Informazione su spessore cappotto per eco-bonus condominiale

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
ivanisevic82
Messaggi: 4
Iscritto il: mer lug 12, 2017 15:16

Informazione su spessore cappotto per eco-bonus condominiale

Messaggio da ivanisevic82 » mar nov 06, 2018 11:09

Buongiorno, avrei una domanda da porvi da totale inesperto.

Nel mio condominio, a Firenze, siamo in procinto di deliberare lavori di rifacimento delle facciate di una palazzina anni '50, che si trovano in pessimo stato.

Facendo alcuni approfondimento ho appreso che se in occasione del suddetto rifacimento effettuassimo anche un intervento di riqualificazione energetica, rispettando certi parametri, potremmo beneficiare dell'eco-bonus per i lavori condominiali, con detrazioni al 70% e possibilità di cedere il credito fiscale.

Quindi, pur non sentendo una particolare necessità di intervenire sull'aspetto termico, la possibilità ha riscontrato parecchio interesse tra i condomini, soprattutto per gli immediati benefici economici che se ne potrebbero trarre.

In altre parole si pagherebbe molto meno nell'immediato e si avrebbe anche un immobile più efficiente da un punto di vista energetico.

Tuttavia, per problematiche legate alla struttura delle palazzina, avremmo bisogno di installare un cappotto con il minimo spessore possibile ma comunque sufficiente per rispettare i requisiti di trasmittanza indicati dalla normativa, che nella zona climatica D (Firenze) dovrebbero essere: U (W/m2K), max 0,36.

Vengo al punto: la norma, a proposito di "Ristrutturazioni importanti di secondo livello" dice che: "i requisiti di prestazione energetica da verificare riguardano le caratteristiche termo-fisiche delle sole porzioni e delle quote di elementi e componenti dell’involucro dell’edificio interessati dai lavori di riqualificazione energetica e il coefficiente globale di scambio termico per trasmissione (H’T) determinato per l’intera parete, comprensiva di tutti i componenti su cui si è intervenuti."

e ancora

"A titolo esemplificativo e non esaustivo:se l’intervento riguarda una porzione della parete verticale opaca dell’edificio esposta a nord, la verifica del coefficiente globale di scambio termico per trasmissione (H’T) si effettua per l’intera parete verticale opaca esposta a nord."

Alla luce di quanto sopra precisato mi domando (da non tecnico) se:

1) Nel calcolo del coefficiente globale di scambio termico per trasmissione (H’T) vanno inserite anche le finestre (che non saranno sostituite);

2) Nel calcolo del coefficiente globale di scambio termico per trasmissione (H’T) vanno inserite anche le parti dove ci sarà un minore spessore (es. imbotti finestre);

3) Nel calcolo del coefficiente globale di scambio termico per trasmissione (H’T) vanno inserite anche le parti dove NON ci sarà cappotto, per ragioni di impossibilità oggettiva (ci sono parti della palazzina in pietra viva - non mero rivestimento - che per ragioni estetiche e paesaggistiche non si possono rivestire).

In altre parole...nel calcolo bisogna considerare anche tutti i ponti termici e fare la "media" oppure solo le parti dove è presente la copertura?

Non c'è dubbio che per accedere alle detrazioni superiori (75%), legate alle ristrutturazioni importanti di primo livello, vada considerato il valore globale dell'immobile.

Tuttavia non mi è chiaro se in quelle di secondo livello la valutazione vada eseguita concentrandosi sulla sola porzione dove si interviene al netto dei ponti termici o sulla porzione dove si interviene, considerati anche i ponti termici.

Immagino che a seconda della risposta cambi lo spessore del cappotto, in quanto se saranno conteggiati anche i ponti termici il maggior spessore del cappotto dovrà compensare le dispersioni date dai ponti per rientrare nel coefficiente globale di scambio termico per trasmissione (H’T) richiesto dalla legge.

Spero di essere stato chiaro, grazie per il supporto!

ponca
Messaggi: 623
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Informazione su spessore cappotto per eco-bonus condominiale

Messaggio da ponca » mar nov 06, 2018 12:41

ivanisevic82 ha scritto:
mar nov 06, 2018 11:09
In altre parole si pagherebbe molto meno nell'immediato e si avrebbe anche un immobile più efficiente da un punto di vista energetico.
Nell'immediato paghi la stessa cifra, poi magari usufruirai delle detrazioni fiscali negli anni successivi.
Lo spessore del cappotto deve essere almeno 10 cm, altrimento non raggiungi la trasmittanza richiesta per le detrazioni.
Ai calcoli da eseguire poi ci penserà il termotecnico che il condominio contatterà.

girondone
Messaggi: 9571
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Informazione su spessore cappotto per eco-bonus condominiale

Messaggio da girondone » mar nov 06, 2018 13:34

Facciamo che consigliamo le cose con ordine

Quindi prima termotecnico che fa tutti i conti
Senza sparare i numeri del lotto prima
Che é meglio

girondone
Messaggi: 9571
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Informazione su spessore cappotto per eco-bonus condominiale

Messaggio da girondone » mar nov 06, 2018 13:34

Facciamo che consigliamo le cose con ordine

Quindi prima termotecnico che fa tutti i conti
Senza sparare i numeri del lotto prima
Che é meglio

ponca
Messaggi: 623
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: Informazione su spessore cappotto per eco-bonus condominiale

Messaggio da ponca » mar nov 06, 2018 17:11

davo qualche informazione di massima, poi è certo che servirà un termotecnico e occorrerà fare dei calcoli più accurati

girondone
Messaggi: 9571
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Informazione su spessore cappotto per eco-bonus condominiale

Messaggio da girondone » mar nov 06, 2018 19:14

Si certo
Ma prima
Non dopo
Dopo é tardi
Non possiamo sempre essere quelli che arrivano dopo per far tornare i conti

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti