Potenza ausiliari, eterni dubbi

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Potenza ausiliari, eterni dubbi

Messaggioda kevintex78 » sab ago 01, 2009 15:04

Buongiorno a tutti, vado subito con l esempio pratico: calderina a produzione combinata da 18kW, potenza assorbita da libretto 130W. Un valore altissimo (la calderina ha quasi 20 anni, è evidente) ma come valutare nel programma la potenza assorbita dei bruciatori e dalle pompe (interne presumib)?
Avatar utente
kevintex78
 
Messaggi: 110
Iscritto il: sab mag 09, 2009 00:37
Località: GENOVA

Re: Potenza ausiliari, eterni dubbi

Messaggioda geocer » sab ago 01, 2009 17:13

Ciao.
Vado con ordine:
1 Leggendo il tuo messaggio mi sono incuriosito
2 Ho tentato di provare on line l'ultima versione di Celeste ma non ci sono riuscito :evil:
3 Rinunciato.....
Sulla base quindi della mia grossissima esperienza :D e, salvo aggiornamenti del software che non conosco direi: Semplice :!:
Non si può :D
:( devi inserire tu il dato che ritieni giusto.
:D (ma forse è normale trattandosi di certificazione e non progettazione)
Oua però me scusu ma vadu a pigiame n' po' d'aia perchè u fa n' cadu da mui.
Te saluu.
"Il principio della scienza della pittura è il punto, il secondo è la linea, il terzo è la superficie, il quarto è il corpo che si veste di tal superficie"
Leonardo da Vinci
Avatar utente
geocer
 
Messaggi: 309
Iscritto il: lun mag 25, 2009 15:20

Re: Potenza ausiliari, eterni dubbi

Messaggioda kevintex78 » sab ago 01, 2009 19:09

Belin te rajun che cadu.... :D guarda io pensavo di fare cosi....se abbiamo 130W totali di potenza assorbita, ne tengo una decina per gli ausiliari delle pompe del risc e dell acs (impinato autonomo, le tubazioni per l acs saranno si e no lunghe due metri, quelle di risc un po di piu, percke la casa è un "buco" di 30mq) il resto lo affibbio alla potenza a pieno carico:poi ne faccio il 30% per l intermedio e l 1,5% per il carico nullo. Basta ora non ne ho piu voglia :mrgreen:
Avatar utente
kevintex78
 
Messaggi: 110
Iscritto il: sab mag 09, 2009 00:37
Località: GENOVA

Re: Potenza ausiliari, eterni dubbi

Messaggioda geocer » lun ago 03, 2009 09:39

Interessante ma.....dove li metti i dati così finemente differenziati?
Intendo dire: in celeste dove li infili?
Oua però lascime quetà perchè vadu a catame n' paegua.
Go puia cu ciove e na rama' d'egua in ta schenna me fa n'tortu dell'anima.
Troppa umidité a me fa scruscià e osse :D
"Il principio della scienza della pittura è il punto, il secondo è la linea, il terzo è la superficie, il quarto è il corpo che si veste di tal superficie"
Leonardo da Vinci
Avatar utente
geocer
 
Messaggi: 309
Iscritto il: lun mag 25, 2009 15:20

Re: Potenza ausiliari, eterni dubbi

Messaggioda kevintex78 » lun ago 03, 2009 09:48

Ciao geocer,per i generatori tradizionali i valori te li da solitamente in automatico le potenze a carico nullo intermedio e pieno...se hai pero un valore da libretto penso sia giusto ragionarci un po su...
Avatar utente
kevintex78
 
Messaggi: 110
Iscritto il: sab mag 09, 2009 00:37
Località: GENOVA

Re: Potenza ausiliari, eterni dubbi

Messaggioda geocer » lun ago 03, 2009 09:52

Grazie per l'aiuto.
Ricordavo dei valori in automaico ma è un po' che non mi cimento per cui........
Concordo sulla necessità di ragionarci su e questo post mi ha aiutato.
"Il principio della scienza della pittura è il punto, il secondo è la linea, il terzo è la superficie, il quarto è il corpo che si veste di tal superficie"
Leonardo da Vinci
Avatar utente
geocer
 
Messaggi: 309
Iscritto il: lun mag 25, 2009 15:20


Torna a FORUM CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite