Vano scale riscaldato o no

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Project24
Messaggi: 2
Iscritto il: ven ott 30, 2020 15:31

Vano scale riscaldato o no

Messaggio da Project24 »

nel vano scale di una palazzina di 3 piani è presente un calorifero collegato con la caldaia condominiale.
si può considerare locale riscaldato indipendentemente dalla temperatura raggiungibile ?
In tal caso anche il cappotto relativo alle superfici esterne del vano scale può fruire del superbonus ?

Terminus
Messaggi: 9575
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Vano scale riscaldato o no

Messaggio da Terminus »

Bella domanda.
La UNI 11300 stabilisce una T=20°C per edifici E1, quindi per considerare il vano scala riscaldato dovresti avere elementi radianti con potenza almeno pari al fabbisogno dell'ambiente, altrimenti (come credo accada) non riuscirai ad avere T=20°C nelle condizioni di progetto.
Per questo motivo probabilmente non è possibile considerare il vano scala riscaldato con quello che ne consegue.
Questo considerando le ultime dell'ENEA, il quale demanda a noi tecnici stabilire se gli ambienti sono o meno riscaldati con gli elementi di impianto presenti.

girondone
Messaggi: 11153
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Vano scale riscaldato o no

Messaggio da girondone »

non credo che dovremmo arrivare a tanto
per me è sempre stato radiatore in ambiente = riscaldato

anche se il ragionamento fila

però in quel modo quando si triivano camere con radiatore sottodimensionato le consideri mica non riscaldate

Terminus
Messaggi: 9575
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Vano scale riscaldato o no

Messaggio da Terminus »

Domanda di contrappunto: se in una ui riscaldata, ci troviamo con un bagno privo di radiatore (o potrebbe essere l'ingresso/corridoio o una stanza adibita a ripostiglio ma sempre direttamente comunicante con le altre con o senza porta), consideriamo che faccia anche esso parte del volume riscaldato, oppure lo si esclude da ogni calcolo (L.10, APE convenzionale o ufficiale ) ?

Terminus
Messaggi: 9575
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Vano scale riscaldato o no

Messaggio da Terminus »

girondone ha scritto:
sab ott 31, 2020 21:22
non credo che dovremmo arrivare a tanto
per me è sempre stato radiatore in ambiente = riscaldato

anche se il ragionamento fila

però in quel modo quando si triivano camere con radiatore sottodimensionato le consideri mica non riscaldate
Ci sarebbe anche la FAQ 3.14 del MISE: "...e di potenza sufficiente a garantire le temperature degli ambienti previste dalla legge."

arkanoid
Messaggi: 3177
Iscritto il: ven ago 31, 2007 08:51

Re: Vano scale riscaldato o no

Messaggio da arkanoid »

Per me non è accettabile come richiesta. E' normale prassi in molti edifici con ambienti poco o nulla disperdenti non avere un terminale ambiente, ma non per questo non sono riscaldati.
Se addirittura un locale ha un terminale considerarlo non riscaldato perchè il dimensionamento del terminale fatto chissà quando non consente una verifica a posteriori del bilancio termico....proprio fuori luogo secondo me. Non è richiesta nessuna verifica del progetto dell'impianto esistente e della potenzialità dei terminali e dei generatori per accedere al bonus, è una richiesta senza capo nè coda.
redigere redigere redigere

Project24
Messaggi: 2
Iscritto il: ven ott 30, 2020 15:31

Re: Vano scale riscaldato o no

Messaggio da Project24 »

Mi sembra che le osservazioni di Terminus siano pertinenti alla domanda che ho posto.
In sostanza se in un'unità immobiliare di un condominio (anche il vano scale che è una parte comune) sono presenti terminali dell'impianto di riscaldamento sufficienti a garantire la T di legge (nel caso di un appartamento indipendentemente dal fatto che siano presenti o no in tutti i locali) si può considerare zona riscaldata. Altrimenti no.
Chiedo a Terminus se ho interpretato correttamente.

boba74
Messaggi: 552
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: Vano scale riscaldato o no

Messaggio da boba74 »

Bagni ripostigli, corridoi e altri locali che sono "inglobati" di fatto in una UI riscaldata sono da considerarsi a tutti gli effetti riscaldati (anche perchè la temperatura di 20°C in genere si raggiunge ugualmente anche laddove non ci sono i terminali, con la normale circolazione dell'aria e apertura delle porte, apporti interni e solari, ecc...
Il caso opposto, ossia locali non direttamente connessi al volume riscaldato, ad esempio sottotetti, garage adiacenti, vani scala condominiali, cantine, ecc... questi ultimi ovviamente se non sono dotati di terminali non sono da considerarsi riscaldati.
Perciò per rispondere a Terminus, la situazione di solito è piuttosto definita guardando la pianta, salvo casi borderline sfigati in cui magari abbiamo una stanzona buttata lì e priva di terminale che non sappiamo come classificare....
Riguardo al radiatore nel vano scala, io sarei per considerare il vano scala come riscaldato se è presente un radiatore: questo potrebbe anche essere insufficiente a raggiungere 20°C (se ce n'è uno solo su tutti e 3 i piani ci credo...), ma se l'intervento prevede la coibentazione del vano scala stesso potrebbe anche diventare sufficiente nella sitauzione "post", dato che il vano scala è comunque aperto su tutti i piani e coibentandolo si riducono sensibilmente le dispersioni termiche magari fino a rendere quel radiatore sufficiente... perciò non avrei grossi problemi a considerare tutto riscaldato, salvo che non vi siano regolamenti locali che vietino in qualche modo di scaldare i vani scala (vedi ad esempio da me in ER...).

Terminus
Messaggi: 9575
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: Vano scale riscaldato o no

Messaggio da Terminus »

Situazioni border line non direi.
Prendiamo abitazioni nei centri storici, con stanze distribuite su più livelli: ci troviamo il bagno all'ultimo piano oppure al piano terra, senza altre stanze adiacenti riscaldate, comunicanti solamente tramite un vano scala, magari anch'esso privo di terminale.
Dal punto di vista strettamente tecnico difficile dimostrare che i terminali posti al piano sottostante o peggio soprastante riescono a riscaldare quella stanza.
Che si fa ?

boba74
Messaggi: 552
Iscritto il: mar mag 26, 2020 15:16

Re: Vano scale riscaldato o no

Messaggio da boba74 »

Terminus ha scritto:
mar nov 03, 2020 14:57
Situazioni border line non direi.
Prendiamo abitazioni nei centri storici, con stanze distribuite su più livelli: ci troviamo il bagno all'ultimo piano oppure al piano terra, senza altre stanze adiacenti riscaldate, comunicanti solamente tramite un vano scala, magari anch'esso privo di terminale.
Dal punto di vista strettamente tecnico difficile dimostrare che i terminali posti al piano sottostante o peggio soprastante riescono a riscaldare quella stanza.
Che si fa ?
Infatti nei casi da te descritti io li considererei non riscaldati. Insomma, un locale privo di terminali lo considero riscaldato solo se appartiene a un piano o a una zona che per il resto è riscaldata, mentre se è solo un'appendice (orizzontale o verticale) del volume riscaldato, o addirittura è separato da questo preferisco escluderlo...
Non è molto scientifico come metodo, lo so...

Rispondi