Ape locale utilizzato come ufficio

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
inquisizione
Messaggi: 3
Iscritto il: ven ago 09, 2013 11:54

Ape locale utilizzato come ufficio

Messaggio da inquisizione » lun feb 15, 2016 18:16

Buonasera a tutti,
devo redigere un ape di un locale di circa 50 mq utilizzato come Ufficio, in realtà è accatastato come C2, magazzino/deposito.


1. è corretto fare l'ape, dato che certifico l'utilizzo attuale e non la destinazione catastale?
2. Il locale è riscaldato solo con un monosplit inverter saunier duval SdH 14-036 nW, la cui potenza termica è pari a 3,65 kw, quindi inferiore a 5kw.
Se faccio la certificazione considerando il monosplit raggiungo una classe pari ad A2, mentre se non lo considero e faccio la simulazione senza impianto classe E.
Cosa ritenete sia corretto da fare?

"Tenuto conto delle finalità del D.lgs 192/05, si ritiene che l’impianto termico debba essere costituito da apparecchi, dispositivi e sottosistemi installati in modo fisso caratterizzanti il sistema edificio/impianto, senza limiti di potenza. La definizione di impianto termico comprende anche l'insieme di più apparecchi a fiamma indipendenti tra loro, installati in modo fisso, al servizio della stessa unità immobiliare, qualora la somma delle loro potenze al focolare non sia inferiore a 5 kW. "

3. Il locale non possiede un bagno in quanto collegato ad un altro ufficio che possiede il bagno, cosa devo fare? spuntare la casella dell'acqua calda sanitaria e non considerarla?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite