
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Tom Bishop »

Secondo me le varie ordinanze che sono uscite, quando parlano di ricircolo dell'aria sono troppo generiche. Stiamo parlando di ricircolo di unità di trattamento che servono più ambienti o stiamo parlando di terminali locali quali i ventilconvettori che trattano l'aria di un unico ambiente. Secondo me ha poco senso tenere fermi questi ultimi. Perché se parliamo di movimentazione dell'aria questo c'è anche in impianti a tutt'aria esterna. Una limitazione del genere, tra l'altro, escluderebbe anche l'utilizzo dei sanificatori ambiente.
Tom Bishop

luca70
Messaggi: 214
Iscritto il: mer giu 16, 2010 18:08
Località: Veneto

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da luca70 »

In Veneto condizionatori accesi con "arieggiamento provvisorio dei locali"...
vedete capitolo 4:

https://rdv.app.box.com/s/wg96sgdr8xm5t ... trijdoy5pn

Non in tutte le tipologie di locali, ma a porte e finestre aperte i condizionatori rimarranno accesi...

Kalz
Messaggi: 2333
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Kalz »

dico una stupidaggine, se pensiamo ad un ristorante il terminale acceso ventilconvettore o split che sia, non vanifica il rispetto delle distanze?

Kalz
Messaggi: 2333
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Kalz »

dico una stupidaggine, se pensiamo ad un ristorante il terminale acceso ventilconvettore o split che sia, non vanifica il rispetto delle distanze?

Tom Bishop
Messaggi: 1804
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Tom Bishop »

Se per quello allora anche un impianto a tutt’aria esterna lo vanifica
Tom Bishop

Kalz
Messaggi: 2333
Iscritto il: gio feb 01, 2007 12:09
Località: Umbria centrale

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Kalz »

per i terminali interni ( ventilconvettori o split ) ricircolano la stessa aria ambiente…un tut'aria esterna penso di no…...

Tom Bishop
Messaggi: 1804
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Tom Bishop »

Kalz ha scritto:
mer mag 20, 2020 17:25
per i terminali interni ( ventilconvettori o split ) ricircolano la stessa aria ambiente…un tut'aria esterna penso di no…...
Parlavo della movimentazione dell'aria interna
Tom Bishop

mat
Messaggi: 3063
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da mat »

Beh Tom,
solitamente un impianto tutt'aria risulta avere velocità dell'aria in ambiente molto contenute, impercettibili "a pelle"; vuoi perchè di solito è un impianto correttamente progettato da un professionista, vuoi perchè bocchette e griglie consentono lanci e velocità "controllabili".
Diverso il discorso per i ventilconvettori (peggio ancora se espansione diretta), dove spesso e volentieri gli occupanti sono sottoposti a sventagliate d'aria che sollevano persino fogli di carta talvolta :?

Tom Bishop
Messaggi: 1804
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Tom Bishop »

Quindi il legislatore ha pensato tutto questo quando ha scritto ricircolo? Bah... continuo a credere che l'argomento siano gli impianti a ricircolo a tutt'aria che servono più ambienti diversi.
Tom Bishop

Tom Bishop
Messaggi: 1804
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: Potremo accendere gli impianti di condizionamento?

Messaggio da Tom Bishop »

Nel caso di ambienti singoli è più corretto parlare di studio dei flussi d'aria. Se parliamo di unità che trattano l'aria in un ambiente solo che siano a tutt'aria esterna o a ricircolo non cambia nulla, serve verificare i flussi d'aria e disporre i tavoli e le persone di conseguenza.
Tom Bishop

Rispondi