Definizione "involucro di un edificio"

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
simcat
Messaggi: 1097
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Definizione "involucro di un edificio"

Messaggio da simcat » gio apr 09, 2015 09:12

Buongiorno a tutti,
devo verificare se rientro nella definizione di "ristrutturazione importante" per capire se è necessario presentare un APE per la fine lavori/agibilità, ovvero se le strutture modificate (nel mio caso solo sostituzione infissi in manutenzione straordinaria) siano minori e maggiori del 25% della superficie dell'involucro edilizio.

La definizione di involucro edilizio (Legge 90/2013) è: elementi e componenti integrati di un edificio che ne separano gli ambienti interni dall'ambiente esterno;

Personalmente ho interpretato che questa superficie sia la stessa di quella usata nel rapporto S/V, ovvero superficie disperdente lorda. Siete daccordo o avete altre interpretazioni?

simcat
Messaggi: 1097
Iscritto il: mer apr 18, 2007 23:01

Re: Definizione "involucro di un edificio"

Messaggio da simcat » mer apr 15, 2015 10:29

Riprendo il post:

Oggi ho parlato per telefono con un tecnico regionale, il quale, condividendo pienamente le perplessità sulla definizione in oggetto, mi ha confermato che l'interpretazione più corretta è quella di NON INTERPRETARE e leggere solamente l'italiano, quindi: strutture verso l'esterno (ovvero confinanti con aria esterna).

Allora un solaio verso sottotetto, un pavimento verso cantine e/o autorimessa, così come delle pareti che confinano con locali non dotati non climatizzati non sono considerate superfici esterne.

Faccio un esempio:

Intervento: sostituisco solamente i serramenti di un locale commerciale.

esempio A (mia interpretazione, che risulta sbagliata):
- superficie lorda disperdente: 1095 mq
- superficie serramenti: 95,65 mq
- percentuale 8,735%

esempio B (strutture che confinano con l'esterno, considerando per esterno quelle verso "aria esterna"):
- superficie pareti+finestre: 290,72mq
- superficie serramenti: 95,65 mq
- percentuale 32,9%

esempio C (strutture che confinano con l'esterno, considerando per esterno quelle verso "aria esterna" ed il pavimento su terreno/cantine):
- superficie pareti+finestre: 810,72mq
- superficie serramenti: 95,65 mq
- percentuale 11,798%

Allora, paraddossalmente se avessi un locale praticamente inglobato verso locali non riscaldati (ad esempio: solaio verso sottotetto, pavimento su cantine) pur intervenendo su strutture "che disperdono", non rientrerei nel caso di "ristrutturazione importante", mentre se cambiassi una sola finestra sull'unica ipotetica parete ESTERNA, ci potrei rientrare.....

Dalmata75
Messaggi: 148
Iscritto il: ven ago 22, 2014 12:16

Re: Definizione "involucro di un edificio"

Messaggio da Dalmata75 » mer apr 15, 2015 10:37

... si potrebbe partire dai requisiti di trasmittanza fissati dalla legge per le compoenenti edilizie. La parete esterna è considerata alla stregua di una parete verso locale non riscaldato.

perchè dovrei non considerarla ai fini dello sviluppo dell'involucro?

girondone
Messaggi: 9040
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Definizione "involucro di un edificio"

Messaggio da girondone » mer apr 15, 2015 18:00

oh segnur!

mi sa che è un altro copia incolla fatto male :-)

Spd
Messaggi: 534
Iscritto il: lun giu 25, 2007 11:36
Località: Roma

Re: Definizione "involucro di un edificio"

Messaggio da Spd » mer apr 15, 2015 19:24

Quando si hanno dubbi si deve sempre pensare alla finalità del decreto: risparmiare energia.
Quindi involucro esterno = tutto ciò che disperde.

Volendo perdersi tra le definizioni, allora direi di leggere insieme le:
l-vicies quater) + l-nocies decies) + l-septies decies) e soprattutto la a).

Tradotto in linguaggio tecnico si ha:
involucro esterno = confine del sistema termodinamico "edificio" che lo separa dall'universo

Quindi anche le superfici non disperdenti rientrano nel calcolo.

girondone
Messaggi: 9040
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Definizione "involucro di un edificio"

Messaggio da girondone » mer apr 15, 2015 23:46

Ma poi quelle nuove definizioni non si devono usare da quando usciranno i decreti attuativi?

Spd
Messaggi: 534
Iscritto il: lun giu 25, 2007 11:36
Località: Roma

Re: Definizione "involucro di un edificio"

Messaggio da Spd » gio apr 16, 2015 09:05

Per via del ritardo nell'emissione degli aggiornamenti normativi e per le imprevedibilità dovuta al modo di scrivere le leggi, oggi è necessario predisporre APE se si ricade nella RIE (ristrutturazione importante degli edifici). Anche per interventi in manutenzione ordinaria.

mat
Messaggi: 2587
Iscritto il: lun gen 26, 2009 17:07

Re: Definizione "involucro di un edificio"

Messaggio da mat » gio apr 16, 2015 11:52

girondone ha scritto:Ma poi quelle nuove definizioni non si devono usare da quando usciranno i decreti attuativi?
Non se riguardano obblighi in merito alla presentazione o meno di una pratica (legge 10, ape), perché in questo caso nulla osta alla fattibilità (ovviamente seguendo le vecchie modalità applicative).

girondone
Messaggi: 9040
Iscritto il: ven mar 16, 2007 09:48
Località: SV

Re: Definizione "involucro di un edificio"

Messaggio da girondone » gio apr 16, 2015 15:42

si ci può stare

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite