APE immobile acquisito da fallimento

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
Alessandro dg
Messaggi: 130
Iscritto il: gio dic 20, 2012 16:48

APE immobile acquisito da fallimento

Messaggio da Alessandro dg » ven nov 02, 2018 18:52

Buonasera,
nel caso di acquisto di immobile da procedura fallimentare l'APE è necessario?
E se necessario e gli impianti sono non funzionanti e sprovvisti di libretto di impianto e rapporto di efficienza, come si procede secondo voi in questo caso?
Grazie

ponca
Messaggi: 623
Iscritto il: ven ott 22, 2010 18:22

Re: APE immobile acquisito da fallimento

Messaggio da ponca » ven nov 02, 2018 20:53

È necessario. Non so dirti come ci si comporta con il libretto.

Terminus
Messaggi: 7200
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: APE immobile acquisito da fallimento

Messaggio da Terminus » sab nov 03, 2018 08:57

Confermo. L'APE viene predisposto all'atto della vendita.
Se gli impianti sono distaccati dalle alimentazioni, viene allegato il libretto senza rapporto di controllo, ma con la dicitura della condizione (se attivo il catasto regionale, tale situazione deve essere stata comunicata al sistema).
Se gli impianti non sono funzionanti perchè necessitanti di ristrutturazione, credo si debba simulare la loro presenza con gli impianti standard (ma anche tale condizione dovrebbe essere stata comunicata al catasto).

lbasa
Messaggi: 619
Iscritto il: ven giu 19, 2015 22:41

Re: APE immobile acquisito da fallimento

Messaggio da lbasa » sab nov 03, 2018 12:29

nel caso di acquisto di immobile da procedura fallimentare l'APE è necessario? ...
La risposta positiva su tale necessità è diventata labile e seguito dell'intervento di istituzioni NON tecniche.
Premesso che, se parliamo di procedure fallimentari vuol dire che si passa attraverso:
- o a disposizioni preventive di un amministratore delegato incaricato dalla proprietà ancora valida,
- o a disposizioni coatte di esecuzioni giudiziali.
la differenza sta nel diverso mandato ordinatorio: parlerò del secondo caso (nel primo caso concordo sull'ovvietà dell'obbligo APE).

Fino al 2014 venivo chiamato ad eseguire ACE/APE in esecuzioni immobiliari giudiziali: dopo, non più. Perchè, fatto salvo il libero potere di un giudice?
Nel 2014 ha preso posizione il Notariato:
https://www.notariato.it/sites/default/ ... 3-14-c.pdf
invocando, a loro parere, la non necessità; e pare che i tribunali ne stiano tenendo conto (conseguenza del rappresentare entrambi pappa e ciccia).

A parere personale le conclusioni del Notariato sono SBAGLIATE. Ma le conseguenze, in qualche regione, sono effettive.
Esempio Lombardia: nell'attuale normativa (allegato principale del 2456/17) il punto 11.4 recita:
"L’obbligo di dotazione e di allegazione dell’APE sussiste in caso di vendita giudiziale di beni indivisi che non siano oggetto di procedure esecutive individuali o concorsuali".
Cioè: esclude l'obbligo per le "procedure esecutive individuali o concorsuali".

Terminus
Messaggi: 7200
Iscritto il: ven mar 30, 2007 17:40
Località: Umbria

Re: APE immobile acquisito da fallimento

Messaggio da Terminus » sab nov 03, 2018 17:25

Esperienza diversa, extra-Lombardia.
Negli ultimi incarichi in esecuzioni immobiliari, l'incarico comprende la redazione dell'APE, se non già presente.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti