impianto a zone con termoregolazione evoluta

Agevolazioni previste, documentazione richiesta, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
ponca
Messaggi: 857
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da ponca » ven set 13, 2019 12:52

Impianto a radiatori con 3 zone
il proprietario vorrebbe una termoregolazione evoluta per avere la detrazione al 65%

secondo voi, qual'è la scelta corretta per avere una logica di funzionamento (e non solo la detrazione fiscale)?

prevedo 3 cronotermostati di zona e un regolatore evoluto?
3 regolatori evoluti? Altro?
Ultima modifica di ponca il lun set 16, 2019 12:04, modificato 2 volte in totale.

Tom Bishop
Messaggi: 1756
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da Tom Bishop » sab set 14, 2019 05:43

Per la detrazione fiscale termoregolatore evoluto in ambiente tipo e fine del film.

La soluzione tecnica ideale sarebbe un sistema domotico con n°3 cronotermostati ambiente che generano una chiamata passa alto analogica (quindi modulante) su una caldaia che possa ricevere un segnale analogico in ingresso di richiesta calore.

Baxi, ad esempio, lo fa con i sistemi multizona Think+. Immagino che anche altri costruttori abbiamo a catalogo qualcosa di simile.
Tom Bishop

ponca
Messaggi: 857
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da ponca » lun set 16, 2019 15:40

grazie per il tuo parere

immergas mi ha indicato:
- comando evoluto nella zona principale
- cronotermostato ambiente nelle zone secondarie
- scheda elettronica extra a bordo caldaia per gestione del sistema

iltubo
Messaggi: 724
Iscritto il: lun lug 07, 2008 16:22
Località: CO

Re: impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da iltubo » mer set 18, 2019 14:54

ponca ha scritto:
lun set 16, 2019 15:40
grazie per il tuo parere

immergas mi ha indicato:
- comando evoluto nella zona principale
- cronotermostato ambiente nelle zone secondarie
- scheda elettronica extra a bordo caldaia per gestione del sistema
Mi sembra un pò una forzatura all'italiana dovuta a "provvisoria mancanza tecnica"..... secondo come la interpreterei io ogni zona dovrebbe essere collegata con termostato-sonda in grado di modificare la taratura della caldaia. Qualche sistema c'è in giro, poi non so se sia adattabile a valvole di zona o richiede comunque pompe di zona.

ponca
Messaggi: 857
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da ponca » mer set 18, 2019 16:57

credo sia il modo per avere la detrazione al 65% con la minima spesa, senza domotica o sistemi complicati
ma il beneficio del comando evoluto con questa logica di funzionamento non lo vedo neppure io

Tom Bishop
Messaggi: 1756
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da Tom Bishop » gio set 19, 2019 05:23

ponca ha scritto:
mer set 18, 2019 16:57
credo sia il modo per avere la detrazione al 65% con la minima spesa, senza domotica o sistemi complicati
ma il beneficio del comando evoluto con questa logica di funzionamento non lo vedo neppure io
Certifichi tu che si tratta nel complesso di un sistema di controllo evoluto?
Tom Bishop

ponca
Messaggi: 857
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da ponca » gio set 19, 2019 11:34

Tom Bishop ha scritto:
gio set 19, 2019 05:23
Certifichi tu che si tratta nel complesso di un sistema di controllo evoluto?
immergas rilascia l'asseverazione relativa sia al generatore che alla regolazione specificando che l'abbinamento caldaia + comando evoluto è idoneo per il 65%.
a parte immergas, non avrei problemi a valutare soluzioni alternative ma fatico a trovarne di convincenti

Tom Bishop
Messaggi: 1756
Iscritto il: mar dic 30, 2008 17:13

Re: impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da Tom Bishop » ven set 20, 2019 04:53

Quindi Immergas ti certifica l'accoppiata con il comando evoluto, ma non l'intero sistema compresi i cronotermostati aggiuntivi.
Tom Bishop

ponca
Messaggi: 857
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da ponca » ven set 20, 2019 12:00

Tom Bishop ha scritto:
ven set 20, 2019 04:53
Quindi Immergas ti certifica l'accoppiata con il comando evoluto, ma non l'intero sistema compresi i cronotermostati aggiuntivi.
mi rendo conto che se la zona principale dotata del comando evoluto è spenta ed utilizzo una zona secondaria dotata di semplice cronotermostato, forse (??) non ho una regolazione evoluta

paradossalmente se eliminassi le valvole di zona e gestissi l'impianto come una unica zona non avrei problemi a chiedere il 65%

ovviamente devo scartare soluzioni domotiche o comunque troppo costose e complesse per un impianto residenziale
Ultima modifica di ponca il sab set 21, 2019 21:48, modificato 2 volte in totale.

iltubo
Messaggi: 724
Iscritto il: lun lug 07, 2008 16:22
Località: CO

Re: impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da iltubo » ven set 20, 2019 15:18

esempio questa http://www.atagitalia.com/prodotti/resi ... zone-d.php
o forse anche Elco e Ariston, stessa famiglia..

ponca
Messaggi: 857
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: impianto a zone con termoregolazione evoluta

Messaggio da ponca » ven set 20, 2019 16:51

iltubo ha scritto:
ven set 20, 2019 15:18
esempio questa http://www.atagitalia.com/prodotti/resi ... zone-d.php
o forse anche Elco e Ariston, stessa famiglia..
verifico, grazie

Rispondi