Autorimessa RTV e soluzione alternativa comunicazioni

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
abbo
Messaggi: 20
Iscritto il: ven set 04, 2015 19:45

Autorimessa RTV e soluzione alternativa comunicazioni

Messaggio da abbo »

Ciao
ho una situazione complicata, autorimessa interrata, a box, esistente, edificata in più lotti con varie approvazioni ma realizzata in difformità per una serie di aspetti.
Il DM 1986 inapplicabile, a meno di deroga su più punti e non ho a disposizione misure compensative low budget.
Sto studiando applicazione RTO+RTV (ver. ottobre 2019 bozza in via approvazione). Torna più o meno tutto tranne la comunicazione.
Ho alcune taverne, quindi civile abit. ai piani sopra, non fanno attività, due piani h<24m, che comunicano con porte metalliche direttamente sul corsello. RTV vorrebbero filtro (non aerato e senza tenuta ai fumi freddi). Non riesco a realizzarlo per la conformazione dei luoghi nè dentro nè fuori su corsello. Quindi no soluzione conforme.
Soluzione alternativa: il filtro sarebbe costituito da strutture EI 60 e porte EI 60 - Sostituisco con una porta EI 120-Sa, quindi con tenuta ai fumi freddi.
Domanda: come dimostro il raggiungimento del livello previsto? Il codice indica metodo M3, salvaguardia vita, ma in questo punto in particolare non vedo come scomodare FSE per dimostrare che una porta EI 120-Sa resiste 120 minuti.. non sono vie d'esodo quindi ASET e RSET non li vedo pertinenti...
Idee?
Grazie
Ciao

etec83
Messaggi: 591
Iscritto il: sab lug 13, 2013 16:39

Re: Autorimessa RTV e soluzione alternativa comunicazioni

Messaggio da etec83 »

Senza vedere mi sembra impossibile dare una risposta... immagino non sia esistente al DM 01.02.1986.

abbo
Messaggi: 20
Iscritto il: ven set 04, 2015 19:45

Re: Autorimessa RTV e soluzione alternativa comunicazioni

Messaggio da abbo »

post 1986... ma ripeto è una situazione ingarbugliata.
Provo a generalizzare la domanda: con RTV+RTO la comunicazione di autorimessa SA-AB-HB con civile abitazione vorrebbe come soluzione conforme il filtro (strutture EI 60, con due porte EI 60 non aerato e senza tenuta ai fumi freddi; RTV V.6.5.3).
Stato di fatto della comunicazione: ho sei porte di ferro che da corsello portano al piano interrato (taverna/cantina) di residenze su due piani; non è via d'esodo - difficoltà a realizzare il filtro
Voglio applicare soluzione alternativa (per evitare la trafila e i tempi della deroga): propongo in alternativa porta EI 120-Sa.
Come dimostro il raggiungimento del livello di prestazione richiesto (RTO S3.4.3)?
Il codice mi indica alla tab. S.3-3 "Si dimostri, anche con modelli analitici, che non avviene propagazione dell'incendio e dei suoi effetti nella configurazione desiderata"
FSE + ASET/RSET + H FUMI non mi sembra attinente (non è una via d'esodo).
Fossi in deroga farei solita analisi rischio aggiuntivo + misure compensative + rischio residuo. (che però è più qualitativa che analitica).

cmq se riesco metto uno stralcio
Allegati
stralcio L1.jpg
stralcio L1.jpg (306.68 KiB) Visto 743 volte

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 363
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56
Località: Lombardia

Re: Autorimessa RTV e soluzione alternativa comunicazioni

Messaggio da travereticolare »

abbo ha scritto:
gio dic 05, 2019 15:35
post 1986... ma ripeto è una situazione ingarbugliata.
Provo a generalizzare la domanda: con RTV+RTO la comunicazione di autorimessa SA-AB-HB con civile abitazione vorrebbe come soluzione conforme il filtro (strutture EI 60, con due porte EI 60 non aerato e senza tenuta ai fumi freddi; RTV V.6.5.3).
Stato di fatto della comunicazione: ho sei porte di ferro che da corsello portano al piano interrato (taverna/cantina) di residenze su due piani; non è via d'esodo - difficoltà a realizzare il filtro
Voglio applicare soluzione alternativa (per evitare la trafila e i tempi della deroga): propongo in alternativa porta EI 120-Sa.
stavo pensado anche io di applicare una soluzione del genere, secondo me è fattibile, tu sei andato a discuterne con i VVF per caso?

Io non farei neanche uno studio fluidodinamico, farei riferimento alla nota prot. n. P904/4122 Sott. 55 del 30.08.2001

Altre opinioni in merito?
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

PaoloPgC
Messaggi: 35
Iscritto il: mar ott 22, 2019 09:35

Re: Autorimessa RTV e soluzione alternativa comunicazioni

Messaggio da PaoloPgC »

V.6.5.3
SA, AB, HB prevede comunicazione tramite filtro solo verso altre "attività", quindi non verso altre aree della stessa costruzione, e dunque dovrebbe bastare la costituzione di un compartimento unico dell'autorimessa rispetto al resto dell'edificio secondo l'RTO, a parer mio; errato?

abbo
Messaggi: 20
Iscritto il: ven set 04, 2015 19:45

Re: Autorimessa RTV e soluzione alternativa comunicazioni

Messaggio da abbo »

Ciao
@PaoloPgC
ho aggiunto una riflessione nell'altro post sulla comunicazione con civile abitazione

@travereticolare
non sono ancora andato a parlare con un funzionario, se e appena ci parlo scrivo qui il parere.
Per la dimostrazione della soluzione alternativa io eviterei di utilizzare circolari note ecc che appartengono ad un altro sistema di normative, parere personale ovviamente.
Forse una valutazione si potrebbe fare, senza simulazioni FDS o C-FAST, usando come riferimento il documento sulle porte Sa che girava sul forum postato da Chemolli, nel quale c'è anche un ottima analisi fatta da Battistini di FSE Pogetti. Dall'analisi si evince che la quantità di fumo che attraversa la porta Sa è nulla già dal primo istante di ignizione e rimane tale all'attivazione delle guarnizioni termoespandenti, a differenza della porta EI normale che fino a circa 400° è permeabile.
Ovviamente l'altro discorso, cioè se occorre farlo il filtro, è dirimente.

Avatar utente
travereticolare
Messaggi: 363
Iscritto il: sab giu 17, 2017 11:56
Località: Lombardia

Re: Autorimessa RTV e soluzione alternativa comunicazioni

Messaggio da travereticolare »

Ciao,
abbo ha scritto:
mer gen 08, 2020 14:34
non sono ancora andato a parlare con un funzionario, se e appena ci parlo scrivo qui il parere.
gentilissimo.
abbo ha scritto:
mer gen 08, 2020 14:34
Dall'analisi si evince che la quantità di fumo che attraversa la porta Sa è nulla già dal primo istante di ignizione e rimane tale all'attivazione delle guarnizioni termoespandenti, a differenza della porta EI normale che fino a circa 400° è permeabile.
Si esatto, una normale porta tagliafuoco quindi non a tenuta dei fumi freddi, ha un filtraggio di circa 6 m3/h per metro lineare, quindi su una porta di dimensioni standard si avrebbe un passaggio di circa 0,01 m3/s.

Le porte tagliafuoco Sa hanno un passaggio ai fumi freddi di circa 2,5 m3/h per metro lineare, quindi su una porta standard si avrebbe un passaggio di circa 0,004 m3/s, per tale motivo si può supporre la completa tenuta.

ora bisognerebbe trovare le prove di laboratorio a cui fare riferimento per confermare i dati di cui sopra.
All'ingresso degli stabilimenti, dei depositi o dei grandi magazzini devono essere deposte le armi, gli speroni, le scatole di fiammiferi, gli accendisigari e simili. Le punizioni disciplinari in caso di inosservanza debbono essere pronte ed esemplari.

FSEng Antincendio
Messaggi: 1
Iscritto il: lun ott 14, 2019 22:36

Re: Autorimessa RTV e soluzione alternativa comunicazioni

Messaggio da FSEng Antincendio »

Ciao,

Nel caso in cui servisse (dopo aver parlato con il vigile) si potrebbe dimostrare con FDS che i fumi a causa di uno scenario di incendio nell'autorimessa, non si propongano all'interno delle tavernette.
Si dimostra che per un tempo sufficiente all'esodo in sicurezza degli occupanti delle tavernette (e anche dell'autorimessa) i fumi (compresi quelli freddi) non passano dalle porte o passano per una quantità ragionevolmente bassa.
Naturalmente questo è in funzione anche degli scenari di incendio e della stessa aerazione.

Nel caso ti servano maggiori informazioni chiedici pure.

A presto
Il Team di FSEng

Terminus
Messaggi: 8153
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Autorimessa RTV e soluzione alternativa comunicazioni

Messaggio da Terminus »

Faccio presente che la RTV6 vigente prevede la comunicazione con "filtro" senza sconti, quindi con il requisito delle porte Sa.
PaoloPgC ha scritto:
ven dic 20, 2019 12:26
V.6.5.3
SA, AB, HB prevede comunicazione tramite filtro solo verso altre "attività", quindi non verso altre aree della stessa costruzione, e dunque dovrebbe bastare la costituzione di un compartimento unico dell'autorimessa rispetto al resto dell'edificio secondo l'RTO, a parer mio; errato?
Siccome la comunicazione Edificio civile abitazione-autorimessa è assolutamente comune e ben normata nel vecchio DM, mi pare assurdo pensare che non abbiano specificato nulla a riguardo (sia nella vigente che nbella bozza).
Quindi a mio parere hanno inteso l'edificio civile come "altra attività", soggetta o meno a controllo, prevedendo lo sconto della semplice porta E30-Sa per le combinazioni SA-AA-HC (e qui secondo avrebbero dovuto specificare esplicitamente che lo sconto vale anche per le combinazioni SA-AA-HB ed SA-AA-HA)

Rispondi