ampliamento attività soggetta

Normativa Antincendio, Rilascio CPI, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
143174
Messaggi: 44
Iscritto il: mar gen 21, 2014 17:14

ampliamento attività soggetta

Messaggio da 143174 » mer ott 03, 2018 15:11

Una ditta ha già la pratica dei VVFF fatta con la costruzione del capannone dove sono attualmente, ora decidono di costruire un nuovo capannone separato dall'esistente dove sposteranno un reparto allargandosi, non iniziano nuove attività soggette.
In questo caso bisogna presentare un nuovo esame progetto per il nuovo capannone?

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 997
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da weareblind » gio ott 04, 2018 21:08

Se non influisce sul primo, per me no.

Terminus
Messaggi: 7629
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da Terminus » ven ott 05, 2018 09:02

condordo

143174
Messaggi: 44
Iscritto il: mar gen 21, 2014 17:14

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da 143174 » ven ott 05, 2018 14:56

Specifico meglio così inquadrate la situazione: nel nuovo capannone viene spostato il reparto di lavorazione su torni ed isole meccaniche robotizzate (attività 54.1.B già esistente ), in questo capannone fanno un sistema di riscaldamento con tubi radianti e caldaie esterne ( stesso sistema del capannone esistente con attività 74.2.B) ( anche se io ho dei dubbi su questa attività inserita nella pratica VVF precedente poichè queste caldaie sono esterne appese e prese singolarmente sono inferiori a 116 kW e non dovrebbero essere sommate poichè sono esterne, o sbaglio?)
Su questo nuovo capannone installeranno un impianto fotovoltaico sulla copertura da 200 kWp.
Il capannone è completamente separato da quello esistente da uno spazio libero a cielo scoperto di 10 m.
Ora vi ho dettagliato tutto, cosa pensate che serva fare?

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 997
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da weareblind » ven ott 05, 2018 15:41

Nulla. Le potenze non si sommano, se i bruciatori sono esterni e sotto i 116 kW cadauno non è attività 74. Io porto avanti una mia crociata per l'attività > 25 Mm/h di metano, ma quasi tutti i colleghi, se serve riscaldamento, non la considerano. Non è una 54 se < 25 addetti, e se è tutto robotizzato non dovresti averli.

Terminus
Messaggi: 7629
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da Terminus » ven ott 05, 2018 16:30

Quoto Weare, per i generatori esterni non si sommano le potenze.
Sul nuovo capannone direi di seguire da subito la circolare FV, anche se attualmente non ci sono attività soggette, ma domani chissà....
weareblind ha scritto:
ven ott 05, 2018 15:41
Io porto avanti una mia crociata per l'attività > 25 Mm/h di metano, ma quasi tutti i colleghi, se serve riscaldamento, non la considerano.
Potrei essere d'accordo con te, ma ti faccio notare che il normatore ha consentito la 74 in cat.A fino a 350kW, ben oltre una portata di 25Nmc/h, mentre l'att.1 è solo in cat.C; se si seguisse la tua linea, la metà delle caldaie condominiali sarebbero in cat.C.
Già negli anni '80 si era chiarito che i depositi di combustibili a servizio dei generatori di calore non fossero di per sè attività soggette, ma che dovessero seguire il destino dei generatori alimentati. Implicitamente stesso discorso sempre fatto anche per i generatori a gas.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 997
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da weareblind » ven ott 05, 2018 21:20

Tutto vero, però non ho trovato un chiarimento che me lo escluda.

143174
Messaggi: 44
Iscritto il: mar gen 21, 2014 17:14

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da 143174 » mer ott 10, 2018 16:09

Scusate se torno sul post ma adesso ho la situazione definitiva:
il capannone nuovo è distante 11 m dall'esistente con spazio a cielo libero
il riscaldamento sarà fatto con due caldaie esterne da 150 kW cadauna per i nastri radianti interni, per questa soluzione già adottata nel capannone esistente è stata fatta la pratica per attività 91 del DM 16-02-82 (ora attività 74.B)
Come detto prima viene spostato il reparto lavorazioni meccaniche già previsto come attività 72 del DM 16-02-82 ( ora attività 54A) nel capannone esistente
Verrà fatto sul tetto un impianto fotovoltaico da 200 kW con i criteri della circolare VF
Resto sempre nella condizione di non dover fare nulla di nuovo con i VVFF?

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 997
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da weareblind » mer ott 10, 2018 17:46

L'attività è 74.1.A e non B. La 54 A non esiste, è B.
FTV SCIA per modifica senza aggravio, se del caso.

143174
Messaggi: 44
Iscritto il: mar gen 21, 2014 17:14

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da 143174 » mer ott 10, 2018 17:52

weareblind ha scritto:
mer ott 10, 2018 17:46
L'attività è 74.1.A e non B. La 54 A non esiste, è B.
FTV SCIA per modifica senza aggravio, se del caso.
Scusa weareblind, ho sbagliato io a scrivere
Allora consigli di fare una SCIA per modifica senza aggravio solo per il FV?
Ma terminus consigliava di seguire solo la circolare VF senza fare nulla non essendoci nuove attività soggette ma solo lo spostamento di un reparto da un capannone all'altro, cosa ne pensi?

Terminus
Messaggi: 7629
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da Terminus » mer ott 10, 2018 18:13

Hai descritto una situazione completamente diversa dalla prima.
Nuovo capannone con n.3 attività soggette: 54 e 2x74
Oltre al fotovoltaico sulla testa.
Non ci sono dubbi che tu debba seguire la procedura completa di valutazione progetto per la 54/B + fotovoltaico.

Avatar utente
grifo68
Messaggi: 828
Iscritto il: ven feb 24, 2012 13:02
Località: Genova

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da grifo68 » mer ott 10, 2018 18:48

weareblind ha scritto:
mer ott 10, 2018 17:46
L'attività è 74.1.A e non B. La 54 A non esiste, è B.
FTV SCIA per modifica senza aggravio, se del caso.
io farei il non aggravio in fase di rinnovo.... SCHERZOOOOOO... l'ho capita :mrgreen: :mrgreen:

143174
Messaggi: 44
Iscritto il: mar gen 21, 2014 17:14

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da 143174 » gio ott 11, 2018 08:20

Terminus ha scritto:
mer ott 10, 2018 18:13
Hai descritto una situazione completamente diversa dalla prima.
Nuovo capannone con n.3 attività soggette: 54 e 2x74
Oltre al fotovoltaico sulla testa.
Non ci sono dubbi che tu debba seguire la procedura completa di valutazione progetto per la 54/B + fotovoltaico.
Scusa terminus chiarisco meglio, le attività che ho citato sono già state considerate nel capannone esistente di cui ha già il CPI,
adesso una parte dell'attività esistente viene spostata nel nuovo capannone che sarà dotato di riscaldamento uguale a quello che ha attualmente nel capannone esistente ( caldaie appese fuori con nastri radianti interni)
Non ci sono nuove attività da considerare, ma solo lo spostamento nel capannone nuovo
Unica novità è l'impianto fotovolatico, che non è attività soggette di per se

Terminus
Messaggi: 7629
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da Terminus » gio ott 11, 2018 09:17

L'officina soggetta ed autorizzata lavora in un edificio che verrà abbandonato (dal punto di vista dell'attività) per andare ad occupare un nuovo edificio.
Nuovo edificio, nuove condizioni da valutare ed in più il FV.
Infine i generatori di calore sono nuovi, superiori singolarmente a 116kW e quindi nuove attività soggette, che comunque influiscono sulla valutazione generale dell'edificio servito.

143174
Messaggi: 44
Iscritto il: mar gen 21, 2014 17:14

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da 143174 » gio ott 11, 2018 11:51

Scusate se continuo a tornare, ma non mi è facile reperire info ( mi dicono le cose a pezzettini):
nel capannone esistente era stata fatta pratica con CPI per attività 72 del DM 16/02/82 ma il titolare sostiene che non ha attualmente e non aveva anche al tempo più di 25 addetti sulle lavorazioni meccaniche mentre in totale sono più di 25 i dipendenti totali della ditta aggiungendo anche gli impiegati ed i magazzinieri.
Nel nuovo capannone gli addetti su lavorazioni meccaniche( torni ed isole robotizzate) saranno 10, pertanto non rientra nell'attività 54.1.B (oltre 25)
Restano solo le due caldaie esterne per i nastri radianti da 150 kWx2 totale 300 kW per attività 74.1.A
A questo punto penso che potrei fare una SCIA per questa unica attività considerando il fotovoltaico sul tetto che rispetta la circolare VF
Che ne dite?

Terminus
Messaggi: 7629
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da Terminus » gio ott 11, 2018 11:57

Allora fai SCIA per le due attività 74/A.
Negli elaborati grafici inserisci anche il FV e dettaglia il rispetto della circolare.

Avatar utente
weareblind
Messaggi: 997
Iscritto il: gio lug 30, 2009 09:49

Re: ampliamento attività soggetta

Messaggio da weareblind » gio ott 11, 2018 12:00

Esatto.

Rispondi