Trasmittanza media - impossibile soddisfare i requisiti

Normativa Europea, Nazionale e Regionale sulla classificazione e certificazione energetica degli edifici, accreditamento tecnici, ecc.

Moderatore: Edilclima

Rispondi
antoniolagioia
Messaggi: 2
Iscritto il: mer mar 11, 2015 15:35

Trasmittanza media - impossibile soddisfare i requisiti

Messaggio da antoniolagioia » mer mar 11, 2015 16:29

Buon giorno a tutti,
sto realizzando un progetto per la ristrutturazione di un appartamento in condominio in zona climatica C.
Il cliente vuole approfittare dell'occasione dei lavori per aumentare l'isolamento dell'appartamento, che si trova ad un piano intermedio.
Impossibile intervenire dall'esterno, si opta per un isolamento dall'interno in lana di roccia più cartongesso.

Ora, essendo impossibile la correzione del ponte termico nei nodi parete-esterna/solaio, dovrei verificare che la trasmittanza media (parete corrente + ponti termici) sia inferiore ai limiti del dlgs 192/05.
Dai miei calcoli però verificare questa condizione risulta pressochè impossibile, a meno di non arrivare a trasmittanze della parete corrente molto basse (0,2 W/mq K) con spessori dell'isolamento interno intorno ai 15 cm. (Per vostra conoscenza ho calcolato e utilizzato un PSI per il ponte termico ψ 0,25 W/m K, e per la parete corrente una U di 0,34 W/mq K).

Ne consegue che sono impossibilitato a migliorare le prestazioni dell'involucro perchè mi risulta antieconomico soddisfare la normativa. Quindi per assurdo la normativa mi costringe a lasciarla così com'è, non accetta un intervento migliorativo e buonanotte risparmio energetico.

Qualcuno si è trovato nella stessa situazione di isolamento dall'interno di un appartamento ad un piano intermedio e mi sa dire se sto sbagliando qualcosa o darmi possibili soluzioni?

Grazie

fp67
Messaggi: 332
Iscritto il: mar mar 16, 2010 14:25

Re: Trasmittanza media - impossibile soddisfare i requisiti

Messaggio da fp67 » gio mar 12, 2015 19:16

Ciao,
non riesci almeno a fare un risvolto a soffitto (a pavimento è possibile solo se smantelli tutto)?

In effetti la correzione non è impossibile ma è molto ardua per motivi sia operativi (la difficoltà per esempio di demolire il pavimento) e di budget (molti più lavori di fino e, quindi, costosi) e come farlo capire al cliente (che preferisce investire in costosissime piastrelle)?
Metti il dito in una delle tante piaghe della legislazione italiana in materia. Se non cambiano le cose con i tanto attesi decreti attuativi della legge 90 la situazione a ben vedere è questa:
- per i nuovi edifici, dove si dovrebbe progettare senza PT, non ci sono verifiche ne esplicite ne implicite sui PT, la verifica è sull'EPi
- negli edifici esistenti, dove stiamo giusto dicendo che è molto più complicato anche solo attenuarli, le verifiche ci sono, nascoste proprio nella verifica della U media parete + PT.

L'unica cosa che posso dire è che, a parte le verifiche di legge, la coibentazione dall'interno è sempre una sfida perché proprio alle intersezioni con i solai, in particolare parete/soffitto la Tsi dopo l'intervento è ancora minore perché sono state "tirate" verso l'interno le isoterme proprio dalla coibentazione. Ti consiglio quindi di spendere qualche parola con il cliente per convincerlo a fare il risvolto a soffitto (ca 60cm di profondità e una R almeno 1 (mqK)/W, ovvero almeno 4 cm di coibente L = 0.04 W/(mK). Esistono anche prodotti specifi in commercio che sagomano detti pannelli a forma di cuneo per renderli meno invasivi a vedere. Se ne è già parlato tempo fa qui viewtopic.php?t=14923

Ciao
Fabrizio

antoniolagioia
Messaggi: 2
Iscritto il: mer mar 11, 2015 15:35

Re: Trasmittanza media - impossibile soddisfare i requisiti

Messaggio da antoniolagioia » gio mar 12, 2015 19:31

Ciao Fabrizio,
grazie per la risposta.
Ora la situazione mi è più chiara visto che ho avuto diversi riscontri dell'effettiva esistenza del problema.
Credevo di essere incappato in un grossolano mio errore.

Un saluto

Antonio

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti