Boiler a pompa di calore

Obblighi legislativi, tipologie, prodotti

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Dorianoz
Messaggi: 572
Iscritto il: gio ott 05, 2006 14:56

Boiler a pompa di calore

Messaggio da Dorianoz » mar ago 02, 2011 17:25

Recentemente stanno mettendo in commercio dei boiler a pompa di calore che promettono notevoli risparmi energetici. Sono di capacità variabile e partono da 80 lt. La marca è di primaria ditta nazionale. Mi chiedo se l'utilizzo di questa apparecchiatura permette di assolvere al famoso 50% di energia primaria prodotto da fonti rinnovabili, come richiesto dalla DGR 8745 in Lombardia. Io penso assolutamente di si. L'unico dubbio che ho è che queste apparecchiature hanno a bordo una resistenza di back-up per eventuali carenze nelle temperature di erogazione dell'acqua sanitaria............

SuperP
Messaggi: 9355
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da SuperP » mar ago 02, 2011 17:43

Dorianoz ha scritto:Mi chiedo se l'utilizzo di questa apparecchiatura permette di assolvere al famoso 50% di energia primaria prodotto da fonti rinnovabili,
Marca?
Devi guardare il COP per evitare il solare.
DA quel che so io, solo Ariston Neus sopra i 200litri riesci

Dorianoz
Messaggi: 572
Iscritto il: gio ott 05, 2006 14:56

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da Dorianoz » mar ago 02, 2011 17:45

Cop uguale a 3

Dorianoz
Messaggi: 572
Iscritto il: gio ott 05, 2006 14:56

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da Dorianoz » mar ago 02, 2011 17:48

E' l'ariston neus nelle taglie più piccole, 80-120 lt
Ma il paragone col solare mi sfugge.............scusa l'ignoranza

Dorianoz
Messaggi: 572
Iscritto il: gio ott 05, 2006 14:56

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da Dorianoz » mar ago 02, 2011 17:55

Ariston Nuos con COP uguale a 3 rientra nei limiti della DGR VIII 8745 che nella tabella A.5.1 per le pompe di calore aria/acqua impone un COP maggiore/uguale a 3........... dovrei starci. Giusto? Grazie Paolo

SuperP
Messaggi: 9355
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da SuperP » mar ago 02, 2011 18:18

Dorianoz ha scritto:Giusto?
Che io ricordi, con le taglie piccole no. Chiama in Ariston, ti rispondono subito.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3932
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da NoNickName » mar ago 02, 2011 22:24

Non vedo come possa una pompa di calore soddisfare il requisito del 50% di fonti rinnovabili, a meno che sia alimentata con tali fonti.
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

SuperP
Messaggi: 9355
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da SuperP » mer ago 03, 2011 08:31

NoNickName ha scritto:Non vedo come possa una pompa di calore soddisfare il requisito del 50% di fonti rinnovabili, a meno che sia alimentata con tali fonti.
E perchè mai?
La norma regionale lo permette. Il DL Romani pure.
La parte "rinnovabile" è data dall'aria/acqua/terreno che sono riscaldati gratuitamente dal sole.

Se tu alimentassi la pdc con FV, lasciando perdere la contemporaneità assorbimento/produzione, allora sarebbe rinnovabile al 100%, ma nel caso sopra, ci basta il 50%, e quindi l'assorbimento elettrico della pdc è considerato.

HUGO
Messaggi: 930
Iscritto il: mer lug 18, 2007 11:17

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da HUGO » gio ago 04, 2011 12:01

SuperP ha scritto:
Dorianoz ha scritto:Giusto?
Che io ricordi, con le taglie piccole no. Chiama in Ariston, ti rispondono subito.
Mi pare che da settembre anche per le piccole taglie si rientrerà nei requisiti.
UNI 11300....no grazie, non faccio fumo !

Dorianoz
Messaggi: 572
Iscritto il: gio ott 05, 2006 14:56

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da Dorianoz » ven ago 05, 2011 11:28

In effetti sotto i 10° per adesso non funzionano ma verso fine anno saranno predisposte anche le taglie più piccole per funzionamento con temperature esterne inferiori e finalmente sul tetto spariranno i pannelli e tutto il resto...... che nelle ristrutturazioni non pochi problemi creano, soprattutto se il tetto non è di pertinenza.

Augusto
Messaggi: 661
Iscritto il: ven lug 21, 2006 23:20

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da Augusto » ven ago 05, 2011 15:12

SuperP ha scritto:
Dorianoz ha scritto:Mi chiedo se l'utilizzo di questa apparecchiatura permette di assolvere al famoso 50% di energia primaria prodotto da fonti rinnovabili,
Marca?
Devi guardare il COP per evitare il solare.
DA quel che so io, solo Ariston Neus sopra i 200litri riesci
Ciao SuperP, che bel bimbo :D
L'hai messa da poco la foto oppure non l'avevo mai notata?
Complimenti!!!!
Augusto 44

SuperP
Messaggi: 9355
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da SuperP » ven ago 05, 2011 15:28

Augusto ha scritto:Complimenti!!!!
Merito del DNA della mamma...
E' da ieri che c'è..
Non sei un neopapì anche tu?

Augusto
Messaggi: 661
Iscritto il: ven lug 21, 2006 23:20

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da Augusto » ven ago 05, 2011 15:29

SuperP ha scritto:
Augusto ha scritto:Complimenti!!!!
Merito del DNA della mamma...
E' da ieri che c'è..
Non sei un neopapì anche tu?
Io sono molto più vecchio e sono un neo nonno (quasi 2 anni)
Augusto 44

Marcus
Messaggi: 1134
Iscritto il: sab nov 25, 2006 15:28
Località: Roma
Contatta:

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da Marcus » sab ago 06, 2011 11:57

I conti non mi tornano, il risparmio richiesto del 50% è sull'energia primaria. Quindi la potenza elettrica impegnata va moltiplicata per il fattore di conversione nazionale pari a 2,5 se non erro.
quindi con 1 kW elettrico produco 3 kW di caldo ma consumo 2,5 kW di energia primaria, il risparmio è solo di 0,5 kW ben inferiore al 50% richiesto

SuperP
Messaggi: 9355
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da SuperP » sab ago 06, 2011 14:04

Marcus ha scritto:I conti non mi tornano
In RL la norma ti dice quale COP deve avere la PDC per evitare la copertura del 50% di acs tramite rinnovabili.
Quindi la pdc può coprire anche meno del 50% richiesto

dogo73
Messaggi: 123
Iscritto il: mar set 06, 2011 16:11

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da dogo73 » ven dic 16, 2011 13:40

1) Ho visto che il NUOS EVO SPLIT WH 80 presenta
• COP 3,5 a temperatura aria 20°C
• COP 2,9 a temperatura aria 7°C
Il range di lavoro in pompa di calore avviene con temperature dell’aria da - 5 a 42°C.

2) I valori limite di prestazione energetica per le pompe di calore previsti dal DGR Lombardia per la produzione del 50% di ACS sanitaria da energie rinnovabili è:
• COP >= 3.00 in condizioni nominali di riferimento 7°-35°.

3) Sto valutando di installare questo "attrezzo" con utilizzo di aria da un'ampia nicchia di c.ca 40m3 (a contatto laterale e verso il basso con abitazioni riscaldate) la cui temperatura dubito scenda sotto i 7°, o al più può scendervi per solo una manciata di giorni all'anno (Milano).

Domanda: soddisfo il requisito normativo di 50% ACS da rinnovabile e COP COP >= 3.00?
Si fa una media dei valori di COP indicati dal produttore?


NB: sto per rifare l'impianto di casa (57mq abitati da una sola persona) ed il tetto è del condominio: ci sono le condizioni per derogare al solare? I pannelli mi paiono uno spreco di denaro ed inutilizzati viste le piccole dimensioni dell'impianto (inoltre il tetto non è mio).

Grazie mille.

SuperP
Messaggi: 9355
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da SuperP » ven dic 16, 2011 14:06

dogo73 ha scritto:Domanda: soddisfo il requisito normativo di 50% ACS da rinnovabile e COP COP >= 3.00?
I COP che ti dà l'ariston sono a 55°C!!
Chiedi quello a 35°C

dogo73
Messaggi: 123
Iscritto il: mar set 06, 2011 16:11

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da dogo73 » ven dic 16, 2011 14:20

SuperP ha scritto:
dogo73 ha scritto:Domanda: soddisfo il requisito normativo di 50% ACS da rinnovabile e COP COP >= 3.00?
I COP che ti dà l'ariston sono a 55°C!!
Ossia il set point dell’acqua a 55°C, quindi a 35°C il COP dovrebbe essere maggiore, giusto?
Ma anche considerando 55°C, per rientrare nel limite del COP a 3.00, si fa una media o si prende il valore più basso? (in questo caso 2.6)?

PS-parzialmente OT-ma da NB:
- ho letto in altro 3D "attuale" l'abrogazione dell' articolo 4 commi 22 e 23 del decreto del Presidente della Repubblica 2 aprile 2009, n. 59 che prevedeva la copertura del 50 per cento del fabbisogno annuo di energia primaria richiesta per la produzione di acqua calda sanitaria con l'utilizzo delle fonti rinnovabili.
Abrogazione da parte del DECRETO LEGISLATIVO 3 marzo 2011 (Romani) articolo 11.

Secondo il decreto (ma anche il nostro ordinamento giuridico) prevale la legge nazionale. Quindi in questo caso niente "cedevolezza", anzi vi è indicato:
- "Gli obblighi previsti da atti normativi regionali o comunali sono adeguati alle disposizioni del presente articolo entro 180 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto. Decorso inutilmente il predetto termine, si applicano le disposizioni di cui al presente articolo."

Direi quindi che anche il lombardia niente 50%, quindi niente "pannelli o pompe calore".

Che ne pensi?
Come ti comporti?

SuperP
Messaggi: 9355
Iscritto il: lun set 11, 2006 10:06

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da SuperP » ven dic 16, 2011 14:40

dogo73 ha scritto:Ma anche considerando 55°C, per rientrare nel limite del COP a 3.00, si fa una media o si prende il valore più basso? (in questo caso 2.6)?
Senti ariston.
dogo73 ha scritto:Come ti comporti?
seguo la norma regionale

Dorianoz
Messaggi: 572
Iscritto il: gio ott 05, 2006 14:56

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da Dorianoz » ven dic 16, 2011 14:43

Lascia perdere il Decreto Romani, almeno qui in lombardia lo considerano carta straccia..... soprattutto il Cened che usa come vangelo normativo la DGR 8745, lo dico perchè li ho interpellati in proposito. Idem il tecnico comunale di Pavia, a cui mi ero rivolto.
Per l'altro quesito, se si usa la pompa di calore, a prescindere dalle modalità di calcolo del Cop, la DGR 8745, ne permette l'utilizzo e automaticamente fa decadere l'obbligo del 50% di copertura, anche perchè per le pompe di calore non c'è una formula adeguata per valutare il 50%..........
A me in Ariston hanno sempre ribadito che da Gennaio saranno conformi alla DGR lombarda

dogo73
Messaggi: 123
Iscritto il: mar set 06, 2011 16:11

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da dogo73 » ven dic 16, 2011 15:51

Dorianoz ha scritto:Lascia perdere il Decreto Romani, almeno qui in lombardia lo considerano carta straccia..... soprattutto il Cened che usa come vangelo normativo la DGR 8745, lo dico perchè li ho interpellati in proposito. Idem il tecnico comunale di Pavia, a cui mi ero rivolto.
Per l'altro quesito, se si usa la pompa di calore, a prescindere dalle modalità di calcolo del Cop, la DGR 8745, ne permette l'utilizzo e automaticamente fa decadere l'obbligo del 50% di copertura, anche perchè per le pompe di calore non c'è una formula adeguata per valutare il 50%..........
A me in Ariston hanno sempre ribadito che da Gennaio saranno conformi alla DGR lombarda
Quoto tutto, anche a me un tecnico (Asseveratore Provinciale) mi ha ribatito che per la Lombardia vale il Dgr 8745.

Domanda a tutti:
- c'è un modo più "economico" (e meno impegnativo per i lavori) del pannello solare per rispettare il 50% quando si è in un condominio (riscaldamento ed ACS autonomi) e si rientra nella ristrutturazione di impianto?
Caldaia a condensazione?
Caldaia tipo C tre stelle + scaldacqua nuos (mi pare dispendioso in termini economici e di spazio)?
Altro?

Esa
Messaggi: 1324
Iscritto il: sab dic 03, 2011 22:53

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da Esa » mer dic 21, 2011 22:25

"Domanda a tutti:
- c'è un modo più "economico" (e meno impegnativo per i lavori) del pannello solare per rispettare il 50% quando si è in un condominio (riscaldamento ed ACS autonomi) e si rientra nella ristrutturazione di impianto?
Caldaia a condensazione?
Caldaia tipo C tre stelle + scaldacqua nuos (mi pare dispendioso in termini economici e di spazio)?"
Pompa di calore unica per RISC e ACS. D'estate fornisce anche il fresco.

Seamew
Messaggi: 546
Iscritto il: mer dic 06, 2006 08:40

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da Seamew » gio mag 31, 2012 16:33

Scusate, secondo voi con la Legge Nazionale (e quindi Decreto Romani) è possibile questo abbinamento?
Cioè fotovoltaico e bollitore in pompa di calore?
Sto provando a far rientrare la soluzione con il programma EC ma non c'è verso....

ponca
Messaggi: 735
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da ponca » lun giu 11, 2012 13:00

Qualcuno conosce i prezzi di questi scaldacqua elettrici?
stiamo parlando di Ariston Nuos o esistono altri modelli?

henry
Messaggi: 128
Iscritto il: mar set 13, 2011 14:30

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da henry » gio gen 15, 2015 08:26

Ho guardato una scheda tecnica un bollitore a pompa di calore ma mancano molti dati rispetto a quelli che vengono chiesti dalla NORMA UNI TS 11300 3/4 sulle pompe di calore!

Le temperatura lato interno ed esterno con il relativo COP ??

Mi viene dato un COP medio di 3.5 con Aria ambiente 15°C, umidità 71%, temperatura dell’accumulo 55°C.

Come li inserite i dati? :shock: :shock:

29COP
Messaggi: 233
Iscritto il: gio set 20, 2007 11:15

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da 29COP » gio apr 09, 2015 09:34

i boiler in pdc hanno un cop calcolato secondo usi precisi e secondo norma en 16147.
i software in commercio non hanno ancora recepito tale norma...
da quel che mi risulta (vedi anche detrazioni conto termico e 65%) e' possibile certificare un valore di cop che penso sia medio annuale.
Molti prodotti rispettano cop 2,6

danilo2
Messaggi: 1547
Iscritto il: ven dic 21, 2007 14:22

Re: Boiler a pompa di calore

Messaggio da danilo2 » gio giu 04, 2015 15:04

Noi le mettiamo nelle ristrutturazioni di impianto termico solo per soddisfare l'obbligo di Legge. Dopo alcuni anni di esperienza ti posso dire che TUTTI gli utenti le spengono e "fanno passare" l'acqua dalla caldaia a gas. Infatti noi saremmo interessati a PDC per ACS finte, da smontare al termine dei lavori :) .
(in realtà il DPR 412 permette di non installare le rinnovabili se il tempo di pay back supera gli otto anni, (qui siamo tendenti all'infinito) ma nel mio comune non ci sentono)
theo62chiocciolinavirgilio.it

Rispondi