Legge 10, quesito

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
ginetto
Messaggi: 2
Iscritto il: gio mag 14, 2009 19:33

Legge 10, quesito

Messaggio da ginetto » ven mag 15, 2009 12:05

Ho un intervento in un condominio costruito negli anni '70.
L'intervento non riguarda i muri perimetrali, ma solo l'interno dove un locale commerciale verrà adibito a ristorante. Inoltre c'è un appartamento attiguo al ristorante.
Ci saranno lavori intedrni e cambierà il generatore di calore (meglio si passerà al teleriscaldamento).
Devo far redigere la rel. legge 10? Una sola o distinta tra ristorante e appartamento? Cosa mi deve verifidcare rimanendo i muri perimetrali quelli deli anni '70?
Grazie a tutti

Geom.CAR
Messaggi: 56
Iscritto il: mer nov 19, 2008 21:03
Località: BERGAMO

Re: Legge 10, quesito

Messaggio da Geom.CAR » ven mag 15, 2009 13:50

e si la legge 10 va fatta....in riferimento al ristorante!

in che regione, provincia devi eseguire questo intervento?

ginetto
Messaggi: 2
Iscritto il: gio mag 14, 2009 19:33

Re: Legge 10, quesito

Messaggio da ginetto » ven mag 15, 2009 14:35

Lombardia.
L'appartamento che cambia generatore non lo si considera?
Grazie :)

Geom.CAR
Messaggi: 56
Iscritto il: mer nov 19, 2008 21:03
Località: BERGAMO

Re: Legge 10, quesito

Messaggio da Geom.CAR » ven mag 15, 2009 14:42

se anche l'appartamento cambia tipologia di riscaldamento bisogna fare 2 leggi 10 in quanto le destinazioni d'uso sono differenti!

possiamo sentirci via mail o msn!

luca.carsana@hotmail.it

Geom.CAR

chiaru
Messaggi: 170
Iscritto il: sab lug 21, 2007 13:05

Legge 10, quesito

Messaggio da chiaru » mar giu 16, 2009 17:43

Buongiorno a tutti.
Mi trovo anch'io con un dubbio simile. Se costruisco un nuovo edificio in zona con teleriscaldamento e mi allaccio alla rete, quali verifiche devo eseguire in Regione Lombardia?
Sicuramente verifico l'EPH, ma non mi sembra corretto dover verificare l'etaG per le seguenti considerazioni:
1-collegandomi a un impianto di teleriscaldamento, il mio fabbisogno per riscaldamento e ACS è completamente soddisfatto e il teleriscaldamento che è equiparabile a una fonte rinnovabile (come si deduce dal punto 6.5 della DGR, che tuttavia parla solo del contributo per l'ACS)
2-non trovo il riferimento del modo di calcolare l'etaG limite per il caso del teleriscaldamento
Vi ringrazio se con la vostra esperienza, potete darmi delle dritte, anche perchè la banda del CENED latita.
Grazie
CC

Rispondi