Chiarimento sulla certificazione di un edificio esistente

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
lorenzo12
Messaggi: 5
Iscritto il: lun ott 01, 2018 09:54

Chiarimento sulla certificazione di un edificio esistente

Messaggio da lorenzo12 » lun ott 01, 2018 10:50

Buongiorno volevo chiedere un informazione per quanto riguarda la certificazione di un ufficio situato in un edificio del 1940 circa....
Facendo il calcolo finale dell Ape ottengo una classe G di ( EP gl,nren di 5020.16 kw/anno) l ufficio non è dotato ne di impianto di riscaldamento ne di acqua calda sanitaria... i consumi mi sembrano un po' alti.... è possibile..?
Lo spessore dei muri è di circa 60 cm, so che anche questo incide molto sulla classe energetica ma i consumi mi sembrano troppo elevati ?
Come programma uso Termolog Epix 9
Grazie !

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3895
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Chiarimento sulla certificazione di un edificio esistente

Messaggio da NoNickName » lun ott 01, 2018 11:13

5MWh/m2/anno secondo te?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

lorenzo12
Messaggi: 5
Iscritto il: lun ott 01, 2018 09:54

Re: Chiarimento sulla certificazione di un edificio esistente

Messaggio da lorenzo12 » lun ott 01, 2018 11:45

infatti ho chiesto apposta perchè erano così eccessivi...a cosa può essere dovuto?

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3895
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Chiarimento sulla certificazione di un edificio esistente

Messaggio da NoNickName » lun ott 01, 2018 11:48

lorenzo12 ha scritto:
lun ott 01, 2018 11:45
infatti ho chiesto apposta perchè erano così eccessivi...a cosa può essere dovuto?
Boh. Un errore nell'imputazione?
Chi si affida ad un professionista “legittimamente attende di ricevere una prestazione diligente, art. 1176 cc”. Non si può esigere che il cliente controlli il lavoro del professionista “quali che siano le sue competenze o qualifiche professionali”.

lorenzo12
Messaggi: 5
Iscritto il: lun ott 01, 2018 09:54

Re: Chiarimento sulla certificazione di un edificio esistente

Messaggio da lorenzo12 » lun ott 01, 2018 14:58

Sisi ho risolto grazie vi era un piccolo errore nel inserimento dei mq....
Grazie

Rispondi