Caso strano

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
fabbretto
Messaggi: 188
Iscritto il: sab feb 14, 2009 12:12

Caso strano

Messaggio da fabbretto » gio mag 03, 2018 22:36

Ciao a tutti.

Devo redigere un APE per una villetta così sistemata:
- Installata nuova caldaia qualche giorno fa ma, ovviamente, non ancora messa in servizio. Il libretto ancora non c'è e verrà compilato a novembre con l'accensione dell'impianto. Nel calcolo, secondo voi, l'edificio lo devo trattare come privo di impianto (quindi calcolo simulato) o considero la caldaia reale?
- E' presente anche un impianto split ma non hanno il libretto. Dovrò farlo compilare pagando un manutentore?

Grazie.

Avatar utente
NoNickName
Messaggi: 3679
Iscritto il: gio giu 17, 2010 12:17

Re: Caso strano

Messaggio da NoNickName » gio mag 03, 2018 23:30

1) La caldaia c'è, quindi l'impianto è completo.
2) Il libretto è obbligatorio, sempre che non ricada nei casi di esenzione per quantità di refrigerante.

L'Enzo
Messaggi: 324
Iscritto il: mar ago 28, 2007 20:34

Re: Caso strano

Messaggio da L'Enzo » ven mag 04, 2018 08:42

NON E' STRANO...penso che in centinaia sia capitato un caso così.

Il mio suggerimento è far compilare il libretto completo per caldaia e split e poi fare APE.

N.B. a seconda della Regione in cui ti trovi potrebbero esserci FAQ e/o richieste specifiche in merito.

mat
Messaggi: 2790
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Caso strano

Messaggio da mat » ven mag 04, 2018 11:45

A me risulta che i libretti vadano predisposti all'atto del collaudo dell'impianto (leggi: emissione DiCo).
Smentitemi nel caso, grazie.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti